Buongiorno amici e benvenuti al nostro consueto appuntamento con lo show britannico. La puntata si prospetta ottima, nel mai event, infatti, Meiko Satomura difenderà la sua cintura dall’assalto di Blair Davenport. Partiamo subito quindi.

Risultati NXT UK

  • NXT UK Tag Team Championships Number 1 Contender’s Tournament First Round Match: Ashton Smith & Oliver Carter hanno sconfitto Symbiosis (9:36) 3 out of 5 stars (3 / 5)
  • Backstage: I Pretty Deadly vengono intervistati da qualche parte e i due si lamentano del fatto che non riceveranno una rivincita dei titoli di coppia. Sam Gradwell li interrompe e li prende in giro.
  • Promo: anzi è un vero e proprio documentario sulla vita di Ilja Dragunov, viene ripreso mentre corre, mentre prepara della frutta con la moglie e anche mentre abbraccia il figlio.
  • Backstage: subito dopo aver visto le immagini di A-Kid che ha battuto tre settimane fa Frazier per una shot titolata contro Noam Dar (e la sua coppa, ovviamente), quest’ultimo appare infastidito dalle possibilità scritte da Sha Samuels. Il motivo? È troppo bassa la sua probabilità di vittoria.
  • Xia Brookside ha sconfitto Myla Grace (3:50) 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
  • Promo: di Dave Mastiff e Jack Starz sui loro prossimi sfidanti, i Die Familie.
  • Video: in cui appaiono un po’ di donne del poster, da Jinny ad Amale e Angel Hayze.
  • Promo: di WALTER. Il quale dice che sarà sempre grato ad NXT UK ma ha deciso di andare via e settimana prossima lo vedremo impegnato per il suo ultimo match qui nello show britannico. Lo sfidante sarà Nathan Frazier.
  • NXT UK Women’s Championship Match: Meiko Satomura (c) ha sconfitto Blair Davenport (12:57) 4 out of 5 stars (4 / 5). A fine match Blair attacca la campionessa.

E così finisce questa puntata, una che di certo noi fan dello show britannico non dimenticheremo così facilmente. Alla prossima settimana 🙂

Desil

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità della puntata
6,5
Studentessa universitaria con la passione per la scrittura e le serie TV, qui vi faccio compagnia con i miei report e gli editoriali. Attualmente trovo molti atleti interessanti ma rimango fedele sin dal 2014 al mio 'credo' per il King Slayer Seth Rollins e il fu Dean Ambrose, motivo quest'ultimo per il quale ho aperto i miei orizzonti verso i lidi giapponesi e l'AEW