Puntata importante a NXT; qualcuno a Stamford deve aver deciso che è la settimana della donna perchè, dopo RAW e Smackdown, anche lo show nerogiallo avrà un main event femminile e che match, Asuka vs Nikki Cross in un last woman standing!

Dopo un promo che ci ricorda il main event e la sigla entriamo nell’accogliente NXT Arena ed è Nigel a fare gli onori di casa alla nuova prima voce ovvero Maurone Ranallo e se ora ci liberiamo anche di Percy Watson stappo quello buono. Detto ciò si parte subito col primo match e con un altro che se non vedessi più sullo schermo sarei solo che contento…

Match 1: Velveteen Dream vs HoHo Lun (1,5 / 5)

Mamma che accoppiamento; da una parte una gimmick che non riesco proprio ad apprezzare, dall’altra forse il peggiore cruiser visto nel torneo dell’anno scorso. Il match è uno squashone senza pari e il sogno porporina si porta a casa la contesa in meno di 2 minuti con il suo elbow dalla terza corda.

Vincitore: Velveteen Dream

In vista del main event e della difesa del titolo seguiamo Asuka e una sua giacca a dir poco arlecchinesca nella sua auto mentre raggiunge la NXT Arena; nel mentre dell’intervista vediamo Nikki che salta sul cofano dell’auto in cerca di scontro anora prima del match e la scozzese deve esser trascinata a forza dalla security in una zona più sicura.

Torniamo a 3 settimane fa e al momento di follia di Itami che lo ha portato a colpire ben 4 volte con la GTS il buon Oney Lorcan; stasera vedremo un nuovo match tra i due.

Nell’ufficio di William Regal abbiamo sia gli Authors of Pain e gli Heavy Machinery e decide che tra due settimane le due mastodontiche squadre si sfideranno con in palio le cinture di coppia. Da notare il prestigioso porta tirapugni sulla scrivania del nostro GM, un oggetto che rende la vostra scrivania subito protagonista del Novecento(cit. Per pochi, solito premio a chi la coglie).

Match 2: Hideo Itami vs Oney Lorcan

Lorcan non si perde in convenevoli e parte subito cattivissimo con l’uppercut in corsa e con altri colpi che stordiscono il giapponese all’angolo, aprendogli anche il naso che sanguina copiosamente. Devono intervenire come da prassi i medici per vedere se si può chiudere la ferita in maniera rapida ma il sangue sembra esser proprio tanto e l’arbitro è costretto ad annullare la sfida.

Match: no contest

Oney rimane deluso e assetato di vendetta sul ring e se ne deve andare pur applaudito dal pubblico che ne apprezza la coriacità e lo spirito di lotta.

Bel promo che ci ricorda come settimana prossima Roderick Strong andrà all’assalto della cintura di campione NXT nelle mani del GLOOOOORIOUS Bobby Roode.

Dopo il promo vediamo Itami che con il cotone nel naso ritorna sul ring e vuole ricominciare il match e Lorcan ovviamente non si fa troppo pregare e arriva per riprendere la battaglia da dove si era interrotta poco fa.

Match 2 – parte 2: Hideo Itami vs Oney Lorcan (3 / 5)

E’ Itami a partire fortissimo con un calcio diretto al volto e poi con una ginocchiata volante al collo con Lorcan appeso alla corda. Oney si difende come sempre ma appena sale sulla terza corda Hideo lo abbatte con violenza e lo fa volare fuori ring. Il bostoniano non molla per nulla e con la blockbuster in corsa, a cui ha fatto precedere altri uppercut in corsa, ottiene un conto di 2 e non accenna a rallentarsi, costringendo il giapponese a farsi scudo con l’arbitro per poter colpire l’avversario a un ginocchio e fermarne un pò lo sprint per poi colpire con un tornado ddt sulle corde e un braccio teso volante che gli fanno ottenere un conteggio lungo. I due provano gusto a menarsi ma Lorcan sembra aver problemi al ginocchio colpito da Itami in precedenza ma vuole continuare la lotta; Hideo non si fa pregare caricando l’infortunato avversario sulle spalle e colpendo con la GTS portando a casa la vittoria.

Vincitore: Hideo Itami

Dopo la vittoria, Itami resta sul ring e chiama Kassius Ohno affinchè lo raggiunga sul ring. L’artista del KO non si fa aspettare eccessivamente e risponde presente all’appello e sale fra le corde. I due si parlano ma arriva prima Nikki Cross a distrarre i due e poi il resto della Sanity, senza però Eric Young, ad attaccare alle spalle i due, infliggendo a Kassius una powerbomb di coppia e cacciando Hideo fuori rng in malo modo. E’ Wolfe a prender la parola per una volta e dice che sono li per interrompere tutte queste amicizie sul ring portando il caos; Eric Young oggi non c’è perchè sta lavorando al suo grande piano( modo in cui un mio amico chiamava andare al bagno a fare la grossa) ma oggi cominceranno il loro dominio partendo dal match titolato di Nikki, che è carica a molla per la battaglia che la attende tra poco.

Match 3: Last Woman Standing Match for the NXT Women Championship: Nikki Cross vs Asuka (4,3 / 5)

Nikki è ovviamente già sul ring e si guarda da una posizione privilegiata tutto l’ingresso della campionessa. Dopo le presentazioni e le spiegazioni di rito, le due partono con una prima fase di lock up e scambi dove nessuna delle due ottiene dei vantaggi significativi, la giapponese cerca di usare subito lo striking ma lo stile rissaiolo della scozzese si difende e riesce a bloccare Asuka nei teli a bordo ring per colpirla a ripetizione con qualsiasi parte del corpo. Con l’avversaria ancora bloccata, Nikki comincia a tirare fuori sedie da sotto il ring che basterebbero per un matrimonio di medie dimensioni e le accumula in un simpatico mucchione a bordo ring e poi prova a lanciarci sopra Asuka ma fallendo ripiega sul classico lancio sui gradoni d’acciaio. Asuka ricambia subito il favore dell’assaggio del metallo delle scalette e l’arbito arriva fino a sei, poi è sempre Asuka a comandare le danze portando nell’equazione il mitologico bidone d’acciaio in cui Cross finisce subito dentro e deve sorbirsi la compilation di calci devastanti della giapponese e anche un dropkick dalla terza corda direttamente al bidone. La Cross è molto scossa ma riesce a rialzarsi all’otto giusto in tempo per un altra scarica di calci e poi altre sedie vengono estratte e lanciate sul ring; Nikki intercetta giusto in tempo il lancio di una di queste e fa sbattere l’avversaria contro le barriere protettive ma si prende un calcio al volo in faccia al momento del salto dall’apron. La campionessa sembra inarrestabile ma con la forza delle disperazione la Cross tira fuori un reverse DDT sull’apron che spezza un pò il ritmo di Asuka; la componente dei Sanity prova il volo dal paletto ma viene fermata dai calci rotanti dell’avversaria che la fa finire dritta di schiena sul mucchio di sedie sul ring,ma subito dopo fa la stessa fine dopo un back suplex. Le due ragazze restano a terra fino al 6 ma sono davvero in difficoltà per i colpi che si sono scambiate fino ad ora ma non vogliono cedere un millimetro l’una all’altra continuando a lottare duramente; Nikki mette a segno la sua fisherman neckbreaker ma Asuka si rialza abbastanza rapidamente, e la scozzese gliene rifila altre 3 consecutive senza alcuna risposta della campionessa che resta al tappeto a centro del ring fino al nove. Nel frattempo Nikki prende la cintura e cerca di attaccare con quella ma viene colpita da un calcio di incrocio che la lascia scossa e un altro calcio rotante di Asuka la lascia a terra a sua volta fino all’ultimo momento possibile. Asuka manca un attacco in corsa e le due lottano sull apron vicino alla pila di sedie fuori ring e Nikki con una powerbomb fa schiantare Asuka su tutta la pila per le grida del pubblico. Il conteggio sembra quello buono ma Asuka con grande forza si riesce ad alzare al nove. Le due si mettono a lottare sulla rampa in una battaglia di posizione ed è Cross a cadere e poi a subire l’hip attack volante che la lascia a terra fino all’otto. Si combatte nella zona dei commentatori e Asuka manca un calcio colpendo uno dei sostegni e sembra davvero dolorante al piede e Nikki sente l’odore del sangue e va con uno spinning neckbreaker direttamente sul cemento che sembra decisivo ma ancora una volta la campionessa si salva solo di forza di volontà dal conteggio. Niki prende anche una scala e centra in pieno l’addome dell’avversaria e, per non farsi mancare nulla, piglia anche un tavolo per rifare quanto visto qualche settimana fa, e mette la scala aperta appoggiata al tavolo, posiziona l’avversaria sul tavolo e poi sale la scala , Asuka si sposta e sale anche lei i pioli della scala e riesce a blocare l’avversaria e con un suplex la fa schiantare sulla vicina postazione di commento per gli holy shit del pubblico. L’arbitro parte con il conteggio per entrambe le lottatrici e , proprio all’ultimo Asuka si rialza e al conto di 10 Nikki è ancora a terra, decretando la vittoria della campionessa che mantiene cintura e imbattibilità.

Vincitrice e ancora NXT Women Champion: Asuka

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
7,5
Qualità promo
7
Evoluzone storyline
7,5
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.