Amici di Zona Wrestlng, bentornati all’appuntamento del lunedi con Monday Night Raw. Backlash è ormai storia e Randy Orton aprirà la puntata di questa notte dopo la vittoria nel più grande match di sempre contro Edge, mentre Asuka si è confermata campionessa solo grazie a un doppio count out e più tardi Nia Jax potrà tentare di nuovo l’assalto al titolo femminile. Anche Drew McIntyre ha difeso con successo il titolo WWE contro Bobby Lashley e stanotte i due si scontreranno in un tag team match che coinvolgerà anche R-Truth e MVP. A raccontarvi la serata c’è Jasper.

Come annunciato, il primo ad arrivare al Performance Center è proprio Randy Orton e in maniera delicatissima ci viene mostrato il primo piano dell’operazione al tricipite di Edge. Orton dice che ha tenuto fede alla sua parola battendo e umiliando Edge, e soprattutto ricordandogli che non sarebbe dovuto tornare. Ora che ha vinto il più grande match di sempre è di conseguenza il più grande wrestler di sempre e non ha bisogno di un titolo per dimostrarlo. Randy vuole ringraziare Edge, che ha risvegliato in lui lo spirito del Legend Killer e vorrebbe averlo di fronte a lui per ringraziarlo di persona. Ma Edge non può essere li a causa dell’infortunio. Orton si è accorto durante il match che Edge si era fatto male, ma ha dovuto continuare per farlo soffrire finché non lo ha rimandato a casa dalla sua famiglia, dove dovrebbe stare. Randy dice che Edge dovrebbe rimettersi in sesto per il 2029, così potranno incontrarsi di nuovo fra 9 anni. Arriva Christian e si chiede che razza di uomo è uno che sta li a vantarsi di essere il migliore. Lui vede solo un freddo, calcolatore figlio di buona donna. Randy non ci crede che Christian si sia presentato a blaterare; lui non c’entra niente con questa storia ma è solo geloso di Edge. Randy però vede una cosa negli occhi di Christian, vede che vuole ONE. MORE. MATCH. Christian dice no e Randy alza la posta proponendo un ultimo match…questa notte…senza squalifiche. Christian rimane interdetto e Orton dice che ha tempo fino alla fine della puntata per rispondere, altrimenti si dimostrerà quello che tutti pensiamo. Solo un codardo.

Ci colleghiamo con Charly Caruso nel backstage, che è insieme a Angel Garza e Zelina Vega. Ieri notte Andrade è stato battuto nel suo match per il titolo US e Charly chiede a Garza se si sente responsabile. A rispondere ci pensa Zelina, che dice che nel suo gruppo non ci sono problemi e nessuno cerca di ostacolare nessuno. Angel dice che stava provando ad aiutare Andrade, ma quando ci tieni ad una cosa devi essere in grado di lasciarla andare e superare la delusione. Arriva Andrade che stringe la mano a Garza e in un pessimo, pessimo inglese dice di tifare per lui contro KO. Se non vincerà, sarà in grado di superare la delusione. Zelina e Garza rimangono di sasso, forse per quello che ha detto Andrade. O per come lo ha detto.

1) Singles match: Kevin Owens vs Angel Garza (w/ Zelina Vega) 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
I due non badano alla forma e cominciano a darsele di santa ragione, ma arriva Andrade ad assistere a bordo ring. Garza fa fatica e finisce fuori dal ring, dove Andrade lo invita a rientrare un po troppo animatamente. Parte un mezzo litigio e Zelina dice che ne ha abbastanza di tutto questo e se ne va. Dopo la pausa Garza prova un assalto prontamente neutralizzato da KO, ma con astuzia riesce a connettere con un buon Missile Dropkick. Andrade prova a favorire Garza, che però si distrae di nuovo e incassa la Stunner che chiude il match.
Winner: Kevin Owens via pinfall

Zelina torna sul ring e fa la ramanzina a tutti quanti, dicendo che devono smetterla di fare gli idioti e iniziare a lottare insieme. Una volta rimessi in riga, ordina ai suoi assistiti di tornare nel backstage.

MVP è intento a caricare Bobby Lashley e Sarah Schreiber li vorrebbe intervistare. Il manager le dice di tornare a scuola di giornalismo e non fare domande fuori luogo, perché l’unica cosa di cui parlare è che sono passati 13 anni dall’ultima chance titolata di Lashley e ieri sera è stato derubato. I due si spostano nell’arena e MVP parla del match di Backlash perso da Lashley contro McIntyre solo per colpa dell’intervento di Lana. Se Drew fosse stato un uomo corretto gli avrebbe concesso subito un rematch, ma si nasconde dietro Lana. Eccola che arriva. Lana dice che ne ha abbastanza e vuole essere chiara: la stupida idea di tenerla lontano dal ring è stata di Bobby. Lui sa che lei non farebbe mai nulla per fargli del male e farebbe di tutto per lui. Lei ha messo la carriera di Bobby sopra ogni cosa e ha chiesto il divorzio per lui. Tutto ha iniziato ad andare storto con l’arrivo di MVP. Lana e MVP cominciano a litigare su chi ha più meriti e su chi sia il problema, mentre Lashley non ce la fa più e dice alla moglie di smetterla. Quando è stata l’ultima volta che ha messo piede su un ring per lottare? Quando mai si è preoccupata di qualcosa che non fossero i like su Instagram? Lui ha perso il titolo per colpa sua e lei ha rovinato tutto. L’unica cosa che le interessava era mostrare la loro vita sotto le lenzuola per diventare famosa. Lana dice di essere delusa da Bobby e risponde che se avesse voluto sfruttare la loro vita intima per notorietà avrebbe dormito con qualcuno di più famoso…Uno tipo Drew. Bobby Lashley dice di volere il divorzio e finisce qui. Lana rimane sola sul ring e senza parole, mentre MVP gongola sullo stage.

Rivediamo quello che è successo ieri notte fra gli Street Profits e i Viking Raiders, che per l’ennesima volta hanno rimandato il loro match in favore di segmenti comedy che stavolta hanno coinvolto anche Akira Tozawa. Sarah Schreiber è con entrambi i tag team e chiede loro se hanno un piano per mettere fine a questa rivalità. A quanto pare non hanno alcuna intenzione di lottare, anzi sono amiconi. Angelo Dawkins dice che ora li possiamo chiamare i Viking Profits. Il loro è un mondo cinematografico, fatto di action figures e film. Arriva Akira Tozawa con la sua squadra di ninja e Montez Ford dice che sono pronti a sfidarli in ogni momento. Tozawa fa avvicinare il gigante visto anche a Backlash e se ne va ridendo, mentre i Viking Profits pianificano il da farsi.

2) 8-Man Tag Team match: The Street Profits & The Viking Raiders vs Akira Tozawa e i suoi Ninja (w/ il Ninja gigante) (s.v.)
Tozawa non se li è scelti tanto bene, visto che i due tag team chiudono rapidamente la pratica con il volo dal paletto di Ford e Ivar.
Winner: The Street Profits & The Viking Raiders

Dopo il match Tozawa chiama a rapporto il Ninja gigante e pensa di impressionare i Profits e i Raders. In loro supporto arriva però Big Show che fa piazza pulita e mette in fuga Tozawa e il colosso. Intanto Seth Rollins è nei corridoi e Charly lo informa che Dominick Mysterio sarà qui stasera. Seth è felicissimo della notizia ed è pronto a portare a Dom e a suo padre il messaggio del bene superiore.

Nel frattempo Christian è al telefono con qualcuno e dice di essere consapevole di tutti i rischi di un match stasera e non è sicuro al 100% su cosa fare. Torniamo nell’arena e la musica paradisiaca accompagna il Monday Night Messiah verso il ring. Settimana scorsa c’è stata qualche incomprensione e ora vuole chiarire. Rey ha scelto una via da codardo, ma fortunatamente Dominick ha scelto di venire stasera. Sullo schermo appare Rey Mysterio e dice che non sapeva che Dominick stesse andando a Raw e avverte Rollins di non azzardarsi a fare niente a suo figlio. Rollins è stupito da tutta questa malfidenza, lui non vuole fargli del male, ma vuole solo incontrare Dominick e accoglierlo nel suo gregge. Rey gli risponde che è un pazzo e Seth dice che allora non ha scelta. Murphy e Theory stanno cercando Dominick, perchè se non fa parte della soluzione allora fa parte del problema e deve essere sacrificato. Seth si inginocchia dicendo che Dominick è adulto e può prendere le sue decisioni. Alle sue spalle arriva proprio Dominick, che attacca Rollins e si da alla fuga quando Murphy e Austin Theory cercano di acciuffarlo.

MVP e Lashley stanno ancora discutendo e R-Truth li raggiunge e fa lo scemo come al solito, ma Tartufone non ha molta voglia di scherzare. Truth dice di andarci piano, perchè stasera farà coppia con Drew McIntyre. Lashley risponde che quello sarà più tardi e al momento non c’è nessun Drew. Truth scappa e li incrocia di nuovo dopo la pausa mentre si sta nascondendo sotto un ring, ma questa volta arriva anche Drew McIntyre. MVP scredita il regno da campione di Drew, il quale consiglia a Lashley di non stare ad ascoltare tutte le parole del suo manager. MVP dice a Drew che se ha un minimo di integrità metterebbe il titolo in palio stanotte. Truth prende la parola e accetta la proposta, mettendo in palio anche la sua cintura. Il match è quindi fissato, anche se Drew non è felice della scelta del suo compagno.

3) Tag Team match: Liv Morgan & Natalya vs IIconics (s.v.)
Liv e Natalya non dimostrano una grande intesa e la canadese subisce il buon lavoro di coppia delle IIconics. Billie Kay provoca la Morgan, che si prende il tag e impensierisce l’australiana, ma il suo pin vincente non viene contato dall’arbitro per la distrazione della Royce. Le IIconics approfittano della confusione e chiudono il match con la Facebuster combinata.
Winner: IIconics via pinfall

Le IIconics si rivolgono a Sasha Banks e Bayley, dicendo che ieri a Backlash hanno sconfitto solo Alexa Bliss e Nikki Cross e pretendono un rematch per i titolo di coppia immediatamente. Sullo stage non si presenta nessuno e Billie Kay chiama codarde le campionesse, ma per fortuna Peyton dice di avere una rete di conoscenze che può rendere il match ufficiale per settimana prossima.

Christian è ancora nel suo camerino pensieroso e arriva Big Show, che vuole parlare dei pericoli che si nascondono dietro al match. Orton sta facendo tutto questo per manipolare Christian, è l’essere più sadico che conosce. Christian ha due scelte: capire che dovrebbe tirarsi indietro oppure salire sul ring, guardare Orton negli occhi e tappargli la bocca. Christian dice di sapere bene cosa fare.

Natalya e Liv Morgan discutono nel backstage e la canadese rimprovera pesantemente la sua compagna, dicendo che capisce perché Ruby Riott l’abbia scaricata. Liv se ne va e Natalya rimane da sola lamentandosi di aver lasciato la categoria femminile un gruppo di ingrate. Li vicino c’è Lana che dice a Nattie di sapere come si sente. Lei doveva essere sposata con il campione WWE e invece ora è stata umiliata di fronte al mondo. Lei ha dimostrato a Bobby il suo supporto e ha ottenuto solo una richiesta di divorzio.

Torniamo al Performance Center, perché c’è Christian sullo stage che dice di essere orgoglioso della sua carriera e che non ha nulla da dimostrare a nessuno, tanto meno a Orton. Ma non permette che gli si manchi di rispetto. Stasera affronterà Randy Orton!!!!!

Nel backstage c’è Apollo Crews che si scalda e viene approcciato da MVP, che si complimenta con lui per la vittoria di ieri su Andrade e comincia a raccontargli storie su come un campione come lui abbia bisogno di qualcuno che lo guidi, per esempio già da stasera nel match contro Shelton Benjamin. Apollo ringrazia di cuore ma rifiuta l’offerta. MVP esaurisce la gentilezza e gli dice che l’unico modo di mantenere il titolo a lungo è stando dalla sua parte.

Charlotte e Ric Flair sono insieme nel backstage e il Nature Boy chiede alla figlia cosa ha in mente per il futuro. Charlotte risponde che ha in mente molte cose e riassume il suo pensiero con un WOOOOOO.

4) Non-Title Singles match: Apollo Crews vs Shelton Benjamin (s.v.)
Apollo parte bene, anche se Benjamin dimostra di essere ancora in formissima con un German Suplex e un Rising Knee all’angolo. MVP segue il match dietro le quinte e Apollo torna alla carica con lo Standing Moonsault che gli vale solo un due. Benjamin sfugge alla Military Press e prova un Roll Up, ma l’arbitro lo sorprende appoggiarsi alle corde. Crews ne approfitta per chiudere Benjamin in una culla, aggrappandosi a sua volta alle corde e portando a casa una vittoria sporca.
Winner: Apollo Crews via pinfall

Akira Tozawa è con R-Truth e gli fa il discorsone in giapponese. Truth accetta qualunque cosa abbia detto Tozawa, che si allontana con i suoi Ninja all’arrivo di Drew McIntyre. Il campione chiede a Truth di essere serio per una volta e di capire la gravità della situazione. Se stasera perdono, perdono tutto. Truth sembra capire e dice a Drew che sa cosa deve fare. Nel frattempo Asuka viene intervistata e dice che Nia Jax ha iniziato questa guerra e lei la chiuderà. Torniamo da un preoccupato Drew McIntyre e R-Truth prova a rassicurarlo dicendogli che ha parlato con alcuni poteri forti. Stasera l’unico titolo che ci sarà in palio sarà solo quello WWE. Lol.

I Viking Raiders e gli Street Profits stanno discutendo su quale sport scegliere per la prossima sfida, ma arriva Big Show che si unisce al brain storming e propone di risolverla con un classico match per i titoli settimana prossima. Big Show si lascia poi andare con un remix di “We want the smoke” e tutti si mettono a ballare.

5) Tag Team match for the WWE Championship: Bobby Lashley & MVP vs Drew McIntyre (c) & R-Truth 2.7 out of 5 stars (2,7 / 5)
Drew e Lashley partono forte mettendo subito il fisico, anche se il campione riesce a tenere testa anche a MVP. Drew è pronto per la Claymore, ma Truth si prende il tag e si caccia nella tana del leone. Gli sfidanti fanno di lui ciò che vogliono e dopo la pausa rischia di capitolare in più di un’occasione, fino a quando non riesce a dare il tag a Drew. Il campione è sugli scudi e prova la Future Shock, ma Lashley la evita e da il cambio a MVP, che però non può fare molto contro McIntyre. Lo scozzese vola dalla terza corda con una Clothesline e connette con la Future Shock, ma Lashley interrompe lo schienamento. Truth si sbrazza di Bobby e Drew può colpire con la Claymore. L’onore del pin vincente lo lascia al suo compagno, che colpisce MVP con uno Splash assistito.
Winner and still: Drew McIntyre & R-Truth via pinfall

Christian si sta preparando per il suo match e viene raggiunto da Ric Flair, che si scusa ma gli dice che non è pronto per questo. Flair capisce quello che sta facendo Christian, ma Orton è al top da anni, mentre lui è fermo da molto tempo. Flair prova a convincerlo a desistere ma Christian non ne vuole sapere.

Arrivano sul ring le campionesse di coppia Sasha Banks e Bayley, ancora felicissime della loro vittoria a Backlash. Oltre a questo c’è molto altro da festeggiare…E’ il compleanno di Bayley, quindi festeggieranno tutta settimana. La campionessa parla del prossimo match contro Tegan Nox e Shotzi Blackheart a NXT e Sasha si rivolge alle IIconics, dicendo loro di non permettersi mai più di dire quando e dove difendere le cinture. Le IIconics arrivano e chiedono qual’è la risposta alla loro sfida, ma le campionesse dicono che anche loro sono state sconfitte quindi hanno ben poche richieste da avanzare. Billie e Peyton ricordano WrestleMania 35, la loro vittoria proprio contro Bayley e Sasha, le quali si sono poi divise. Non hanno saputo reggere la pressione allora e non sapranno farlo nemmeno adesso. Sasha va a muso duro con Peyton e si becca un ceffone, cosa che fa infuriare Bayley che alla fine accetta la sfida.

6) Singles match for the Raw Women’s Championship: Nia Jax vs Asuka (c) 2.2 out of 5 stars (2,2 / 5)
Nia prova a impensierire subito Asuka con una serie di Clothesline, ma viene chiusa in un Armbar e si rifugia alle corde. Asuka non si fa intimorire e continua ad attaccare, ma viene stesa con un gancio destro. Nia rischia ancora di essere chiusa in una sottomissione, ma esce dal ring e schianta Asuka con una Powerbomb. Dopo la pausa è ancora la Jax a controllare, anche se la giapponese reagisce furiosamente con i suoi Hip Attack e va vicino alla vittoria con un Foot Stomp all’angolo. Nia risponde alla serie di calci con il Samoan Drop, ma il piede di Asuka è fuori dal ring quindi l’arbitro non può contare. Nia si infuria e spinge a terra il direttore, che la minaccia di squalifica. Asuka ne approfitta con un Roll Up e l’arbitro conta molto rapidamente fino a 3.
Winner and still: Asuka via pin fall

Charly Caruso chiede a Randy Orton cosa pensa della sfida accettata da Christian. Randy chiede alla ragazza se pensa che Christian sia una leggenda. Lei risponde ovviamente di sì e anche Randy lo pensa, ma ha scelto un match senza squalifiche per poter distruggere la leggenda in pochi minuti con la RKO.

Per settimana prossima vengono ufficializzati i match vaidi per i titoli di coppia, sia maschili che femminili: Sasha Banks & Bayley vs IIconics e Street Profits vs Viking Raiders.

Christian fa il suo ingresso praticamente ancora in abiti borghesi e Randy Orton lo raggiunge sul ring per il match. Parte la musica di Ric Flair, che si presenta sul ring e dice a Christian di non farlo. Ha appena parlato con Edge e dice che non è obbligato a farlo, è tutto ok. Christian dice che deve farlo e la campana suona. Flair fa per uscire dal ring ma colpisce Christian con un Low Blow!!! Randy connette con il Punt Kick e va allo schienamento vincente, per poi accarezzare la testa a Christian dicendogli che è tutta colpa sua, lo ha voluto lui. Arriva il team di medici e Randy si raccomanda con loro di prendersi cura di lui, mentre continua a dire a Christian che non sarebbe dovuto mai tornare, scusandosi per quello che ha fatto.


PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
5
Evoluzione delle storyline
7.5
Qualità dei promo
7.5
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Jasper
Newsboarder e reporter di Raw, NXT e occasionalmente SmackDown. Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.