Buongiorno amici e buon venerdì! Stamattina non mi perdo in tante chiacchiere, avremo finalmente il match valevole per il titolo tra WALTER e uno dei pochi che può vantarsi di averlo schienato, Ilja Dragunov. Io non sto più nella pelle, quindi iniziamo subito!

1) Aoife Valkirye vs Dani Luna 2.8 out of 5 stars (2,8 / 5)

Apripista di una puntata che si prospetta molto interessante e di conseguenza anche l’opener non tradisce le aspettative. Certamente non è l’incontro migliore della serata ma le due atlete ci danno dentro e dimostrano le loro capacità anche se nella brevità dello stesso, solo 6 minuti

Nello sprint finale è Aoife a prendersi il pin vincente con un german suplex che anticipa la Death Note

WINNER: AOIFE VALKYRIE

Backstage: Ilja e WALTER si preparano per la loro sfida

Promo: Rampage Brown ha firmato per NXT UK e sta arrivando

Rivediamo quanto successo qualche settimana fa a Webster, dopodichè troviamo quest’ultimo e il suo fedele amico Mark Andrews al centro del ring, discutendo appunto di quanto appena visto. A rompere le uova nel paniere arriva Eddie Dennis, colui che, ricordiamoci, ha voluto questa “moderazione”. Il Modfather non ci sta a dover sentire le castronerie di Eddie e lo definisce anche come un narcisista solo per sentirsi poi rispondere da quest’ultimo che lui avrebbe sistemato tutto. Escono fuori anche i due Pretty Deadly che si dimostrano validi supporter per Flash e Mark, arrivano poi anche i due Hunt, i due prima offrono il loro supporto e poi attaccano FMW e Mark Andrews!! I due, dopo aver finito, se ne vanno al segnale di Eddie

Promo: in un’intervista pre registrata Piper Niven ammette che KLR è ancora il suo obiettivo principale

Backstage: Sid Scala intende sapere dai Pretty Deadly se loro erano a conoscenza del piano di Dennis, loro prima negano e poi chiedono un match per i titoli di coppia, a voler prendere le luci di questa “ribalta” c’è anche Sam Gradwell, a seguire arrivano anche i Gallus, finalmente in tre, che annunciano di essere ritornati “nel pieno della loro forza”

2) Jordan Devlin vs Levi Muir 2.4 out of 5 stars (2,4 / 5)

Diciamo che mi aspettavo di più che quasi uno squash per il ritorno in ring dell’asso irlandese, l’avversario comunque riesce a mettere a segno qualche buona manovra ma non è mai rilevante ai fini del risultato del match

WINNER: JORDAN DEVLIN

Dopo l’incontro, Devlin prende il microfono e si auto definisce come il vero campione dei pesi leggeri.

Next week: Sam Gradwell e i Pretty Deadly contro i Gallus e Noam Dar contro A-Kid nella semi finale dell’Heritage Cup

Ad introdurci il main event, arriva un’altro video promozionale di WALTER e il suo sfidante con il primo che afferma che il titolo non cambierà mai mani..

3) NXT UK Championship: WALTER (c) vs Ilja Dragunov 5 out of 5 stars (5 / 5)

Succede, a volte, che alcuni incontri non si possono raccontare perchè sarebbe troppo riduttivo e questo è uno di quelli e per questo vi consiglio subito di recuperarlo.

Il match è intenso fin da subito e i due contendenti intendono “sopraffare” l’altro, l’austriaco, contrariamente al passato, si dimostra ancora una volta rispettoso di questo suo sfidante in particolare.. Dall’altro lato, Ilja è un grande incassatore, basti vedere il suo petto a fine match per farvi giusto un’idea di quante chop abbia preso..

Il risultato è una delle lotte più belle che io ricordi di UK con entrambi che lottano fino allo stremo, senza risparmiarsi.. Dragunov va spesso vicino alla vittoria ma non riesce mai a “prenderla” sul serio e allo stesso tempo, vende cara la pelle.. Non si arrende nemmeno dopo una powerbomb e nemmeno dopo una sleeper hold, sarà l’arbitro a decidere di chiudere l’incontro nel momento in cui Ilja, già sanguinante, perde i sensi.

WINNER #andstill NXT UK CHAMPION: WALTER

Questo episodio finisce qui, io vi aspetto settimana prossima! 🙂

Desil


PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7,5
Evoluzione delle storyline
7,5
Qualità dei promo
7
Desil
Studentessa universitaria con la passione per la scrittura e le serie TV, qui vi faccio compagnia con i miei report e gli editoriali. Attualmente trovo molti atleti interessanti ma rimango fedele sin dal 2014 al mio 'credo' per il King Slayer Seth Rollins e il fu Dean Ambrose, motivo quest'ultimo per il quale ho aperto i miei orizzonti verso i lidi giapponesi e l'AEW