Un caloroso saluto ai lettori di ZW, come sempre siamo super carichi per un nuovo episodio di Rampage. Quest’oggi ci troviamo in quel di Atlantic City e si respira l’aria delle grandi occasioni: Mike Tyson sarà l’ospite speciale della puntata e si siederà al tavolo di commento, Ricky Starks effettuerà il suo ritorno nella programmazione televisiva della AEW e nell’opener della serata assisteremo all’inedito dream match titolato tra l’All-Atlantic Champion Orange Cassidy e Katsuyori Shibata.

Lo show si apre con l’ingresso di ‘Iron’ Mike Tyson, l’icona della Boxe raggiunge il tavolo di commento per seguire il match titolato tra Cassidy e Shibata. Prima dell’incontro titolato la regia ci mostra una vignetta dedicata al wrestler nipponico.

All-Atlantic Championship Match: Orange Cassidy (c) vs Katsuyori Shibata 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

I due contendenti mettono in piedi un’ottima contesa, un match memorabile considerando l’importanza del momento ed anche la buonissima qualità del lottato. Ad avere la meglio è stato il campione in carica Orange Cassidy al termine di un match estremamente equilibrato. Il Freshly Squeezed One ha inflitto al wrestler nipponico l’Orange Punch, Shibata è riuscito a resistere ed ha provato a reagire con il Penalty Kick tuttavia Cassidy è stato in grado di anticipare l’offensiva del suo avversario mettendo a segno il secondo Orange Punch che è valso il conto di tre finale.

Vincitore ed ancora campione: Orange Cassidy

Il lavoro di Mike Tyson al tavolo di commento è finito, il leggendario boxer saluta Jim Ross, Tony Schiavone ed Excalibur. Nel frattempo sul ring Shibata e Cassidy si sono scambiati una stretta di mano in segno di rispetto.

BACKSTAGE: Lexy Nair intervista Toni Storm, la campionessa ad interim afferma di essere delusa dal comportamento di Jamie Hayter considerando che le due in passato hanno condiviso un forte rapporto d’amicizia. L’atleta di origini australiane aggiunge che Britt Baker ha manipolato Jamie Hayter, quest’ultima affronterà le conseguenze delle sue azioni in quel di Full Gear.

BACKSTAGE: Lexy Nair è in compagnia di William Regal, Bryan Danielson e Claudio Castagnoli. Lo Swiss Superman critica le azioni di Chris Jericho riferendosi al tentato assalto ai danni del commentatore Ian Riccaboni. Castagnoli aggiunge che è in attesa del suo rematch per il ROH World Championship, in virtù anche dello schienamento vincente ottenuto ai danni di Jericho nel tag team match che si è tenuto recentemente a Dynamite. La parola passa a Bryan Danielson, l’American Dragon ricorda il suo passato da ROH World Champion affermando con orgoglio di aver dato prestigio a quella cintura. Danielson, così come Castagnoli, disprezza Jericho e chiede un rematch per il ROH World Championship. La questione tra Jericho e Danielson è tutt’altro che chiusa considerando che nel loro ultimo incontro titolato l’American Dragon perse in maniera sporca a causa dell’attacco a sorpresa di Daniel Garcia nei suoi confronti. William Regal prende la parola ed afferma che ora la palla passa a Chris Jericho, The Ocho dovrà scegliere chi affrontare tra i due membri del BCC.

Britt Baker & Jamie Hayter vs. Madison Rayne & Sky Blue 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Un incontro non entusiasmante, la DMD e Jamie hanno lavorato in modo eccelso riuscendo a controllare la contesa ricorrendo anche a qualche scorrettezza. Per quanto riguarda il team delle face, Madison Rayne si è dimostrata molto propositiva ma non è bastato, Jamie Hayter ha steso la Coach con la Short Arm Lariat che ha chiuso le ostilità.

Vincitrici: Britt Baker & Jamie Hayter

Nel post match Britt Baker e Jamie Hayter hanno infierito sulle avversarie, Toni Storm è intervenuta per risolvere la situazione. La campionessa ad interim si e sbarazzata facilmente di Rebel e della DMD per poi avere la meglio anche nel confronto fisico con Jamie Hayter. Toni Storm ha costretto alla resa la number one contender con la a Texas Cloverleaf, Britt Baker ha rotto la presa colpendo l’atleta di origini australiane al volto con il titolo femminile. Dopo l’attacco la DMD ha consegnato la cintura a Jamie Hayter, le due amiche hanno festeggiato mentre Toni Storm era al tappeto.

BACKSTAGE: Tony Schiavone chiede a Chris Jericho, il quale si trovava in compagnia di Sammy Guevara, quale sarà la sua scelta tra Claudio Castagnoli e Bryan Danielson in vista della sua difesa titolata di Full Gear. Jericho afferma che ha intenzione di sfidarli entrambi dato che ritiene di essere sicuro che le tensioni interne al BCC porteranno allo scontro tra Castagnoli e Danielson, di conseguenza questa situazione sarà favorevole per The Ocho. Jericho specifica che il match di Full Gear non sarà un Three Way bensì un Four Way Match, il leader della JAS vuole al suo fianco uno di cui si fida ciecamente ovvero Sammy Guevara. Il campione mondiale della ROH aggiunge che lo Spanish God saprà cosa fare nel corso del match, alludendo al fatto che Guevara sarà costretto a ‘regalare’ lo schienamento vincente al suo leader. Questa situazione fa sorgere un dubbio lecito, nascerà un conflitto di interessi tra Jericho e Guevara?

PROMO: Siamo pronti ad ascoltare le parole di Ricky Starks al suo ritorno nella programmazione televisiva della AEW. The Absolute dichiara di aver percepito nelle ultime settimane tutto l’affetto dei fan, il pubblico non aspettava altro che rivedere l’ex FTW Champion. Starks ha reso nota la sua partecipazione al Full Gear World Title Eliminator Tournament, l’ex membro del Team Taz è pronto a conquistare la title shot e si sente sicuro in vista dell’eventuale match contro Moxley o MJF.

BACKSTAGE: Tony Schiavone intervista Sammy Guevara, lo Spanish God assicura che a Full Gear farà in modo che il titolo mondiale della ROH rimanga nelle mani della JAS. Guevara torna a parlare di Danielson, il membro della JAS dichiara che l’American Dragon è stato per lui una grande fonte d’ispirazione e ricorda perfettamente quando Danielson vinse il titolo mondiale mentre lui lavorava da Subway con il sogno nel cassetto di affrontarlo. Sammy Guevara dichiara con orgoglio di aver portato al limite Bryan Danielson nel loro match di Dynamite avvenuto settimana scorsa e per questo chiede un rematch. L’ex TNT Champion vuole affrontare Danielson in un 2 out of 3 falls match in modo da dimostrare di essere il migliore battendo il suo avversario ben due volte nella stessa serata.

È giunto il momento dell’intervista di rito pre main event con Mark Henry. Prince Nana afferma che i Gates of Agony non temono i Warjoe, al contrario Samoa Joe e Wardlow dovrebbero essere preoccupati. Mr Mayhem prende la parola e dichiara che lui e Joe non sono qui per discutere ma per combattere. Wardlow manda un messaggio a Powerhouse Hobbs, quest’ultimo ha attaccato alle spalle il campione TNT per due volte consecutive e per questo Mr Mayhem sfida Hobbs a farlo una terza volta.

Gates of Agony vs. Warjoe 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Cosi come accaduto settimana scorsa tra Wardlow e Matt Taven, anche il main event di Rampage di questa settimana è stato a dir poco deludente. Il match non ha entusiasmato ed è stato abbastanza piatto, quasi come se fosse un incontro fine a se stesso. I Gates of Agony hanno messo in difficoltà Samoa Joe, la situazione si è ribaltata nel momento in cui Warldow ha effettuato il suo ingresso nella contesa. Mr Mayhem ha neutralizzato i suoi avversari per poi concentrarsi su Kaun, l’atleta di origini camerunesi è stato schienato in seguito alla Powerbomb Simphony mentre Samoa Joe impediva l’intervento di Toa Liona intrappolandolo nella Coquina Clutch.

Vincitori: Warjoe

Al termine del match risuona la theme song di Powerhouse Hobbs, l’ex membro del Team Taz si presenta sullo stage e guarda in segno di sfida Wardlow. Il campione TNT nella foga spinge Samoa Joe in modo da concentrarsi su Powerhouse Hobbs, il ROH TV Champion sembra essere contrariato per quanto accaduto facendo. Iniziano ad esserci degli attriti tra Samoa Joe e Wardlow? Con questo interrogativo si è chiuso l’episodio di Rampage di questa settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità della puntata
6.5
Nato a Napoli, 23 anni, reporter ufficiale di Dynamite e Rampage ed ospite fisso sul canale Twitch Open Wrestling TV nella trasmissione 'All About Elite'.