Monday Night Raw vi da il benvenuto da Chicago, Illinois, per la puntata pre-RoadBlock, speciale WWE Network. Alla tastiera, Ysmsc

La puntata si apre con l’ingresso di Shane McMahon, che viene calorosamente accolto dal pubblico di Chicago, Shane ringrazia e dice che gli siamo mancati, dice che ha visto l’ultima puntata di Raw, ha ascoltato le parole di Undertaker, per cui ha il massimo rispetto, poi ha ascoltato quelle di suo padre, un miserabile egomaniaco che ha evidentemente perso il suo tocco, ha perso il suo tocco nel business, con il pubblico e con lui, controllare Raw è il destino di Shane quello di controllare Raw, l’Authority deve cessare di esistere perché sta soffocando questo business, ci sono così tanti ragazzi a cui non viene mai concessa una pausa e così tanti ragazzi a cui manca il talento e questo deve finire, quando sconfiggerà l’Undertaker si aprirà una nuova era per la WWE . . .

Si ode un rintocco di campana e le luci si spengono, ma ciò non è che un trucco di Vince McMahon, che prende la reazione delusa del pubblico come il segno che volessimo vedere l’Undertaker massacrare Shane, il pubblico per tutta risposta intona un coro poco lusinghiero e poi rispolvera i sempreverde cori per CM Punk, Vince non si lascia scomporre e parla del suo rapporto con Shane, fa vedere una foto che lo ritrae con in braccio il piccolo Shane e poi la calpesta dicendo che Shane non sarà più suo figlio, Shane è cresciuto credendo che suo padre non potesse competere errori, che fosse invincibile, anche Vince è cresciuto con questa convinzione su suo figlio, ma lui è Vince McMahon, Shane è solo . . . il figlio di Vince, a WrestleMania i suoi figli vedranno il loro padre fallire e sarà Vince a prenderli sotto la sua ala a quel punto, a WrestleMania la sua più grande creazione farà in modo che il suo più grande fallimento riposi in pace

Detto ciò alcuni addetti della sicurezza vengono chiamati da Vince per scortare Shane fuori dall’arena, Shane risponde che non possono toccarlo e quando un agente si avvicina comincia a menare fendenti, è solo contro quattro ma riesce comunque a sbaragliare il ring, sfida il padre a raggiungerlo, ma Vince gli volta le spalle, andandosene via.

Il primo match che la WWE propone per la serata vede contrapposti Kevin Owens e Neville in un match non titolato

Kevin Owens vs Neville (3 / 5)

Owens parte in vantaggio con del vecchio e sano striking, Neville prova a reagire ma si becca una combo di Senton, incassa la prima ma riesce a tirar su le ginocchia alla seconda e dopo una serie di manovre riesce a spedire Owens fuori ring, tenta un volo fuori e nonostante atterri in piedi Owens lo evita per poi gettarlo contro i gradoni; i due tornano sul quadrato e dopo qualche minuto di sofferenza Neville incassa anche un German suplex, ma quando il campione tenta la Cannon ball l’inglese lo precede con un calcio alla testa che lo fa scivolare ancora fuori ring, questa volta la manovra aerea non fallisce e Neville atterra sull’avversario dopo una Shooting star press dal paletto, Owens poco dopo ha l’occasione di rifarsi con un Moonsault sempre dal paletto, ma manca il bersaglio e si becca una Phoenix splash (se non erro), il buon Neville tenta di risalire sul paletto per chiudere con la Red Arrow, ma Owens si rialza e lo sorprende alle spalle con un roll up che gli vale la vittoria

Vincitore: Kevin Owens

Il campione non si sente ancora soddisfatto e attacca Neville, deciso a somministrargli la Pop-op powerbomb sull’apron, ma qualcuno non è d’accordo

Sami Zayn piomba nell’arena e attacca Kevin Owens e poi, con l’aiuto di Neville, lo costringe alla ritirata, le cose si fanno interessanti.

Dopo un recap di quanto accaduto tra Dean Ambrose e Triple H ci viene annunciato che il campione difenderà il titolo questo sabato a RoadBlock, speciale che andrà in onda sul WWE Network

Andiamo avanti, con Stephanie McMahon che chiede spiegazioni a Dolph Ziggler riguardo un tweet poco lusinghiero pubblicato poche ore fa, Dolph dice che a Survivor Series lui ha sconfitto l’Authority, Steph risponde che se n’è dimenticata in quanto è qui in piedi davanti a lui come sua boss, poi, già che c’è, mette Dolph in un Elimination match contro tre membri della League Of Nations . . . senza partner

Ma adesso è tempo di Divas match, prima del quale ci viene mostrato un filmato di Total Divas in cui pare vi siano delle tensioni tra Brie e sua sorella Nikki

Brie Bella vs Summer Rae (s.v.)

Brie tenta immediatamente la chiusura con una Boston crab, ma Summer si aggrappa alle corde, tenta uno Spinning kick, ma viene bloccata da Brie che risponde con gli Yes!Kick del marito, connette anche la ginocchiata alle corde ma fallisce la Brie mode, ecco che allora spunta Lana dal backstage, vestita, chissà perché, come quando stava con Ziggler, Summer vince immediatamente di roll up

Vincitrice: Summer Raw

Lana sale sul ring ed esegue una Facebuster su Brie, andandosene via ancheggiando.

Piccola pausa e poi nell’arena piomba Ricamino Ambrose, prende un microfono e dice che ci sono un sacco di piani per WrestleMania, Brock Lesnar voleva portarlo a Suplex City, Triple H pianificava di arrivare a WrestleMania da campione, poi è arrivato lui a scombinare tutto, a lui non frega di quali siano i piani di HHH o di Roman Reigns, lui questo sabato si prenderà il titolo, evidentemente questo suo atteggiamento lo ha portato a farsi alcuni nemici che credevano che lui gli dovesse rispetto, ebbene, vedremo se Triple H lo rispetterà quando lui gli prenderà il titolo e diventerà il volto di questo business, il suo volto sarà sulle copertine di tutte le riviste, sarà coinvolto in progetti con i bambini (lui adora i bambini, sono come le persone normali, ma più piccoli), poi si farà comprare una giacca che non indosserà mai e soprattutto sarà il campione che la WWE si merita!

Triple trova giusto interrompere la festa ad Ambrose, dicendo che il titolo rimarrà alla sua vita finché lo vorrà, ma forse a Dean serve un altro viaggio attraverso un tavolo per capirlo, Dean risponde che si ergerà su quel tavolo come campione, HHH vede che lui e Reigns hanno diversi punti in comune, come la loro avversione per l’Authority, a Roman non è andata bene ma a quanto pare la storia dovrà ripetersi, Dean risponde che gli pare il suo vecchio professore di storia e che preferisce finire male che finire come Triple H, il COO Massimo risponde che lui è l’incarnazione dei soldi, del potere e del successo, mentre Dean è solo . . . Dean, Ricamino prova a portare la cosa ad un confronto fisico ma ovviamente HHH rifiuta e delega la questione a Bray Wyatt, che dovrà occuparsi di Dean e impartirgli una lezione che altrimenti imparerà sabato: l’Authority vince sempre

Passiamo poi al prossimo match, il preannunciato Handicap match di Dolph Ziggler (2 / 5)

Three on one elimination handicap match League Of Nations (without Del Rio) vs Dolph Ziggler

Ci ho messo così tanto a scrivere il titolo del match da quasi non accorgermi che Barett è tornato a lottare, infatti è proprio l’inglese ad affrontare per primo Ziggler, il quale subisce l’offensiva di tutti i membri della LON per diversi minuti, finché non riesce a riprendere fiato colpendo Sheamus con una DDT, Barrett si prende il tag e finisce contro l’angolo, ma Dolph non ha nessuno a cui dare il cambio, tenta comunque di eseguire alcune mosse su Barrett e riesce infine a eliminarlo con un Superkick nonostante le interferenze degli avversari, Dolph arriva molto vicino a schienare anche Sheamus, ma le interferenze continue di Rusev glielo impediscono e alla fine Sheamus riesce a colpirlo con il Brogue kick

Vincitori: League Of Nations

Ci gustiamo un video recap dedicato a Shane McMahon per permettere a chi non lo conosce o a chi (come me) non se lo ricorda proprio bene bene, che tipo di wrestler e di personaggio sia stato, molto pheego, devo ammetterlo

Nel backstage Becky Lynch cerca di convincere Sasha Banks a sbrigarsi in vista del loro match, ma c’è un po’ di tensione tra le due, sempre per quella storiella del Triple threat a WrestleMania, Becky tuttavia prega Sasha di lasciarsi per il momento questa cosa alle spalle, dato che questa sera dovranno collaborare contro Naomi e Tamina

Team BAD vs Sasha Banks&Becky Lynch (s.v.)

Charlotte&Padre si trovano al tavolo di commento. Becky subisc l’offensiva di Tamina e avviene velocemente un doppio tag, Sasha ha maggior fortuna con Naomi e ciò spinge Tamina a intervenire, lei e Becky lottano fuori ring, mentre Sasha evita il Bulldog all’angolo di Naomi e vince il match in tempo zero

Vincitrici: Becky Lynch&Sasha Banks

Charlotte chiede pietà per tutti noi e attacca sia Sasha che Becky, andandosene da vincitrice.

Segmento con Goldust, R-Truth ed una pizza, che non intendo commentare, probabilmente un gesto di scuse di Truth.

Passiamo al New Day, che si presenta al festante pubblico di Chicago, loro sono il team più positivo della WWE e non sarà certo il team di Y2AJ a fermarli, poi se non sbaglio cominciano a parlare del fatto che dovrebbero farsi un tatuaggio comune, quando entrano i loro avversari . . . e si può notare come i cameraman abbiano sempre qualche problema ad inquadrare a dovere l’entrata di AJ Styles

Tag Team Championship match New Day (Kofi&Big E with Xavier Woods)(c.) vs Team Y2AJ (4 / 5)

L’iniziativa la prendono Jericho e Styles, che riescono a colpire gli avversari con un doppio volo fuori dal ring, successivamente, come sempre, l’interferenza di Woods riporta il New Day in vantaggio e i due isolano Y2J all’angolo, Jericho mette a segno un bel Missile dropkick su E e poi stende anche Kofi con un Enzeguri permettendo a Styles di prendersi il tag, AJ va a segno con la Reverse DDT in springboard, ma il conto è solo due, cosa che sorprende non poco AJ, che di fa distrarre e subisce la finisher di Kofi e Big E, Jericho ci mette una pezza interrompendo lo schienamento, altro doppio tag con Jericho che rischia lo schienamento in un paio di occasioni, esegue il Lionsault atterrando di ginocchio sulla faccia del povero Kofi e AJ si prende il tag per la mossa decisiva, ma ancora l’interferenza di Big E impedisce il conto di tre, ennesimo tag con Jericho che chiude Kofi nella Walls of Jericho, Styles prova a tenere a bada sia Big E che Woods ma è solo contro due e fallisce, Big E riesce a prendersi il cambio e dopo aver evitato la Codebreaker stende Jericho con la Big ending

Vincitori e Stille WWE Tag Team Championship: New Day

Che ve lo dico a fare, Jericho colpisce a tradimento Styles con la Codebreaker quando questi cerca di consolarlo, finendolo poi con una seconda finisher, a dimostrazione che alla WWE del marketing non importa un ciufolo e buttare chissà quante magliette appena stampate è cosa di poco conto, a proposito delle suddette magliette, Jericho ne prende una e la infila in bocca a AJ . . . #creepytime

Nel backstage Renee Young intervista Jericho che, a quanto pare, se l’è presa perché a Chicago, luogo dove Y2J è “nato”, il pubblico non cantava che “AJ Styles”, ebbene adesso non lo canteranno più, semplice no?

Ma passiamo al nostro United States Champion, che si presenta in solitaria per affrontare Tyler Breeze in un match non titolato

Kalisto vs Tyler Breeze (1 / 5)

Bell’inizio, Kalisto sfrutta la sua agilità ma viene sorpreso da un Superkick quando tenta una manovra dal paletto, il campione si libera da un lucchetto alla testa e riprende a svolazzare per il ring, chiudendo molto velocemente il match con la Salida del Sol aiutandosi con un angolo del ring

Vincitore: Kalisto

Nota: lo so che agli altri match mostruosamente brevi ho dato s.v., ma troncare in questo modo un match potenzialmente così interessante è troppo anche per me.

Video tribute dedicato al prossimo introdotto nella Hall Of Fame classe 2016: Big Boss Man. Vorrei conoscerlo di più, ma purtroppo ricordo solo il match contro Undertaker a WrestleMania, faccio mea culpa

Nel backstage JoJo intervista Kalisto che, già che c’è, tira fuori Eddie Guerrero, ma i due vengono interrotti da Ryback, che dice a Kalisto che lo rispetta, perché nella sua classe di peso è uno dei migliori, ma al confronto con il Big guy non ha chance, questa è la vita vera e Ryback vuole qualcosa che Kalisto ha, gli dice di guardarlo bene in azione, perché sta per dimostrargli cosa significa essere un Big guy

Tornati nell’arena scopriamo che l’avversario di Ryback è uno dei Social Outcasts, che salgono sul ring orgogliosi di essere quello che sono, sono i quattro migliori amici che si siano mai visti e Ryback non potrà mai essere come loro, oggi dovrà vedersela con il suo ex partner, Curtis Axel

Curtis Axel (with Social Outcasts) vs Ryback (1,5 / 5)

Nonostante tutto Axel ci prova, Ryback si diverte ad eseguire la ginocchiata all’angolo e pure a fare il gesto della GTS, così #acrudo come piace a noi, i SO provano ad aiutare Axel che riesce a portare Ryback a terra, ma il Big guy porta il confronto fisico al tappeto dove sovrasta l’avversario a suon di pugni e lo finisce con la Shell shocked

Vincitore: Ryback

Passiamo velocemente negli Uffici, dove Stephanie parla con Vince e gli chiede cosa succederebbe se Shane vincesse davvero contro Undertaker, Vince risponde che ha tutto sotto controllo e che Stephanie non deve preoccuparsi.

E a quanto pare è già tempo di main event, ma prima la grafica ci informa che a MizTV si confronteranno Kevin Owens e Sami Zayn e che Y2J terrà un promo in cui spiegherà le sue azioni, Dean Ambrose entra per primo, Bray Wyatt si presenta in solitaria, senza la Family e, sempre molto #acrudo, ci informano che a RoadBlock Wyatt affonterà nientemeno che Brock Lesnar

Dean Ambrose vs Bray Wyatt  (4 / 5)

Vecchie ruggini che riaffiorano e entrambi gli avversari sembrano molto motivati, scambiandosi colpi su colpi, finché Wyatt con una violenta spallata passa in controllo e durante la pubblicità mette a segno una serie di potenti manovre, come una DDT sull’apron ed un Superplex, fuori dal ring i due si colpiscono a vicenda con una doppia Clothesline e dopo aver rischiato il count out la situazione torna in parità, Wyatt esegue una combo di Clothesline e Senton, ma è solo due, Dean tenta una mossa dal paletto ed entrambi evitano le rispettive finisher finché, dopo una sequenza niente male, Dean finisce schiantato contro le transenne, Bray sembra pronto per la Sister Abigail ma Ambrose la evita ancora, a questo punto interviene la Wyatt Family che attacca Ambrose

Vincitore: Dean Ambrose via DQ

La Family colpisce ripetutamente Ambrose lasciando a Bray Wyatt il compito di finirlo con la Sister Abigail, il COO Massimo si ripresenta sullo stage, li raggiunge sul ring, ha uno scambio di sguardi con Bray Wyatt, che sorride malignamente e accarezza il titolo WWE, poi la Family se ne va, lasciando HHH libero di infierire su Ricamino, scende dal ring e prepara il tavolo di commento, ma quando risale sul ring Dean lo coglie di sorpresa e lo colpisce con la Dirty deeds, rialzandosi a fatica e chiudendo la puntata con il titolo fra le mani

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname