Buongiorno amici e amiche amanti del wrestling ! Dopo due caffè sono finalmente pronta per raccontarvi quanto successo nell’ultima puntata di NXT UK. 🙂

Ci viene, ovviamente, mostrato un piccolo riassunto del primo Takeover del roster che si è svolto sabato sera a Blackpool.

Match 1: El Ligero vs Saxon Huxley (3 / 5)

L’incontro inizia con dei takedown da parte di entrambi,  Huxley colpisce duro sull’addome di Ligero, ma questi ritorna poi con un paio di dropkick, un calcio rotante all’addome e uno alla testa. A seguire una fase di controllo di Huxley che riesce a mettere in difficoltà il lottatore mascherato, sembra anche avvicinarsi alla vittoria con un bodyslam ma il conto del direttore di gara si ferma al due. Il lottatore mascherato risponde con dei pugni ma ciò non gli basta: l’avversario non ci mette molto per una ginocchiata all’addome, lo copre 1.. 2.. NO!!! A seguire entrambi i wrestler mettono a segno qualche buona mossa ma è il lottatore mascherato a vincere con una tornado DDT. 

WINNER: EL LIGERO

Match 2: Isla Dawn vs Jinny (3 / 5)

Sfida tra “regina” e “strega” questa qui.  Isla Dawn, dopo un’inizio a lei non congeniale, ha inanellato una serie di buone mosse e sottomissioni, tra cui l’hammerlock ma ciò comunque non è bastato..  Jinny è andata vicino alla vittoria in un paio di occasioni, in particolare quando ha colpito la rivale con un flatliner all’angolo, a cui segue una cobra clutch, Isla riesce a rialzarsi e liberarsi dalla sottomissione prima di colpire la rivale con un back suplex, la copre 1.. 2.. NO!! Ancora la Dawn che tenta di chiudere l’avversaria in sottomissione ma Jinny la sorprende con un roll up, ma nulla di fatto anche questa volta. La fashionista chiude Isla in una camel clutch, la quale per liberarsi si rialza e sbatte l’avversaria all’angolo, tenta di salire in cima ma Jinny la fa scivolare e poi la colpisce con l’X-Factor per ottenere la vittoria. 

WINNER: JINNY

Vediamo un video di Travis Banks che parla di quello che è successo tra lui e Jordan Devlin ad NXT UK Takeover: Blackpool. Banks dice che ha lavorato per dieci anni per quell’opportunità e Devlin gli ha tolto tutto, continua dicendo che non ci saranno più colpi  bassi o attacchi furtivi perchè settimana prossima andranno uno contro uno.

Match 3: Mark Andrews e Flash Morgan Webster vs Marcel Barthel e Fabian Aichner (3,5 / 5)

Ad iniziare la contesa sono Aichner (ma quanto è bello ragà?!) e Andrews; a partire bene è proprio il lottatore di origini italiane anche se in seconda passata è il suo avversario a “vincere” gli scambi con una headscissors e un dropkick, che poi si avvicina al suo angolo: entra Webster, Aichner non si fa sorprendere e inizia con delle ciop nei confronti del modfather e per mantenere il vantaggio fa entrare anche Barthel nella contesa; questi tenta di sollevare il rivale ma gli sfugge, così Flash Morgan può colpire l’altro avversario all’angolo ed evita la manovra del tedesco, prima di sorprenderlo con una hurrincanrana.. Barthel riesce comunque a riprendersi “il vantaggio” salvo poi ottenere il tag dal suo alleato che continua a “lavorarsi” il modfather, ormai stremato all’angolo. Ancora tag tra i due europei, rientra il tedesco che con una serie di calci manda KO l’avversario più di quanto lui non lo sia già.. Barthel lo trascina a centro ring con l’intento di schienarlo ma quando Webster effettua il kick out, lo chiude in una headlock, anche in questo caso il modfather riesce a liberarsi e, usando la sua agilità, riesce anche a chiedere ed ottenere il tag dall’amico che parte subito forte con delle ciop e un doppio stomp, prende poi la rincorsa per colpire Aichner all’angolo ma questi si sposta; Andrews però non si fa sorprendere nemmeno da Barthel e insieme a Webster riescono a mettere fuori gioco i due europei tentando invano anche uno schienamento ai danni dell’atleta di origini italiane, i due però si riprendono presto: sono proprio loro ad eseguire delle manovre combo e tentare di vincere su Andrews, mettendo prima fuori gioco Webster: anche in questo caso, nulla di fatto ! Ancora il duo Barthel – Aichner a dominare: con un’altra mossa combinata finita con la blockbuster del tedesco tentano la copertura su Andrews 1.. 2.. Arriva Webster a salvare capre e cavoli ! Barthel finisce all’esterno del quadrato nel tentativo di “togliere da mezzo” il modfather; nel quadrato Aichner tenta un sollevamento ma Andrews riesce ad evitarlo facendo scivolare anche lui aldilà delle corde.. I due face si lanciano entrambi sui loro avversari, dopodichè trascinano nel ring Fabian, tentano qualcosa ma il loro rivale si riprende presto e blocca l’azione, dopodichè ottiene il tag dal tedesco e insieme fanno fuori entrambi gli avversari.. Andrews cerca di reagire e ci riesce con una DDT su Aichner prima di avvicinarsi al suo angolo e far entrare Webster, il quale con uno splash atterra sul rivale, tenta poi una copertura ma arriva Barthel !!

Tutti e quattro sono stesi al suolo: i primi due a rialzarsi sono Barthel e Andrews, quest’ultimo colpisce l’avversario con una stundog millionaire, tenta poi di lanciarsi all’esterno del quadrato ma viene bloccato malamente da Aichner che lo schianta vicino alla barricata; Webster, rimasto da solo, tenta un lancio dalla terza corda ma arriva il wrestler tedesco a spostare il suo alleato: ora sono in due contro uno.. Barthel lo colpisce con un dropkick all’angolo, poi insieme al suo alleato, va a vincere con la combinazione powerbomb / uppercut.

WINNER: Fabian Aichner e Marcel Barthel

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6,5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
6,5
Desil
Ho 23 anni e seguo il wrestling da tanti anni (anche se con qualche interruzione). Mi divido tra gli studi universitari, la WWE e le mie amate serie TV; sarò realizzata se di questa passione potrò farne un vero e proprio lavoro, nel frattempo che questo accada, scrivo su ZonaWrestling report di 205 Live e di NXT UK. Nel novembre del 2014 sono rimasta incantata dalla " scheggia impazzita" Dean Ambrose che cercava vendetta contro l'ex fratello Seth Rollins e da allora sono fan di entrambi. :)