Nella vita si sa che certe amicizie possono aiutare nel lavoro. In molti se lo sono chiesti: quanto ha aiutato Raven l’essere amico di Shane McMahon? Il wrestler ECW, intervenuto nel podcast Scheduled for Two Falls ha spiegato che se un dipendente non sta simpatico a Vince, è inutile avere una qualsiasi amicizia all’interno della WWE. Per questo motivo non è mai riuscito a farsi valere nella compagnia di Stamford nonostante fosse molto amato dai fan.

Le parole di Raven

Sì, è tutto vero. Con Shane sono sempre stato molto amico. Uscivamo quasi tutte le sere, condividevamo tante cose. Col tempo siamo stati costretti ad allontanarci, ad allentare la nostra amicizia. Vince e Linda non mi vedevano di buon occhio. E la cosa assurda è che nel locker room pensavano che io fossi privilegiato per essere amico di Shane e che lui aiutasse la mia carriera. Ma così non è accaduto, anzi mi stava quasi rovinando, perché ha attirato su di me una gran quantità di antipatia“.

FONTEewrestling
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.