La puntata si apre in grande stile, perché a presentarsi è Brock Lesnar, con una maglia rosso sangue, accompagnato dal fidato Paul Heyman, il pubblico appare tutto per Brock e lo tifa a gran voce, Paul Heyman si presenta come il rappresentante del sindaco di Suplex City (applauso), poi parla della cospirazione ordita da Bray Wyatt per togliere Brock dal giro titolato, infrangendo l’undicesimo comandamento: mai provocare intenzionalmente Brock Lesnar. La scorsa settimana Stephanie McMahon ha annunciato, saggiamente, il main event di Fast Lane, Roman Reigns vs Dean Ambrose vs Brock Lesnar ed il vincitore di tale main event affronterà Triple H a WrestleMania, ebbene, a Fast Lane, Brock Lesnar li spedirà a Suplex City, eseguirà su di loro la F-5, li schienerà contemporaneamente e arriverà a WrestleMania per proclamarsi ancora una volta campione; Roman Reigns sa già cosa vuol dire confrontarsi con Brock Lesnar ed è arrivato il momento che lo spieghi anche al suo pazzo compare Dean Ambrose

Parli del diavolo e Ricamino spunta, arriva dallo stage interrompendo il discorso, sale sul ring e affronta Lesnar col sorriso sulle labbra, ammette di aver pensato che fosse una cattiva idea, ha pensato di essere pazzo, ma non è pazzo, non è stupido e soprattutto non ha paura di Brock, ma lo rispetta, lo rispetta terribilmente, perciò ha voluto un confronto faccia a faccia per dirgli che vuole quel titolo, lo vuole a tal punto che affronterà suo fratello per ottenerlo e affronterà anche lui, sa cosa loro gli faranno passare a Fast Lane, ebbene, che Lesnar lo spedisca pure a Suplex City, dovrà eseguire il più brutto pestaggio che abbia mai inflitto a chiunque, perché lui è l’uomo d’acciaio della WWE e striscerà fino a WrestleMania per prendersi il titolo

Dopo tali parole, Ricamino se ne va e Lesnar non solo lo lascia andare, ma se la ride di gusto, poi comincia a discutere con Paul Heyman della questione, che cosa starà pensando adesso, Brock, di Ambrose?

Ci viene annunciato che stasera Dolph Ziggler e Kevin Owens si affronteranno in un rematch, ma prima Kalisto dovrà vedersela contro Rusev in un match non titolato, l’avversario del campione a Fast Lane sarà Alberto Del Rio (svanito il rischio infortunio quindi?), che è presente al tavolo di commento, Rusev non è accompagnato dalla LON, ma solo (si fa per dire) da Heat Lana

Kalisto vs Rusev (with Lana) (2,5 / 5)

Alberto continua a divertirsi a paragonare Kalisto ad una zanzara, la suddetta zanzara prova a cogliere Rusev di sorpresa, evita una Powerbomb dell’avversario, esegue qualche buon calcio ma viene colpito da una poderosa spallata che lo manda al tappeto, Kalisto riesce ad evitare di venir gettato fuori ring, ma quando tenta un Crossbody dalle corde viene colpito al volo dal Superkick del bulgaro, Kalisto non si arrende e dopo aver subito qualche minuto riesce a eseguire la Tornado DDT, prova i suoi attacchi dalle corde ma viene afferrato al volo per la Swinging side slam, ma non è ancora abbastanza e anzi Kalisto tenta un roll up che gli apre la strada per la Headscissor bassa, Rusev cerca rifugio accanto al tavolo di commento e qui Kalisto si getta dal paletto e riesce a sbattere Rusev contro i gradoni, poi con una Headscissor dal tavolo di commento lancia Rusev contro le transenne, per tornare sul ring appena prima del conto di dieci

Vincitore: Kalisto via count out

Del Fiume prova a correr dietro all’avversario, ma Kalisto è più veloce e fugge via e Alberto può solo prendersela con Rusev.

Negli Uffici, Stephanie McMahon mostra con orgoglio il titolo WWE, messo sotto vetro, a Reigns ed Ambrose, dicendosi orgogliosa di poterlo mostrare nel suo ufficio, Roman promette che a Fast Lane uno di loro vincerà il match e affronterà Triple H, ma Steph gli risponde che si sono dimenticati un membro nell’equazione e, comunque, quando c’è il titolo di mezzo ogni amicizia finisce, basta pensare a Shawn Michaels o Randy Orton, perché il potere conta sempre più di ogni altra cosa, i due però non vogliono farsi corrompere e ribattono che resteranno uniti, Stephanie allora li mette nel main event di stasera contro il New Day (ovazione in sottofondo), stasera potranno essere uniti, ma a Fast Lane saranno divisi (cori per il New Day in sottofondo).

Si parla dell’operazione di Nikki Bella, che è andata a quanto pare alla grande, e Brie Bella viene intervistata da Renee Young, ma le due vengono interrotte da Charlotte e Ric Flair, Charlotte dice che non aveva idea che quando ha affrontato Nikki questa stesse lottando con un così grave infortunio e forse l’aggravarsi delle sue condizioni era colpa sua, Charlotte ha pensato che dovesse scusarsi, ma in fondo perché? Ha solo battuto Nikki, ha vinto il titolo delle Divas e adesso diventerà lei la più longeva Divas Champion di sempre! Detto questo Charlotte se ne va, lasciando una Brie Bella livida in volto.

I samoani iperattivi, per la mia gioia, si palesano sul ring, dopo essermi sorbita addirittura il replay della loro entrata finalmente arrivano i loro avversari, i Social Outcasts, orfani di Bo Dallas, impegnato, assieme al fratello, a vegliare il nonno all’ospedale, proprio di Bo i tre parlano, chiedendosi se se lo siano dimenticato negli spogliatoi, o forse Bo Rida è impegnato a registrare un nuovo pezzo, ma non importa! Si occuperanno loro degli Usos

The Usos vs Curtis Axel&Adam Rose (with Heath Slater) (1,5 / 5)

Jey Uso parte in difficoltà e si becca una bella mossa di coppia degli avversari, viene isolato all’angolo e fatto oggetto di una serie di Clothesline da parte di Rose, Axel prova poi a sfiancarlo con una lunga Headlock al tappeto, Heath Slater sale sull’apron e ancheggia felice, Jey riesce finalmente a colpire Rose con un calcio alla testa e a dare il cambio a Jimmy, che somministra Superkick come se piovesse, Rose si becca poi un Superkick in stereo e Jey sale sul paletto, Splash e tutti a casa

Vincitori: Usos

Vi siete proprio sprecati.

Dopo la pausa sul ring si palesa The Miz, che ci parla del debutto di AJ Styles, che stasera si presenterà nel suo show, un vero e proprio luogo ove si scrive la storia, dunque tutti in piedi per AJ Styles!

The Phenomenal arriva e si accomoda, Miz dice che i fan vogliono sapere “chi” è AJ Styles, ma poi ovviamente non lo fa parlare, dice che a Football lo classificarono come “troppo piccolo”, ma AJ non c’è stato, si è ammazzato di palestra ed è diventato il miglior giocatore della squadra, poi ha iniziato a girare il mondo ed è diventato “The Phenomenal”, chiedendosi sempre come sarebbe stato raggiungere la WWE, più passavano gli anni più questo traguardo sembrava irraggiungibile, ma finalmente, dopo anni e anni, è giunto alla Royal Rumble! Ha resistito 28 minuti e poi ha sconfitto Chris Jericho al debutto . . . quindi deve chiedergli che cosa vuole fare (ma non lo fa parlare), perché lui gli ricorda Daniel Bryan, il ragazzo delle indy, il piccoletto che sapeva fare grandi cose, ma che non è diventato niente finché “lui” non lo ha preso sotto la sua ala, lui è il padre dello Yes! Movement ed è per questo che ha chiamato AJ Styles, perché vuole diventare il suo mentore (povero Neville . . .), tutto quello che AJ deve dire è “sì” . . . il pubblico rumoreggia e allora Miz si inalbera, dice che lui ha conquistato 12 titoli ed AJ al confronto non è un catzo, AJ era un pesce grosso in un acquario ma la WWE è una vasca di squali ed AJ non può reggere il confronto, non potrà mai farcela in WWE

A questo punto AJ perde lievemente la pazienza e inizia a mazzulare Miz ben bene, costringendolo ad una fuga precipitosa e rovinosa.

Si passa poi al primo Divas match della serata che è, prevedibilmente, Brie Bella contro Charlotte

Charlotte (with Ric Flair) vs Brie Bella (with Alicia Fox) (1,5 / 5)

Charlotte si fa beffe di Brie facendo qualche flessione prima del match, Brie allora parte subito alla carica per sorprendere la campionessa, combo di calci e Dropkick basso per Brie, che però quando tenta la ginocchiata alle corde finisce fuori ring, Charlotte passa in vantaggio e colpisce Brie con alcune ginocchiate all’addome, poi la chiude in una forbice alla testa, Brie tenta un ponte, evita un Big boot e parte con una combo di Clothesline, la campionessa tenta un Neckbreaker ma Brie lo ribalta in un backslide e finalmente connette la ginocchiata alle corde, Brie riesce a chiudere Charlotte in una Sleeper hold ed ecco che Ric Flair sale sull’apron per incitare la figlia, Charlotte si libera con una Stunner, tenta la Figure 8 ma Brie ribalta la mossa nel pin vincente

Vincitrice: Brie Bella

Non scherziamo, per carità, il posto di N°1 contender è saldamente occupato in questo momento.

Rivediamo le immagini dell’ultima puntata di SmackDown, ove Big Show è intervenuto contro la Wyatt Family in difesa di Reigns ed Ambrose, stasera il gigante se la vedrà con Erick Rowan. Come precedentemente accennato, la Family si presenta orfana della sua guida, essendo Bray al capezzale del nonno, Blackjack Mulligan

Erick Rowan (with Wyatt Family) vs Big Show (s.v.)

Prima dell’inizio del match Show afferra un gradone e lo punta contro Harper e Strowman, per intimidirli. Rowan parte cercando un Suplex, ma la mossa viene ribaltata dal Gigante, Show riesce anche a tenere a bada le distrazioni della Family ed esegue la Chokeslam in tempo zero

Vincitore: Big Show

Prevedibilmente, c’è un faccia a faccia tra Show e Strowman, prima che tutta la Family attacchi Big Show, il pestaggio prosegue per diversi minuti e termina con Show che viene schiantato con una Bodyslam sui gradoni.

Si passa poi a . . . Titus O’Neil, che se la vede con un redivivo Tyler Breeze

Titus O’Neil vs Tyler Breeze (1,5 / 5)

Breeze commette l’errore di tentare una mossa dal paletto, O’Neil lo afferra al volo e gli rifila due Backbreaker, prima di gettarlo a terra nel suo “’ndo cojo cojo” style, Breeze si vendica scendendo dal ring e facendogli impattare la gamba contro il paletto, iniziando un lavoro di logoramento, nonostante zoppichi O’Neil riesce a reagire, una Clothesline ben piazzata, Clash of Titus e tutti (tristemente) a casa

Vincitore: Titus O’Neil

Negli spogliatoi, Brock Lesnar viene raggiunto da Triple H, che chiede a Paul Heyman di lasciarli soli per un momento, il COO Massimo chiede se ha veramente visto Dean Ambrose affrontare Brock Lesnar e andarsene con le sue gambe, che Brock si sia rammollito? Lesnar risponde che HHH lo scoprirà a WrestleMania e questi risponde che non vede l’ora.

Annunciato AJ Styles vs The Miz per la prossima puntata di SmackDown. Ma adesso è tempo del rematch preannunciato a inizio puntata

Kevin Owens vs Dolph Ziggler (3,5 / 5)

Il confronto inizia fuori dal ring, Owens pare in vantaggio ma Ziggler lo sorprende con un Dropkick, Owens a sua volta lo afferra al volo sbattendolo contro l’area del timekeeper, un inizio match decisamente fisico per i due avversari; Kevin Owens mantiene il vantaggio nonostante Ziggler tenti più volte una reazione, Owens chiede anche all’arbitro di assicurarsi che Ziggler possa continuare il match, un’altra reazione di Ziggler viene interrotta da una devastante Clothesline, Dolph soffre ma riesce a colpire Owens alla testa con un calcio e, fuori ring, connette la Famouser, restituendo parte dei colpi subiti, il canadese tenta un Superkick ma per lui è solo conto di due, un confronto all’angolo viene vinto da Owens che connette la Cannon ball, tenta la Pop up Powerbomb ma Ziggler vola oltre l’avversario e tira fuori dal nulla la Zig zag vincente

Vincitore: Dolph Ziggler

Rivincita per il superfigo, uno a uno palla al centro, Owens non la prende bene e lancia qualche foglio all’indirizzo del tavolo di commento.

Per il mese dedicato alla storia afroamericana ripercorriamo la carriera di Mark Henry.

Prossimo Divas match della serata, Sasha “sono io la n°1 contender Brie guai a te se ti metti in mezzo” Banks si presenta sullo stage priva del Team BAD, prende un microfono e dice che la Boss è tornata, è rimasta troppo a lungo a guardare altre Divas che occupavano il suo posto, ecco perché è qui da sola e niente e nessuno la fermerà dal diventare campionessa delle Divas, quindi Charlotte ascolti bene, né Becky né Brie possono competere con lei, perché lei è la Boss

Sasha viene allora interrotta da Naomi e Tamina, che si commuovono nel vedere come la loro bimba sia cresciuta, Sasha prova a giustificarsi per averle abbandonate, ma le due le rispondono che sono qui per assicurarle che non c’è niente di personale, le alleanze non durano per sempre, sono qui per congratularsi con lei, non faranno come il team PCB, possono essere avversarie e sorelle allo stesso tempo, Sasha domanda se siano qui per darle la loro benedizione, perché vuole che rimangano unite, anche se ognuna per la loro strada, il trio fa il segno della unity, poi arriva l’avversaria di Sasha

Becky Lynch vs Sasha Banks (with Naomi&Tamina) (2 / 5)

Ancora nuovo tipo di ring attire per Becky, alla quale a quanto pare vengono bocciati tutti i modelli via via che li indossa. Becky comincia portando Sasha al tappeto con un Takedown, confronto al centro del ring che ci regala qualche bel ribaltamento, poi Becky chiude Sasha in una presa al braccio, ma la Banks si libera portandola all’angolo per il suo Knee drop, confronto all’angolo e Becky finisce fuori ring, qua Naomi e Tamina vorrebbero attaccarla ma Sasha le ferma dicendo che non vuole il loro aiuto, intimando loro di andarsene, a questo punto le due attaccano proprio Sasha

Vincitrice: Sasha Banks via DQ

Arriva allora Becky ad attaccarle per difendere Sasha e le due assieme hanno la meglio, costringendole alla ritirata.

Dopo aver visto alcune immagini del match Styles e Jericho Renee Young intervista proprio quest’ultimo, che si compiace di aver combattuto tale match, nonostante abbia perso, ha infatti capito di che pasta è fatto AJ Styles, è un duro, ma anche Jericho lo è e promette che osserverà con molta attenzione il match tra AJ e Miz a SmackDown.

Nei bagni dell’arena (ebbene sì), Goldust sta ancora provando a convincere R-Truth a fargli da tag team partner, che proprio non ne vuole sapere, dandogli dello strambo, Goldust risponde che l’ultimo tag team partner di Truth è stato un certo Little Jimmy.

Ma passiamo al main event della serata, finalmente, ma prima ci viene annunciato che a SmackDown vedremo anche Reigns vs Rusev, scopriamo poi che Paul Heyman si è aggiunto al tavolo di commento. Il New Day si presenta nell’arena e sale sul ring, parlando di come i loro avversari si siano divertiti ad inventare orridi giochi di parole con i loro “booty”, se la prendono anche con The Rock, che non rispetta il TV PG, i bambini, perché nessuno pensa ai bambini?! Stasera è tempo di vendetta, se la prenderanno con il cugino di The Rock e con l’amico del cugino di The Rock, Ambrose, Reigns, AmbReigns, come li chiama qualcuno in quelle strambe fanfiction su Tumblr (chi vuole intendere . . . ), perché il New Day Rocks!

Peccato che arrivino anche Reigns ed Ambrose, che risultano comunque entrambi molto tifati.

AmbReigns vs Kofi Kingston&Big E (with Xavier Woods) (2,5 / 5)

Le ostilità sono aperte da Reigns e Kofi, confronto che viene vinto da Reigns con un colpo ben piazzato, Ambrose si prende il tag e si diverte ad invitare Kofi a colpirlo, il New Day è costretto a trascinare Kofi fuori dal ring per permettergli di riprendersi e grazie a questo trucco i campioni passano in vantaggio, Reigns subisce per un po’, poi da il cambio ad Ambrose che colpisce dove capita tutto e tutti, ma viene sorpreso da un colpo alle spalle di Woods che blocca la sua reazione, dunque anche Ambrose viene isolato all’angolo avversario, finisce in una presa di Big E e deve sottostare ai suoi schiaffi sulle chiappe, che sono a tanto così dall’essere catalogati come violenza sessuale, Dean non ci sta a subire tale affronto e riesce a liberarsi e a dare il tag, Roman Reigns se la vede con Big E e riesce a stenderlo con un Samoan drop, Ambrose chiede ancora il tag e prova lo schienamento dopo un Elbow drop, ma gli altri membri del New Day interrompono il conteggio, avviene un confronto fuori dal ring dove sul finale Reigns viene sbattuto contro il tavolo di commento da Big E e Ricamino viene rigettato sul ring, ma riesce ad evitare la mossa finale di coppia e ad eseguire la Dirty deeds su E mentre Reigns stende Kofi con il Superman punch

Vincitori: AmbReigns

Non v’è tempo di festeggiare, nell’arena risuona la musica di Brock Lesnar che distrae i suoi due avversari di Fast Lane, il New Day prova ad attaccarli, Roman e Kofi si neutralizzano a vicenda e Lesnar ne approfitta per eseguire una F-5 su Ambrose, perché Brock Lesnar non lascia conti aperti, mai.

P.S. In bocca al lupo Bret

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5/6
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname