Ben ritrovati amici di Zona Wrestling al nuovo report di Monday Night RAW, che andrà in onda dalla Pepsi Arena di Denver, Colorado. Stasera assisteremo alla seconda ed ultima parte del Draft 2019, che coinvolgerà le oltre 40 superstar rimaste free agent. Per quanto riguarda i match annunciati, la card prevede l’incontro fra Becky Lynch e Charlotte Flair (che ha rimpiazzato all’ultimo Sasha Banks), la vincitrice stabilirà quale roster avrà la prima scelta nel Draft. Inoltre i campioni di coppia Dolph Ziggler e Robert Roode difenderanno le cinture contro i Viking Raiders. A raccontarvi la puntata di stasera c’è Jasper, possiamo partire.

La puntata si apre con il boato del pubblico per l’arrivo di Becky Lynch, che prima del suo match ha qualcosa da dire, questa volta per esprimere il suo dispiacere di non poter prendere a calci il culetto di Sasha Banks. Ma ad attenderla c’è un avversaria non da meno, che ultimamente non riesce a scrollarsi di dosso. Charlotte Flair fa il suo ingresso regale e dice che chissà, magari stanotte verrà draftata a RAW e la loro battaglia andrà avanti per sempre e propone addirittura di seppellire l’ascia di guerra e tornare amiche. Charlotte si rende conto subito di essere meno credibile di Wanna Marchi, e si scaglia sulla sua eterna rivale.

1) Single match: Becky Lynch vs Charlotte Flair 3 out of 5 stars (3 / 5)
La figlia del Nature Boy mette in evidenza una grande forma fisica e mette in difficoltà la campionessa con la sua tecnica per diversi minuti. Becky non riesce a quasi mai a trovare il guizzo, ma incassa bene e resiste alla Natural Selection e alla Spear. Dopo quest’ultima manovra, Charlotte si dispera per la resistenza della sua avversaria e mentre si chiede cosa debba fare per tenerla al tappeto, viene chiusa in una Crucifix che la sorprende e regala la vittoria a Becky. Per la seconda volta in pochi giorni, Charlotte trova la sconfitta in modo alquanto strano per una della sua esperienza.
Winner: Becky Lynch via pinfall

Nel backstage Charlie Caruso da il benvenuto a Seth Rollins e gli ricorda del rischio di poter finire a SmackDown insieme a Bray Wyatt. Il campione dice che nonostante sia riuscito ad uscire dalla gabbia infernale in un modo che anche lui stesso giudica estremo, la faccenda non è ancora finita e che questa notte non finirà finché non avrà trovato Bray Wyatt e non lo avrà messo a tacere per sempre. Mentre negli uffici c’è un gran rimestare di scartoffie con la giuria del Draft, Stephanie McMahon e pronta a annunciare gli esiti del primo round: Seth Rollins e Brock Lesnar rimarranno negli show di cui sono campioni, mentre Charlotte aveva beatamente spoilerato il suo passaggio a RAW. Il New Day lancerà ancora pancake al pubblico di SmackDown mentre Andrade e Zelina Vega passano a RAW. Ed è proprio il turno di El Idolo accompagnato dalla sua manager, sempre delicatissima.

2) Single match: Andrade vs Ali 3 out of 5 stars (3 / 5)
Il messicano è carico per fare bella figura nella sua nuova casa e disputa un match ad alto tasso di aggressività. Ali trova raramente manovre ad effetto, complice anche Zelina che interrompe più volte i suoi tentativi di volo. Ali riesce a lanciarsi fuori dal ring, ma anche stavolta la manger è decisiva e cappotta Ali con una Headscissor, spianando la strada per la Hammerlock DDT del suo assistito che vale vittoria.
Winner: Andrade via pinfall

Stephanie è di nuovo sullo stage. E’ già il momento del secondo round: le Kabuki Warriors si stabiliranno a RAW, Daniel Bryan continuerà a fare la raccolta differenziata a SmackDown. Rusev batterà le corna nelle porte di RAW, Bayley rimarrà a difendere il titolo nel brand blu, mentre Aleister Black farà parte dello show del lunedì, completando l’esodo delle coppiette della vita reale verso RAW. Le cinture di coppia saranno messe in palio dopo che i Viking Raiders hanno battuto i campioni la scorsa settimana, guadagnandosi questa opportunità.


3) Tag Team match for the RAW Tag Team Championship: The Viking Raiders vs Robert Roode e Dolph Ziggler (c) 3 out of 5 stars (3 / 5)
I vichinghi partono fortissimo e vanno subito vicini alla vittoria dopo uno Splash di Ivar. Lo schienamento viene però interrotto da Roode e il match prende la direzione dei campioni, che usando l’astuzia approfittano di ogni minima distrazione dell’arbitro per trarre vantaggio. Erik è in grossa difficoltà, ma riesce a resistere alla Spinebuster/ZigZag e una volta dato il cambio al suo compagno la strada si mette in discesa per gli sfidanti. In pochi secondi fanno piazza pulita e schiantano Ziggler con la Viking Experience, diventando i nuovi campioni di coppia.
Winner and new: The Viking Raiders via Pinfall

Siamo pronti per il terzo round, per lo più incentrato sui Cruiserweight: Cedric Alexander va a RAW, mentre il campione intercontinentale Shinsuke Nakamura e Sami Zayn rimarranno a SmackDown. Aria fresca per RAW con Humberto Carillo, Ali andrà invece a SmackDown. A sollevare la media del peso ci pensa Rowan, che viene separato da Harper e spedito allo show rosso. Raggiunta la metà del Draft, qualcuno ha deciso di bussare alla porta di Aleister Black.

4) Single match: Aleister Black vs Eric Young 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)
L’ex membro dei Sanity appare appesantito dall’assenza prolungata nel main roster e Black archivia la pratica in quattro e quattr’otto con la Dragon Slepper modificata, già messa in mostra nell’ultima occasione.
Winner: Aleister Black via submission

Si procede con il quarto round del Draft: a RAW passano Buddy Murphy, Jinder Mahal e R-Truth il quale viene separato da Carmella che rimarrà a SmackDown, insieme agli ex campioni di coppia Robert Roode e Dolph Ziggler. Gli Street Profits sono nel backstage carichi a mille per la firma che stasera ufficializzerà il match fra Braun Strowman e Tyson Fury a Crown Jewell. Inoltre, il loro recente passaggio a RAW li fa andare su di giri, ma a smorzare il loro entusiasmo arriva l’OC al completo. AJ Styles e compagni danno il benvenuto nel nuovo roster prima sminuendoli e poi attaccandoli per fargli capire chi comanda da quelle parti.

5) Single match: Ricochet vs Shelton Benjamin 3 out of 5 stars (3 / 5)
Ricochet prova fin da subito a sorprendere Benjamin con la sua velocità, ma il veterano ricorre alla sua esperienza per rispondere alle manovre spettacolari del supereroe. Ricochet riesce a trovare la reazione zompando dalle corde con i suoi voli spettacolari, ma viene scaraventato giù dal paletto con un Belly to Belly, o almeno queste erano le intenzioni di Benajmin. Il Superhero è un gatto e atterra in piedi, Recoil sul faccione dell’avversario e 1,2,3 vincente.
Winner: Ricochet via pinfall

Momento cinepanettone, con Lana in un centro benessere che con la massaggiatrice fa allusioni a cose dure e profonde. La Ravishing Russian viene raggiunta dalle manone di Lashley, che comincia a massaggiarla e a umiliare il povero Rusev. Il sorriso arrapato di Tartufone ci lascia immaginare che sarà il più classico dei massaggi con happy ending. Jerry Lawler è sul ring per presentare la firma del contratto fra Braun Strowman e Tyson Fury e ufficializzare il loro match in Arabia Saudita. Il Monster ammette di conoscere bene i successi di Fury, ma sa anche del suo smisurato ego e a Crown Jewell dovrà entrare nel suo mondo e assaggerà “These Hands”. Il pugile ha un accento che fa sanguinare le orecchie e dice (credo) che era in prima fila a SmackDown con i figli per assistere alla sua performance di Strowman perché è un suo fan, ma dopo il suo affronto lo metterà KO. Braun sfonda il tavolo con i pugni, Fury in risposta spezza a penna di fronte agli occhi del suo prossimo avversario. Tutto molto bello. Il Draft si avvia veso la fine con il penultimo round: RAW sceglie Samoa Joe, The Miz resta a SmackDown. Akira Tozawa e Shelton Benjamin passano a RAW, mentre King Corbin regnerà su SmackDown. Si torna sul ring e la WWE saluta 205 live con un match che ci ha regalato grandi emozioni in passato.

6) Single match: Buddy Murphy vs Cedric Alexander 3 out of 5 stars (3 / 5)
Cedric prova a mostrare rispetto all’avversario e in tutta risposta riceve una manata di sudore in faccia da Murphy. Il match è estremamente equilibrato, con i due atleti che dimostrano di conoscersi a memoria e che mettono in mostra tutto il loro atletismo con voli e manovre di impatto molto spettacolari. Nel suo momento migliore, Alexander prova a mettere a segno la Lumbarckeck, ma l’australiano ribalta e va a segno con una Powerbomb che gli vale solo il due. Murphy taglia corto, si rialza e carica la Murphy’s Law (una delle finisher più belle attualmente) e si porta a casa la vittoria.
Winner: Buddy Murphy via pinfall

Il trio di commento ci presenta la card di Crown Jewell: oltre ai match crossover fra Brock Lesnar e Cain Velasquez e quello ufficializzato stasera, verrà proclamato il miglior Tag Team del Mondo con il più grande Turmoil match della storia. Ci sarà anche il match del Team Hogan (al momento composto da Seth Rollins, Rusev e Ricochet) contro il Team Flair (Randy Orton, Bobby Lashley, King Corbin e Shinsuke Nakamura). Seth Rollins avrà un doppio impegno quella notte, perché difenderà nuovamente il titolo universale contro Bray Wyatt (ma non era passato a SmackDown?) stavolta in un Falls Count Anywhere. Negli spogliatoi ci sono ancora gli Street Profits, infuriati per l’attacco dell’OC, al quale lanciano una sfida 3 vs 3. Angelo Dawkins preferisce però mantenere il segreto sul loro partner. Sesto round del Draft, che sancirà la fine degli scambi fra roster: RAW punta sulla qualità, non tanto con Rey Mysterio quanto con Titus O’Neil e Liv Morgan. Ottime scelte. SmackDown camminerà con Elias e si accaparra anche Shorty Gable. Le Kabuki Warriors fanno il loro ingresso, con Asuka che sfoggia un nuovo azzeccatissimo face paint. Le due giapponesi sfideranno Natalya, la quale sceglie un’improbabile compagna per questo match.

7) Tag Team match: Kabuki Warriors vs Natalya e Lacey Evans 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Lacey prova a mettere in mostra la sua potenza, ma viene presto fatta prigioniera delle tecniche del duo nipponico. La Lady a fatica a sfuggire a Asuka, ma riesce a dare il cambio a Natalya che ristabilisce l’equilibrio e intrappola l’Imperatrice nella Sharpshooter, rotta poi da Kairi Sane. Il match è sorprendentemente piacevole, con Lacey Evans che appare in grande miglioramento. Nelle fasi finali c’è un po’ di confusione, Asuka riesce a prendersi il cambio senza che Lacey Evans se ne accorga. La Lady colpisce Kairi con la Women’s Right, ma mentre assapora il trionfo viene intrappolata in un Roll Up di Asuka che assicura la vittoria alle guerriere del Sol Levante.
Winner: Kabuki Warriors via pinfall

Ci colleghiamo con la Firefly Fun House, e Bray Wyatt parla direttamente a Seth Rollins. “Io ti ho visto” dice il Tonio Cartonio della WWE, la gente ha visto cosa ha fatto a Hell in a Cell e nonostante si dicano cose brutte sul suo conto, Bray reputa Seth forte e intelligente. Ma “Lui” non dimentica. Come annunciato da Rambling Rabbit (il mio nuovo spirito guida), Seth Rollins arriva incazzato nero e attacca Wyatt, che per un attimo sembra riprendere lucidità e chiede a Rollins di fermarsi. L’Architetto però è una furia: dopo aver rimesso il suo nemico al tappeto ripete il suo mantra “Burn It Down” e da fuoco alla Fun House, lasciandoci quella consueta sensazione di déjà-vu della quale la WWE non sembra poter fare a meno.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Sviluppo delle storyline
6.5
Qualità dei promo
7
Jasper
Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.