Popolo di Zona Wrestling!
Un caloroso buongiorno dal vostro Paolo Palermo… e scusate il ritardo, direbbe Totti: sono qui, come sempre, per raccontarvi dell’ultimissima puntata di Monday Night Raw. Si tratta di un episodio importante, visto che ci troviamo alla vigilia di Extreme Rules: quali carte in tavola cambieranno, prima di questa domenica? Inoltre, Shane McMahon e Drew McIntyre affronteranno Roman Reigns ed un partner a gusto di Shane proprio questa sera: di chi si tratterà? Ai posteri l’ardua sentenza.

Bando alle ciance, si comincia con un tag team elimination match a ranghi misti annunciato negli ultimi giorni: la power couple dello show rosso formata da Becky Lynch e Seth Rollins affronterà il duo di Zelina Vega e Andrade.

1) Mixed tag team match: Seth & Becky vs Andrade & Zelina 3 out of 5 stars (3 / 5)
Come si suol dire… prima le signore: la Raw Women’s Champion pare avere vita facile contro Zelina, che però non si da per vinta e anzi riesce a strappare un conto di due in seguito ad una DDT. Becky reagisce, costringendo Zelina a chiamare in causa Andrade. Scambi a terra fra i due, che lottano ad armi pari fin quando Seth non ingrana una marcia dopo l’altra e trova due Suicide Dive di fila: fra un salto e l’altro, Becky torna legale ed elimina Zelina dopo la combo Bex-ploder/Dis-arm-her.
A rovinare l’atmosfera arriva Lacey Evans, che compare e suscita le ire di Becky: è Seth a fermarla, concedendo al buon Andrade più tempo per riprendersi ed organizzare un’offensiva.
I due lottano ancora alla pari, scambiandosi alcuni conti di due: Zelina Vega torna alla carica per colpire Seth con la sua Huracanrana “di disturbo”, ma Becky è lesta ad intervenire. Andrade la colpisce per sbaglio, causando la preoccupazione di Seth che quasi non perde le redini del match: Zelina prova a metterci il naso di nuovo, ma stavolta è Seth stesso a fermarla. Andrade non approfitta a dovere di questi momenti convulsi e si trova molto presto a dover fare i conti col Blackout del campione.
Winners: Seth & Becky via double pinfall.

Mentre la coppia dei campioni esulta sullo stage, ecco intervenire prima Baron Corbin e poi Lacey Evans: quest’ultima stende Becky con la Women’s Right, mentre Baron si occupa del campione universale. A completare il quadretto, arriva Paul Heyman sorridente sullo stage. Avrà qualcosa da dire?
Sicuramente, hanno qualcosa da dire proprio Lacey e Baron: i due sostengono, in soldoni, che i sentimenti fregheranno Becky e Seth permettendo a loro due di laurearsi nuovi campioni. Loro pensano agli affari ed è per questo che vinceranno.

Sul ring, intanto, è rimasto proprio Paul Heyman: l’Avvocato ci ricorda di come Extreme Rules si tenga a Philadelphia; una città che Paul conosce mooooolto bene. L’arringa continua promettendo un incasso di Brock Lesnar in quel di Philly… ma su chi? Kofi? Seth? Non importa: lui e Brock sanno la verità. “And that’s not a prediction… that’s a spoiler”.

Dopo l’annuncio di un Last Man Standing match ad Extreme Rules fra Bobby Lashley e Braun Strowman, possiamo prepararci per il prossimo match mentre comincia, contemporaneamente, la ricerca del partner di Roman Reigns per mano di Shane e Drew: il primo ad essere “testato” è un omino delle pulizie. Hai capito l’antifona, no?

2) Six-man, 2 out of 3 falls tag team match: The Miz & The Uso’s vs Elias & The Revival 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Quanti numeri in questa stipulazione.
The Miz ed Elias si confermano paladini del nuovo corso del 2 out of 3 falls.
Il menestrello deve accusare un qualche problema fisico nelle prime battute del match, perché dopo pochi minuti scappa verso la rampa per non farsi vedere mai più. Fortuna che i Revival, sul ring, portano a casa comunque il primo schienamento dopo la Shatter Machine su uno dei fratelli Uso.
Il resto del match è quindi un tre contro due che i Revival gestiscono molto bene, andando vicini allo schienamento e adottando come strategia l’isolamento di Jey Uso. Il cambio a Jimmy non tarda però, e quest’ultimo ha l’argento vivo addosso: dopo aver resistito anche ad una Brainbuster, il samoano trova il cambio per The Miz che pareggia i conti con la sua Skull Crushing Finale.
Passano pochi secondi e la solita successione di Superkick e Splash condanna i Revival per 2-1 nella più classica delle rimonte.
Winners: The Miz & The Uso’s per 2-1.

Drake Maverick, il nostro 24/7 Champion, è nel backstage con sua moglie: la signora sembra annoiata; allora il GM di 205 Live le promette una luna di miele ancora migliore. Fondamentalmente, lei gli dice che si faranno… cose, se Drake non la deluderà di nuovo. L’inglese esulta… ma lo fa troppo forte, facendosi quindi rincorrere dalla banda di jobber che popola Raw.
Intanto, dopo che abbiamo visto Shane e Drew sondare il terreno per un altro inserviente come partner di Roman Reigns, sul ring arriva Rey Mysterio: l’atleta mascherato dice di avere sconfitto le previsioni dei dottori e di essere tornato sul ring prima del tempo; per questo lancerà una Open Challange… alla quale risponde nientepopodimeno che Bobby Lashley.

3) Single match: Rey Mysterio vs Bobby Lashley (s.v.)
Lashley non è al meglio dopo le esplosioni della scorsa settimana, perciò Rey parte a spron battuto e connette anche una 619… ma Lashley lo sperona con la Spear. Ouch.
Winner: Bobby Lashley via pinfall.

Lashley trascina la carcassa di Rey verso lo stage; vorrebbe lanciare il folletto messicano contro i LED come con Strowman… poi viene fermato da un nugolo di arbitri, sui quali viene spedito il povero Rey tramite Gorilla Press Slam. Lashley prende poi un microfono e dice che sarà il “last man standing” domenica come lo è stato settimana scorsa.

Nel backstage, il Club cammina baldanzoso… ma nessuno deve spiegazioni a qualcuno, dice AJ Styles. Il meraviglioso Karl Anderson gli fa eco.

4) Single match: Cesaro vs No Way Jose (s.v.)
Uppercut, uppercut, uppercut, suplex con caricamento a gutwrench, swing perché sì, sharpshooter. Addio Jose.
Winner: Cesaro via submission.

Pillole dal backstage:
SWAG! Gli Street Profits sono a Raw ancora una volta; a ‘sto giro commentano i vari match di Extreme Rules. Montez Ford è un distillato purissimo di carisma.
Mike Kanellis è nel backstage con la moglie Maria, la quale pretende assolutamente del gelato. Mike le chiede se lo voglia senza grassi e lei si incazza… ma come? Le aveva anche portato dei fiori per scusarsi della scorsa settimana… Mike, tieni duro!

Momento “intervista doppia” per Bayley e Nikki Cross, per la quale necessiterei dei sottotitoli talvolta: le due si sfideranno in una Beat the Clock Challenge questa sera, con la vincitrice che sceglierà la stipulazione speciale del match fra la stessa Bayley e Alexa Bliss in quel di Extreme Rules. Nikki dice di sentire la pressione: deve vincere per Alexa, costi quel che costi. Bayley prova per l’ennesima volta a togliere i chili di prosciutto dagli occhi della scozzese… ma nisba. Ci vengono svelate anche le rivali delle due ragazze per stasera: Nikki se la vedrà con Dana Brooke, mentre Bayley affronterà una rediviva Sarah Logan.
Mentre procede la rincorsa a Drake Maverick da parte della banda di jobbers ambulanti, alla quale si aggiungono anche Truth e Carmella, ci spostiamo sul ring…

5) Tag team match: The Viking Raiders vs Due Poveri Malcapitati (s.v.)
Dominazione, forza bruta, Viking Experience.
Winners: The Viking Raiders via pinfall.

I due vichinghi poi si divertono ad “intercettare” alcuni dei jobbers che inseguivano Drake, che passava di lì a fine match e riesce a scappare.
Roman Reigns, invece, è nel backstage per una breve intervista… e fondamentalmente, non gliene frega un par di ciuffoli di chi sarà il partner scelto da Shane McMahon per stasera.

Ricochet arriva sul ring: ha un match contro Luke Gallows tra poco. Prima, però, due parole: un riassunto di quello che è successo nelle ultime due settimane, con AJ Styles che prima si è congratulato con lui dopo averlo sconfitto… ma ha reagito male alla rivincita dello stesso Ricochet, che è stato raso al suolo dal redivivo Club. Ora il Principe del Cielo sa che non combatterà contro una persona sola domenica, ad Extreme Rules, ma contro tre avversari allo stesso momento. Proprio il magico trio si palesa e mostra a Ricochet e al pubblico i filmati della scorsa settimana, promettendo fuoco e fiamme anche stasera.

6) Single match: Ricochet vs Luke Gallows w/ Karl Anderson & AJ Styles 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)
Ricochet ci prova in ogni modo, ma lo strapotere fisico di Gallows sembra mettere un freno alla rapidità del Principe del Cielo. Il Campione degli Stati Uniti viene quasi spezzato a metà da un Lariat, ma trova la forza di reagire e inchiodare “Doc” a terra con un Sunset Flip.
Winner: Ricochet via pinfall.

AJ Styles lancia il guanto di sfida e, come il migliore allenatore di Pokèmon, manda in campo Karl Anderson per una nuova sfida a Ricochet… che secondo me ne farebbe volentieri a meno, ma siccome bisogna andare in pubblicità e poi riprendere lo show, non può che accettare. Altrimenti, poi, che babyface saresti?

7) Single match: Karl Anderson w/ Gallows & Styles vs Ricochet 2 out of 5 stars (2 / 5)
Styles ci mette lo zampino più volte a ‘sto giro, permettendo a “Machine Gun” di controllare diverse fasi dell’incontro. Una Spinebuster quasi gli vale il conto di tre, ma Ricochet resiste e si prende anche gli applausi del pubblico per il suo solito, straripante atletismo: stanco delle interferenze del Club, il Principe si getta addosso a Gallows con un volo oltre la terza corda. Ce n’è anche per Styles, steso da un Kick Flip Moonsault. Anderson potrebbe capitalizzare adesso, ma Ricochet lo blocca facilmente e trova il varco per la 630 che gli vale la vittoria.
Winner: Ricochet via pinfall.

Il Club non ci sta e asfalta malamente il Campione a match terminato. AJ Styles chiama la Magic Killer; i Good Brothers non si fanno attendere. Sembra ci possa essere spazio anche per la Styles Clash dalla seconda corda, ma il Phenomenal One non ci degna di questo spettacolo. Egli prende poi il microfono e dice di essere un bravo guaglione, perché concederà a Ricochet un po’ di energia in più in vista di domenica. Così dicendo, i tre se ne vanno… ma Ricochet è ancora in piedi sul ring!
Styles abbandona i suoi propositi di clemenza e chiede a Gallows e Anderson di “tenere su” l’ex North American Champion, che crolla sotto il peso della Phenomenal Forearm.

Abbassiamo subito i toni drammatici con Drake Maverick che riesce a tornare da sua moglie sano e salvo, ma R-Truth lo sta ancora inseguendo… ah, e poi: la premiata ditta Shane-Drew sta offrendo 5000 dollari a un altro inserviente, un afroamericano con qualche acciacco, per stare lì al fianco di Reigns stasera. I due promettono di dargli anche una maschera e questo povero cristiano accetta di buon grado… una maschera, eh?

8) Beat the Clock challenge: Bayley vs Sarah Logan 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Sarah ha ancora theme e titantron della Riott Squad, ma sembra molto più minacciosa di prima: la vichinga, che urla e si batte il petto con frequenza, riesce a mettere letteralmente sotto la campionessa di SmackDown Live. Testate, dropkick, addirittura una Cloverleaf modificata… Bayley resiste a tutto stoicamente, ma il tempo passa e il pubblico si mette (stupidamente) ad ineggiare a CM Punk. Manca anche a me ragazzi, però non mi sembra il caso… anche perché Bayley necessita di un “quid” in più, che riesce a trovare tramite una Sunset Flip Powerbomb che le vale un insperato conto di tre.
Winner: Bayley via pinfall in 4:32.

9) Beat the Clock challenge: Nikki Cross vs Dana Brooke 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)
Dana ci prova un po’ in tutti i modi, riuscendo anche a tenere testa alla scozzese che ultimamente è in formissima. L’ex segretaria del Titus Worldwide, però, fa il passo più lungo della gamba e prova una sorta di Swanton Bomb che non va a segno: Nikki prova ad approfittarne, ma quasi non ci rimane lei con le spalle a terra dopo una culla improvvisa. All’improvviso, però, ecco la Purge di Nikki che le fa vincere anche questa battaglia.
Winner: Nikki Cross via pinfall in 2:43.

Quindi, sarà Nikki Cross a scegliere la stipulazione speciale per il match di Extreme Rules: un 2 vs 1 Handicap match. Avrei preferito la scelta del Triple Threath col pretesto di aiutare Alexa dall’interno, creando anche più pepe… ma tant’è. Bayley, che è salita sul ring, si sente dire da Nikki che sarebbe meglio trovasse un’amica che le vuole bene anche solo un briciolo di quanto Alexa ne voglia a lei. L’ex campionessa di NXT reagisce con un ceffone, la Bayley to Belly e il Diving Elbow Drop, mandando così un messaggio ben chiaro ad Alexa Bliss.

Mike Kanellis ha portato, finalmente, il gelato alla bella Maria… ma lei non è contenta, perché dice che se lo mangerà diventerà grassa. Continua poi il teatrino di settimana scorsa, con la rossa che ammette di non essere poi così sicura di chi l’abbia messa incinta visto che sta con una nullità.
Dai Mike, anche io stavo con una che diceva di amarmi e poi mi ha lasciato tre giorni dopo, peraltro tenendosi pure il mio regalo di laurea. Siamo tutti con te. Io personalmente. Ora ti voglio bene.

Corey Graves è nel backstage per un’intervista rapida a Becky Lynch e Seth Rollins. Quando Corey insinua che i sentimenti e le responsabilità riguardo i rispettivi titoli potrebbero danneggiare il futuro della coppia d’oro, il maschio della coppia – ossia Becky – chiosa amaramente definendo Graves un bimbo emo che vuole giocare a fare il giornalista dopo essersi alzato dal tavolo di commento. “Noi vinceremo, e per Lacey e Baron non ci saranno più opportunità”, sentenzia l’irlandese prima di andarsene. Seth dà una pacca sulla spalla a Corey e dice semplicemente: “What she said”, per poi raggiungere la sua dolce metà. “Imploderanno…”, pensa ad alta voce Graves una volta rimasto solo.

Ancora un piccolo spezzone per gli Street Profits, che continuano a commentare i match di Extreme Rules. Montez Ford dice che non possono farsi fischiare proprio adesso che sono appena arrivati a Raw; il pubblico non mi sembra apprezzare molto in sottofondo. Ignoranti. I Sultani dello Swag sono oro!

Roman Reigns fa il suo ingresso sul ring e attende Shane McMahon e Drew McIntyre. Dopo la presentazione di rito e qualche parola di circostanza in cui promettono la vittoria domenica contro lo stesso Reigns e Undertaker, Shane e il suo levriero scozzese presentano al Big Dog il proprio partner, scelto appositamente: è Gary “The GOAT” Garbutt, l’inserviente afro di poco prima, con tanto di maschera.

10) Tag team match: Roman Reigns & Gary Garbutt vs Shane McMahon & Drew McIntyre (s.v.)
Dopo poco, il povero Gary è tirato in ballo quasi per caso… e nonostante Drew e Shane avessero promesso di non fargli del male, lo scozzese trascina l’inserviente sul ring con forza bruta. Questi, però, tira fuori un atletismo insperato e connette parecchie manovre acrobatiche… ma viene presto fatto a pezzi dalla Claymore e schienato dal bEsT wReStLeR iN tHe wOrLd.
Winners: Drew & Shane via pinfall.

Roman riesce a scacciare i due supercattivi e smaschera il povero Gary… che non è Gary, ma è Cedric Alexander, che sorride beato… e Reigns anche… non so, boh? Eh… che dire?

Ci vediamo settimana prossima, amici.
Cosa porterà il vento dopo Extreme Rules, che siamo già sulla calda via di Summerslam?
Lo scopriremo solo patendo, sempre qui, a Monday Night Raw… YOWIE WOWIE!

PP

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5.5
Qualità dei promo
5
Evoluzione delle storyline
5.5
Avatar
Classe 1996, laureato in Lettere Moderne. I report di Raw sono il romanzo dei miei martedì mattina. A volte è il peggior Manzoni, a volte è Irvine Welsh, altre semplicemente Fabio Volo. Legato da un rapporto amore/odio con la WWE, coltivo il sogno di vedere Adam Cole e tutta l'Undisputed Era sul tetto del mondo. Mi piace proprio tanto immaginare.