Monday Night Raw vi da il benvenuto per l’ultima puntata prima dell’ultimo PPV dell’anno. Alla tastiera, orfana di una gloriosa macchina il cui motore si è spento lentamente, Ysmsc.

La puntata si apre con un recap degli eventi dell’ultima settimana, durante il quale si cerca di far passare la League Of Nations come una cosa pheega; i quattro sono presenti sul ring e possiamo ascoltare un accenno della loro theme song, che al momento mi dice poco o nulla, ma ricorda vagamente il tema di un cattivo Disney. Sheamus si dice felicissimo e ci chiede ancora come possa sembrare stupido con la cintura di campione alla vita, dice che potrebbe parlarci del suo match a TLC contro Roman Reigns (silenzio totale del pubblico) ma sarebbe inutile, perché tutto quello che dobbiamo sapere è questo, 5:15, tanto gli basterà a battere Reigns; parliamo d’altro, parliamo della LON, loro provengono dai più grandi Paesi del mondo, Bulgaria, Messico, Inghilterra, finalmente il pubblico si degna di cantare “USA” e Sheamus dice che ci hanno provato a trovare qualche Americano, qualcuno che sapesse allacciarsi le scarpe, ma è il 2015 e l’America ormai non conta più, non esistono uomini che possano competere con loro, perché loro sono il meglio del meglio del meglio del . . .

Wild Wyatt Family appears

Bray si scusa per l’interruzione si presenta, il suo nome è Bray Wyatt e questi sono i suoi fratelli e a loro non importa un fico secco della loro “Nation”, questo è il suo mondo e lui gli sta solo permettendo di respirarci, loro non sono qui per parlare, sono qui per il caos

La LON comincia a mettersi sulla difensiva quando i Dudleyz&Dreamer si presentano sullo stage, Bubba Ray promette di portare il caos di Bray all’estremo, Wyatt non la prende bene e gli consiglia di non mettersi sulla sua strada, D-Von risponde che quando sei Estremo non muori, ti moltiplichi . . .

Wild Rhyno appears!

I Dudleyz, arricchiti di un nuovo membro, fanno per lanciarsi sul ring, ma un’ennesima theme song li interrompe, questa volta si tratta di Roman Reigns&Co, che scendono tra la folla. Dopo la pubblicità, Michael Cole ci presenta il primo match della serata

Sixteen men elimination fatal 4 way tag team match Reigns&Friends vs League Of Nations vs Team Extreme vs Wyatt Family  (2,5 / 5)

Dio onnipotente. Ad ogni modo, a quanto pare c’è un partecipante per team sul ring, a differenza di altri match di questo tipo in cui ci sono solo due avversari in campo, ciò genera molta confusione nelle fasi iniziali del match in cui sostanzialmente ci si mena heel contro face, almeno finché non entra in gioco Rhyno e colpisce chi gli capita a destra e a manca, lo stesso fa poco dopo Braun Strowman. Da segnalare una Tower of doom che coinvolge anche Tommy Dreamer, che tuttavia ha paura di farsi colpire (che anche lui ha una certa) e quindi si prende la mossa giusto di sfuggita, tuttavia il buon Dreamer si rifà eliminando Erick Rowan poco dopo con la Dreamer driver e qui scopro, con disappunto, che l’eliminazione di un membro comporta l’eliminazione di tutta la stable, i Wyatt sono dunque fuori. Non si sa bene come ma sul ring scoppia il caos, con un tutti contro tutti che serve solo a lasciare Roman Reigns e Rhyno l’uno contro l’altro, ma l’intervento di Sheamus e Rusev ci priva di questo scontro tra Spear, i Dudleyz provano ad attaccarli ma grazie alla distrazione di Del Rio Sheamus può colpire Bubba Ray col Brogue kick ed eliminare il team Extreme. Rimangono solo due team e il primo a farsi avanti è il nostro Ricamino, che oggi compie gli anni, al tavolo di commento si discute di come Ambrose ami festeggiare i compleanni, la LON subisce un po’ ma poi riescono ad isolare Jey Uso all’angolo, il samoano da il cambio al cugino, che ottiene una reazione molto mista, Superman punch un po’ a destra e un po’ a manca, poi l’intervento di Ambrose e Jimmy uso che volano entrambi fuori ring, continua ad essersi molta confusione ed ecco che dal nulla Del Rio tira fuori la Rio Grande (l’aveva già usata prima? Perché altrimenti l’ha sprecata nel peggior momento possibile), Sheamus si prende il tag ma perde tempo a battersi i pugni sul petto e si becca la Spear

Vincitori: Reigns&Friends

Nel backstage Renee Young intervista un dolorante Sheamus, Reigns non andrà più vicino di così al titolo, a TLC gli spaccherà la faccia, il tutto in meno di 5:15, Renee prova a fare un’altra domanda chiedendogli se da oggi ci sia una lezione da imparare, ma Sheamus risponde che darà una lezione a Reigns più tardi, davanti a tutto il mondo.

Continuano i siparietti comici tra Stardust e Titus O’Neil, che a quanto pare sta ancora cercando di guarire Stardust dalla pazzia, siparietto che, per gli standard WWE, non è neanche così male.

Si passa al prossimo match, uno dei partecipanti è Dolph Ziggler, il quale quest’oggi ha deciso di fare a meno della piastra per capelli, con mia somma gioia, il suo avversario si rivela essere Tyler Breeze (tanto per cambiare, direte voi) . . . anzi no! Ziggler se la vedrà con Kevin Owens, Breeze è solo lì per gustarsi la scena dal suo privé (tanto per cambiare, direte voi)

Ma prima del match la WWE ci ricorda che in due settimane, sponsorizzati niente meno che dalla Coca-Cola, ci saranno gli Slammy Awards. Finalmente la WWE ha smesso di affidarsi a quel liquido verde di dubbia provenienza e natura e ha deciso di affidarsi a una bevanda seria

Kevin Owens vs Dolph Ziggler (2,5 / 5):

Ricamino osserva il match da un titantron, rifocillandosi con pop-corn e Cola (che è decisamente troppo annacquata per risultare buona). Sul ring, Owens si prende il suo tempo sull’apron, com’è solito fare, poi si fa chiudere in una presa alla testa da Ziggler, rendendo la prima parte del match più lenta del dovuto, avviene uno scambio di colpi in cui nessuno sembra prevalere finché Ziggler non mette a segno un Dropkick, tenta anche il Superkick ma Owens lo evita, ci si sposta fuori ring dove Owens esegue una Followay slam sulle transenne, ma non basta a schienare Dolph, questi prova a reagire ed Owens lo prende a male parole, poi tenta una Rolling senton ma manca il bersaglio, Ziggler prova a reagire ma ancora Owens glielo impedisce, spedendolo contro l’angolo, Owens gli da anche del pezzo di emme e la WWE non si spreca neanche a censurare il tutto, Dolph intanto rischia il count out ma risale sul ring appena in tempo, giusto per essere rigettato fuori poco dopo, qui riesce a colpire il canadese con una DDT mentre Michael Cole vaneggia che Ziggler non può vincere il titolo per count out (dafq?), sul ring i due cominciano finalmente a darsele pesantamente e finiscono entrambi al tappeto, Dolph si rialza per primo e rispolvera i suoi Headbutt, ma Owens lo lancia verso l’angolo e lo finisce con la Pop-up powerbomb

Vincitore: Kevin Owens

Un match partito lentamente e che non mi ha emozionato affatto, ma che si è lievemente ripreso nel finale. Ad ogni modo, non è la musica di Owens che parte, ma quella di Dean Ambrose, il quale si presenta nell’arena e sale sul ring brandendo ancora Cola e pop-corn, Owens gli urla contro e si becca in faccia i suddetti generi alimentari, con Ambrose che se ne va soddisfatto mentre Owens cerca di ripulirsi la faccia.

Ci troviamo nei Fumenti, dove Braun Strowman dice che il suo sogno è diventare l’incubo di Tommy Dreamer, Bray Wyatt è d’accordo, run.

Nell’arena arriva il Team BAD, che non sa bene su quale theme song ballare dati i passi confusionari che fanno, da segnalare un/una cosplayer di Sasha Banks inquadrata dalle telecamere; prima del match ci viene mostrato un segmento negli spogliatoi, dove The Miz sta ancora cercando di convincere Neville che grazie al suo aiuto potrà diventare il nuovo Daniel Bryan e nel frattempo promuovere lo show di un certo Donny qualcosa (famoserrimo, sicuramente), Donny finisce per invitare Neville nel suo show lasciandogli il suo biglietto da visita, Miz invece lo vuole a MizTV, Neville non ci pensa due volte e butta il biglietto del Magnifico. Possiamo passare al match

Sasha Banks&Naomi (with Tamina) vs Brie Bella&Alicia Fox  (1,5 / 5):

Alicia Fox mette in difficoltà Sasha con la sua Backbreaker (ma il filmato ha avuto un momento di buio quindi Dio solo sa come l’ha eseguita), ha qualche problema in più con Naomi ma si mantiene in vantaggio e assieme a Brie colpisce entrambe le avversarie con un Dropkick, costringendo Tamina ad intervenire, la figlia di nessuno fa cadere Alicia dall’apron e il Team BAD può così divertirsi con qualche mossa all’angolo, Sasha esegue uno Snapmare che fa cadere Alicia in modo non proprio naturale sulla gamba sinistra, ma sembra che non sia nulla di grave, la Fox fa impattare Sasha sulla gamba di Naomi, sollevata all’angolo, e da il cambio a Brie, la quale esegue il più classico dei suoi comeback, c’è un po’ di confusione quando Sasha interrompe lo schienamento di Brie, ma alla fine i numeri sono dalla parte del Team BAD, Tamina distrae l’arbitro, Sasha distrae Brie, Naomi va di Rare view

Vincitrici: Team BAD

All’improvviso, dal nulla compaiono i membri del New Day, con tanto di unicorni di plastica in testa, le tre sulle prime sembrano spaventate, ma quanto i campioni porgono loro tre corni queste li indossano felicissime e tutti e sei festeggiano assieme, nel nome della “Unityyyyyy!”.

Dopo la pausa, troviamo i New Day ancora sul ring e gli Usos al tavolo di commento, come abbia reagito Jimmy al tradimento unicornesco della moglie, non è dato saperlo; il New Day parla del match che li aspetta a TLC, un Ladder match, ma dico, vi sembrano imbianchini? Vi sembrano pompieri? A loro non servono scale! E ci mostrano come salverebbero un gatto sull’albero senza l’aiuto di una scala (nella parte del pompiere: Xavier Woods, nella parte dell’albero: Big E, nella parte del gatto: Kofi Kingston), ma a TLC non si tireranno certo indietro, perché il New Day rocks!

Che i Lucha Dragons riescano a farsi tifare dopo cotanta magnificienza è un miracolo, complimenti Bros!

Lucha Dragons vs Big E&Kofi Kingston (with Xavier Woods) (2 / 5):

Match che se non ci fossero i Samoani Iperattivi al tavolo di commento potrebbe essere piacevole, Kofi evita Sin Cara che vola fuori ring addosso a Big E che esegue un Suplex sul pavimento, con Woods che subito ne approfitta per qualche squillo di tromba, anche Kalisto viene distratto da Woods e gettato fuori dal ring, qui Big E lo getta contro le transenne, seguono calci all’angolo del New Day con sottofondo di trombone, avviene però un doppio tag e finalmente Sin Cara riesce a mettere a segno qualche manovra, stendendo sia Kofi che Big E con un Moonsault, tuttavia non si era accorto del tag tra i due e schiena l’uomo sbagliato, Kofi vorrebbe approfittarne ma viene distratto dagli Usos che hanno iniziato a menare Woods quando questi ha osato suonargli in faccia, Sin Cara ne approfitta e schiena Kofi di roll up

Vincitori: Lucha Dragons

Gli Usos rubano il corno di Woods come trofeo e festeggiano soddisfatti.

Nel backstage Renee Young chiede a Reigns di commentare la dichiarazione di Sheamus, che intende “dargli una lezione”, Roman risponde che potrebbe ascoltarlo se si trattasse di risultare ridicolo oltre ogni misura, ma se si trattasse di una lezione su come essere un buon campione o un vero uomo, allora sarebbe lui a dover insegnare qualcosa a Sheamus, che dopo TLC sarà nient’altro che un ex campione del mondo.

Passiamo adesso a The Miz e il suo MizTV, il Magnifico ci informa che avrebbe dovuto intervistare Paige ma per cause di forza maggiore(?) ciò non è avvenuto, ma non è un problema, dato che i loro ospiti di questa sera sono ancora migliori, perché sono nientemeno che Charlotte e suo padre Ric Flair, mentre i due salgono sul ring ci viene confermato il rematch tra Charlotte e Paige a TLC, Charlotte comincia subito l’intervista dicendo che Miz non ha presentato suo padre come si deve, lui è un 16 volte campione del mondo, l’unico 2 volte Hall Of Famer e il più grande competitor di sempre, e adesso l’intervista può iniziare: Ric Flair dice che ogni giorno ha visto sua figlia più sicura di sé e sempre più simile a una vera campionessa, è orgoglioso di lei e sarà al suo angolo a TLC, Miz chiede a Charlotte di questo suo cambiamento di atteggiamento ma lei si inalbera e dice che sta solo facendo tutto il necessario per vincere, come le ha detto sua padre, poi chiede a Miz se la stia offendendo solo perché è una donna, se è così le dispiace per sua moglie

(Il gesto di Ric Flair alle loro spalle, please, qualcuno ci faccia una GIF)

Miz le risponde che non si farà distrarre dal fulcro del discorso, Charlotte è cambiata, è stata cambiata da tutte le cose che Paige le ha detto, adesso cosa deve aspettarsi Paige? Ma Charlotte si rifiuta di rispondere, Miz così la provoca ancora, dicendo che Paige si è messa in mezzo alla sua amicizia con Becky, le ha detto delle cose terribili e adesso Charlotte si rifiuta di rispondere e di avere l’opportunità di ribattere a tutte le cattiverie che ha udito? Flair si alza a difendere la figlia ma Miz non demorde, ricordando a Charlotte che Paige ha detto che Flair amava le luci della ribalta più della sua stessa figlia e che se Charlotte è in WWE è solo grazie al suo vecchio padre, finalmente Charlotte risponde che l’unica persona più in basso di Miz nella catena alimentare è proprio Paige e dopo domenica sarà fortunata se camminerà ancora su un ring di wrestling, Miz in risposta sfodera il miglior sorriso da cattivo Disney che ha e dice che Paige è qui proprio stasera, difatti l’inglesina si presenta nell’arena e sfida Charlotte a un confronto, ma il vecchio Ric invita la figlia a lasciare il ring, Paige in risposta lo schiaffeggia, Flair resta in silenzio per un attimo poi ordina alla figlia di attaccare, Charlotte riesce a colpirla con qualche pugno, ma poi Paige si allontana e festeggia sullo stage.

Mentre stiamo ancora cercando di capire per chi dovremmo tifare, è il momento di passare al prossimo match

Ryback vs Rusev (with Lana) (2 / 5):

Rusev non sembra avere troppa fretta di salire sul ring, quando vi sale Ryback lo spinge fuori ring e, venendo nuovamente colto dalla convinzione di essere un flyer, esegue uno Springboard fuori ring, neanche troppo male, ginocchiata in terra a parte, poco dopo le parti si invertono, con Ryback che finisce fuori ring, ma ci tolgono la gioia di un volo dalle corde di Rusev, si prosegue quindi a suon di colpi, semplici ma potenti, con Ryback che continua ad esser molto tifato, il Big Guy ci delizia con la sua personale interpretazione di un Dropkick, poi si mette a rincorrere Rusev e Lana si mette di nuovo in mezzo, fingendo di esser stata colpita alla gamba, Ryback sembra volersi sincerare dele sue condizioni così Rusev lo colpisce e lo chiude nella Accolade, il match sembra terminare per doppio conteggio fuori

Vincitore: Double count out

Nota: quelle due stelline sono per i voli di Ryback.

Durante la pubblicità dal nulla parte un match tra Jack Swagger e Stardust, con Titus O’Neil al tavolo di commento, tempo di capire cosa diavolo stia succedendo e arrivano anche Del Rio e Zeb Colter

Jack Swagger vs Stardust (s.v.):

Del Rio e Colter si avvicinano pericolosamente a Colter, intanto Stardust e riuscito a chiudere Swagger in un angolo, l’ex Real American prova la Swagger bomb, fallisce ma connette una Powerslam, dopo poco termina con la Patriot lock

Vincitore: Jack Swagger

Del Rio da di matto e colpisce sia Swagger che Stardust con una sedia, O’Neil gli chiede cosa stia facendo mentre Swagger si procura una sedia a sua volta, i due si attaccano ed è Swagger ad avere la meglio, con Del Rio che batte in ritirata, lasciando Colter in balia di Swagger, questi urla contro il suo ex mentore e cerca di ricordargli i bei tempi dei Real Americans, ma Colter ingrana la prima e se ne va, pur apparentemente con le lacrime agli occhi, al grido di “va là! Drogato!”

Intanto Stardust è rimasto a morire in un angolo senza che O’Neil abbia fatto nulla.

Tuffiamoci adesso nella rubrica “Adam Rose parla male di cose”(cit.), stavolta ci occupiamo di Neville e Miz, Rhyno e Tommy Dreaker, il tutto condito da stupendi fotomontaggi.

Nel backstage, Alberto Del Fiume decide di voler mollare Zeb Colter perché ha osato essergli alle spalle facendolo inciampare quando tentava la fuga, Colter gli ricorda che è grazie a lui che ha battuto John Cena, ma Del Fiume in risposta gli punta una sedia contro, promettendo che distruggerà Swagger, Colter decide che è meglio andarsene, ponendo quindi fine, apparentemente, all’esperienza della MexAmerica, dopo soli due mesi scarsi, non male gente, non male.

Passiamo al prossimo match, Tommy Dreamer dovrà pagare lo scotto di aver eliminato la Wyatt Family andando contro uno con Braun Strowman

Tommy Dreamer (with Team Extreme) vs Braun Strowman (with Wyatt Family) (s.v.):

Intanto scopriamo che a TLC avremo un Tables match tra tutti e quattro i membri dei due team e il tutto sarà un match ad eliminazione. Dreamer non si lascia intimidire da Strowman e tenta di attaccarlo, ma il membro della Family lo manda al tappeto con una sola spallata, Dreamer fa appena in tempo a provare la DDT, poi viene chiuso nella presa di Strowman e cede

Vincitore: Braun Strowman

Bray Wyatt approves.

E siamo al main event della serata, il ring è invaso da tavoli, sedie e scale e il primo a presentarsi è Roman Reigns, Roman si dice pronto a ricevere la sua “lezione”, ma Sheamus non si presenta, Roman ricorda che il suo primo match in WWE fu un TLC match, con lo Shield, nei tre anni successivi ha continuata a salire quella scala, facendosi tanti nemici ma anche tanti amici, ha continuato a salire, finché a Survivor Series non ha vinto il titolo, solo per essere rispedito in fondo alla scala da due Brogue kick, a TLC è pronto a riprendersi quello che è suo, stanotte invece non lascerà il ring finché Sheamus non si presenterà e lui potrà pestarlo ben bene, smettiamola di perdere tempo

Sheamus alla fine si degna di presentarsi, anche lui armato di microfono, gli fa i complimenti per la sua fervida immaginazione se veramente crede di poterlo battere a TLC, sapete cos’è che va di moda adesso? I sequel

(Conosco molti recensori che sarebbero d’accordo)

e a TLC è questo che avverrà, un sequel, il sequel di quello che è già avvenuto a TLC, Roman gli chiede se fosse questa la famosa lezione e lo invita a salire sul ring, Sheamus risponde di non dargli ordini e Roman provoca il suo orgoglio irlandese dicendo che credeva che agli irlandesi piacesse lottare, Sheamus sembra punto sul vivo ma non accetta la provocazione e non vuole iniziare uno scontro, Reigns a questo punto fa una battuta sulle patate, che dev’esser stata un’offesa epocale dal momento che riesce a scatenare un coro del pubblico, ma ancora Sheamus non lo attacca, promette che costruirà il suo castello fatto di tavoli, sedie e scale, il tutto sul cadavere di Roman, il samoano però è ormai deciso a passare allo scontro diretto e per convincere Sheamus a salire sul ring allontana una sedia che avrebbe potuto usare come arma, Sheamus allora indica un tavolo e Reigns, pur ammettendo che morirebbe dalla voglia di schiantarlo su quel tavolo con una Powerbomb, allontana anche quell’oggetto, adesso il ring parrebbe sgombro, scala a parte e Sheamus non manca di farglielo notare, Reigns è così costretto a togliere la scala, non prima di aver fatto finta di lanciarla contro Sheamus, salvo poi lanciargliela contro per davvero, l’irlandese riesce ad evitarla e Roman invita il pubblico a lasciarlo tranquillo, dato che è terrorizzato, Sheamus deve capire che se fuggirà lui gli correrà dietro, quindi se vuole avere una possibilità farà meglio a salire sul ring, il campione, messo alle strette, lo attacca e finalmente la battaglia inizia, Roman ha inizialmente la meglio, poi Sheamus riesce a sbatterlo contro le transenne, Reigns reagisce, usando anche dei cesti dell’immondizia come arma, i due si colpiscono camminando per tutta l’arena, finché non arrivano sullo stage, qui entrambi prendono una sedia e la scazzottata continua, Superman punch di Reigns, poi una Spear che viene evitata, Roman finisce oltre il tavolo di commento, ma poi riemerge ed esegue la Spear schiantando Sheamus contro un tavolo, il pubblico è con lui e sulle immagini di Roman Reigns in piedi e Sheamus privo di sensi si chiude la puntata di Raw pre TLC

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
6+
Evoluzione delle storyline
6+
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname