Benvenuti alla Full Sail University di Orlando per un nuovo episodio di NXT.
La puntata di oggi è aperta dal General Manager William Regal. Il dirigente britannico ci spiega di aver personalmente indagato sull’aggressione ad Aleister Black. Prima che vada avanti ad illustrare i risultati della sua indagine, Regal viene interrotto dall’Undisputed Era. Il trio capitanato da Adam Cole lamenta le continue aggressioni dei War Raiders, ritenendole più importanti di quella a Black. Due cosplayer di vichinghi non dovrebbero dare fastidio ai campioni di coppia. Inoltre Adam Cole protesta per la scelta di Regal di dare una possibilità per il titolo a Pete Dunne, quando lui era a suo dire più meritevole, avendo diritto ad una rivincita. Regal dice che Cole non gli aveva mai chiesto un rematch, non era necessario interferire al match e per questo la settimana prossima Dunne avrà nuovamente una possibilità per il titolo, ma questa volta oltre a Ricochet sarà coinvolto anche Adam Cole, in un atteso Triple Treat. Ci sono “buone” notizie anche per gli altri due dell’Undisputed Era, che dovranno difendere i loro titoli dai War Raiders. Molto bello questo scambio tra Cole e Regal, con il primo carismatico come sempre ed il secondo che cerca di fare il suo lavoro malgrado le pretese dell’heel.
Vediamo una clip del pomeriggio con Johnny Gargano che dice che per la prima volta dopo tanto tempo vede le cose chiaramente e che la settimana scorsa si stava scusando per non essere stato se stesso. Arriva poi Lacey Evans che con un vestitino dei suoi dice che una vera donna ed una vera moglie si sarebbero schierate dalla parte del marito. Candice si arrabbia e cerca di dirne quattro a Lacey ma Johnny le separa, causando la reazione stizzita della moglie.
Dopo un promo dedicato a Lars Sullivan vediamo Velveteen Dream intervistato da Cathy Kelley. Velveteen insinua con le sue parole che sarebbe stato Tommaso Ciampa ad aggredire Aleister Black.

1) Lars Sullivan vs Victor Orchant (s.v.)
Lars va per stravincere come è d’obbligo. Impressionante la sua power slam, con l’avversario che rimbalza come fosse una palla da basket. Inaspettatamente la vittoria arriva solo per squalifica, perché interviene EC3 che lo aggredisce.
Vincitore: Lars Sullivan per Squalifica

Sembra un po’ un feud da main roster quello tra Sullivan e EC3, ma visto che non succede spesso ad NXT ci può andar bene. Sarebbe interessante vedere un bel promo di Ethan, visto che eccelle su questo piano.

William Regal è nel backstage con quella pazza di Nikki Cross, dice che vuole un rematch per il titolo e che “lei sa”. Regal dice che terrà le sue parole in considerazione.

2) The Mighty vs Street Profits  (3 / 5)
Angelo Dawkins viene nelle prime fasi, con Miller e Thorne a dominare la contesa; l’entrata in gioco di Montez Ford permette ai face di passare in vantaggio. Purtroppo per loro il ginocchio di Ford viene bloccato nei gradoni d’acciaio, con successivi attacchi da parte dei Mighty. Gli heel continuano a lavorare al ginocchio del membro dei Street Profits che alla fine deve capitolare a seguito di un roll-up.
Vincitori: The Mighty

3) Vanessa Bourne vs Kairi Sane  (3 / 5)
Vanessa Bourne e i suoi volluttuosi ricci sono in gran forma quest’oggi. La campionessa del mondo deve sudare per affrontare la Bourne, che la mette in difficoltà durante i primi minuti del match. Non è abbastanza però per sconfiggere la principessa pirata, che alla fine si sbarazza di Vanessa grazie alla sua proverbiale insane elbow.
Vincitrice: Kairi Sane

Dopo il match è il turno della regina di spade Shayna Baszler che arriva sul ring a rovinare la festa della campionessa. “Festeggia con quel titolo fin quando puoi” gli dice, ammettendo che la sconfitta a Brooklyn gli ha fatto male. Ma adesso invoca la sua clausola di rivincita e promette di riprendersi quel titolo. Kairi, che non sa parlare granchè in inglese, dice che Shayna avrà la sua rivincita, a WWE Evolution e che lì la batterà ancora.

UFFICIALE: KAIRI SANE VS SHAYNA BASZLER A WWE EVOLUTION

Nel backstage vediamo Otis Dozovic degli Heavy Machinery prepararsi per il suo match e poi l’avversario, il campione Tommaso Ciampa annusare il suo titolo molto più tranquillo e concentrato.

Vediamo Keith Lee nel backstage che parla della sua serie positiva ad NXT. Viene interrotto da Kona Reeves che si definisce il più bello di NXT, Lee dice che è quello con la striscia perdente più bella di NXT e gli propone una sfida.

4) Otis Dozovic vs Tommaso Ciampa  (3 / 5)
Buon match con Dozovic che fa valere la sua stazza enorme anche contro il campione del roster. Gargano è visibilmente in difficoltà nelle prime fasi e non sembra riuscire a trovare la strategia offensiva adatta contro l’inusuale avversario. Ciampa comincia ad ingranare dopo essere riuscito a schiantare l’avversario contro la grata di ingresso al ring, ma è solo un illusione. Dozovic domina ancora, tanto da convincere Ciampa a scappare verso il backstage. Anche la fuga gli viene impedita dall’avversario, che lo maltratta ancora a lungo. La vittoria però alla fine sorride a Tommaso Ciampa, che rifila non una ma due Drapping DDT all’avversario, di cui una sull’apron ring.
Vincitore: Tommaso Ciampa

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”64″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”1″ thumbnail_width=”120″ thumbnail_height=”180″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”10″ number_of_columns=”5″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”1″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[ Le foto dei protagonisti – Mostra tutte ]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6,5
Qualità dei promo
6
Evoluzione storylines
6,5
Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.