Buongiorno amici e benvenuti ad un nuovo episodio dello show britannico giallo nero. La puntata si prospetta interessante, quindi direi di non perderci in ulteriori chiacchiere e partiamo subito 😁

1) Kay Lee Ray vs Isla Dawn 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

La campionessa non ci ha messo molto per superare l’avversaria, complice anche una lesione alla gamba di Isla.

WINNER : KAY LEE RAY

Dopodiché si arma di microfono e dice al pubblico di Hull che ha ancora una volta dimostrato perché è la più dominante in NXT UK. Dice che è ancora nella mente di Toni Storm e che Piper Niven non fa al suo caso. Le due bionde, sentitesi chiamare in causa, arrivano ma la Ray, furbamente, le fa scontrare, facendo nascere così una discussione tra le due mentre KLR se la ride di gusto. Ma Kay, ride bene chi ride ultimo…
Arriva Sid Scala che annuncia che Kay Lee Ray difenderà il suo titolo contro, niente popodimeno che contro Toni Storm e Piper Niven al takeover!!

Si passa poi ad un promo di Jordan Devlin, la sua ‘vittima’ è il ventunenne membro dei MM Tyler Bate, facendo vedere l’incontro che si tenne per decretare i primi campioni di coppia UK tra, appunto, Bate e Seven contro i GYV, che, come ricorderete, risultarono vincitori.. Dopodiché si concentra su Walter, affermando che ha decimato Tyler:
“Vedi che succede quando riponi la tua fiducia in Tyler Bate. Non commettere errori … c’è solo un asso.”

Ci spostiamo in zona intervista, al leader dei Gallus Joe Coffey viene chiesto cosa significherebbe per lui diventare campione e lui di tutta risposta, dopo aver ricordato il match tra l’austriaco e Dunne, afferma: “Prenderò quella cintura. Questo è il nostro regno.”

2) Trent Seven vs Michael May [s.v]
Il match non è nemmeno partito che lo sfidante prescelto è già KO, gentile concessione di Eddie Dennis.. Un chiaro ed inequivocabile messaggio per il membro dei MM

Nel backstage Noam Dar viene intervistato; egli, con tanto di troupe cinematografica, entra nell’ufficio di Johnny Saint. Lo scozzese afferma a Saint e Scala che fino a quando non verrà annunciato il suo match per Takeover Blackpool II, si prenderà una meritata pausa. Scala dice che purtroppo il suo contratto non lo consente, salvo poi avvisare la supernova che settimana prossima affronterà Tyler Bate

3) Ridge Holland vs Jack Starz 2 out of 5 stars (2 / 5)
Ci sarà un motivo se oramai Starz è considerato “jobber n°1” dell’intero roster britannico..

WINNER: RIDGE HOLLAND

Una grafica ci conferma quanto annunciato poco fa: Bate vs Dar nel prossimo episodio di UK
Ma ora è tempo di main event, ladies and gentleman!

4) NXT UK Tag Team Championship: Mark Coffey e Wolfgang (c) vs Fabian Aichner e Marcel Barthel 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Oh, finalmente un incontro come si deve!
Le due coppie se le danno di santa ragione, non fanno nulla per nascondere il loro odio reciproco.. Ad un certo punto, però, il caos: i Grizzled Young Veterans ‘escono’ dalla prima fila per rubare i titoli, prima, però, che possano farlo, Mark Andrews e Flash Morgan Webster li bloccano, nasce così una rissa che vede coinvolte anche le coppie impegnate nel quadrato!


WINNER: NO CONTEST
A questo punto, il General Manager Johnny Saint e il suo fidato assistente si impossessano dei titoli e annunciano che li ‘appenderanno’ sopra il ring a Blackpool in un Fatal 4 Way Match tra questi tag team!!

Così finisce questo episodio, al prossimo

Desil

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5,5
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
6
Desil
Ho 24 anni e seguo il wrestling da tanti anni (anche se con qualche interruzione). Mi divido tra gli studi universitari, la WWE e le mie amate serie TV cercando anche nel frattempo di svolgere un lavoro semi serio come consulente Chogan; scrivere report di 205 Live ed NXT UK ha acceso in me una vera e propria passione per la scrittura, della quale non so più farne a meno. Attualmente seguo poco il wrestling ma rimango fedele sin dal 2014 al mio 'credo' per il King Slayer Seth Rollins e il fu Dean Ambrose, motivo quest'ultimo per il quale ho aperto i miei orizzonti verso i lidi giapponesi e l'AEW