Entriamo alla NXT Arena per questa attesa puntata del brand nero giallo, e partiamo subito con le marce alte!

Match 1: American Alpha vs Blake & Murphy (2,5 / 5)

Grande accoglienza come sempre per Gable e Jordan, e il nome senza l’articolo davanti mi piace, mentre come sempre la clamorosa Alexa accompagna il suo duo di gioppini sul ring.

Jordan parte molto forte con le sue basi di lotta greco romana che metton subito a mal partito Murphy e il lavoro di squadra con Chad è di gran qualità e per una volta i due non alzano il ritmo ma tengono la contesa al terreno dove hanno forse un vantaggio ancora più grande. Gli ex campioni provano a metterla sulla forza ma Gable è implacabile e non sbaglia un colpo, mantenendo il controllo dell’azione sempre e mostrando una agilità e un controllo di ogni parte del suo corpo fuori dall’ordinario. Blake sembra avere qualche problema al ginocchio dopo uno scambio alle corde ma ovviamente è un barbatrucco che serve al duo di prender un vantaggio e rinchiudere Chad al loro angolo e prender di mira il ginocchio destro dell’avversario, usando anche Alexa come sexy arma contundente. Chad riesce con una mossa disperata di liberarsi dagli attacchi mandando fuori ring Blake e poi evita Murphy per dare il cambio a Jordan che parte a tamburo battente, suplex a destra a manca, Spear all’angolo e poi tag per l’assisted Suplex che vale loro la vittoria e di mantenere il loro momentum positivo.

Vincitori: American Alpha

Alex intervista nel backstage a Emma, che viene come sempre accompagnata da Dana “holetettequasiingoladaquantolespingosu” Brooke, che settimana prossima affronterà Carmella e già la settimana scorsa ha dovuto subire una sconfitta dalla prima sfidante, seppure in tag team. Dana dice che Carmella non ha fatto nulla settimana scorsa per vincere ma ha fatto tutto Bayley e non ha le doti per esser nè al livello della campionessa nè di Emma, che ricorda che in passato Carmella ha perso persino da Blue Pants e che la vittoria nella Battle Royal e nel tag team è stata fortuna, ma il ciclo positivo verrà chiuso la settimana prossima.

Ci ricordano che il nostro amico Sami è entrato nella Rumble per menare uno a caso, e stasera avrà la chance di ridiventare il primo sfidante al titolo NXT.

Ripassa il promo dei nuovi show del Network, e Quella Là riesce ad esser cagna anche nello sventolare le bandiere nel promo di Fastlane, e in seguito un video che ci ricorda l’impatto di Asuka nel roster femminile.

Match 2: Nia Jax vs Liv Morgan (1 / 5)

Eh si, Quellà Là è tornata a fare la manager non richiesta di Nia Jax, e non è richiesta nè da Nia nè dal pubblico nè dal sottoscritto. La piccola Liv ci prova con qualche dropkick a farsi valere ma non c’è storia per lei e viene liquidata in pochi minuti dalla ex prima sfidante al titolo dopo il Legdrop.

Vincitrice: Nia Jax

Nello spazio interviste Carmella, spalleggiata da Enzo e Colin, dice d’aver sentito perfettamente le parole di Emma e Miss Piggy e non vede l’ora che sia la prossima settimana per farle vedere quanto vale da sola. I due ragazzi prendon la parola e si rivolgono con Dash e Dawson che la settimana scorsa se la son presa con la loro amica e che sono stufi di sentirli parlare e bullarsi e voglion vederli sul ring presto per prenderli a calci nel culo e avere le cinture.

Video anche per Baron Corbin, il secondo dei tre partecipanti al main event di stasera.

Match 3: Bull Dempsey vs Alex Riley (1,5 / 5)

Toh chi si rivede! Un barbuto e unto Alex Riley fa il suo rientro a NXT dopo il pesante infortunio al ginocchio dell’anno scorso ed è decisamente ben accolto dall’arena. L’ex compare di Miz nonchè uomo che eliminò Cena da una Rumble ha un atteggiamento fin troppo aggressivo e fa valere la sua maggiore esperienza sul pur volenteroso Bull che prova a combattere con le armi che ha, ma viene schiantato a terra dalla Spine Buster e poi una ginocchiata in corsa al mento lo mandano definitivamente KO.

Vincitore: Alex Riley

Elias Sampson suona la chitarra al buio, e sarà protagonista del prossimo incontro.

Alex Riley viene intervistato dopo il match e dice che negli ultimi 4 anni nessuno l’ha ascoltato e in questo periodo si è preparato ma non hanno mai parlato di lui, non viene considerato nonostante tutto il duro lavoro fatto ed è per questo che la gente si sorprende di averlo visto stasera.

Match 4: Elias Sampson vs John Skyler (1 / 5)

Sampson in volto è un mix di Sandow e Rollins, ed è forse la cosa più interessante del suo carattere.Il match è il solito squash e il chitarrista chiude con la Fast Swinging Neckbreaker

Vincitore: Elias Sampson

E per continuare le cose a caso, gli Hype Bros parlano degli strani video dei Vaudevillains, di come i due rimorchiano le donne, di orrendi pantaloni, di spiarsi mentre dormono, tutto per dire che andranno contro Gotch e English settimana prossima.

Mancava il video dedicato a Samoa Joe e ovviamente lo vediamo, vuol dire che il main event è dietro l’angolo!

Rivediamo gli highlights del match di un paio di mesi fa tra Apollo Crews e Finn Balor e settimana prossima i due si affronteranno, senza cintura in palio.

Match 5: Triple Treath for the N 1 Contender for the NXT Championship: Samoa Joe vs Baron Corbin vs Sami Zayn (3 / 5)

Ingressi molto concentrati per tutti e tre i lottatori, con Zayn che ovviamente vince l’applausometro ma anche lui non perde molto tempo al momento di entrare sul ring. E’ Corbin a sorpresa a partire forte, ma poi la contesa si sposta fuori ring ed è Joe a dettare legge, attaccando con parecchia cattiveria Zayn che prova a reagire con il suo solito cuore e deve usare tutta la sua astuzia per evitare danni maggiori ma, appena prova ad attaccare, Baron da dietro lo ferma e non gli permette di mettersi all’offensiva. Il match è molto fisico e poco tecnico, una battaglia di forza e resistenza nervosa,tant è che la prima mossa vera è il volo di Sami sui due avversari fuori ring. Corbin però si riprende e connette con la Deep Six e Zayn ne esce all’ultimo momento; rinviene anche Joe che fa una Senton su tutti e due gli avversari e poi con una powerslam sempre al povero Sami va vicino alla vittoria. Il samoano prova a cavalcare il momento e cerca la MuscleBuster ed è Corbin ad evitare che applichi la finisher ma il Lone Wolf prova ad approfittare della situazione ma Zayn evita gli attacchi al paletto e poi connette con la Blue Thunder Bomb che gli vale solo il conto di 2. Sami si riposa un attimo alle corde ma da dietro Joe lo prende, lo trascina fuori ring e applica la Coquina Clutch, facendo svenire l’ex campione NXT. La strategia dell’ex TNA sembra efficace perchè cosi a a che fare solo con Corbin, che però gli infligge la End of Days dal nulla e ci vuol un salvataggio disperato di Zayn per evitargli la sconfitta. Sami riesce a contrattaccare e riesce anche a metter a segno l’Helluva Kick ma Joe rompe il pin da fuori; Zayn lo sistema fuori ring mandandolo contro i gradoni e poi sul ring applica una ottima Sharpshooter a Corbin che fa davvero fatica a raggiunger le corde; non visto, Joe risale sul ring e applica non visto da Zayn una Crossface e Baron cede…ma a chi?

Vincitore: ????

Sia Sami che Joe reclamano la vittoria con motivazioni convincenti con l’arbitro, e il replay ovviamente non è risolutivo perchè tutti e due stavan applicando efficacemente le loro sottomissioni; arriva anche il GM Regal per sbrogliare la matassa e, dopo conciliabolo con l’arbitro in carica, dice che deve riveder i filmati ma non può al momento dare una decisione definitiva. Joe se ne va convinto di aver la vittoria, ma Sami non è ovviamente d’accordo… quale sarà il verdetto finale?

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6,5
Qualità promo
7
Evoluzione storyline
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.