Buon giorno amici e benvenuti a questo nostro consueto appuntamento col roster britannico di NXT. Siamo a Londra, al BT Sport e tutto è pronto per iniziare questa puntata. Alla tastiera per voi c’è Desil

Heritage Cup: A-Kid vs Sha Samuels 3 out of 5 stars (3 / 5)

Certi tornei fanno dei giri immensi e poi ritornano.. 5 round e 2 vittorie sono bastate all’atleta spagnolo per confermarsi il vincitore della coppa Heritage. Il tutto si svolge in maniera piacevole e godibile con Samuels che riesce bene a mettersi in mostra e ad emergere, peccato però che questa non era la sua giornata e, quindi, dopo una buona prestazione con tanto di 1 punto e una quasi vittoria al round numero 4, è costretto, in quello successivo, a mettere le spalle a terra e a “dichiarare” la sua sconfitta dopo un’ottimo Butcher’s Hook (preceduto da una crossbody) che gli aveva quasi consegnato la vittoria

Vincitore: A-Kid

Promo che ci ricorda il main event odierno con protagonisti Joe Coffey e Rampage Brown

Promo di WALTER che ci informa di essere, ufficialmente, il lottatore che detiene da più giorni l’UK Championship e quindi di aver superato anche il suo predecessore, il Bruiserweight. Sicuro?!

Josh Morrell vs Ben Carter 3 out of 5 stars (3 / 5)

Quasi tutto l’incontro è stato concentrato nelle mani di Carter, si era capito fin dalle prime battute che sarebbe stato lui a prevalere e, nonostante qualche buona manovra avversaria, è stato così. Suplex e frog splash gli consegnano, infatti, il tre vincente dopo essere uscito da un crocifix pin ben eseguito da Morrell

Vincitore: Ben Carter

Ci viene mostrata una simil intervista a Meiko Satamura che, nonostante sia arrivata da pochissimo nello show, sembra già destinata ad una sfida con la campionessa del roster Kay Lee Ray, le due, infatti, si sfideranno tra due settimane. Entrambe si dichiarano pronte alla sfida, Meiko si definisce come una sfida non ancora “provata” per KLR e quest’ultima è sicura che ne uscirà campionessa

Next week: Xia Brookside vs Nina Samuels, qualora la prima dovesse perdere diventerà la portaborse di Nina

Earlier this week: Ci viene mostrato Tyler Bate che si dichiara pronto per nuove sfide

Dani Luna vs Aleah James 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match discreto tra le due con la James che cerca di contrapporsi all’avversaria con l’agilità e la rapidità. Ci riesce quasi a portarsi a casa il match con dei roll up, un crocifix e la bear hug ma Dani “sopravvive” a tutto. Nello sprint finale dell’incontro troviamo ancora Aleah alle prese con una crossbody ma il suo tentativo fallisce quando la rivale connette una powerbomb per il tre vincente

Vincitrice: Dani Luna

Promo di Jinny che, insieme a Joseph Conners, si rivolge a Piper Niven

Promo dei Gallus, i quali saranno impegnati settimana prossima a difendere i loro titoli di coppia contro i Pretty Deadly

Il leader del trio è impegnato già in questa puntata e che, quindi, main event sia…

Joe Coffey vs Rampage Brown 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Un incontro che definirei tecnico ma anche selvaggio. Buona partenza per Rampage e, allo stesso tempo, buona reazione del leader dei Gallus che riesce ad anticipare una Backbreacker. Tentativo fallito di Joe della sua All the best for bells ma viene anticipato dal rivale. In sostanza, tutto il match continua così tra azione e reazione dei due. Coffey mette in scena una “tripletta” di azioni alla quale fa seguire la sua manovra finale ma nulla da fare, Brown si dimostra, almeno in questo incontro, un passo avanti e con una Doctor Bomb si prende la vittoria

Vincitore: Rampage Brown

A fine match, in segno di rispetto, c’è una stretta di mano tra i due e così finisce questa puntata, alla prossima

Desil

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Evoluzione delle storyline
6,5
Qualità dei promo
6
Desil
Studentessa universitaria con la passione per la scrittura e le serie TV, qui vi faccio compagnia con i miei report e gli editoriali. Attualmente trovo molti atleti interessanti ma rimango fedele sin dal 2014 al mio 'credo' per il King Slayer Seth Rollins e il fu Dean Ambrose, motivo quest'ultimo per il quale ho aperto i miei orizzonti verso i lidi giapponesi e l'AEW