Non sembra ma Takeover War Games si avvicina a rapidi falcate e NXT deve cominciare a preparare la card, con per di più la sfida femminile a Evolution come gustoso antipasto e vedremo in questa puntata se verranno fissati già alcuni match per il prossimo live event dello show nerogiallo.

 

 

Prima della sigla, fuori dalla NXT Arena il GM Regal si premura con la sicurezza di mandare Aleister Black da lui non appena si avvicina alla struttura, dato che settimana scorsa evidentemente è uscito senza lasciare tracce di sè.

Sigla e l’arena sembra già molto carica e stasera non c’è Ranallo al commento ma Vic Joseph, in compagnia di Nigel McGuinness e quell’altro. Ad entrare per primi sullo stage sono gli Undisputed Era al completo dato il recupero a tempo pieno di Bobby Fish ed è Adam Cole a prender la parola che ora il suo gruppo è a pieni giri ora ed ora tutto il roster di NXT deve stare ancora più attento, visto quanto anche successo ai War Raiders, demoliti la settimana scorsa proprio grazie al rientro di Fish, e sono pronti a spazzare tutti coloro che si porranno d’intralcio ai loro piani facendo diventare NXT un brand temuto, levando al pubblico e facendolo diventare a loro immagine e somigliante. Cole poi si rivolge a Ricochet dicendo che non l’ha battuto nel match a 3 di due settimane fa per il titolo Nord Americano, avendo subito il pin Pete Dunne, e non ha le qualità per poterlo battere di nuovo quando ci sarà il rematch. A sorpresa a rispondere alle parole di Cole appare non Ricochet ma EC3, con elegante smanicato in pelle di leocorno marrone, che è qui per rivelare la verità a Cole che i suoi leccapiedi di certo non gli diranno, ovvero che non merita una seconda chance al titolo Nord Americano; Cole non la prende bene e gli dà per pazzo ma EC3 dice di non aver paura del gruppo che ha di fronte perchè lui è nel top 1%. Adam Cole riprova a zittirlo di nuovo dicendo che se è cosi convinto di poterlo battere di chiamare un arbitro e di lottare ora. EC3 accetta, un arbitro Anfibio arriva di corsa e abbiamo un match molto interessante a aprire la puntata.

Match 1: EC3 vs Adam Cole (2,5 / 5)

Gran partenza di Cole che blocca l’avversario al paletto ma EC3 non si fa intimidire e a suon di chop ribalta la situazione e con un lariat fa finire se stesso e l’avversario fuori ring dove comunque fa sbattere Cole di naso sull’apron. Adam appena risalito sul ring però tira fuori un superkick che stordisce l’avversario e questo gli permette di lavorare nel suo campo preferito, tenendo un ritmo costante e prendendo di mira il collo di EC3 con un paio di neckbreaker e una front facelock a terra, ottenendo un conto di 2 dopo un buon bicycle kick. EC3 cerca una risposta agli attacchi subiti ma va a vuoto con lo splash al paletto e Cole può colpire ancora con la ginocchiata al collo in caduta che gli fa ottenere un altro conteggio corto e cercare la sottomissione con una presa sempre al collo ma EC3 riesce a rovesciare la presa con un gran suplex e si getta all’attacco con una serie di pugni e attacchi in corsa concluso con un gran german suplex che gli permette di preparare una potente sit down powerbomb per un conteggio che va vicino ad essere quello decisivo. Come prevedibile, Strong, Fish e O’Reilly riescono a distrarre con dei finti ingressi sul ring EC3 quel tanto che basta affinchè Cole possa colpire con un altro superkick e cercare la ginocchiata in corso, ma EC3 con un lariat ferma ogni velleità d’attacco di Adam. Gli Undipsuted ritentano l’interferenza ma EC3 gli manda giù dal ring e poi è bravissimo a evitare di nuovo l’attacco in corsa di Cole e a tirare fuori il roll up rapido che vale la vittoria a sorpresa e che può essere il rilancio per EC3, ultimamente molto appannato.

Vincitore: EC3

EC3 non fa però a tempo a scendere esultante dal ring che viene abbattuto dalla Total Elimination di Fish e O’Reilly e parte fuori ring il pestaggio 4 contro 1 che viene fatto sia sulla rampa che sullo stage e concluso dalla ginocchiata in corsa alla nuca di Cole, che avrà perso la battaglia ma forse ha vinto la guerra. Bobby Fish sembra non averne però abbastanza e con una sedia colpisce il ginocchio di EC3 che resta dolorante a terra senza possibilità di replica mentre gli arbitri cacciano gli Undisputed Era prima che causino ulteriori danni a EC3

Video promo per Mia Yam, da poco firmata ufficialmente a NXT dopo le ottime prestazioni nel Mae Young Classic e già stasera avremo il suo debutto in azione.

Nikki Cross va a rompere le balle a quelli della sicurezza dicendo loro che LUI sta arrivando e non credo parlasse di Babbo Natale

Match 2: Aliyah vs Mia Yim (2 / 5)

127esimo cambio di look, theme e titantron per Aliyah ma resta in ogni caso un buco nero di carisma come poche altre volte e mi stupisce come la continuino a usare e a puntarci data la mancanza di qualsiasi tipo di miglioramento in tutti questi mesi. Mia è subito accolta molto bene dal pubblico della NXT Arena e si trova inizialmente in difficoltà nel prendere le misure all’avversaria che per lo meno è più aggressiva del solito e ottiene un conto di 2 dopo un northern light suplex con ponte. Yim riesce a reagire con una serie di calci e una combo Yakuza Kick + Cannonball di gusto canadese e riesce poi a colpire con la sua arm breaker chiamata Seoul Food che le fa ottenere il conto di 3 vincente.

 Vincitrice: Mia Yim

Bianca Belair si lamenta con Regal e vuole una title shot per il titolo femminile dato che è im-bat-tu-ta; il GM la congeda rapidamente dicendo che le farà sapere(spoiler: non lo farà) e poi dalla sempre avvenente Cathy Kelley che chiede se sa il nome che Nikki ha detto a Black e William risponde che non ne ha idea ma sa solo che non appena Aleister si rifarà vivo alzerà fuoco e fiamme su tutto ciò che troverà di fronte. Arriva di corsa Adam Cole che si lamenta di come EC3 gli ha parlato e di tenere il controllo. Regal risponde che sono loro a dovere riprendere il controllo e decide che, per punizione, Fish e Cole se la dovranno vedere con i War Raiders che non saranno di buon umore visto l’attacco di settimana scorsa.

Rivediamo anche qui il triste annuncio di Roman Reigns che a causa del ritorno della leucemia dovrà mettere in stand by la sua carriera. Si può non rispettare il personaggio, ma per la persona e il suo problema bisogna solo avere rispetto e sperare che le cure vadano per il meglio.

Video promo per Lacey Evans, una delle ragazze più in crescita e interessanti nel roster femminile e che sicuramente, come Bianca prima, sarà pronta ad andare alla caccia del titolo dopo il match di questa Domenica a Evolution tra Shayna Baszler e Kairi Sane.

Tommaso Ciampa si coccola la sua cintura in attesa di sapere cosa avrà deciso per lui Regal in vista di NXT War Games.

E ne abbiamo accennato brevemente prima, ma ora abbiamo un bel video recap della faida tra Sane e Baszler che a Evolution avranno probabilmente il match definitivo per stabilire chi sia la migliore tra le due e conseguentemente la campionessa NXT femminile.

Match 3: Justin Xavier vs Kassius Ohno (2 / 5)

Justin è il figlio segreto di D Lo Brown, vista la mancanza di collo di chiara discendenza genetica. Kassius sembra poco concentrato e si becca anche una gomitata volante dall’avversario, ma è lesto a rispondere con un gran calcio al volto e da li è tutta discesa per il veterano, che fa vedere tutto il suo bagaglio tecnico a favore del GM Regal con una determinazione che raramente gli abbiamo visto e chiude rapidamente con la Roaring Elbow.

Vincitore: Kassius Ohno

A fine match appare una sghignazzante Nikki Cross che gli ricorda che LUI sta arrivando e gli augura buona fortuna..ma non si capisce se parla di Black o di qualcun altro, magari Matt Riddle a cui Ohno ha sempre accennato come nuovo giochetto del GM.

E casualmente, o forse no, abbiamo il primo promo di Matt Riddle che debutterà settimana prossima.

William Regal è già a centro ring e ci ricorda che mancano 4 settimane a War Games e quindi è ora che si sappia come ha deciso di gestire il match per il titolo NXT. Il primo ad apparire è Tommaso Ciampa, parte molto molto in causa nella faccenda che si bacia tutta la cintura e si va a metter davanti al General Manager a cui dice di levarsi quella faccetta e di non fissare troppo la cintura,di non menare troppo il can per l’aia e dire la sua decisione. Sullo stage arriva anche Velveteen Dream e chiede a Regal di dare a tutti ciò che vogliono, ovvero un suo match per il titolo e gli chiede di dire il suo nome. Per non farci mancare nulla arriva anche Lars Sullivan che prova ad avanzare anche lui delle pretese sulla cintura e si dichiara il peggior incubo che possa palesarsi al campione NXT. Dream gli risponde che lo considera davvero un incubo e di mettersi dei pantaloni quando parla con lui( in effetti, i mutandoni di Sullivan non sono la cosa più bella del mondo…); Lars prima ride e poi, alla maniera della gif di Stone Cold, diventa incazzoso e prende Dream per il collo. Arriva anche Cross che grida che sta arrivando, manco fossero i Beretta di una pubblicità molto vintage, e vediamo Black che prende a calci tutta la sicurezza e arriva leggermente incazzoso sul ring, abbattendo persino un cameraman. L’ex campione NXT abbatte Sullivan con la Black Mass, cosi a caso, e poi mette all’angolo Regal chiedendogli dove sia lui. Tempo di girarsi e Johnny Gargano lo abbatte con un superkick violentissimo tra i fischi del pubblico e il fu a questo punto beniamino del pubblico gli dice che è proprio qui davanti a lui. Quindi Gargano è l’assalitore misterioso? O ha solo perso la brocca una volta per tutte? E chi affronterà Tommaso Ciampa per il titolo, uno dei 4 sfidanti o una fagiolata di dimensioni epiche? Perchè sono due settimane che chiudo i pezzi con delle domande?

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6,5
Qualità promo
7
Evoluzione storylines
8
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.