Sembra ieri che era Fyter Fest e già siamo in Fight for the Fallen. Questi eventi speciali a ripetizione stanno diventando un po’ troppo vicini tra loro ma a noi piace così. Partiamo con questa puntatona di Rampage.

Orange Cassidy, Chuck Taylor & Trent Barretta  battono Jay Lethal, Satnam Singh & Sonjay Dutt 2 out of 5 stars (2 / 5)

Il match non è male, considerando solo le parti dove Satnam Singh non combatte. Purtroppo c’è anche lui. Alla fine Sonjay Dutt è nel match solo per prendere lo schienamento e infatti se lo prende (da Cassidy) con i face che vengono poi massacrati dagli heel. A fermare il massacro ci pensa, con il solo sguardo, Wardlow, di cui tutti hanno paura lasciando il ring.

Ethan Page batte Leon Ruffin 2 out of 5 stars (2 / 5)

Era importante farci vedere un rematch di Dark Elevation?

BACKSTAGE: Cole Carter viene intervistato a proposito della sua vittoria ad AEW Dark,Arriva QT Marshall con tutta la squadriglia e gli propone di unirsi alla Factory. Gli dice che non deve rispondere ora, può dormirci sopra.

Lee Moriarty batte Matt Sydal 3 out of 5 stars (3 / 5)

Questi due non riuscirebbero a fare un match brutto insieme nemmeno facendolo apposta. Il match è divertente e nei soli 6 minuti a disposizione fanno molto bene. L’interferenza di Stokley Hatway aiuta comunque non poco Moriarty a vincere. Poco dopo Hatway sale sul ring e offre nuovamente la sua assistenza a Moriarty che questa volta prende il bigliettino e sembra sia nata una nuova alleanza.

BACKSTAGE: Vediamo Britt Baker e Rebel che hanno un messaggio per Thunder Rosa. Dicono che il suo tempo è quasi finito. Gli danno appuntamento alla settimana prossima quindi torniamo sul ring.

Claudio Castagnoli fa il suo debutto da campione in carica a Rampage con il titolo della Ring of Honor alla vita. Al suo fianco c’è sempre William Regal. Tony Schiavone accoglie i due sul ring ma il pubblico esplode con un coro “Te lo meriti” che interrompe l’intervista. L’ex cesaro dice grazie in varie lingue e dice di essere onorato di essere lì come campione ROH. Promette che è solo l’inizio e chiama sul ring Wheeler Yuta, anche lui uscito campione dal PPV di sabato scorso e anche lui membro della stessa stable. A questo punto Chris Jericho viene fuori dal backstage furente. Non sopporta questi cori per Claudio e Yuta. L’unica cosa che Claudio si merita è di ricevere il suo calcio sul sedere. Wheeler non sembra impressionato, dice di aver battuto il suo ragazzo (Gracia) per il titolo e dice che potrebbe benissimo battere anche Jericho. Wheeler chiede anche a Claudio Castagnoli e William Regal se secondo loro è vero, ovviamente confermano. Anche il pubblico ne è convinto, quindi Jericho lancia la sfida per mercoledì. Yuta però rifiuta. Dice che non ne ha bisogno. Jericho è impazzito e mette in palio la sua title shot contro Jon Moxley dello show del 10 agosto. A questo punto, ingolosito dall’offerta, Yuta accetta.

Ci vediamo un bel video degli Acclaimed. La clip intitolata Trash Day ve la metto qua sotto, è molto divertente e prende in giro il Gunn Club.

Dopo una piccola intervista è tempo del main event

Anna Jay batte Ruby Soho 3 out of 5 stars (3 / 5)

Ruby perde ancora, questa volta addirittura per sottomissione, anche se con finale sporco perché Anna usa questa specie di gesso che indossava Ruby per applicargli la queenslayer mentre Aubrey era andata a raccogliere i guanti che Anna aveva buttato strategicamente a bordo ring.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità della puntata
6
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.