La Fenice ha smesso di volare.

Si è spento ieri all’età di 47 anni Hayabusa, considerato uno dei più completi e straordinari atleti della scena giapponese moderna.

Eiji Ezaki, il suo vero nome, era nato a Yatushiro, Kumamoto nel 1969, debuttando sul ring nel 1991, lottando per 10 anni, fino al terribile infortunio nel 2001 che lo costrinse a passare il resto della sua vita su una sedia a rotelle, diventando l’atleta icona della FMW, la più importante federazione estrema giapponese, dove feudò a lungo con atleti come Onita, Kintaro Kanemura e Mr. Gannosuke.

In carriera, oltre che in FMW, lottò anche AJPW, NJPW e CMLL, vincendo numerosi titoli: 3 volte l’FMW Double Champion, 2 volte il WEW Heavyweight Title, 2 volte gli FMW Six Man Street Fight Tag Team Title, 2 volte i WEW Tag Team Title e 1 volta gli All Asian Tag Team Title.

 

Il 22 Ottobre 2001 durante un Match contro Mammoth Sasaki, Hayabusa riportò la frattura del collo a seguito di un Asai Moonsault non riuscito, che lo paralizzò sulla sedia a rotelle; Hayabusa è apparso più volte agli show legati alla commemorazione della FMW, negli ultimi tempi Hayabusa sembrava tornare a condurre una vita quasi normale, riuscendo, grazie ad interventi e fisioterapia, ad alzarsi e fare brevi camminate con l’aiuto di stampelle.

 

Secondo le prime ricostruzioni, Hayabusa è stato trovato morto nella sua casa, sembra per una emorragia subaracnoidea.

 

Tutto lo Staff di ZonaWrestling si unisce al cordoglio dei familiari e dei colleghi.

FONTECagematch.de, ZonaWrestling
Dal 2007 segue e documenta con la sua macchina fotografica ed i suoi editoriali il Wrestling Italiano, con cui ha documentato i suoi momenti più importanti. Dal 2013 scrive per Zona Wrestling sia di Wrestling Italiano con l'Italian Uppercut, che speciali dedicati alla Lucha, al Puroresu e alle Indies, in particolare della CHIKARA.