Dopo lo speciale sui pesi leggeri, ci immergiamo in una nuova puntata bella piena di NXT UK.

Lo show si apre con il GM e con il suo assistente, Sid Scala; i due ci annunciano che il 12 Gennaio ci sarà il primo NXT UK Takeover a Blackpool; dopo aver sentito queste parole arriva sul ring Toni Storm, la quale afferma che come vincitrice del Mae Young Classic 2018 le è stata promessa un’opportunità per il titolo e lei ha deciso di affrontare Rhea Ripley con in palio il titolo nel primo takeover di questo show; dopo una rapida consultazione con Scala, Jonnhy Saint dice che questo match si farà.

Dopo l’annuncio del main event di stasera, possiamo iniziare con il primo match.

Match 1: Kenny Williams (w/Amir Jordan) vs Jordan Devlin

(3 / 5)

Ancora una vittoria per Devlin che si è dimostrato ancora una volta tra i lottatori più interessanti di questo show; Williams ha tentato di fare qualcosa, soprattutto nella fase iniziale, si fa “rivedere” quando ha bloccato il tentativo di standing moonsault dell’avversario sorprendendolo prima con le ginocchia alzate poi con un roll up e con una serie di pugni e un dropkick che lancia l’irlandese all’esterno del quadrato prima di colpirlo con un lancio suicida. Ancora Williams a colpire e a tentare anche la copertura, anche se invano; Devlin risponde con un suplex, il rivale tenta di sorprenderlo ancora una volta ma questa volta l’irlandese riesce a prevalere con un backdrop e la sua Irish’s Call.

WINNER: JORDAN DEVLIN

Radzi Chinyanganya ha provato a intervistare Devlin dopo l’incontro, ma Devlin lo ha mandato all’angolo e ha effettuato il suo promo. Ha detto che ogni settimana si alza e un intero paese festeggia con lui. Ha detto che il suo prossimo avversario scoprirà di non scommettere mai contro l’Ace irlandese. 

Passiamo nel backstage dove Radzi cerca di ottenere un commento da Scala e da Saint riguardante il loro annuncio, ma vengono interrotti da Rhea Ripley, dice che sarà lei a decidere chi sfidare a Takeover, aggiunge poi che la settimana prossima vuole difendere il suo titolo contro un vero avversario; Saint e Scala si riuniscono nel loro ufficio e dopo essere usciti annunciano che hanno trovatola sfidante per il titolo femminile, la debuttante Deonna Purazzo, il segmento si conclude con la campionessa che si allontana e informa Sid che a lei continua a non piacergli.

Match 2: Dan Moloney vs Eddie Dennis [s.v]

Moloney ha iniziato forte colpendo con un suplex fluttuante e un paio di placcaggi alla spalla ma Dennis ha ripreso rapidamente il controllo con dei colpi stile judo e lanciando l’avversario all’esterno del ring con una black hole slam; quest’ultimo continua ad attaccare ma da dietro arriva Mastiff attaccando proprio Dennis, il direttore di gara si trova costretto a far suonare la campanella per la fine del match per squalifica. 

WINNER FOR DQ: EDDIE DENNIS

Il bomber riporta coercitivamente Dennis nel quadrato e continua ad attaccarlo con un german suplex, tenta la cannon ball ma Eddie riesce ad evitarla e si avvia nel backstage mentre Mastiff è ancora a centro ring dove viene infastidito da Moloney, contrariato per il risultato del match; è proprio lui, infatti, a prendersi la cannon ball dedicata ovviamente a Dennis.

Ci spostiamo ancora nel backstage con Scala e Saint che parlano con Ligero. I tre però vengono interrotti dai Gallus, Joe Coffey afferma che farà finire Ligero in ospedale perchè NXT UK è il suo regno e Ligero rappresenta solo un trampolino di lancio. Scala coglie poi l’occasione per annunciare che Mark Coffey e Wolfgang affronteranno il duo dei Mustache Mountain tra due settimane nelle semifinali del torneo per i titoli di coppia; alla fine Jonnhy Saint li caccia via, non prima che Coffey si avvicini al suo assistente prima che ribadisca che questo show è suo.

Una grafica ci annuncia che Zack Gibson ci farà da guida a Liverpool.

Gibson e James Drake camminano per le strade di Liverpool e Gibson lo porta al porto. Gibson dice che la città è stata costruita sulle spalle di uomini che lavorano duramente, uomini e donne della classe lavoratrice che non hanno avuto paura di sporcarsi le mani, continua dicendo che non appena Gibson ha ricevuto un’oncia di successo, la città gli ha voltato le spalle ed era geloso.

Ancora Zack che continua dicendo che è più grande di qualsiasi leggenda, dopodichè continua il suo discorso al suo tag team partner affermando che vinceranno i titoli di coppia visto che il Liverpool ha bisogno di Zack Gibson più del necessario. Una grafica ci annuncia che i due saranno in azione la prossima settimana.

Match 3: Jack Starz e Tucker vs Tyson T-Bone e Saxon Huxley

(2 / 5)

Tyson T-Bone e Saxon Huxley hanno dominato gran parte di questo match. Jack Starz ha tentato una timida reazione prima che T-Bone e Huxley l’abbiano doppiamente abbattuto e colpito anche il suo tag team partner, Tucker sull’apron ring. Alla fine, Huxley sorprende l’avversario con una ginocchiata, seguito da un pugno di T-Bone per la vittoria.

WINNER: TYSON T-BONE e SAXON HUXLEY

Ci spostiamo nuovamente nel backstage con l’intervista a Isla Dawn. Ha detto che non è bello che non è il suo momento, ma farà quello che ha sempre fatto: alzarsi, rispolverare le ceneri e seguire il suo percorso e che sarà la campionessa femminile di NXT UK.Viene interrotta da Jinny, la quale afferma che a nessuno importa del percorso di Isla, lei ha persoSe Jinny fosse stata nella sua posizione, sarebbe uscita da campionessa; è questa la differenza tra una strega e una regina.

Siamo pronti per il main event!

Match 4: Joe Coffey vs El Ligero  (3,5 / 5)

Questo match ha visto contrapporsi la forza bruta del membro dei Gallus contro l’agilità del lottatore mascherato.

Dopo la fase iniziale, prettamente di controllo, Coffey è partito subito forte con un boston crab, salvo poi farsi sorprendere una hurrincarana di Ligero, venendo così spedito al di là delle corde; il match si sposta momentaneamente fuori dal quadrato con il membro dei Gallus che tenta di far schiantare l’avversario vicino ai gradoni d’acciaio, ma questi è più veloce di lui e riesce a salvarsi, anche se non riesce a “parare” un’infilzata di Coffey vicino alla balustra. Con il lottatore mascherato parecchio indebolito, l’incontro continua sul quadrato con lo sfidante al titolo UK ancora in vantaggio con una nelson e un butterfly suplex, tenta poi un vertical suplex ma Ligero riesce a salvarsi, Coffey tenta nuovamente la fortuna ma ancora una volta il rivale lo anticipa e lo lancia all’esterno del ring, lo riporta coercitivamente nel quadrato e si lancia dalla cima su di lui, Ligero approfitta dell’errore del rivale per colpirlo con una sliced bread 2 aiutandosi con la corda più alta, segue una copertura ma nulla di fatto.

Ancora il lottatore “più piccolo” della contesa che tenta un’altra mossa aerea ma questa volta Coffey non si fa fregare, quest’azione consente al leader dei Gallus di riprendere il controllo, tenta un german suplex ma Ligero glielo impedisce con una serie di pugni e lo fa scivolare nella zona dell’apron, Coffey afferra il rivale per le corna della maschera e lo trascina verso il cuscinetto posizionato all’intersezione dell’angolo. Sale sulla corda più alta ma viene colpito da un enzuigiri, Ligero si posiziona anche lui sulle corde per tentare una hurrincanrana ma viene intercettato dall’avversario e finisce vittima di una powerbomb e di un boston crab, ma il lottatore mascherato riesce ad arrivare alla corda per il rope break. Ligero tenta di vincere il match con qualche pugno e un roll up ma Joe Coffey non si lascia sorprendere, anzi è lui a raccogliere la vittoria con un all the best.

WINNER: JOE COFFEY

Finisce così questo episodio 🙂

 

 

 

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7,5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
7
Desil
Ho 23 anni, seguo il wrestling da talmente tanti anni (anche se con qualche interruzione) che non ricordo nemmeno quando ho iniziato. Mi divido tra gli studi universitari, la WWE e le mie amate serie TV; sarò realizzata se di questa passione potrò farne un vero e proprio lavoro, nel frattempo che questo accada, scrivo su ZonaWrestling report di 205 Live e di NXT UK. Nel novembre del 2014 sono rimasta incantata dalla " scheggia impazzita" Dean Ambrose e da allora sono sua fan; dopo qualche anno mi sono appassionata a Seth Rollins. Altri lottatori per me interessanti sono: Finn Balor, Aj Styles, John Cena e Mustafa Ali.