Nuova settimana e nuova puntata di NXT dove finalmente sentiremo le parole di Roderick Strong dopo la sua unione agli Undisputed Era.

Sigla e entriamo alla Full Sail University sempre carica e ci vien subito ricordato che vedremo Black vs Gargano per il titolo NXT. A far la comparsa sulla scena sono però gli Undisputed Era al gran completo, con Strong che ormai è campione di coppia a tutti gli effetti e Fish con grosso tutore al ginocchio. Il pubblico non sembra troppo ostile alla loro apparizione e Cole dice ai suoi soci di guardare quanto oro hanno addosso e ciò è quello che succede quando metti una fazione come loro nell’angolo e nonostante gli sforzi di tutto l’estabilishment questi sono i risultati che possono portare a casa. Fish dice che a Wargames e a New Orleans gli hanno lanciato contro tutto quel che potevano ma loro son rimasti uniti e coperti di titoli dalla testa ai piedi. Prende la parola Strong e i fischi si fanno un po’ più forte e Roderick dice che la gente si sta chiedendo perché l’ha fatto e per una volta lui ha fatto qualcosa per sé stesso, decidendo per la sua carriera e non per il pubblico, avrebbe potuto vincere con Dunne ma sicuramente Pete gli avrebbe voltato le spalle in quanto per lui conta solo il titolo UK mentre gli altri tre gentleman presenti sul ring gli hanno dimostrato che si butterebbero nel fuoco uno per l’altro e durante il match di coppia a Takeover ha avuto l’illuminazione che non era più il momento di esser solo contro il mondo ma di unirsi agli UE per prendere il controllo di NXT. O’Reilly dice che sono stufi di avere i bastoni fra le ruote e ora è il loro momento e lasceranno tutti nella polvere. Cole chiude dicendo che vuole dimostrare che i tempi sono cambiati e decide che vuole dare una chance titolata a Oney Lorcan per il suo titolo Nord Americano e lo difenderà da solo senza aiuti, dato che l’ha conquistato con le sue sole forze e non gli serve nessun aiutino esterno e quindi dice agli altri 3 di andare nel backstage a godersi lo spettacolo che farà capire quanto facciano sul serio e quanto siano pronti a continuare a shockare il sistema dall’interno.

Match 1: NXT North American Championship: Adam Cole vs Oney Lorcan (2,5 / 5)

Presentazione completa pre match per la prima difesa ufficiale del nuovo titolo e Cole ha comunque ancora le costole bendate per i danni di New Orleans. Oney non può che puntare alla zona danneggiata e dopo una abdominal stretch costringe il campione a uscire dal ring per evitare danni peggiori; Oney cerca anche un suplex dall’apron ma viene bloccato dall’enziguri di Cole che prova ad attaccare ma comunque il dolore è alto e deve rifugiarsi in attacchi mordi e fuggi e prese a terra per non peggiorare la sua situazione medica. Bel neckbreaker di Cole che non riesce a dare continuità ai suoi attacchi e Lorcan approfitta alzando il ritmo, colpendo sempre sul tronco dell’avversario e ottenendo un conto di 2 dopo la sua blockbuster in corsa. Adam sembra molto in difficoltà, che aumentano dopo esser sbattuto contro le corde e rimbalzato fuori ring; i trainer vanno a controllare le sue condizioni ma nel frattempo arriva Strong che abbatte Lorcan con un belly to belly suplex sull’apron e Cole per magia sta meglio e risale sul ring per colpire con la Last Shot e mantenere il titolo.

Vincitore e ancora NXT North American Champion: Adam Cole

Strong e O’Reilly continuano a pestare Lorcan anche post match, arriva Danny Burch a aiutare l’amico ma si becca un superkick da Cole che lo manda KO e Roderick e Kyle chiudono l’opera con un paio di attacchi in corsa e gli Undisputed possono mettersi in posa per ribadire il loro dominio.

Video promo per la campionessa NXT Shayna Baszler che ribadisce che con lei il roster femminile è sotto un nuovo regime, il suo.

Rivediamo quanto successo nel main event di settimana scorsa dove Candice LaRae e Johnny Gargano hanno fatto cedere Almas e Vega, e settimana prossima Candice se la vedrà con Bianca Belair, in un match che comincerà a fare chiarezza sulle nuove gerarchie nella divisione femminile. Vediamo anche un video su Bianca e su quanto fatto fino ad ora e il potere della sua treccia.

Match 2: Heavy Machinery vs Tino Sabbatelli & Riddick Moss (1,5 / 5)

Dio fai che sia l’ultima volta che vedo sto match, sta diventando un pelo ripetitivo tipo autobooking di WWE2K. Sfida che Dozovic e Knight dominano nella prima fase con tanto di doppia schiacciata e doppia posa mettendosi sopra gli avversari con tutti e due i piedi. Piccola reazione di Moss che blocca a terra Dozovic per una serie di pugni e poi lavora di coppia con Tino, ma al secondo attacco in coppia al paletto si sposta, fa franare gli avversari l’uno contro l’altro per fare poi attaccare Knight. Moss si difende come può e cerca il cambio ma Sabbatelli si allontana senza dare spiegazione alcuna e per gli Heavy Machinery è facile prendere il controllo e chiudere con la Compactor.

Vincitori: Heavy Machinery

Post match, Tucker e Dozovic lanciano una sfida diretta ai War Raiders per affrontarsi in un match regolare senza attacchi alle spalle.

Video per alcune delle ragazze rimaste a NXT: Nikki Cross senza più gli amici della Sanity, la anonima e inconcludente Aliyah e Kairi Sane che ha un conto in sospeso con la Baszler. Inoltre, intervista a Dakota Kai che in merito alla sua uscita dallo spogliatoio di settimana scorsa dice che non si sente a suo agio a parlare di quanto successo ; di li a poco arriva di fronte a lei la campionessa Shayna Baszler che le chiede di guardarla negli occhi e le ricorda di tutti gli sforzi fatti e della consapevolezza che ora averla come campionessa sarà il suo incubo peggiore e Dakota è ancora più sconvolta e quasi imbarazzata per la posizione in cui si è cacciata.

Rivediamo il promo per Kona “ertronistadeipoverissimi” Reeves che tornerà settimana prossima.

Terzo giro di video per le ragazze di NXT: Lacey Evans e il suo stile militaresco, Vanessa Bourne di cui mi piacerebbe aver qualcosa da dire ma non mi ricordo una mazza di lei e ovviamente Candice LaRae.

Settimana prossima: TM61 vs Street Profits e Pete Dunne vs Roderick Strong!

Match 3: NXT Championship: Johnny Gargano vs Aleister Black

Johnny non fa a tempo a entrare che viene attaccato alle spalle da Tommaso Ciampa , con tanto di strane bende all’occhio e maglia di Gargano, che lo pesta come un tamburo portandolo in zona tavolo di commento e, chiedendogli se pensava di essersi liberato di lui, lo solleva e cerca di farlo andare attraverso il tavolo. Johnny si riprende, fa cadere l’avversario dal tavolo con un superkick e poi gli vola addosso diventando l’aggressore e portando la battaglia sull’apron. Qui Tommaso gli tira un calcio dritto agli zebedei che lascia Gargano rantolante a terra e poi con una ginocchiata lo manda a sbettare contro uno dei tabelloni nella zona laterale e non contento se lo carica sulle spalle e fa schiantare l’avversario su un tavolo con materiale tecnico a fianco della rampa. Arriva anche Candice a vedere le condizioni del marito che deve esser caricato su una barella e portato fuori tra gli applausi del pubblico e l’ironico saluto di Ciampa dalla cima di uno dei camion della produzione mentre osserva l’ambulanza andarsene.

Nel frattempo, senza theme song e preamboli, Aleister Black arriva sul ring con un giacchetto fighissimo e chiede a Tommaso Ciampa di presentarsi sul ring, ma parte la theme dei Sanity e Eric Young prende la parola salendo fra le corde spalleggiato da Wolfe e Dain e dice che, con tutto questo caos, loro ci sguazzano come trote in un lago o nel mio forno ma Black gli tappa la bocca dicendo che se è la cintura che vuole può sfidarlo ora e abbiamo il nostro match titolato!

Match 3: Aleister Black vs Eric Young (2,5 / 5)

Partenza di studio con diverse prese tra i due, con Young che ha tutto l’interesse a tenere la lotta a terra e andare di contrattacchi veloci con serie di gomitate al volto del campione che valgono un conto di 2. Black reagisce con una bella ginocchiata all’addome che manda l’avversario fuori ring e gli permette di farsi la sua seduta quotidiana a centro ring. Il campione mantiene il controllo della sfida con una presa al braccio e poi andando con il suo letale striking alle prime risposte dell’avversario. Wolfe riesce a distrarre il campione cosicchè Young si possa riprendere e attaccare con una gomitata volante dal paletto che vale un conto di 2. Il leader dei Sanity prosegue nei suoi attachi concentrandosi sul collo di Black e cercando schienamenti continui per fiaccare la resistenza avversaria. Black reagisce con un gran big boot e un tentativo di schienamento acrobatico che ottiene due e poi i due si colpiscono violentemente a vicenda e rimangono al tappeto stremati dopo lo scambio. Aleister vince lo scambio di colpi successivo alzando il ritmo con una serie di colpi in corsa e la quebrada di rimbalzo dalle corde ottiene solo un conteggio lungo. Young non ci sta e manda l’avversario all’angolo ma manca l’attacco e viene bloccato a centro ring in una octopus hold, da cui è abile a uscire ribaltandola in una Death Valley Bomb e il campione deve fare uno sforzo extra per non venire schienato. Eric va sul paletto ma non riesce ad attaccare e fallisce anche il colpo aereo, i due si schivano colpi ma alla fine Black tira fuori la Black Mass e ottiene il pin vincente.

Vincitore: Aleister Black

Appena finito il match Wolfe e Dain cercano di vendicare il loro leader ma si beccano una Black Mass ciascuno e la parabola dai Sanity a NXT si conclude cosi, ai piedi di un trionfante Aleister Black che espone con orgoglio la sua cintura di campione.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6
Qualità promo
7
Evoluzione storylines
7,5
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.