Benvenuti a tutti amici di Zona Wrestling e benvenuti ad una nuova Preview targata NXT. targata Takeover. Si torna a parlare di War Games, per la quarta volta e a dodici mesi di distanza dalla terza. Due Match classici e tre di contorno. Partiamo senza indugi quindi. Buona lettura a tutti.

i

i

ONE ON ONE MATCH

Cameron Grimes vs Dexter Lumis in a Strap Match

Simone “Marsupilami” Saleri: faida molto molto strana che personalmente non stavo considerando molto se non come riempitivo ma la piega horror/trash che ha preso da dopo halloween havoc la ha resa ai miei occhi per lo meno interessante e divertente. L’idea che stiano facendo tutti i gimmick match più assurdi mi piace, sperando che si degeneri sempre più nell’assurdità e tifando per un finale al limite dello splatter. Va dato atto soprattutto a Grimes di aver messo in mostra una buona capacità interpretativa e che potrà tornargli utile anche in futuro, mentre Lumis deve ancora fare vedere di avere qualità sul ring del livello che ci si aspetta a NXT. Vado con un match con vincitore Cameron ma non credo sarà la fine della rivalità, mi aspetto altri incontri con stipulazioni sempre più assurde. Winner: Cameron Grimes.

Celeste “Ysmsc” Scartoni: inizialmente la faida mi aveva divertito, perché Grimes è un ottimo intrattenitore e anche Lumis qualcosa di buono lo aveva mostrato; poi sono rimasta parzialmente delusa dal match di Halloween e tutta questa faida ha assunto il sapore di “poteva essere molto meglio”. Ciononostante è un buon modo per far sbloccare Lumis (si spera) e per impiegare Grimes, cosa che apprezzo dato che mi piace molto sia sul ring che come personaggio. Gli strap match difficilmente regalano bei momenti, anche se come stipulazione non siamo ai livelli di obbrobri come i Flag match. Mi accontenterò se risulterò divertita e vedremo se questo incontro segnerà il capitolo finale o se i due andranno avanti ancora per mesi, magari con il culmine della faida in un altro TakeOver. Winner: Dexter Lumis.

i

ONE ON ONE MATCH

Tommaso Ciampa vs Timothy Thatcher

Simone “Marsupilami” Saleri: incontro molto interessante tra vecchia e nuova guardia di NXT. Thatcher con i suoi angoli da maestro si sta ricavando uno spazio nello show e rappresenta la nuova ondata di talenti che stanno cercando faticosamente di salire di livello nella card. Ciampa invece è il veterano che vuole mantenere alto lo standard dello show e che ritiene i nuovi arrivi ancora acerbi. Il match si configura come uno scontro di stili quanto mai diversi e credo che sia l’ora di dare a Timothy una vittoria che lo certifichi come lottatore su cui puntare nei prossimi mesi, e sono certo che Ciampa farà di tutto per far fare lui bella figura e tirare fuori un match di ottimo livello. Winner: Timothy Thatcher.

Celeste “Ysmsc” Scartoni: mi piace come stanno sviluppando il personaggio di Thatcher e mi piace altresì come hanno caratterizzato il rientrante Ciampa. Proprio per questo mi è difficile scegliere un vincitore per questo match perché credo che entrambi avrebbero bisogno di una vittoria. Vero è che Thatcher è un “nuovo arrivato” e una sua eventuale sconfitta potrebbe essere maggiormente giustificabile rispetto ad un Ciampa che rischia di fare la figura di quello che ad NXT non ha più niente da dire. Inoltre ho il sospetto che il vincitore di questo incontro presto o tardi sfiderà il campione NXT in carica. La mia è una scelta puramente di cuore . . . nero. Winner: Tommaso Ciampa.

i

TRIPLE THREAT MATCH

Leon Ruff (c) vs Johnny Gargano vs Damian Priest for the WWE NXT North American Championship

Simone “Marsupilami” Saleri: la gestione del titolo nordamericano in queste settimane è stata molto discutibile, per non dire brutta. Tanto avevo apprezzato la vittoria di Gargano contro Priest perché avvenuta in tempi e modi adatti, in modo da dare ancora linfa e forza alla faida tra i due, tanto ho odiato come è stato tolta la cintura subito a Mr Takeover. Il mio problema non è tanto sul lottatore, Leon Ruff è un highflyer solido e di buona prospettiva, ma su come sia stato proposto come jobber senza credibilità e questo ha abbassato il livello della cintura. Nelle puntate successive hanno cercato di raddrizzare un po’ l’andamento, con Damian che ha cercato di fare da mentore malvagio e Ruff che ha provato a riabilitarsi, ma con risultati non ancora sufficienti. L’unico modo di salvare la baracca è tirare fuori un match di qualità e le possibilità ci sono tutte visto il livello dei tre in lotta e tutti e tre hanno buone chance di portarsi a casa l’alloro. Per una questione di credibilità credo che vadano con Ruff che mantiene in maniera tra lo scaltro e il casuale, Priest e Gargano che se vogliono proseguono la faida separatamente e nuovi contendenti alla cintura secondaria. Winner and Still WWE NXT North American Champion: Leon Ruff.

Celeste “Ysmsc” Scartoni: mi ha sorpreso che la WWE abbia deciso di proseguire la faida  tra Gargano e Priest, dato che la consideravo ormai conclusa. Hanno scelto il modo migliore? Sicuramente inaspettato, forse troppo improvviso, infatti adesso stanno cercando di costruire Ruff come un campione degno, seppur casuale. Proprio per questo gli farei mantenere la cintura almeno un altro po’. Potrebbe sorprendere i due litiganti mantenendo il titolo, potrebbe costringere Priest a rivalutare la sua opinione su di lui e a non considerarlo solo un burattino nelle sue mani da cui potrà recuperare il titolo quando vuole. C’è da dire però che attorno a Gargano si sta creando una storyline particolare che riguarda il tizio (i tizi?) mascherato che lo segue da un po’. Proprio per questo azzardo che sarà Gargano a spuntarla. Winner e New WWE NXT North American Champion: Johnny Gargano.

i

WAR GAMES MATCH

Undisputed Era vs King of NXT

Simone “Marsupilami” Saleri: la miglior cosa di NXT in questi ultimi mesi è la formazione di questa nuova fazione heel capitanata da quell’acchiappasberle di Pat McAfee. Il turn heel di Burch e Orcan è stato sì improvviso ma ben fatto e ha portato loro le cinture di coppia e l’unione di Pete Dunne, che ha anche lui storiacce con la UE, ha dannatamente senso e in questo modo sono riusciti a fare passare il gruppo di Cole e gli altri dalla parte dei buoni senza forzare nulla ma anzi facendolo sembrare molto naturale, e la loro scena di rientro è stata forse la migliore chiusura di puntata da diverso tempo. La mia curiosità sarà vedere se Pat lotterà effettivamente nel match forse più duro che il roster nerogiallo può offrire o se magari troverà un sostituto che ne prenda il posto all’ultimo. Risultato super incerto perché da un lato gli Undisputed han preso troppi schiaffi per non avere una rivalsa ma dall’altro al nuovo gruppo serve una vittoria per imporsi del tutto come forza dominante. Vado con una vittoria degli UE ma solo dopo un match massacrante e di livello altissimo. Winners: Undisputed Era.

Celeste “Ysmsc” Scartoni: non mi dilungo troppo dato che ho scritto un editoriale su questa faida pochi giorni fa. I War Games, nonostante ci sia sempre la UE di mezzo, continuano ad essere interessanti e quest’anno per due novità: la UE come team “face” della situazione e la comparsa di una nuova vera stable di avversari e non di un team creato sul momento giusto per affrontarli. Sarà un bel banco di prova non solo per Pat McAfee ma anche per Orcan e Burch, in quanto non avevano ancora preso parte a stipulazioni di questo tipo, almeno ad NXT. Credo che assisteremo, come sempre, a un match massacrante e il risultato non è affatto scontato. Tuttavia, proprio perché si tratta di una stable che spero durerà per un po’, concederei ai King of NXT l’onore della vittoria. Winners: Kings of NXT.

i

WAR GAMES MATCH

Team Candice vs Team Shotzi

Simone “Marsupilami” Saleri: tanto la costruzione del Wargame maschile è stata ben fatto, tanto quella femminile è stata raffazzonata e tanto per fare. Per carità, la faida tra Shotzi e Candice è anche carina, magari con qualche momento un po’ cringe, ma tutto sommato la si poteva anche chiudere con un match solo tra le due. Invece abbiamo due team messi su alla bell’e meglio, per quanto il livello qualitativo delle presenti sia molto alto. Nel team Candice abbiamo il duo Dakota/Raquel in cerca di un posto al Sole e per cui in realtà vedrei bene anche un passaggio al piano superiore per andare alle cinture femminili ( più che altro per non vedere mai più Nia Jax sul quadrato) e una appena tornata Toni Storm che è quella a cui forse serve di più la super prestazione per legittimarsi. Nel team Shotzi abbiamo Ember Moon che deve ancora farci vedere di esser davvero in forma post infortunio, Rhea Ripley che sta palesemente solo aspettando la Rumble per salutare tutti e Io Shirai che come campionessa face sta facendo un signor regno. Nell’ultima puntata abbiamo visto che saranno le face ad avere il vantaggio numerico, ma ho come la sensazione che sarà un finto vantaggio e che Candice userà Indi Hartwell per ribaltare già dall’inizio i rapporti di forza. Anche qui pronostico molto incerto, ma credo che il team Candice possa avere la meglio e questo avrebbe anche come effetto di poter portare avversarie credibili per Io Shirai. Winners: Team Candice.

Celeste “Ysmsc” Scartoni: team che si sono creati giusto in vista dei War Games e che erano più che prevedibili, con giusto forse il turn di Toni Storm come sorpresa (ma il dubbio era tra lei e Ember Moon). Inoltre ho trovato inutili i promo in cui Candice riteneva Shotzi sola quando era palese che avesse un roster intero a disposizione da scagliare contro l’avversaria. Shotzi ha già fatto un’ottima prestazione regalando il vantaggio iniziale al suo team, cosa che potrebbe portarci a credere che in realtà usciranno sconfitte. Ci sono molte carte in gioco e Candice potrebbe avvalersi di aiuti esterni, anche se l’anno scorso Rhea e lei stessa da sole sconfissero quattro avversarie quindi non escludo che le face potrebbero vincere in ogni caso. Giusto perché nel team heel c’è la probabile n°1 contender al titolo di Io Shirai, vado con la vittoria di quest’ultimo. Winners: Team Candice.


SPECIAL EVENT

Simone “Marsupilami” Saleri: Dall’ultimo TakeOver NXT ha dovuto fare le nozze con i fichi secchi, essendo senza campione principale e con molte cinture utilizzate poco e male, fatto salvo il titolo femminile, ma è comunque riuscito a costruire un TakeOver stuzzicante che ovviamente baserà molto del suo successo sui due War Games ma il cui scopo deve esser soprattutto quello di creare le basi per i prossimi mesi fino ad arrivare al periodo di WrestleMania dove viene chiesto a tutti un salto di livello qualitativo.

Celeste “Ysmsc” Scartoni: considerata l’assenza del campione di NXT, hanno messo un buon PPV. Come spesso accade i titoli tag team finiscono nei war games, così come la campionessa femminile e va bene così, male invece che non ci sia spazio per il titolo Cruiserweight anche se qualcosa sembra essersi mosso settimana scorsa. Credo che tutti i match, anche lo Strap, raggiungeranno le aspettative e che si creeranno diverse faide che ci faranno compagnia fino a WrestleMania. Sperando per il meglio.

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", infesta ZonaWrestling ormai da sette anni e da cinque si ritiene esperta di wrestling per il semplice fatto di praticarlo lei stessa. Avendo ricoperto quasi ogni ruolo all'interno del sito, attualmente di occupa si NXT e, quando arriva il bonifico su PayPal, partecipa al ZW Radio Show