Ben ritrovati amici di Zona Wrestling a questa nuovo report di Monday Night RAW. A raccontarvi la puntata post Hell in a Cell c’è Jasper, affranto come la stragrande maggioranza del popolo della WWE per il finale agghiacciante del main event della scorsa notte fra Seth Rollins e Bray Wyatt. Peccato, perché il pay per view era stato buono considerati i presupposti ma l’arbitro non ha voluto rivedere al VAR e questa è la situazione. Per farsi perdonare, Vince ha deciso di impreziosire la card odierna con un inedito Lacey Evans vs Natalya, e come se non bastasse sarà un Last Woman Standing. Inoltre il programma di questa sera prevede i match di coppia femminile pieno di cinture fra le Kabuki Warriors e l’accoppiata Becky Lynch/Charlotte Flair e il confronto fra Braun Strowman e Tyson Fury.

La WWE è ancora confusa da ieri notte e apre la puntata con Randy Orton e Baron Corbin che malmenano il cervo Rusev sul ring senza presentazioni di alcun tipo. Sul mega schermo appare però il faccione di Bobby Lashley, in collegamento da Casa Rusev. Per Tartufone è un idillio indossare i vestiti di Rusev, stare nella sua camera e accomodarsi nel suo letto. Manca solo la dolce compagnia di Lana, che arriva messa giù da gara e sfotte l’ormai ex marito, per poi lanciarsi fra le braccia del suo amante e far intendere che fra poco ci sarà un match anche lì. Rusev è un uomo devastato e scarica la sua rabbia contro Orton e King Corbin, schiantandoli ovunque gli capiti.

Ed è subito il momento più atteso della serata, con Lacey Evans a bordo ring con un bidone della spazzatura con scritto Natalya. Nel kick off show di ieri notte la canadese ha fatto cedere la Lady con la Sharpshooter, per poi renderle il favore della settimana prima stampandole un potente destro sulla mascella. La Sassiest Southern Belle prende il microfono e dice che manderà Natalya al suo posto, nell’ultimo e definitivo scontro fra titani.

1) Last Woman Standing match: Natalya vs Lacey Evans 3 out of 5 stars (3 / 5)
Parte bene Natalya, che dopo qualche minuto chiude la Sharpshooter, ma per vincere questo match dovrà picchiare forte e costringere l’avversaria a rimanere a terra per il conto di dieci. Lacey Evans lo sa bene e risponde, ma il conteggio dell’arbitro si ferma sul nove. Lo scontro si sposta fuori dal ring e la Lady fionda Nattie contro la barricata e la colpisce ripetutamente con la kendo stick, ma non basta. La Evans mette a sedere Natalya su una poltrona e incastra il bastone da kendo sotto i braccioli, impedendole di alzarsi. La figlia di The Anvil riesce a liberarsi in zona Cesarini ma viene colpita con il bidone pieno di rifiuti e travolta da un bel Moonsault dalla barricata. Le due si spostano sullo stage, ma il risultato non cambia. Lacey Evans è in controllo e connette con due suplex, uno sulla rampa e uno sul tavolo di commento. Natalya è stoica, si rialza e rischia di subire un terzo suplex, ma è svelta a ribaltare e a lanciare la Evans su un tavolo sotto lo stage. L’arbitro conta fino a dieci e mette la splendida parola “Fine” a questa faida.
Winner: Natalya

Aleister Black è tornato nei meandri dell’arena e come al solito non riesce a darsi pace perché nessuno vuole combattere con lui e si augura che a Monday Night RAW possa trovare qualcuno uomo abbastanza che voglia PicKK a FighTT con lui. Gli Street Profits sono invece su di giri e ricapitolano le grandi novità del momento, con SmackDown su FOX e l’imminente Draft, suggerendo chi potrebbe essere coinvolto nei cambi di roster ( una scusa per citare Drake Maverick che non ha ancora consumato il suo matrimonio). Angelo e Montez sono carichissimi per la presenza di Tyson Kidd, che viene subito dopo intervistato da Charlie Caruso. Il pugile dice di non aver provocato nessuno, è stato Strowman a lanciare Dolph Ziggler verso di lui. Stasera, però non ci sarà la sicurezza a trattenerlo e se non riceverà delle scuse sarà pronto a far assaggiare “These Hands”. Touchè. E’ arrivato però il momento della categoria tag team, con i campioni pronti ad affrontare il duo più i forma del momento in un match non valido per il titolo.

2) Tag Team match: The Viking Raiders vs Dolph Ziggler e Robert Roode 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Ziggler cerca di bloccare Erik con delle cinture a terra, ma il vichingo riesce a uscirne e dare il cambio al suo compagno, lanciandolo sullo Show Off con una Bodyslam. Ivar però vuole un avversario fresco e permette a Roode di prendersi il tag. Il Glorious prende di mira la gamba dell’avversario, che riesce però reagire con un una Shoulder Block e dare il cambio, facendosi lanciare di nuovo su Bobby all’angolo. Ivar continua a dettare legge e costringe Roode a prendersi più volte una pausa fuori dal ring. Rientrati dalla pubblicità Ziggler connette con la Famouser su Ivar, che gli vale un due. L’azione del biondo è breve, perché i vichinghi lavorano benissimo di coppia. Ziggler ribalta comunque con una culla il tentativo di Knee Strike all’angolo e con la collaborazione di Roode mette a segno la combo Spinebuster/Zig Zag ma Erik ne esce incredibilmente. L’ex campione di NXT cerca la Glorious DDT, ma il pelato riesce a liberarsi. Entrambi danno il cambio ma ad avere la peggio e Ziggler che incassa la Viking Experience. Conto di tre e vittoria pesantissima per i Raiders
Winner: The Viking Raiders via pinfall

Di nuovo Aleister Black ci vuole rendere partecipi dei suoi pensieri, ma stavolta è già in tenuta da combattimento e pronto per salire sul ring all’istante sperando che qualcuno si faccia avanti. Sul quadrato ci sono i Singh Brothers, che in un sobrio ring attire sono pronti a regalare una performance degna di Bollywood e accettano la sfida di Black, il quale invece si presenta con un giacchetto veramente niente male.

3) 2 on 1 Handicap match: The Singh Brother vs Aleister Black 1 out of 5 stars (1 / 5)
Tanti calci e una nuova finsher di sottomissione per Black, una Dragon Sleeper con lucchetto dietro alla schiena eseguita a volte anche dalla moglie Zelina Vega.
Winner: Aleister Black via submission

Charlie Caruso chiede a Braun Strowman di spiegare le sua azioni, il quale risponde dicendo che cercava solo di divertirsi un po’ e quando ha visto che Fury non l’ha presa bene si è messo sull’attenti. E se stasera ce ne sarà bisogno saranno schiaffi pesanti. La Diletta Leotta della WWE si sposta da Rey Myterio, che ringrazia tutti per il sostegno e dice che nonostante l’attacco subito non potrebbe sentirsi più fiero di suo figlio Dominick per aver provato a proteggerlo da Brock Lesnar. Mr. 619 ha continuato dicendo di essersi sentito inerme davanti alla furia della Bestia e che se c’è qualcuno che può vendicare ciò che è stato fatto alla sua famiglia è colui che ha strappato il titolo UFC a Lesnar, ovvero Cain Velasquez.

4) 6-Men Tag Team match: The OC vs Lucha House Party 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Iniziano AJ Styles e Kalisto, con l’atleta mascherato che parte bene con Arm Drag consegnati a ripetizione. Anderson subisce la stessa sorte dagli altri componenti della LHP fino a quando viene lanciato fuori dal ring insieme ai suoi compagni. Il trio messicano sale sul paletto ed esegue tre spettacolari Moonsault in simultanea travolgendo un avversario ciascuno. Durante i consigli per gli acquisti è l’OC ad avere in mano la situazione, con la Spinebuster messa a segno da Karl Anderson su Lince Dorado, che riesce a ribaltare un caricamento sul paletto con una Crossbody. E’ il turno di Styles e Kalisto che prova la Salida del Sol, ribaltata però dallo US Champion in un Pelè Kick seguito dalla Phenomenal Forearm, che vale la vittoria. Ma l’OC non ne ha avute abbastanza attacca senza pietà i tre luchadores con la Magic Killer e la classica Styles Clash dal paletto.
Winner: The OC via pinfall

Il trio di commento ci mostra le immagini dell’Hell in a Cell fra Becky Lynch e Sasha Banks, nel quale The Man è riuscita a mantenere il titolo dopo un incontro davvero emozionante e ricco di tensione. E proprio la campionessa sarà ospite a Miz TV insieme a Charlotte, anche lei fresca di titolo conquistato contro Bayley. Il Magnifico si presenta elegantissimo sul ring, ricordando lo spettacolo di venerdì sera a SmackDown e introduce le due campionesse femminili. Dopo aver fatto i complimenti per i risultati, il clima amichevole dura poco perché le due si scambiano frecciatine su chi sia la migliore e su quale titolo sia più prestigioso. Il diverbio viene interrotto però dalle nuove campionesse di coppia, Asuka e Kairi Sane dicono qualcosa in giapponese che ha tutta l’aria di essere molto divertente a giudicare dalle risate. Becky ne ha abbastanza e sfida Asuka a farsi avanti subito.

5) Tag Team match: Becky Lynch e Charlotte vs The Kabuki Warriors 3 out of 5 stars (3 / 5)
Le campionesse tag team lavorano molto bene su Becky, con rapidi tag e manovre in coppia. The Man riesce però a dare il cambio a Charlotte, che abbatte Asuka con un Big Boot e riesce a connettere con la Natural Selection, ma Asuka è svelta a rotolare fuori dal ring. Ma la Queen sale sul paletto e travolge le avversarie con uno spetacolare Moonsault. Nella pausa le nipponiche riescono a prendere il controllo, ma Kairi Sane viene presa al volo in un tentativo di Crossbody e lanciata da Charlotte con una Fallaway Slam. Becky si prende il cambio e tenta un doppio missile Dropkick sulle avversarie, ma Kairi si scansa e tenta lo schienamento. L’irlandese ne esce e chiude rapidamente l’avversaria nella Dis-Arm-Her ma l’arbitro è distratto dalle condizioni di Charlotte e non vede Asuka che sputazza il Green Mist in faccia a Becky, che viene messa in un Roll Up dalla Pirate Princess e costretta al conteggio di tre.
Winner: The Kabuki Warriors via pinfall


Charlotte non ci sta e assale le due campionesse che riescono però ad avere la meglio finché non vengono interrotte da Alex Bliss e Nikki Cross, ancora furiose per la sconfitta di ieri sera. Vedere Miz e Alexa così paciosi in pochi minuti mi fa male al cuore. E a proposito di problemi di cuore ci viene mostrato ciò che è accaduto a inizio puntata fra Rusev, Lana, Lashley e compagnia. Nel backstage viene intervistato un sorridente Apollo Crews, che è pronto per affrontare Ricochet in un match che si preannuncia molto spettacolare. Intanto i Viking Raiders si rivolgono direttamente a Roode e Ziggler e li sfidano per i titoli di coppia, match poi confermato più tardi per la prossima puntata di RAW. Sarah Schreiber chiede a Ricochet di cosa si augura dal Draft e il supereroe risponde che non sa quello che il destino ha in serbo, ma se quello di questa notte dovesse essere il suo ultimo match a RAW, non potrebbe essere più felice di affrontare il suo amico Apollo Crews.

6) Single match: Ricochet vs Apollo Crews 3 out of 5 stars (3 / 5)
Nonostante il rispetto reciproco i due partono fortissimo e danno prova della loro incredibile agilità e nelle prime battute è Crews a mettere a segno le manovre migliori. Ricochet riesce a reagire e mette a segno prima la Springboard Lariat e poi la Standing Shooting Star Press. Apollo ha una timida reazione e Ricochet intercetta la sua corsa con la Recoil. 1,2,3 e fine di un match che poteva regalare di più. Molto di più.
Winner: Ricochet via pin fall

Dopo aver mostrato casualmente un video che ci mostra ciò che è accaduto nel main event di ieri notte (bravi, fate bene a non parlarne) è arrivato il momento del confronto fra i due giganti che venerdì hanno sfiorato la rissa a causa di un Dolph Ziggler lanciato contro la barricata. Jerry Lawler presenta Tyson Fury e gli chiede di dare un opinione su ciò che è accaduto a SmackDown la settimana scorsa. Il pugile dice di pretendere delle scuse da Strowman e la risposta non si fa non si fa attendere. Il Monster irrompe nell’arena e ribadisce che voleva solo giocare con lui, ma dopo aver visto il suo sguardo arrabbiato ha cambiato idea e dice che se volesse, si mangerebbe Fury per pranzo. In tutta risposta, il Gipsy King provoca Strowman sui loro titoli a confronto e da lì il dramma. Sguardi in cagnesco e spintoni che sfociano in una mega rissa, con una ventina di persone che non riescono a contenere i due tori. Lo scontro si protrae per diversi minuti senza un chiaro vincitore e la puntata si chiude con Strowman e Fury ancora sul ring che non riescono ad essere sedati.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Evoluzione delle storyline
5.5
Qualità dei promo
5.5
Jasper
Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.