Si parte con la solita luce scura e HHH a centro ring che nonostante le botte prese a TLC non si sarebbe perso per nulla al mondo uno spettacolo cosi clamoroso come il primo show inglese di NXT. Parte poi un video di recap delle faide che portano ai match di stasera con in sottofondo Ace of Spades dei Motorhead, una roba che caricherebbe a molla un pubblico di zombie.

Entriamo quindi in una strapiene Wembley Arena con un colpo d’occhio clamoroso e si parte con le signore!

Match 1: Asuka vs Emma (3,8 / 5)

Ottima accoglienza per la giapponese con ovazione al momento del levare la maschera. Fischi piuttosto accentuati per Emma, ovviamente accompagnata da Dana Booke (che ha rubato un costume sadomaso a Natalya)sul ring e con l’australiana che indossa un paio di occhiali usciti direttamente da Top Gun. Partono i cori Asuka is gonna kill you e la giaponese sembra godere nel sentire questi cori e parte subito con un calcio rotante come quello visto settimana scorsa che Emma schiva per pochissimo. Buon chain wrestling iniziale tra le due che si scambiano diverse chiavi articolari e con Asuka che alla prima accelerazione va per la ARMBAR e l’australiana si riesce ad appoggiare alle corde; la giapponese non si ferma e con dei calci manda fuori ring l’avversaria e poi la colpisce con una running hip attack dall’apron. Dana prova a distrarre la giapponese per fare respirare la compagna e Emma ne fa buon uso e con un dropkick prende l’inerzia della contesa, chiudendo la rivale all’angolo e poi bloccandola in una dolorosa presa alle spalle a terra.Il pubblico continua a farsi sentire a favore di Asuka che però si trova in difficoltà e deve difendersi dagli attacchi di Emma e la battaglia si fa decisamente fisica anche se non a un ritmo indiavolato, ma decisamente apprezzabile; l’australiana continua a usare i paletti in maniera intelligente come arma e a non mollare in quanto a durezza dei colpi. Asuka riesce a evitare l’ennesimo lancio al paletto e va con un ottimo dropkick dalla seconda corda che che manda le due al tappeto. Asuka finalmente riesce a esplodere con le sue combinazioni di calci e pugni e anche l’hip attack in corsa ;Emma prova il pin a sorpresa ma Asuka non molla e prova il pin dopo un altro hip attack ma non è sufficiente. Emma rispolvera anche la DilEmma e colpisce con con un butterfly suplex al paletto e con l’Emma Splash al paletto ma gli schienamenti non sono ancora quelli vincenti. Emma sembra pronta alla Emma Lock ma Asuka la ribalta in una ankle lock che diventa un german suplex a cui segue un running kick che manca il 3 vincente per pochissimo. La giapponese prova la sua Asuka Lock ma Emma manda a sbatter l’arbitro contro il paletto. Dana tira fuori da non voglio sapere dove un oggetto contundente, una cintura con catena a quel che mi pare a prima vista, ma Asuka la blocca e gliela strappa di mano.L’arbitro pensa per un attimo che l’oggetto sia della giapponese e Emma cerca nella confusione il roll up ma finisce dritta nella Asuka Lock, Dana ovviamente interferisce una seconda volta distraendo l’arbitro mentre Emma nel frattempo ha ceduto. L’arbitro espelle Dana , Emma prova da dietro di colpire con l’oggetto ma Asuka la intercetta e va con il Ko roundhouse kick che vale la vittoria in una gran battaglia.

Vincitrice: Asuka

Johnny Saint, che io ho intervistato per voi qualche mese fa , è nel pubblico di Londra, mentre vediamo l’arrivo di diversi lottatori all’arena.

Match 2: NXT Tag Team Championship: Enzo Amore & Colin Cassidy vs Dash & Dawson (3 / 5)

Supe over gli sfidanti, che hanno un total look sul rosso che sta particolarmente bene a Carmella e ci deliziano con la loro solita litania ripetuta respiro per respiro dal pubblico di Londra e sul ring prometto ai campioni che ci saranno pezzi di tutti sul ring alla fine del match ma la differenza tra i due team è che se avessero un pound per ogni volta che non si sono rialzati dopo una sconfitta sarebbero senza una moneta. Colin dice che Dash e Dawson non usciranno come sono entrati perchè gli avranno preso le cinture e chiude con il solito Sawft.

Look bianco invece per i campioni con il solito look di chi non vuole perder troppo tempo in chiacchere. Enzo parte con Dawson in maniera anche troppo energica ma sostenuto dal pubblico che riadatta per lui Seven Nation Army ma i campioni prendono il comando della contesa con il loro classico stile ma Enzo non si fa sorprendere e anzi usa bene la sua agilità per colpire e poi far entrare Big Cass ma mantenere un buon ritmo nei cambi. Enzo sembra molto concentrato stasera e riesce a far veder buone dote strategiche e tecniche; il pubblico regala perle come una Hey Jude dedicata a Big Cass mentre sul ring i campioni devon ricorrere a tutti i trucchetti del mestiere per mantenersi in partita ma Cass non si fa intimidire e li lancia uno contro l’altro e li costringe alla fuga fuori ring ma gli sfidanti li raggiungono con una Air Enzo volante sopra le corde. Dash si prende un tag cieco e grazie a questo lancia Enzo fuori ring cercando la vittoria per count out in quanto Amore sembra aver un problema al braccio e i campioni subito lavorano quella parte in maniera scientifica. Enzo è in palese difficoltà ma non molla nonostante i dolori ma non riesce a dare il cambio in alcun modo a Cassidy e deve uscire da diversi tentativi di schienamento. I campioni colpiscono con una gorebuster ma l’arbitro non ha visto un tag e questo gli fa perder il momento per avere il 3 vincente e Enzo deve ancora resistere fino a che una DDT dal paletto gli dà lo spazio per fare entrare Cass fresco che parte alla carica come bisonte in prateria e con una black hole slam va vicino alla vittoria. Dawson però intelligentemente attacca con una chop block il ginocchio di Colin che avevan già attaccato settimane fa e Dash va subito con una mossa di sottomissione su quell’arto. Enzo prova a entrare ma viene abbattuto da una clothesline di Dawson ma Colin riesce grazie a questo a farsi forza e arrivare alle corde. I campioni vanno con per l’attacco volante ma Enzo fa cadere Dawson dal paletto. Roll up, big boot, Air Enzo ma Dawson salva tutto buttando l’arbitro fuori ring appena prma del tre. Carmella si mette di mezzo per difendere i suoi ragazz e tira a Dwson una gomitata ma poi questi fa finir Colin contro il paletto: Enzo prova l’attacco volante ma vien preso in una super Wrecking Machine che vale la conferma dei titoli per i campioni.

Vincitori e ancora campioni: Dash & Dawson

Recap degli scontri tra Apollo Crews e Baron Corbin

Match 3: Baron Corbin vs Apollo Crews (1,8 / 5)

Accoglienza abbastanza fredda per il Lone Wolf, decisamente migliore per Apollo. Inizio decisamente favorevole a Baron che tiene il ritmo bassissimo e lavor molto sul suo vantaggio di altezza e reach per avere la meglio, anche se il pubblico non ha molta simpatia per lui, anzi.. Apollo ci prova ma non sembra trovare il bandolo della matassa e cosi Corbin può bullarsi per un pò col pubblico prima di ripartire all’attacco. Crews prova allora a prendersi un pò di abbrivio lanciando l’avversario fuori ring e poi atterrandolo e colpendolo con dei pugni violenti che costringono Baron ad uscire dal ring ma viene raggiunto dal Moonsault avversario. Apollo prova ad accelerare un pò ma viene abbattuto da una spinning slam di Baron che gli vale un conto di 2. Baron prova la End of Days ma viene ribattuta in una enziguri e Apollo prova subito la Standing Moonsault ma non vale il conto di 3. Apollo prova la sit down powerbomb ma Baron la para e la rovescia nella End of Days che risulta vincente.

Vincitore: Baron Corbin

Video dedicato a Sami Zayn e a tutto quel che ha passato in quest anno e ritorna settimana prossima a NXT!

Ciccio è nel backstage con Nia Jax che si dice pronta fare danni a Bayley come ha fatto fino ad orama viene interrotta da Asuka che la fissa intensamente e poi la saluta col solito sorrisetto malefico..

Video recap dedicato a Bayley e al suo sogno e alle ultime avversità affrontate…e indovinate chi non è descritta come una avversità? Lo sapete dai…

Match 4: NXT Woman Championship: Nia Jax va Bayley (3,5 / 5)

Nia è sola, purtroppo per il lato comedy senza Quella Là, e ha un nuovo attire che non mi piace particolarmente, anche perchè mantiene le spalline da cosplayer. Ovazione per l’ingresso invece della campionessa che però ha i pupazzi che si gonfiano in ritardo rispetto alla chiamata in scena.

Come già alla NXT Arena, abbiamo gli occhi di bue centrali durante la presentazione delle due contendenti. Il pubblico regala un altra perla di coro per Bayley, usando una delle canzoni più trash di sempre ovvero Hey Baby di Dj Oetzi per fare un coro. Scontro che si configura subito come potenza vs agilità e Bayley ci prova ma presto la stazza fisica della Jax ha la meglio e cerca subito la sleeper hold per chiuder rapidamente la contesa ma Bayley si libera e prova la Dragon Sleeper che però viene facilmente difesa. Bayley prova allor ad abbattere la gigante con attacchi veloci ma anche la gomitata volante sembra non aver effetti neanche dopo due tentativi e infatti al terzo volo viene abbattuta come moscerino. Bayley di astuzia cerca allora una triangle choke da terra ma viene ancora difesa bene dalla Jax grazie alla mastodontica dimensione. Le due vanno sulle corde e la Jax cerca un suplex ma vien fatta cadere e Bayley va con una mossa acrobatica ma Nia esce al conto di di 2 e lancia l’avversaria fuori ring, per poi colpire con la Samoan Drop da cui Bayley esce a fatica dal conteggio. La Jax ne fa un altra e poi una terza in corsa, per poi andare col legdrop ma non va per lo schienamento ma appoggia solo il piede e Bayley esce dal conteggio. Violenti splash all’angolo di Nia che tratta l’avversario come una bambola e infatti Bayley sembra distrutta da tutti gli attacchi subiti e la Jax continua con i legdrop alla schiena ma Bayley non muore ed esce ancora dallo schienamento. Bayley coraggiosamente prova a stare in piedi ma non sembra avere le forze di combattere e viene messa sul paletto dall’avversaria che cerca una super samoan drop ma Bayley la gira in una choke a ghigliottina che mette la Jax in seria ambasce ma poi se ne libera senza quasi fatica apparente. Bayley ci riprova ancora spinta da un pubblico che canta per lei incessantemente da minuti ma Nia si libera ancora una volta. Terzo tentativo di Bayley e la Jax va a terra in evidente sofferenza, tira i capelli come sforzo estremo ma Bayley non molla un centimetro e cede! Bayley ha fatto cedere Nia Jax dopo 3 tentativi di guillottine choke!

Vincitrie e ancora campionessa NXT : Bayley

Il pubblico continua ad inneggiare alla campionessa che è veramente scossa a centro ring e fa quasi fatica a sollevare la cintura.

Settimana prossima:fatal 4 way tra i team non impegnati stasera.

Samoa Joe si scalda nel backstage, il momento del main event è arrivato!

Match 5: NXT Championship: Samoa Joe vs Finn Balor (4 / 5)

Faccia super concentrata per Samoa Joe nel suo ingresso sul ring, deciso a conquistare la cintura e viste le ultime settimane ha anche ottime possibilità di farcela. Vediamo sulla base di Finn le immagini di Jack the ripper delle pubblicità per l’evento..poi un urlo femminile…e POI FINN BALOR IN VERSIONE DEMONE MA CON GIACCA E CAPPELLO! Come sempre il prezzo del biglietto per questi ingressi di Balor e anche il pubblico sembra apprezzare, e ci son diversi dettagli cambiati nel bodypaint che meriteranno approfondimento successivo. Presentazione a centro ring e poi siamo pronti e il pubblico è ancora carichissimo per sostenere questo main event. Fasi iniziali di studio ed è Balor a prendersi il primo vantaggio con una doppietta di dropkick che mandan Joe Fuori ring per poi colpirlo con un calcio diretto in viso. Battaglia che continua fuori ring e Balor manda Joe contro i gradoni e lo cerca di colpire con una Cou de Grace ma Joe si scansa e colpisce con una ST Joe fuori ring. Lo sfidante porta lo scontro sul ring e i due si scambiano colpi molto violenti ed è Finn ad aver la peggio e si deve prender l’enziguri al paletto di Joe che lo manda al tappeto. Balor prova a rispondere alla durezza dei colpi di Joe ma sulla potenza pure si trova in ovvia difficoltà e Joe se ne avvantaggia, chiudendolo in una presa alla testa e poi continuando ad attaccare pur senza trovare il colpo decisivo per ora. Il campione sente il peso dei colpi subiti e non riesce a reagire in maniera convincente, anche se evita la Senton di Joe, che però reagisce e dopo aver mandato fuori ring Balor gli vola addosso con tutta la sua ciccia a piena velocità. Joe continua a va con la combo Powebomb\boston crab\Crossface e Balor deve usare tutta la sua forza di volontà per raggiungere le corde nonostante i danni ricevuti. Finn prova a ripartire con una DDT e sfruttando l’onda emotiva del pubblico si riesce a metter in moto e parte con le chop in corsa. Joe si difende si mette sul paletto e finn con il corner enziguri lo manda fuori e poi moonsault in corsa sopra le corde. Finn continua ad attaccare con una Double stomp sul coppino che gli vale solo 2. Joe resiste ma si becca un altro enziguri e poi la slingblade, ma lo sfidante riesce ad evitare il dropkick al paletto, a connettere con la senton; il suo tentativo di musclebuster viene però rovesciato in un pin che vale 2 per Balor che poi connette con il Pele kick e tutti e 2 i lottatori sono ora a terra. Colpi duri tra i due di pura volontà, con Joe che cerca di spezzare l’equilibro con la Rolling elbow e un tentativo rapido di Coquina Clutch ma Balor arriva subito alle corde ma Joe , di pura esperienza,lo riprende dall’apron e riapplica la mossa. Balor ne esce con una magia e abbatte l’avversario con una double foot stomp. Altra slingblade di Finn che parte con 2 dropkick al paletto ma Joe reagisce e non cade e per tutta risposta se ne becca un terzo che lo manda finalmente ata terra. Balor va sul paletto per la Coup de Grace ma viene bloccata in tempo da Joe che nfila una enziguri al paletto e tutti e 2 sulle corde per cercare il colpo decisivo; dopo una serie di colpi durissimi è Joe a cadere al tappeto e Balor ha lo spazio finalmente di colpire con la Coup De Grace e conto di 3!

Vincitore e ancora campione NXT: Finn Balor

Finn rimane in piedi a celebrare mentre Joe vien portato via a spalle dai medici schiumante rabbia ma poi i medici controllano anche lo status di salute del campione

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Evoluzione delle storyline
7
Atmosfera
8
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.