Benvenuti a questo nuovo episodio dello show del mercoledì sera, il brand di sviluppo più famoso al mondo, benvenuti a N X T 2.0! La puntata si apre con gli MSK accanto alla coppa del tag team che vincerà il Dusty Rhodes Tag Team Classic 2022, l’edizione annuale del torneo, poi risuona la loro theme.

Dusty Rhodes Tag Team Classic 2022 Quarterfinal Match – MSK (Nash Carter & Wes Lee) vs Jacket Time (Ikemen Jiro & Kushida) 3.8 out of 5 stars (3,8 / 5)

L’opener dello show, gli ex NXT Tag Team Champions, gli MSK hanno affrontato il duo nipponico dei Jacket Time formato da Ikemen Jiro e Kushida. In palio c’era l’avanzamento alla semifinale dell’annuale torneo riservato ai tag team dove ad aspettarlo ci sono sorprendentemente Blade & Enofè dopo la loro vittoria della scorsa settimana contro i Legado del Fanstasma. Un incontro tecnico lottato bene da entrambi i tag team, nonostante ciò ho visto sempre Carter e Lee un passo leggermente avanti rispetto ai loro avversari. Diverse occasioni anche per Jiro e Kushida per avvicinarsi a una vittoria importante, ma il gioco di coppia dei loro rivali è stato eccellente, con salvataggi all’ultimo tuffo. Nel finale Wes Lee ha portato la vittoria al suo team con il pin vincente. Sono loro ad avanzare verso la semifinale. Bello il segno di rispetto finale tra i due team.

Vincitori: MSK

Backstage: Nel backstage Zoey Stark e Io Stark parlano di come debbano fare il suo debutto nella Dusty Cup, ma la nipponica deve cercarsi una nuova tag team partner dato che Zoey non sarebbe pronta in tempo. Io non sembra d’accordo sulla cosa, conferma di non volere una nuova partner. Nel frattempo arriva Tiffany Stratton che annuncia che batterà Io senza alcun dubbio nel corso della puntata. Infine un piccolo pezzo in giapponese per l’ex NXT Women’s Champion.

Promo: Sul ring troviamo la stable dei Legado del Fantasma al completo, a prendere la parola è il leader della medesima, Santos Escobar. Inizia subito ad attaccare verbalmente l’NXT Champion Bron Breakker dicendo di non aver paura della sua famiglia, di essere pronto a combattere e sconfiggere il campione. La risposta di quest’ultimo non si fa attendere, lo raggiunge dal backstage e dice al messicano di non aver timore di lui, di lottare da solo senza l’aiuto della famiglia. Dopo un breve scambio verbale mette al tappeto due due membri della stable mettendoli tutti in fuga dal ring. Un promo che mette in grande luce la loro faida.

No DQ Falls Count Anywhere Match – Boa vs Solo Sikoa 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Una stipulazione interessante per questo incontro, niente squalifiche e il pin poteva essere fatto in ogni parte dell’arena. A contendersi la vittoria sono stati Boa e Solo Sikoa dopo una faida che si è evoluta nel corso delle settimane e ha trovato il culmine con la lotta che hanno avuto i due nel backstage nell’ultima settimana. Quindi una sorta di rivincita, un ultimo atto della loro contesa teoricamente. Il match è iniziato ancor prima che ci fossero i due ingressi ufficiali, Boa ha interrotto l’arrivo al ring di Sikoa colpendolo con un bastone da kendo. Proprio su Sikoa ho una grande fiducia per il futuro del brand. Un incontro intenso senza esclusione di colpi che si è spostato ben presto nel retro degli spalti e nel backstage. I due non si sono risparmiati nell’ usare ogni arma che potevano trovare. Una prova di forza e tenacia per entrambi. Il primo a tentare lo schienamento è stato Solo, seppur con un conto di due. Al ritorno sul ring il samoano è sembrato in vantaggio su Boa, un illusione durata poco però. Con il volo dalla terza corda, verso il cinese piazzato all’esterno del ring su un tavolo, Solo Sikoa ha conquistato la vittoria. Un affermazione decisamente importante per lui e il suo status sempre in grande crescita.

Vincitore: Solo Sikoa

Promo: Un video dove gli Imperium hanno messo in chiaro il futuro della stable, un futuro ancora più luminoso e dominante. A parlare è stato maggiormente Gunther, per chi non lo sapesse il nuovo ring name di WALTER.

Duke Hudson vs Guru Raaj 3 out of 5 stars (3 / 5)

Al ritorno dalla pubblicità si è tenuto subito il match tra Duke Hudson e Guru Raaj. Un controllo totale e netto per Hudson sul ring. Pochi minuti e poche mosse per arrivare a una vittoria mai in dubbio, non ha subito mai un colpo dal suo avversario. A fine match Dante Chen lo ha raggiunto dal backstage, poche parole e subito contro Duke. A rimanete a terra sul ring è stato Chen che si toccava il ginocchio dolorante.

Vincitore: Duke Hudson

Backstage: Un breve segmento dove Indy Hartwell e Persia Pirrotta erano nella zona dedicata per le interviste, in poche parole hanno ribadito di voler puntare ai titoli di coppia femminili, gli NXT Women’s Tag Team Championship, detenuti dalle Toxic Attraction. A loro si è unita anche la scozzese Kay Lee Ray, mentre già brandiva la sua mazza da baseball tra le mani, e ha confermato ancora una volta chi è la sua prossima preda nel brand, la NXT Women’s Champion Mandy Rose.

Kay Lee Ray, Persia Pirrotta & Indy Hartwell vs Toxic Attraction 3 out of 5 stars (3 / 5)

Un Six Women’s Tag Team Match dove ad affrontarsi sono state le Toxic Attraction al completo contro Indy, Kay Lee Ray e Persia. Tutte e tre le rivali delle detentrici di tutti i titoli femminili del brand avevano una motivazione decisamente ottimale per affrontare questo incontro. Sinceramente a livello di lottato mi sarei aspettato un qualcosa di un pelo leggermente superiore, ma sono rimasto ugualmente compiaciuto da quello che ho visto. Anche qui non ho visto grande differenza nei due team. Continue provocazioni da parte di Mandy verso Kay Lee Ray nel corso dell’incontro, cosa che ha sfociato nell’inseguimento da parte della scozzese verso la campionessa che le ha portate nel backstage. A quel punto essendo rimaste due contro due sul ring Persia ha portato la vittoria al team. La sfida è stata lanciata.

Vincitrici: Kay Lee Ray, Persia Pirrotta & Indy Hartwell

Backstage: Nella palestra del Performance Center, mentre Raquel Gonzalez era impegnata a allenarsi al multipower, Cora Jade l’ha interrotta per proporgli nuovamente la sua alleanza e lottare insieme a nel torneo. Per il momento Raquel sembra essere lontana da accettare ciò, ma forse la tenacia di Cora riuscirà nel farle cambiare idea.

Dusty Rhodes Tag Team Classic 2022 Quarterfinal Match – The Grizzled Young Veterans vs Andre Chase & Bodhi Hayward 2.8 out of 5 stars (2,8 / 5)

Il secondo match valevole per il primo round del Dusty Rhodes Tag Team Classic della puntata, il tag tutto britannico dei The Grizzled Young Veterans ha conteso la semifinale all’inedito duo formato da Andre Chase & Bodhi Haywars. Poteva essere il punto di rinascita per James Drake e Zack Gibson dopo un periodo in chiaro scuro nel brand. Per quanto riguarda Hayward non è che lo conoscessi così bene come stile di lotta e devo dire che mi ha fatto una buona impressione tutto sommato, da rivalutare bene. Ma sul ring non c’è mai stata lotta, escluso qualche sprazzo positivo per Chase e Hayward, hanno sempre dominato i due britannici e di fatto hanno conquistato una meritata vittoria. Anche loro avanzano alle semifinali. A fine match Von Wagner, seguito da Robert Stone, ha attaccato sia Hayward che Chase, quest’ultimo messo al tappeto con la sua Death Valley Driver. 

Vincitori: The Grizzled Young Veterans

Backstage: Grayson Waller ha portato avanti la sua faida con LA Knight, poche ma significative parole nei confronti di colui che vede come suo principale rivale al momento. Ha detto di avere una guardia di sicurezza che é anche una delle più importanti star di Bollywood. Ha anche intimato a LA di rispettare l’ordine restrittivo se non vuole finire in prigione, poi sennò ci sarebbero anche i muscoli della sua guardia.

Io Shirai vs Tiffany Stratton 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Come annunciato proprio ad inizio puntata Tiffany Stratton ha affrontato Io Shirai. Un volto nuovo del brand contro una delle migliori wrestler al mondo a mio avviso. Una prova di buon livello per Tiffany, ha tirato fuori qualche mossa interessante, ma Io in pochi minuti ha portato il match facilmente nelle sue mani. Con il pin vincente ha trovato una meritata vittoria senza alcuna fatica.

Vincitrice: Io Shirai

Un segmento musicale, la cantante OllieJayy che era stata annunciata come ospite speciale per la puntata, ha deliziato i fan presenti nell’arena e i gli spettatori con la sua voce.

NXT North American Championship #1 Contendership Match – Cameron Grimes vs Tony D’Angelo 3.8 out of 5 stars (3,8 / 5)

Il main event della puntata, Tony D’Angelo e Cameron Grimes si sono contesi il ruolo di #1 Contender per l’NXT North American Championship detenuto da Carmelo Hayes. Un match che ho molto apprezzato, al livello dell’opener a mio avviso seppur lo stile molto diverso da esso. Avevo delle buonissime aspettative per questa contesa. Tony potrebbe sembrare il classico stereotipo italoamericano proposto dalla WWE ma lo vedo come una superstar decisamente costruita al meglio, potente e con un buon carisma. Anche nel corso di questo match Cameron ha dimostrato di essere uno dei migliori di questo nuovo corso intrapreso dal brand. Dall’esterno del ring nel finale, Pete Dunne arrivato solo qualche attimo prima ha dato una piccola mano a Grimes nell’ottenere la vittoria. Sarà lui il prossimo sfidante di Hayes per la sua cintura. Una grande occasione nelle mani dell’ex Million Dollar Champion.

Vincitore: Cameron Grimes

Lo show si è concluso con Cameron Grimes che ha esultato per la vittoria sul un paletto del ring, mentre nel parcheggio Breakker veniva prima fermato dalla macchina dei Legado del Fantasma e poi aiutato da Tommaso Ciampa. Sarà lui il suo tag team partner nella prossima puntata?

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Qualità dei promo
7