Benvenuti alla FTX Arena di Miami, Florida, dove abbiamo tanti match interessanti annunciati, tra cui il match per stabilire il nuovo #1 contender del titolo degli Stati Uniti di Damian Priest. Oggi super in ritardo, ma sempre con grande entusiasmo, andiamo a seguire questo nuovo episodio di Raw.

Comincia in modo inusuale questa puntata con il New Day e gli altri tag team che si gasano per il Tag Team Tourmoil a cui parteciperanno.

Siamo sul ring con gli RKBRo. Randy Orton fa un bel discorso serio, in cui attende di scoprire il vincitore del lungo match ad eliminazione che stabilità i loro sfidanti ma a questo punto Riddle degenera cominciando a parlare dei loro avversari, della birra dei Viking Raiders, dei Pancake del New Day. Sta chiedendo a Randy quale strumento vorrebbe suonare ma per fortuna arriva Bobby Lashley insieme al fidato MVP. Si comincia a fare sul serio, dato che Lashley è arrabbiato per l’RKO presa la scorsa settimana. Bobby vuole Randy, dicendo che non si affrontano da almeno 15 anni. Randy accetterebbe solo se il titolo fosse in palio dato che la settimana scorsa proprio Lashley diceva di volere una seconda cintura. MVP ferma tutto ma poi accetta, dicendo di non essere l’avido stronzo che lui pensa. Dice di essersi fatto inserire insieme ad MVP nel Tag Team Tourmoil e che quindi gli prenderanno i titoli di coppia.

Arriva anche il New Day ad interrompere il quadretto, fanno il loro proclama e si può partire con il lunghissimo Tag Team Turmoil Match.

TAG TEAM TURMOIL MATCH – Prima parte

Molto carina l’idea di questo match, sostanzialmente sarà un gauntlet match di coppia, con la prima sfida che sarà tra New Day e Viking Raiders: chi vince affronterà un nuovo tag team fino all’ultimo decisivo match.

#1 Viking Raiders vs New Day

Bel match, ci si diverte molto perché entrambi i team sono molto atletici e nei 10 minuti a disposizione mettono in mostra le loro abilità con diversi spot spettacolari. Sul finale la Power Bomb di Erik su Xavier Woods fa sperare in una vittoria dei vichinghi, con Ivar che si lancia dal paletto sul povero Xavier, ottenendo solo un conto da 2. Si tratta del canto del cigno per i nostri Raiders che con una doppia mossa vengono sconfitti pochi secondi dopo. Ivar viene colpito dalla Trouble in Paradise mentre Xavier Woods rovescia la power bomb di Erik e lo schiena con una cradle.

#2 New Day vs Jinder Mahal & Veer

Veer in questo match mette in mostra le sue non capacità facendo le sue mosse elementari. Meglio Jinder Mahal che però alla fine è la vittima sacrificale del match. Combatte brevemente con Kofi ma quasi subito è vittima del Daybreak.

#3 New Day vs Lucha House Party

Bella l’azione stile lucha di Lince Dorado e Great Metalik, una ventata di freschezza e di spettacolarità superflua che è una goduria dopo aver visto in azione Veer. I LHP danno l’idea di poter anche vincere quando Lince mette a segno una stunner su Kofi e poi prova lo schienamento su Xavier Woods. Purtroppo il loro momento di dominio finisce dopo uno spettacolare moon sault dal paletto sempre di Lince Dorado con schienamento interrotto da Kofi mentre Xavier Woods sembrava spacciato. I due smebano ancora in controllo ma inspiegabilmente basta un face burst di Xavier Woods su Metalik per ottenere la terza vittoria della serata per il New Day.

#4 New Day vs Mace & T-Bar

Questo è il match più brutto dei tre. I due ex Retribution sembrano dei giganti barbari in confronto a quelli del New Day e per giunta sono più freschi e riposati. Il New Dai rischia davvero tanto e questo rende il match più interessante di quanto non sarebbe di solito. I due heel dominano in lungo ed in largo ma ancora una volta il New Day ne esce vincente con un roll-up. In particolare Xavier Woods riesce a schienare T-Bar in modo abbastanza identico a quanto fatto già con i Viking Raiders.

Dopo il match Mace & T-Bar si endicano sui due del New Day, una vendetta che viene interrotta solo dall’intervento di Alì e Mansoor. I due non riescono affatto a liberarsi degli avversari e vengono brutalmente cacciati dal ring e presi a colpi di gradoni. Non contenti gli ex Retribution si portano il gradone sul ring e lo usano per fare ancora del male a Kofi, lasciandolo poi steso sul ring. Quindi tornano da Xavier Woods, senza che nessuno intervenga. Per fortuna dopo mezz’ora di questa storia arriva lo staff dal backstage a mandarli via.

Durante la pubblicità vediamo Sonya Deville e Adam Pearce. Sonya dice che questo match non finirà così a caso, il match continuerà più tardi quando il New Day si riprenderà.

US Championship #1 Contender Match: Sheamus vs Drew McIntyre 4 out of 5 stars (4 / 5)

Gran match, forse migliore di quello che i due hanno disputato a Fastlane considerando che grazie a Dio non siamo più nel ThunderDome. Due omoni che si colpiscono con violenza dando ogni tanto degli acuti non da poco come il doppio superplex dal paletto di Drew su Sheamus, ricambiato più tardi con l’Alabama Slam di Sheamus. Bello anche Sheamus che sembra voler provare la Claymore o meglio fa il conto alla rovescia imitando l’avversario ma poi viene fermato da Drew che gli assesta la future shock DDT ottenendo solo un conto da 2. Lo spettacolo continua a lungo ed il match regala ancora diverse emozioni. Ad un certo punto Drew toglie la mscherina a Sheamus, come ha fatto anche Damian Priest e comincia a prenderlo a pugni in faccia. Poi prova la Claymore ma viene evitato da Sheamus che invece riesce in un roll-up.

Vincitore e nuovo #1 contender: Sheamus

Drew dopo il match si avvicina minacciosamente a Sheamus con la mascherina in mano, Sheamus lo implora ma Drew lo colpisce in faccia proprio con la mascherina e poi fa il suo count down per la Claymore colpendo l’irlandese e lasciandolo schiantato per terra.

BACKSTAGE: Damian Priest si dice convinto che ad Extreme Rules sentirà il ring announcer dire che lui rimane il campione

BACKSTAGE: Nikki e Rhea Ripley combatteranno insieme in tag team ma seocndo l’intervistatrice non hanno molto in comune. Nikki dice che troveranno qualcosa in comune strada facendo, Rhea aggiunge che quel qualcosa potrebbe essere la cintura di campionesse. Poi, seppur Rhea non sia tanto convinta, dicono che è il momento di tirare fuori un po’ di Super Brutality. Che sarebbe il nome del loro tag team.

BACKSTAGE: Charlotte dice sostanzialmente che Nia non gli ha fatto niente perché il titolo non era in palio e che nemmeno lei può resistergli e che stasera la batterà.

Women’s Tag Team Match: Rhea Ripley & Nikki A.S.H. vs Tamina & Natalya 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match un po’ paradossale visto che dall’altra parte della barricata, cioè a SmackDown, Shotzi e Teagan hanno battuto le campionesse tipo 3 volte, però a quanto pare questo è un Championship contender match quindi se le campionesse saranno sconfitte dovranno concedere una title shot. Match che non è brutto ma dura poco e non succede nulla di incredibile. Il finale è particolare: Nikki da il cambio a Rhea senza che Natalya si renda conto, così la campionessa continua a fare le sue mosse su Nikki. Da dietro le spalle arriva Rhea che le fa la Riptide e vince il match. Tamina non pervenuta.

Vincitrici e nuove #1 Contender: Rhea Ripley & Nikki ASH

MOIST TV: Bel segmento nel backsage tra John Morrison e Karrion Kross. Se Morrison è perfettamente a suo agio, Kross è un po’ strano. Dice cose da cartone animato, tipo che gli piace fare diventare realtà i peggiori incubi delle persone e le dice in modo  che rischia di essere un po’ macchiettistico. Però il segmento no è bruttissimo, perché da una parte c’è Morrison che cerca di fare delle domande normali a Kross mentre lui prima risponde normalmente e poi si tramuta in viso e lo minaccia di farlo soffrire, di ucciderlo, ecc. Morrison gli dice che non ha paura, che lui è stato sul ring con Kane e Undertaker, con la DX, ecc, ma Kross risponde che sta solo rispondendo alle sue domande e che stasera gli insegnerà a pigarsi e pregare. Tutto sommato buon segmento, Kross non era del tutto naturale ma l’idea di renderlo metà normale e metà psicopatico non è male. Potevano magari pensarci ad NXT dove è stato completamente anonimo.

Karrion Kross vs. John Morrison

Squash totale di Kross su Johny Drip Drip. Non c’è nemmeno un secondo in cui sembri che Morrison abbia qualche speranza tranne quando prende il drip stick dall’angolo e lo spruzza in faccia ma serve solo a far infuriare ancora di più Kross. Il match finisce con la Krossjaket.

Vincitore: Karrion Kross

WWE Raw Women’s championship match: Nia Jax vs. Charlotte 3 out of 5 stars (3 / 5)

Prima del match Shayna fa un strano discorso al microfono dicendo che non sa se Nia Jax ha quello che serve per battere Charlotte due volte di seguito. Interessante il superplex di Nia Jax che Charlotte rovescia in una power bomb. Il match è un po’ lento ma è un po’ meglio rispetto a quello della settimana scorsa. Charlotte sfodera il suo più classico moonsault dal paletto e questo evento è decisivo perché Shayna e Nia Jax cominciano a discutere. Discussione che continua anche mentre le due wrestler tornano sul ring con Charlotte che ne approfitta per una “super” Natural Selection dal paletto che gli vale la vittoria.

Vincitrice e ancora campionessa: Charlotte Flair

Sul maxi schermo appare Alexa Bliss che invita Charlotte al suo parco giochi. Charlotte dice che lei è la regina e non gli interessa nulla dei suoi giochetti mentali. Alexa chiede se per caso sa come ci si sente a stare tutto il giorno rinchiusi in una stanza con un folle, poi si corregge “ma certo che lo sai, sei una Flair”. Alexa dice che porterà il parco giochi da Charlotte quindi si spengono le luci con una musichetta per bambini abbastanza inquietante e quando si riaccendono ovviamente Alexa è alle spalle di Charlotte. Charlotte si gira e gli dice che se vuole un  match per il titolo va bene ma di stare attenta, perché il ring è il SUO parco giochi. Segmento carino, grazie Charlotte, solo tu potevi riuscire a farmi interessare una rivalità di questa Alexa Bliss formato Wyatt.

24/7 Title: Reggie vs. Akira Tozawa

Match che dura 35 ridicoli secondi e vince Reggie. Dopo il match arriva Humberto Carrillo e altri wrestler tra cui, tristemente, anche Jeff Hardy. So che i fan si sono imbufaliti per questo. Arriva anche Drake Maverick che sembra tornato al suo vecchio amore, il titolo 24/7. Maverick rimane semplicemente fermo all’uscita del titantron, senza intervenire. R-Truth lo avverte dicendo che quello è il suo show ed il suo titolo!

BACKSTAGE: Doudrop racconta di aver chiesto un nuovo match contro Eva Marie perché gli è piaciuto molto batterla. Dice che si è liberata di Eva perché per mesi non ha fatto altro che rimproverarla e insultarla e che da Eva-lution è diventata Eva-delusion. Adesso ci sarà la Doudrop-alution, qualunque cosa sia.

TAG TEAM TURMOIL – Seconda parte

#5 New Day vs Mustafa Ali & Mansour

I due sono reduci dal massacro per mano di Mace & T-Bar ma non sembrano messi male. Il match dura pochino e si chiude con il 450 splash mancato di Ali che viene colpito quindi dalla Trouble in Paradise prima e da un elbow drow di Xavier Woods dal paletto per il pin vincente: 1,2,3 e vittoria per il New Day

#6 New Day vs AJ Styles & Omos

Poveri Kofi e Xavier a doversi scontrare con Omos dopo 6 match quasi consecutivi. Infatti Omos è devastante quando entra a sostituire Styles, si mette letteralmente sotto i piedi Xavier Woods, poi senza motivo da di nuovo il cambio ad AJ. Seppur sia un pluri-campione del mondo contro AJ la sfida è più fattibile ed infatti Xavier Woods prova un roll-up e quasi riesce nella vittoria di rapina. Per fortuna sul ring Omos ci sta pochissimo e questo porta ad un gran bel match, molto emozionante, soprattutto tra AJ e Kofi. Alla fine però il match lo vince Omos praticamente da solo, stendendo i due del New Day e dando letteralmente in mano la vittoria ad AJ consegnandogli Kofi per la Style Clash.

#7 AJ Styles & Omos vs Lashley & MVP

In questa sfida tra heel i fan sono decisamente a favore di Lashley. Il pubblico scoppia nel canto MVP! MVP! MVP! Con lui che di tutta risposta li delude subito dando il cambio a Lashley prima di cominciare il match. Genio. Anche quando c’è Lashley sul ring i tifosi sono dalla sua parte. Soprattutto quando vediamo quello che tutti volevano vedere: lo scontro titanico tra Lashley e Omos. Omos sembra un titano anche in confronto al gigantesco Lashley. Prima cominciano un confronto di prese, poi Lashley cerca addirittura il suplex su Omos. Nemmeno l’onnipotente campione WWE riesce nell’impresa ed alla fine è Omos a sferrare il suplex su Lashley. Lashley viene spinto fuori dal ring e si imbatte in Randy Orton che sta seguendo il turmoil davanti al tavolo di commento. AJ decide di approfittare di questo momento di stallo e attacca sia Orton che Lashley con uno spettacolare salto dal tavolo di commento. Omos allora se la prende con Riddle così per gradire, schiantandolo oltre il tavolo di commento come fosse un bambolotto di pezza. Sul ring adesso AJ prova a chidere il match con la sua Phenomenal forearm su Lashley ma questi la evita e lo distrugge con la sua spear. Pin vincente e Lashley ed MVP sono i prossimi sfidanti per il titolo di coppia di Raw.

Vincitori e nuovi #1 Contender dei Raw Tag Team Championship: Lashley & MVP

Dopo il match Omos attacca Lashley e se ne va nel backstage. Mentre Lashley si sta rialzando dalle sue spalle appare Randy Orton che gli infligge anche la sua RKO. Quando alza la cintura al cielo il boato del pubblico è notevole.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
7
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.