Bentornati amici di Zona Wrestling all’appuntamento del mercoledì notte con NXT. Per mantenere alta l’attenzione nella sua Road to WrestleMania, Charlotte Flair tornerà sul ring giallo per sfidare Bianca Belair, mentre Tommaso Ciampa andrà contro Austin Theory dopo averlo aggredito sette giorni fa durante il suo promo. Nei giorni scorsi Dominik Dijakovic ha discusso con Cameron Grimes al Performance Center e stasera i due se la vedranno sul ring. Inoltre scopriremo cosa ha in mente Finn Balor per il futuro, dopo aver annichilito Johnny Gargano a TakeOver: Portland. Alla tastiera, come sempre, c’è Jasper e iniziamo subito con il primo match alla Full Sail University.

1) Single match: Dominik Dijakovic vs Cameron Grimes 3 out of 5 stars (3 / 5)
La differenza di fisico è evidente e Dijakovic non si fa impensierire dagli iniziali tentativi di Grimes, che recupera però con un Dropkick in pieno volto. Il capellone colpisce forte, ma Dijak fa valere i suoi muscoli lanciando letteralmente l’avversario fuori dal ring. Il croato è però lento a risalire sul ring, Cameron coglie l’attimo alla perfezione e riesce a contenerlo con prese a terra e colpi mirati ,dimostrandosi un avversario parecchio ostico. Il match si accende nella seconda metà con i due che si scambiano colpi durissimi e Dijakovic che si esibisce come al solito in un perfetto Moonsault fuori dal ring, ma all’improvviso arriva Damian Priest, che approfitta dell’arbitro distratto per colpire Dominik alle gambe con un manganello, facendogli rischiare di perdere il match per count out. Sul conto di 9 riesce a rientrare nel ring, ma Cameron Grimes è lì ad aspettarlo con la Cave In che chiude il match.
Winner: Cameron Grimes via pin fall

William Regal è nel backstage e fa un grande annuncio per la divisione femminile. A partire da settimana prossima inizierà un torneo femminile nel quale le due finaliste si sfideranno in un Ladder match a TakeOver: Tampa per stabilire la N.1 Contender al titolo femminile dopo WrestleMania. Durante il break, Dominik Dijakovic è stato portato via parecchio zoppicante, ma ora è il momento di scoprire cosa avrà in mente Finn Balor. L’irlandese prende il microfono e dice di non essere uno che si nasconde sui social o altre piccolezze, ma quando sale sul ring è il migliore e ricorda i successi ottenuti in WWE e in tutto il mondo. Quindi ora che farà? Ha battutto Matt Riddle, Ilja Dragunov e Johnny Gargano. Quindi cosa gli manca da fare? Le note della Nona Sinfonia di Dvorak risuonano nell’arena e sullo staige appaiono Fabian Eichner e Marcel Barthel. Il tedesco ricorda a Finn che c’è una cosa che ancora non ha fatto: diventare campione di NXT UK e vedersela con WALTER. Loro sono qui per portargli i suoi saluti, il Prince però fiuta il pericolo e si scaglia subito sui due europei, che inizialmente subiscono ma poi riescono a prendere il sopravvento. Finn rimane stordito contro i gradoni d’acciaio, ma ora sa bene cosa c’è in serbo per lui. Una clip mostra l’arrivo di Bianca Belair nel pomeriggio, che promette mazzate a Charlotte Flair.

2) Single match: Xia Li vs Mia Yim (s.v.)
Si inizia con una stretta di mano, ma Mia Yim trattiene l’avversaria e la attacca prendendosi un vantaggio e mostrando un’attitudine più aggressiva del solito. Xia Li reagisce con una serie di calci, ma viene colpita con la Eat Defeat. L’incontro viene interrotto però da Dakota Kai e Raquel Gonzalez. La neozelandese dice a Mia Yim di essersi ripresa il posto che le aveva rubato WarGames e stasera è qui per ricordarglielo. Xia Li sorprende la Yim con un Roll Up e vince l’incontro
Winner: Xia Li via pin fall

Dakota Kai e Raquel Gonzalez attaccano violentemente Mia Yim dopo il match e si sbarazzano facilmente di Xia Li. E settima prossima c’è lo Steel Cage fra Dakota e Tegan Nox. Tommaso Ciampa intanto si prepara nel backstage al suo match. Velveteen Dream è davanti a uno specchio e dice che la vittoria contro Roderick Strong sette giorni fa non gli è bastata. Lui e i suoi amici della Undisputed Era gli hanno rotto la schiena e ora vuole ripagarlo con gli interessi. Dream si rivolge a William Regal dicendo che vuole far provare a Strong l’esperienza nella gabbia, quindi settimana prossima possono anche non scomodarsi a toglierla dopo il match fra Dakota e Tegan.

3) Single match: Austin Theory vs Tommaso Ciampa 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Ritmi altissimi fin da subito , con Austin Theory che non si fa intimorire dall’avversario e attacca con foga. Ciampa non fa fatica a rimettersi in carreggiata, anche se le offensive di Theory si dimostrano efficaci e mantengono un sostanziale equilibrio in tutta la contesa. L’ex campione di NXT riesce a tirare fuori una sequenza micidiale di Lariat e High Knee che rischiano di far capitolare il giovane talento ma non basta, anzi Theory non molla di un centimetro e va vicinissimo alla vittoria in due occasioni, prima con la devastante Ataxia e poi con una Spinout Facebuster. Lo scontro si sposta fuori dal ring, dove Theory scaglia Ciampa sulle barricate, ma viene intercettato mentre risale sul quadrato e colpito con la Willow’s Bell, seguita dalla Fairytale Ending. 1,2,3.
Winner: Tommaso Ciampa via pin fall

Mentre Ciampa festeggia arriva sul ring Johnny Gargano e si scatena una rissa furibonda, dalla quale Johnny Wrestling esce vincitore a fatica. Prima di andarsene, Johnny si siede a bordo ring affianco a Ciampa e lo imita battendosi le mani. Intanto, Roderick Strong è con i suoi compagni e dice che stranamente stavolta si trova d’accordo con Velveteen Dream e non vede l’ora di mettergli le mani addosso nella gabbia. Bobby Fish e Kyle O’Reilly dicono che i Broserweight hanno avuto solo fortuna a vincere i titoli e Adam Cole promette che presto tutti avranno indietro le loro cinture.

4) Single match: Bronson Reed vs Killian Dain 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Scontro fra big man come pochi se ne vedono a NXT, con Bronson Reed che mostra anche una buona agilità con calci e Suicide Dive. Killian Dain smorza però l’entusiasmo del suo avversario, abbassando i ritmi e cercando di sfiancare l’australiano mantenendolo al tappeto. L’incontro rimane in equilibrio dopo il panza contro panza a mezz’aria, con Reed che evita il tentativo di Vader Bomb e sfiora il colpaccio dopo un DDT dal paletto seguita da una Death Valley Driver. Tenta ancora la fortuna dal paletto ma Dain lo schianta al suolo con un Superplex, seguito da una serie di Senton e dalla Vader Bomb decisiva.
Winner: Killian Dain via pin fall

Prima del prossimo match, i Grizzled Young Veterans hanno qualcosa da dire. Zack Gibson dice che i Forgotten Sons sono i classici americani che ficcano il naso dappertutto e si fanno fischiare dal pubblico insultando il buon nome degli Stati Uniti. Arrivano i Forgotten Sons con un nuovo, candido, patriottico ring attire e il video d’entrata in bianco, rosso e blu. E con il pubblico funziona sempre.

5) Tag Team match: The Forgotten Sons (w/ Jaxson Ryker) vs Grizzled Young Veterans 3 out of 5 stars (3 / 5)
Dopo una fiammata iniziale di Wesley Blake e Steve Cutler, i GYV riescono a bloccare quest’ultimo nel loro angolo. I Forgotten Sons riescono a ribaltare momentaneamente, ma le tattiche non proprio legali degli avversari li costringono di nuovo a faticare. Blake fatica parecchio, ma quando Cutler si prende il tag diventa una furia accompagnato dai cori “USA USA USA”. Il suo Boston Crab viene interrotto e allora ci prova con una Fisherman Buster, ma Gibson mette la gamba del suo compagno sulle corde. Il pelato si trova faccia a faccia con Jaxson Ryker e si scatena il caos all’esterno del ring. Wesley Blake rimane solo sul ring e dopo una bella sequenza, James Drake salva Gibson e insieme mettono a segno la Ticket to Mayhem che regala loro la vittoria.
Winner: Grizzled Young Veterans via pin fall

Tegan Nox viene intervistata e dice che lascerà da parte le tattiche per il suo Steel cage contro Dakota Kai e si affiderà a tutta la cattiveria che ha in corpo. E’ iniziato tutto in una gabbia e finirà tutto in una gabbia e stavolta non ci sarà nessuna Gonzalez a interferire. Per la seconda volta si vedono delle strane immagini di scene di guerra, esplosioni e orologi. Killer Kross, sei tu? Alcuni istanti fa Damian Priest è stato intercettato fuori dall’arena mentre se ne andava con le sue compagne di stasera. L’Archer of Infamy dice che il suo attacco a Dijakovic non era niente di personale, era solo per far capire a Keith Lee quello che vuole.

6) Single match: Bianca Belair vs Charlotte Flair 3 out of 5 stars (3 / 5)
L’arena è divisa nel tifo e dopo una bella fase di studio, Bianca si carica anche se Charlotte risponde a suon di Chop e manovre tecniche per contenere l’intraprendenza dell’avversaria. Fuori dal ring la Belair riesce a riprendere fiato e a tentare manovre potenti come la Chicken Wing, ma Charlotte incassa alla grande e riprende la sua opera di demolizione con una Abdominal Stretch, ribaltata però magistralmente da Bianca. Dopo una breve reazione della EST, Charlotte tenta di nuovo la via delle sottomissioni con una Boston Crab e una Stretch Muffler, trasformata poi incredibilmente in un Powerbomb che le vale un due. Lo sforzo costa a Charlotte una distrazione e subisce la Spear che sembra però nemmeno scalfirla e risponde subito con la sua Spear seguita dalla Natural Selection finale.
Winner: Charlotte Flair via pin fall

Charlotte non è contenta e va a prendere una sedia per infierire su Bianca Belair. Arriva però Rhea Ripley che si attarda nell’entrata e Charlotte ne approfitta per colpire Bianca alla caviglia e chiuderla nella Figure 8. Rhea sale sul ring (spinta dall’arbitro) e la Flair esce, scambiando sguardi truci con la sua avversaria di WrestleMania, che le schiaffa la cintura in faccia.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
6.5
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Jasper
Newsboarder e reporter di Raw, NXT e occasionalmente SmackDown. Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.