Popolo di Zona Wrestling!
Eccoci qui, pronti per un nuovo report di Monday Night Raw in compagnia del vostro Paolo Palermo: dopo un breve riassunto di quello che vedremo oggi, tra cui un punto sulle azioni di Undertaker la scorsa settimana, e una comparsa abbastanza a caso degli Street Profits nel backstage, possiamo partire subito con il primo match della nostra giornata.

1) Falls count anywhere match: Braun Strowman vs Bobby Lashley 3 out of 5 stars (3 / 5)
Bando alle ciance, quindi: cominciamo subito con le botte da orbi. L’azione parte all’interno del ring, con Bobby che prova la Spear mentre Strowman risponde poco dopo con uno Shoulder Block. La Running Powerslam è counterata in una nuova Spear che frutta a Lashley solo un conto di due; il match si sposta allora fra il pubblico, dove Tartufone riesce anche a prendere le redini della contesa grazie a una sedia.
Strowman ribatte con un nuovo Shoulder Block in corsa; i due arrivano sullo stage e Lashley connette un Suplex su Braun, ma non basta per vincere. Strowman, allora, prende la rincorsa e schianta se stesso e Lashley attraverso uno dei LED monitor dello stage: le luci vanno via, tutto scoppia e i due energumeni sono a terra, completamente sfiniti e circondati da arbitri e paramedici. Il pubblico grida: “Holy shit”, e anche Corey Graves.
Winner: NO CONTEST.

Braun e Bobby vengono immediatamente portati via su due barelle, mentre noi ci appropinquiamo a un inedito match di coppia…

2) Tag team match: The Viking Raiders vs The New Day (Xavier Woods & Big E) [s.v.]
Si presentano orfani di Kofi Kingston i due del New Day, pronti ad affrontare una battaglia totalmente diversa dal solito contro gli ex War Raiders, che fanno gli onori di casa per il brand rosso. Big E trova subito il controllo su Erik, ma quest’ultimo riesce a dare il cambio a Ivar: quando i Vichinghi hanno in mano il pallino del match, però, arriva Samoa Joe a rovinare la festa attaccando vilmente Xavier Woods.
Winners: The New Day via DQ.

Kofi Kingston interviene, ovviamente, per salvare l’amico dall’assalto del futuro sfidante al titolo… ma i Viking Raiders si schierano al fianco di Joe: si va verso un match a ranghi completi, vero?

3) Six-man tag team match: The New Day vs Samoa Joe & The Viking Raiders 3 out of 5 stars (3 / 5)
Funziona benissimo, in partenza, l’alleanza fra Joe e i due ex campioni di coppia ad NXT: a farne le spese è ovviamente Xavier Woods, che viene isolato dagli heel e in particolare da un Samoa Joe che sorride all’indirizzo di Kofi ogni volta che malmena il povero trombettista del New Day. Quest’ultimo, però, mostra una resistenza invidiabile: va UpUp e poi DownDown con un Missile Dropkick e riesce a trovare il pertugio per il tag a Kofi, mentre Joe lascia spazio al mastodontico Ivar.
Kofi ne ha per tutti, ma non stende il Vichingo: quest’ultimo trova il cambio per il compare Erik, che però viene fatto vittima del Boom-Drop di Kofi. Intanto, Joe prende il cambio mentre Xavier, Big E e i Raiders si fanno fuori da soli: Ivar viene neutralizzato dal Trouble in Paradise, ma Kofi non si avvede del legalissimo Joe alle sue spalle… che lo arpiona e lo fa svenire fra le spire della Coquina Clutch.
Winners: Samoa Joe & The Viking Raiders via KO.

Che fico Samoa Joe.
Tornando alle cose importanti: nel backstage c’è Drake Maverick… con sua moglie? Bendata? A quanto pare, Drake l’ha portata a Raw per la luna di miele: la signora Maverick (che peraltro è di una bellezza incredibile) ha anche il tempo di scambiare due convenevoli con Dana Brooke prima di “cazziare” malamente il marito chiedendogli di scegliere fra lei e il 24/7 Championship. Drake, allora, bacia la moglie… ma alle loro spalle compare R-Truth, che si definisce un fanatico del romanticismo e se ne va, con l’agognata cintura sulla spalla e Maverick che lo guarda furioso.

AJ Styles è con i suoi vecchi amici, “Machine Gun” Karl Anderson e Luke Gallows, nel backstage: i tre parlano dei rispettivi match lottati la settimana precedente, quando scatta la scommessa e Styles dice a Karl e Luke che può battere Ricochet con il titolo degli Stati Uniti in palio. Viene menzionata anche la celeberrima “hot asian wife” di Anderson; il che mi fa pensare alla natura della scommessa fra i tre ex membri del Club…

4) Single match: Cesaro vs No Way Josè (s.v.)
Il match non comincia nemmeno: Drake Maverick e sua moglie sono in prima fila quando No Way Josè fa il suo ingresso. Nel trenino di degenerati che si porta appresso, stavolta, c’è anche R-Truth, che si mette a ballare con la signora Maverick e si stende sulla transenna divisoria fra pubblico e ring come la Gatta Nera del Mercante in Fiera condotto da Pino Insegno ai tempi, mi sembra su Italia Uno.
La solita banda di jobbers accorre dagli spogliatoi per inchiodare Truth a terra, ma il Campione scappa. In tutto questo, Cesaro ne ha pieni i Lindor e si accanisce su Josè con un Gutwrench Suplex e una Neutralizer, andandosene via.
Winner: tutti noi, perché No Way Josè non ha lottato.

Charly Caruso intervista gli Street Profits, che quindi non erano comparsi a caso: i due, che portano con sé le cinture di NXT, dicono di essere a Raw per portare lo swag, la presa bene. Montez Ford è un’esplosione di carisma e cerca addirittura di imitare The Rock, ma è abbastanza umile da ripensarci. Cosa faranno i due campioni del brand giallo in quel di Raw? Ai posteri l’ardua sentenza…

Shane McMahon e Drew McIntyre sono sulla via del ring mentre scopriamo che Lashley e Strowman sono ancora sotto controllo medico. The Miz viene intervistato rapidamente ed esprime vicinanza ai due colleghi, salvo poi concentrarsi su Elias e il loro match di stasera – che è una rivincita della scorsa settimana: il Magnifico confida nella speranza che sia Undertaker a mettere un freno all’ego di Shane.

A proposito: il bEsT wReStLeR iN tHe WoOoOrLd arriva sul ring assieme al fidato Scottish Psychopath. Anche Shane ha parole care per la situazione che ha coinvolto Strowman e Lashley a inizio show; ne ha di meno dolci per Undertaker e Roman Reigns, affermando che verranno sconfitti in quel di Extreme Rules.
Drew McIntyre dice di rispettare la carriera del Deadman, ma sa anche di essere egli stesso un lottatore di livello superiore e afferma di fregarsene del blasonato avversario: lo scozzese sa che Taker è qui stasera; allora perché non esce a combattere?
Detto, fatto – come ai tempi di Gemitaiz e Madman: Undertaker arriva dopo i fulmini ed i suoi canonici rintocchi di campana: fa sempre un certo effetto vedere il Deadman, ammettiamolo.
Shane e Drew si rifugiano tra il pubblico non appena Taker si avvicina al ring: Drew McIntyre è tornato fra il pubblico.
Il Becchino parla: Roman Reigns non ha mai chiesto il mio aiuto”, ci informa “Mean” Mark, che continua ricordando a Shane di come si fosse guadagnato il suo rispetto dopo il loro match a Wrestlemania qualche anno fa… ma l’ego degli uomini è ahimè grande e potente, perciò Shane vi ha indugiato troppo. Ora Taker è qui per raccogliere l’anima di Shane O’Mac e quella di Drew – e che sfiga, che passava di lì per caso: “Non riposerete mai in pace”, promette Undertaker, che conclude così il suo promo.

Baron Corbin assiste Lacey Evans mentre quest’ultima si trucca. L’ex Constable di Raw parla un po’ dell’Extreme Rules Mixed Tag Team Match che si terrà all’evento omonimo tra meno di due settimane. Lacey spende male parole, invece, per la relazione fra Becky e Seth – che combatteranno in coppia stasera, peraltro, e si preparano ad osservare dal backstage il prossimo match.

5) Single match: Lacey Evans w/ Baron Corbin vs Natalya 1 out of 5 stars (1 / 5)
Corbin valletto della Evans mi fa morire al solo pensiero. Comincia a starmi simpatico, il buon Baron.
Detto ciò, l’incontro è lento e si risolve nel più classico dei canovacci: Baron distrae Natalya, permettendo a Lacey di connettere con la sua Women’s Right per la vittoria finale.
Winner: Lacey Evans via pinfall.

“Come ottenere un match titolato per il tuo amico facendo casino”
Un manuale firmato dai Good Brothers.
Karl Anderson e Luke Gallows incontrano Ricochet nel backstage, fresco di intervista in cui si è detto onorato di aver combattuto contro AJ Styles ma che la prossima volta pensa di riuscire a batterlo. Gli ex del Club creano un po’ di scaramuccia; poi se ne vanno dritti dritti proprio da Styles, dicendogli che Ricochet ha fatto il gradasso. Il Phenomenal One la prende male e cerca il Principe del Cielo dietro le quinte: “Se puoi battermi, provalo”, gli dice semplicemente, e Styles così facendo schiaffeggia Ricochet. Quest’ultimo non sta di certo a guardare e risponde allo schiaffo, facendo scattare così il main event per questa sera.
Ma non bastava parlarne amichevolmente, AJ?
O forse…

6) 2 out of 3 falls match: The Miz vs Elias 2 out of 5 stars (2 / 5)
Rematch, quindi, della scorsa puntata di SmackDown Live, dove fu Elias ad imporsi. The Miz ottiene il primo schienamento dopo nemmeno un minuto con la sua Skull Crushing Finale (1-0), ma Elias pareggia poco più tardi ribaltando una culla e connettendo la Drift Away (1-1). Miz, che ha cercato spesso e volentieri un ritorno alla sua Figure Four Leglock, riesce a capitalizzare dopo una manciata di minuti di equilibrio: Elias prende male le misure e impatta col paletto mancando una ginocchiata in corsa; Miz lo porta sul ring e lo fa cedere con la mossa “ereditata” da Ric Flair (2-1).
Winner: The Miz per 2-1.

Menomale, mi ero giocato over 2.5 schienamenti.
Seth Rollins e Becky Lynch vengono intervistati nel backstage a proposito del loro match ad Extreme Rules, ma sono interrotti da Maria Kanellis. La signora, che credevo avesse esodato verso i lidi di 205 Live assieme al marito, prende in giro la coppia dei campioni e li sfida a un match più tardi. I due accettano di buon grado, con Seth che la informa di essersi messa in un ginepraio.

7) Mixed tag team match: Seth Rollins & Becky Lynch vs Mike & Maria Kanellis (s.v.)
Un grosso angle: partono Seth e Mike, con un evidente dominio del campione universale, che si diletta nel dare il cambio a Becky. Mike è quindi costretto a chiamare in causa Maria, che prende un microfono e inizia ad insultare il marito per la sua incompetenza. Quando Becky sta per attaccare, la rossa dice di essere incinta: persino Mike sembra stupito, e Maria dice in soldoni di condividere questo stupore, visto che suo marito non pare essere abbastanza uomo per farlo. In tutto questo, Mike Kanellis viene sottomesso da Becky Lynch… con la Dis-Arm-Her…
Winners: Seth Rollins & Becky Lynch via submission.

“Magari la prossima volta chiedo a Becky di mettermi incinta, visto che lei è più uomo di te”, conclude Maria Kanellis rivolta al povero Mike. Io mi sarei impiccato.

Paul Heyman è nel backstage che parla, ovviamente, di Brock Lesnar e del suo possibile incasso di qui a breve… ma viene interrotto dagli Street Profits, che lo prendono un po’ in giro con raffinati giochi di parole dicendogli, appunto, “Hey maaaan” in modo abbastanza petulante. L’Avvocato della Bestia se ne va, lasciando delusi i Sultani dello Swag.

A Moment of Bliss.
Alexa Bliss introduce l’ospite speciale di questa puntata, ossia l’amica Nikki Cross, protagonista la scorsa settimana dopo aver battuto Bayley assicurando ad Alexa un rematch titolato in vista di Extreme Rules. La scozzese si dice grata dell’amicizia che Alexa le sta dando; quest’ultima dice che è tutto merito di Nikki. Miele, miele, miele… ma arriva Carmella alla festa: la Principessa di Staten Island sostiene che la Bliss stia solo usando Nikki Cross, sfruttando per se stessa i successi della scozzese. Alexa non ci sta e Carmella la sfida ad un match dopo essersi beccata una botta di “patetica spalla”.

8) Single match: Alexa Bliss w/ Nikki Cross vs Carmella (s.v.)
Dieci secondi: roll-up di Carmella (ha ereditato la mossa finale definitiva da Truth?) e vittoria improvvisa…
Winner: Carmella via pinfall

9) Single match: Nikki Cross w/ Alexa Bliss vs Carmella 1 out of 5 stars (1 / 5)
…ma Nikki non ci sta e sfida a sua volta l’ex campionessa di SmackDown. L’incontro sembra essere equilibrato, ma Nikki ci mette poco a connettere la sua Purge per assicurarsi la vittoria. Che ci sia spazio anche per lei ad Extreme Rules, quando manca solo una settimana all’evento?
Winner: Nikki Cross via pinfall.

Durante un’intervista post match, viene posto a Nikki il quesito: “Sai che i fan vorrebbero fossi tu, dopo le tue recenti vittorie, a volerti come sfidante di Bayley ad Extreme Rules?”. Nikki sembra piacevolmente sorpresa, ma Alexa impone il “no comment” come Nitro e va avanti.

Drake Maverick e signora stanno abbandonando l’arena, valigie alla mano. La sposa abbandona un attimo l’ex Rockstar Spud, che viene quasi travolto dalla solita banda di jobbers alla ricerca di R-Truth, che compare incredibilmente accanto a Drake poco dopo: si era nascosto.
Truth fa l’errore di voltare le spalle a Maverick, che pur aveva giurato di smetterla con l’inseguimento del 24/7 Championship… ma i lampi di genio ti colgono in men che non si dica: Drake imbraccia il suo trolley e lo schianta sulla schiena di Truth, inchiodandolo a terra per il conto di tre vincente e laureandosi per la seconda volta 24/7 Champion. La moglie di Drake ritorna e vede il marito con la cintura in mano, pronto ad andare via per partire in vista di una luna di miele… da ventiquattr’ore su ventiquattro, sette giorni su sette. Daje tutta, Maverick!

10) United States Championship: Ricochet (c) vs AJ Styles 3 out of 5 stars (3 / 5)
Styles ci mette tre minuti a sconfiggere Ricochet – proprio come detto poco prima dai Good Brothers – dopo un ottimo inizio a ritmi altissimi, ma il piede del campione era sotto la corda dopo il conto di tre. Si deve quindi ricominciare: proprio Kark Anderson e Luke Gallows sono a bordo ring quando l’incontro riprende, post pausa pubblicitaria. Ricochet si salva da una Brainbuster che vale solo un conto di due; poi è ancora dominio per Styles, ma Ricochet è lesto a crearsi lo spazio per una culla che gli vale improvvisamente la vittoria e la conferma sul trono di United States Champion… come promesso.
Winner (#AndStill): Ricochet via pinfall.

AJ Styles, però, non ci sta: post match, il Fenomenale comincia ad attaccare Ricochet con l’aiuto dei Good Brothers, riformando quindi il Club in questa puntata di Monday Night Raw. Anderson e Gallows connettono anche la Magic Killer sul campione, per poi continuare a pestare Ricochet a turno alternandosi con Styles.
Sulle immagini di questo turn heel, si chiude la puntata odierna. Ci vediamo settimana prossima, amici!

PP

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6,5
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6,5
Avatar
Classe 1996, laureato in Lettere Moderne. I report di Raw sono il romanzo dei miei martedì mattina. A volte è il peggior Manzoni, a volte è Irvine Welsh, altre semplicemente Fabio Volo. Legato da un rapporto amore/odio con la WWE, coltivo il sogno di vedere Adam Cole e tutta l'Undisputed Era sul tetto del mondo. Mi piace proprio tanto immaginare.