Buona serata a tutti amici di Zona Wrestling e benvenuti ad una nuova Preview targata WWE. In realtà si tratta di NXT, che seppur faccia parte della compagnia di Vince McMahon, tutti sappiamo bene con quali differenze metta in scena i propri Show. Tutti i titoli singoli di NXT in palio a parte il titolo Cruiserweight, e oltrettutto, in questo evento che andrà in scena dal Capitol Wrestling Center, entrambe le finali del Dusty Rhodes Tag Team Classic. Non perdiamo tempo quindi e come sempre, buona lettura a tutti.

i

i

TAG TEAM MATCH

Grizzled Young Veterans vs MSK in the Final of the Dusty Rhodes Tag Team Classic

Simone “Marsupilami” Saleri: il torneo annuale delle coppie maschile è stato interessante e ci ha regalato sia buoni match (a esclusione dei finalisti, buona la figura dei Legado del Fantasma) che avanzamenti di storylines regalando per chi ama i match in duo un buon mese di wrestling. La finale giunge un po’ a sorpresa perché si è deciso, giustamente secondo me, di mettere in mostra roba nuova e nuovissima invece di rivedere coppie che già abbiamo visto in passato combattere nei takeover. Sia MSK che GYV avranno quindi la possibilità, e sono certo che la coglieranno, di mettersi in mostra e questo potrebbe anche essere un match della serata a sorpresa. Pronostico molto incerto perché essendo i campioni heel allo stato attuale delle cose, una vittoria degli MSK sarebbe più nella logica delle cose ma mi pare strano che diano una shot titolata subito ai pur quanto meritevoli nuovi arrivi. Vado quindi con la vittoria dei due inglesi che potranno quindi cercare di bissare la loro vittoria dei titoli dopo aver già avuto in passato quelli di NXT UK. Winners and Dusty Rhodes Tag Team Classic Champions: Grizzled Young Veterans.

Celeste “YSMSC” Scartoni: sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla scelta dei finalisti, sia per i GYV, che l’anno scorso arrivarono così vicini alla vittoria, sia per la fiducia riposta nei nuovi arrivati, aria nuova che la categoria tag team necessitava alquanto. Possibile che la WWE punti così tanto sugli MSK da fargli vincere il torneo e magari anche i titoli di coppia a breve? Oppure si affideranno ai più navigati Drake e Gibson? Sulla qualità del match ho pochi dubbi e mi aspetto grandi cose (sarà forse l’opener dell’evento?), mentre per il finale diciamo che la WWE deciderà di puntare sul sicuro e dare agli MSK qualche altro mese di rodaggio. Winners and Dusty Rhodes Tag Team Classic Champions: Grizzled Young Veterans.

i

i

TAG TEAM MATCH

Dakota Kai & Raquel Gonzàlez vs Ember Moon & Shotzi Blackheart in the Final of the Dusty Rhodes Women’s Tag Team Classic

Simone “Marsupilami” Saleri: se nella parte maschile la finale è in un certo senso la sorpresa, molto più lineare è stato l’andamento del primo Dusty Classic Femminile dove in fondo sono arrivati i due tag team attesi alla vigilia. Sulla carta questo è il match forse più debole della card, se non altro per il fatto che Shotzi e Ember nelle loro uscite in queste non mi hanno esaltato, essendo ogni tanto un po’ sporche nell’esecuzione delle mosse, cosa che specie nel caso della Moon un po’ mi stupisce sempre. Mi pare che qui sia tutto apparecchiato per regalare finalmente una gioia a Dakota Kai,una che si fa il mazzo per tutte da due anni senza quasi mai ottenere risultati e per mettere in risalto la Gonzales, il vero progettone in rampa di lancio della divisione femminile. Vittoria del team heel abbastanza agevole direi e, se come immagino Lana e Naomi conquisteranno le cinture a breve, mi aspetto che usino con successo la shot titolata a stretto giro di posta. Winners and Dusty Rhodeas Women’s Tag Team Classic Champions: Dakota Kai e Raquel Gonzàlez.

Celeste “YSMSC” Scartoni: la finale di questo primo torneo tag femminile è stata più prevedibile, per me, di quella maschile, ma mi è comunque piaciuta. In passato ho detto che mi piacerebbe vedere Shotzi ed Ember addirittura come campionesse di coppia femminili, per togliere i titoli tag dal main roster per un po’ e trasferirli ad NXT dove il roster femminile pullula di grandi nomi ed Io Shirai non può affrontarli tutti contemporaneamente. Non escludo che si potrebbe decidere di dare la vittoria al team heel, magari per una futura title shot alla Gonzàlez, ma preferisco rimanere coerente con la mia idea iniziale. Winners and Dusty Rhodeas Women’s Tag Team Classic Champions: Dakota Kai e Raquel Gonzàlez.

i

TRIPLE THREAT MATCH

Io Shirai (c) vs Mercedes Martinez vs Toni Storm for the NXT Women’s Championship

Simone “Marsupilami” Saleri: match da cui mi aspetto molto, in quanto si sfidano tre lottatrici che hanno una grande possibilità di fare il salto di qualità definitivo. Mercedes e Toni sono al primo spot singolo di grande rilievo e metterle contemporaneamente in un match titolato può aiutarle ad avere meno pressione e allo stesso tempo mettere in mostra le loro qualità in un match che mi aspetto molto tosto dal punto di vista fisico. La Shirai è una certezza sul quadrato e anche nei promo sta migliorando mostrandosi più sicura nei video, e la darei anche per favorita nella contesa se non fosse che mi è venuto in mente che la stessa Io ha vinto il titolo in un match a 3 senza dover schienare la campionessa e non mi stupirei che si chiudesse il cerchio con una sconfitta con la stessa dinamica. Winner and New NXT Women’s Champion: Toni Storm.

Celeste “YSMSC” Scartoni: Io Shirai sta costruendo giorno dopo giorno il suo regno come campionessa, sfida dopo sfida, avversaria dopo avversaria. Vero è che il malus di un Triple threat potrebbe essere un buon motivo per farle perdere la cintura, ma è vero anche che Io si è già trovata in situazioni di inferiorità numerica ed ha comunque prevalso. Inoltre, proprio per l’importanza del suo regno, mi piacerebbe che cedesse la cintura al termine di una faida in singolo piuttosto che in un match a tre, magari sempre con una di queste due sfidanti, ma in questo incontro a tre preferirei ancora vederla prevalere. Winner and Still NXT Women’s Champion: Io Shirai.

i

ONE ON ONE MATCH

Johnny Gargano (c) vs Kushida for the NXT North American Championship

Simone “Marsupilami” Saleri: qui lo dico e lo nego, a me i The Way fanno morire dal ridere. Il modo in cui interagiscono i quattro tra di loro è molto divertente e notevole, sembrano in alcuni momenti una famiglia disfunzionale da sitcom catapultata nel mondo del wrestling e per una volta che c’è una cosa diversa dal solito bisogna fare un plauso. Il problema è che per come hanno raccontato la faida fino ad ora ci starebbe già adesso un cambio di titolo e anche per premiare un KUSHIDA che da quando ha questa attitudine più cazzuta e meno cazzeggiona è decisamente più interessante come personaggio e anche sul ring sta facendo vedere molto meglio tutte le sue qualità. Dato che però l’act di Gargano e i suoi mi sembra ancora molto caldo e con margini per proseguire ci potrebbe stare una vittoria sporchissima e poi un match con stipulazione (un Cage match per esempio) in cui fare il cambio titolo, magari a ridosso di WM. Winner and Still NXT North American Champion: Johnny Gargano.

Celeste “YSMSC” Scartoni: e qui la faccenda si complica, perché da una parte Kushida sta ricevendo un push importante, dall’altra la stable di Gargano è ancora relativamente fresca e sarebbe brutto vedere il capo del gruppo perdere già il titolo. Vero anche che Gargano sembrava aver finito il suo periodo a NXT mesi fa e invece è più presente che mai nei piani della federazione, quindi non è detto che non riesca a riprendersi anche da una eventuale perdita della cintura. Tuttavia, proprio perché questa stable ha bisogno di qualche successo, e perché ho dato Candice come perdente nell’altro match, dico che Gargano stavolta la spunterà. Winner and Still NXT North American Champion: Johnny Gargano.

i

ONE ON ONE MATCH

Finn Bàlor (c) vs Pete Dunne for the NXT Championship

Simone “Marsupilami” Saleri: per questo match potremmo in parte riciclare quanto abbia detto la scorsa volta per la sfida titolata tra Finn e O’Reilly ovvero costruzione così così ma aspettative molto alte. In questo caso forse la costruzione è stata leggermente più interessante, più che altro per la strana alleanza tra il campione e la Undisputed Era, nata per necessità per contrastare i Kings of NXT. La cosa che infatti mi incuriosisce è se ci saranno interferenze, dato che i due gruppi sono fuori dalla card e il mio timore è che eventuali run in possano abbassare la qualità di un match da cui invece mi aspetto un festival delle mazzate di grande livello. Il pronostico però lo vedo molto chiuso con una conferma del campione in carica in vista di un prossimo match con Kross, cosa che continua ad attirarmi pochissimo ma il piano generale pare essere ancora questo. Winner and Still NXT Champion: Finn Bàlor.

Celeste “YSMSC” Scartoni: a livello tecnico, ho lo stesso hype che avevo per il match tra Bàlor e Kyle O’Reilly. Quella volta non sono stata delusa e qualcosa mi dice che anche stavolta il livello del lottato sarà altissimo. Confesso che non mi dispiacerebbe vedere Dunne con il titolo alla vita, anche perché si è affiliato agli attuali campioni di coppia di NXT, campioni di coppia che potrebbero presentarsi nel bel mezzo della contesa, prontamente raggiunti dagli UE. Overbooking a parte, vado con la conferma di Bàlor, che probabilmente verrà subito dopo attaccato da Karrion Kross, al quale va (purtroppo o giustamente) concesso di tornare a combattere per il titolo che ha dovuto rendere vacante. Winner and Still NXT Champion: Finn Bàlor.


i

LIVE EVENT

Simone “Marsupilami” Saleri: Vengeance Day (a proposito, sta crasi non è che mi faccia impazzire come nome, ma è sempre meglio di grosse palle di fuoco…) è forse una delle migliori card di NXT degli ultimi mesi con quasi tutti gli incontri con alto potenziale di spettacolarità e qualità. Peccato arrivino doppi i due peggiori risultati in termini di pubblico televisivo del brand nerogiallo, che dovrà per forza ripensare a come tornare ad essere accattivante settimana dopo settimana. Questo special può e deve essere l’occasione per diventare volano di interesse per il pubblico in modo che più gente torni a seguire un brand che, piaccia o meno, mantiene una qualità del booking e della scrittura più alto del Main roster.

Celeste “YSMSC” Scartoni: il primo Special Event del 2021 per NXT si apre con la collaudata formula dei pochi match ma buoni. Abbiamo ben tre match titolati e due finali di un torneo e ognuno dei cinque match ha le potenzialità per rubare la scena. Sono rimasta indecisa su molti dei pronostici e questo non può che farmi piacere. Peccato per l’esclusione dei campioni di coppia, che temo rivedremo nel main event, e del campione Cruiserweight, che invece vedremo settimana prossima, mazzulato ben bene da Karrion Kross (sigh).

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", infesta ZonaWrestling ormai da sette anni e da cinque si ritiene esperta di wrestling per il semplice fatto di praticarlo lei stessa. Avendo ricoperto quasi ogni ruolo all'interno del sito, attualmente di occupa si NXT e, quando arriva il bonifico su PayPal, partecipa al ZW Radio Show