Benvenuti amici e amiche e buon martedì mattina ! Eccezionalmente alla tastiera questa volta c’è Desil, che avrà l’arduo compito di sostituire il bravissimo Jasper .. Ultimamente lo show rosso è sempre altalenante, cosa ci riserverà questo episodio ?! Andiamo a scoprirlo insieme ! 🙂

Il menù di stasera è succulento, almeno lo è sulla card; d’altronde lo sappiamo bene che tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare e il Main Roster l’ha mostrata più volte questa sua pecca ma tagliando corto, in questa puntata, trasmessa da Washington, avremo, un match tra il vincitore della Royal Rumble 2020 McIntyre e un’altro rientrante nello stesso PPV ma passato un pò in sordina, MVP, avremo poi l’onore di sentire un’altro sermone del nostro Messia Rollins e il ritorno di Becky Linch dopo l’agghiacciante attacco ai suoi danni da parte della due volte campionessa di NXT, Shayna Baszler

Ad aprire questa puntata ci pensa però l’uomo più odiato (dopo Corbin, of course) del momento.. Sto parlando del Legend Killer, Randy Orton colui che è diventato un pericolo pubblico per lo spogliatoio rosso dopo quanto fatto in primis a Edge e poi a Matt Hardy, senza spiegazione alcuna, ricordiamocelo.. Rivediamo con le immagini quanto appena detto da me prima di ritornare con le telecamere su Orton, il quale armato di microfono ci annuncia che avrebbe dovuto avere un No Holds Barred Match contro il fratello Hardy, ma che questi non è stato autorizzato a competere dopo l’attacco di settimana scorsa. Ad interromperlo è proprio Matt che lo sfida apertamente e chiedendogli di finirlo alchè la Vipera risponde che potrebbe attaccarlo anche subito con una RKO ma non lo farà, perchè lo rispetta così come rispetta Edge (dicendo anche di amarlo come un fratello) e nessuno potrà mai capire il motivo per il quale ha fatto quello che ha fatto scusandosi sinceramente per poi abbandonare il quadrato.. Tutto molto bello ma non è ancora finita! Ad un certo punto l’Apex Predator si ferma e si gira, togliendosi anche la felpa nel frattempo Hardy è sceso per prendere e portare nel quadrato una sedia.. Randy ritorna così sul quadrato e attacca nuovamente Matt finendo quanto aveva iniziato settimana scorsa sui gradoni d’acciaio con delle sediate alla testa, anche se con molte titubanze infatti, prima di andare via grida a Matt ridotto completamente KO che gli dispiace

Mentre si commenta ancora quanto appena accaduto, siamo pronti per il primo match di serata

1) Erik Rowan vs Aleister Black 3.3 out of 5 stars (3,3 / 5)

Ottima vetrata per entrambi che seppur talentuosi, soprattutto l’olandese, vengono un pò messi da parte e lasciati in balia di match di poco conto..

Questo match invece così non è stato, anzi è partito subito a mille anche grazie a Rowan che non vuole perdere tempo.. Anzi, si dimostra il vero mattatore della lotta andando vicino anche molto vicino alla vittoria; d’altro canto, il suo avversario dimostra una resistenza invidiabile uscendo indenne anche da una specie di bear hug e da uno splash, prima di essere colpito vicino alla balaustra esterna al quadrato.

Il momento di gloria per l’ex membro della Wyatt Family è, però, finito.. l’olandese infatti risponde prima con un ottimo lancio all’esterno del quadrato dal paletto per poi tentare la vittoria con la sua Black Mess, ma una non basta per lasciare a terra Rowan, quest’ultimo manda a vuoto ben due tentativi di manovra finale avversaria per poi tentare lui una powerbomb ma è un nulla di fatto.. 2 Black Mess consegnano la vittoria ad Aleister !

WINNER: ALEISTER BLACK

Ora è tempo di Queen qui a Raw e quando si parla di regine, chi altri può arrivare se non Charlotte Flair?! Ci viene mostrato quanto accaduto al Takeover di NXT in quel di Portland quando la pluri campionessa del main roster ha attaccato Rhea Ripley, accettando dunque la sua sfida per Wrestlemania e proprio a tal proposito, Charlotte ci spiegherà il motivo della sua scelta sicuramente inedita, giustificandola come il voler ‘rendere umile’ l’attuale campionessa del terzo roster della WWE perchè non merita il rispetto di cui gode l’intero show adesso

2) Triple Treat Match for the 24/7 Championship: Riddick Moss (c) vs Mojo Rawley vs R-Truth 2 out of 5 stars (2 / 5)

Incontro abbastanza breve e dinamico con il campione che prima fa fuori Rawley, dopodichè si concentra sull’altro atleta del match avvicinandosi anche alla vittoria ma ad interrompere il conteggio arriva Mojo, stessa sorte poi capiterà a lui in quanto verrà sorpreso dal Campione (interrompendo un face slam ai dann di Truth) in un roll up che sarà poi decisivo per la riconferma di Moss come campione

WINNER #andstill 24/7 CHAMPION: RIDDICK MOSS

Dopo essere stato schienato, Mojo se la prende inutilmente con R-Truth che lo colpisce prima di andarsene

Dopo l’annuncio del suo ingresso Drew prende il microfono, dicendo che mancano solo 48 giorni a Wrestlemania, grande partecipazione per il pubblico dell’arena che indicano insieme a Drew il logo di Wrestlemaniam quest’ultimo chiosa poi dicendo che lì invaderanno tutti insieme Suplex City e la abbatteranno.

Arriva Paul Heyman che Brock Lesnar, anche se non c’è, ma lui ci teneva a far sapere a tutti cosa sentiranno dopo super show-down e Wrestlemania. Drew risponde che dovrà dirlo (il nome di Lesnar) anche dopo che gli avrà staccato la testa a Wrestlemania. Paul dice di rispettarlo, ma conosce un uomo che non è uno suo ammiratore, MVP appunto! Quest’ultimo esce ‘armato’ di microfono facendo intendere di avere un problema con lo stesso McIntyre per il trattamento che questi gli ha riservato.. Dopodichè attacca il suo sfidante prima del match e Drew non la prende benissimo.. Comincia così l’incontro

3) Drew McIntyre vs MVP 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Qualche manovra e una Claymore e il sipario è già calato su questo incontro

WINNER: DREW McINTYRE

Passiamo nuovamente al roster femminile con The Man, Becky Linch che fa il suo ingresso sullo stage dicendo che è venuta in America per trovare fama e fortuna, ma poi ha capito che queste cose (ha una busta di biglietti da 100 dollari) non le servono a nulla quando qualcuno la attacca come fatto da Sayna settimana scorsa perchè solo gli animali mordono, chiede a Shayna se le sembra una preda, elencando tutte le donne che ha battuto e dice che lei è la prossima; è infatti la due volte campionessa di NXT ad essere la preda; quest’ultima appare sul titantron, dice che lei sarà nel Women’s Eliminaton Chamber match, sarà in una gabbia dove le massacrerà tutte e si conquisterà la sua opportunità per batterla perchè lei è una ‘combattente della gabbia’, aggiunge poi che l’attacco di scorsa settimana non era premeditato, quindi farebbe bene a preoccuparsi per le cose pianificate che le farà. Becky risponde in maniera diplomatica, dicendo che farà il tifo per lei al prossimo PPV made in WWE

Nel backstage intanto Garza, Zelina, Lana e il suo hot hot boyfriend Lashley parlottano in vista del loro incontro contro Carrillo e Rusev e la manager russa afferma che è stata un’ottima strategia far combattere insieme queste due coppie ‘hot’ della WWE in periodo di San Valentino, al vetriolo subito la risposta di Zelina che afferma quello che lo lega a Garza non è amore ma solo business

Il match inizia proprio ora!

4) Humberto Carrillo e Rusev vs Bobby Lashley e Angel Garza (w/Lana e Zelina Vega) 2.8 out of 5 stars (2,8 / 5)

Buona partenza per gli heel che isolano subito Carrillo, anche se questi trova comunque lo spazio per una crossbody ai danni proprio del cugino, questa mini reazione non consente tuttavia ai face di prevalere, tantoè vero che sono ancora i due cattivoni che ancora una volta isolano il messicano, quest’ultimo, dopo aver tanto sofferto, riesce ad ottenere l’hot tag con l’atleta bulgaro che va subito all’attacco con un samoan drop e un belly to belly suplex prima di essere, però, malmenato dal suo rivale in amore.. Il bruto bulgaro è comunque ancora in partita con un crossbody prima di tentare l’Accolade ma viene anticipato dal Tartufone prima che questi subisca il Machka Kick, Rusev però si trova ‘impreparato’ ad un roll up che consegna il tre finale ai suoi rivali

WINNER: BOBBY LASHLEY e ANGEL GARZA

Le due campionesse di coppia stanno facendo il loro ingresso sullo stage..

5) Kairi Sane (w/Asuka) vs Natalya 2 out of 5 stars (2 / 5)

La canadese sembra in forma e i primi minuti di questo breve incontro sono tutti per lei partendo da un vertical suplex e, addirittura, la Sharpshooter, unica reazione della nipponica è una chin lock prima che Natalya venga distratta da Asuka e colpita dalla stessa fuori dal quadrato.. Dove la canadese rimarrà lì fino al fatale conto di 10..

WINNER for COUNT OUT: KAIRI SANE

Eccoci arrivati al sermone del Messia del lunedì sera, anche se non c’è ancora ma ci sono solo e al solito i suoi discepoli al centro del ring dove c’è un podio con il volto stampato di Seth Rollins. Murphy è dietro il microfono ed introduce Seth, il quale arriva stringendo le mani dei fan, quest’ultimo, innanzitutto, ringrazia tutti per averlo reso il Messia del lunedì dopodichè afferma che quello che sta per dire è divino. Comincia il suo sermone dicendo che il suo movimento ha incontrato delle resistenze ma settimana scorsa con la vittoria su Owens e i Vichinghi è finita la prima fase di questo suo processo, la seconda sarà più difficile ma devono essere eliminati i più deboli, il tutto per un bene superiore.. Ovviamente saranno tagliati fuori anche coloro che decideranno di non seguirlo.. Ma ecco che i due ex campioni di coppia arrivano di corsa e attaccano gli AOP, stessa sorte spetterà anche a Murphy dopo che Rollins è letteralmente scappato.. ma ecco che il Messia viene colpito da una Stunner di Owens!!! Dopo la pubblicità e nel backstage scopriamo che Rollins ha annunciato un match dei tre contro i suoi discepoli

Gli O.C. fanno il loro ingresso con il rientrante AJ Styles, il quale dice subito che è tornato in quanto non ci sarebbe road to Wrestlemania senza di lui proprio perchè è il nuovo Mr Wrestlemania, così definito da Anderson; Styles continua ad elevarsi auto proclamandosi la più grande superstar in ogni era per concludere poi che vincerà il gauntlet match a Super Show-Down andando per il titolo, chiunque sia il campione; viene poi interrotto da Ricochet (chiamato in causa dallo stesso fenomenale). AJ lo blocca appena entra e dice che stava scherzando quando lo ha nominato, in quanto non diventerà mai campione WWE; alchè l’atleta dai mille rimbalzi risponde che non è arrabbiato se pensa questo, lui sa di essersi guadagnato questa shot e a Super Show-Down batterà Lesnar, provocando ilarità negli OC.

Ricochet, a questo punto, sfida AJ Styles! Anderson interviene dicendo che non permetterà mai che il suo primo match post infortunio sia contro un atleta simile, combatterà lui al posto di AJ.

6) Ricochet vs Karl Anderson (w/Luke Gallows e AJ Styles) 3 out of 5 stars (3 / 5)

Ricochet parte fortissimo, anche se, almeno inizialmente, risente dell’interferenza del fenomenale ma il tutto non gli impedisce di colpire il suo sfidante con una crossbody e una shooting star press, tenta il 630° splash ma viene anticipato da uno spinebuster e tentativo di schienamento da parte del membro degli OC ma il tutto si ferma al 2. Ancora Ricochet che con un superkick e un enzuigiri va a vincere l’incontro

WINNER: RICOCHET

Nel backstage viene intervistata Liv Morgan che si dimostra molto dispiaciuta per l’attacco subito dalla sua ex amica Ruby Riott, afferma anche che un tempo non avrebbe resistito a questa delusione ma ora è un’altra persona e guarda al futuro, sotto forma di Elimination Chamber

Ma ora, it’s main event time!

7) AOP e Buddy Murphy vs The Viking Raiders e Kevin Owens [3,5]

Incontro non di certo inedito ma che ha il suo perchè, buona partenza per i face con cambi rapidi e attacchi calibrati ai danni soprattutto del campione di coppia; nemmeno con l’ingresso di Akam sembrano risollevarsi le sorti per i tre discepoli di Rollins, dopo un break pubblicitario però Murphy ha trovato una reazione dando anche il cambio a Rezar, gli heel isolano e allontano KO dal suo angolo amico che fa fatica a chiedere il tag.
Cambio per Murphy che parte bene anche se poi finisce lui per subire, dando così l’opportunità a Kevin di dare il cambio ad Ivar, che segna un buon momento per i face che ne hanno per tutti e tre gli avversari, questo loro momento d’oro va di senton, di clotesline e addirittura di tentativo di stunner, peccato però che KO fallisce in pieno subendo anche una clotesline ma Owens non si arrende mica! Powerbomb su Murphy mentre gli ex campioni di coppia si occupano degli AOP con due suicide dive! Ancora KO con la sua stunner, 1.. 2.. NOOO!! Arriva Rollins a interrompere lo schiemanento !

WINNER for DQ: VIKING RAIDERS e KEVIN OWENS

I tre heel partono all’attacco (soprattutto di KO) ma ecco che risuona la musica degli Street Profits che si alleano con i face, Rollins ancora una volta scappa lasciando gli altri tre a prendersele di santa ragione.

Con il Messia disperato sullo stage finisce questa puntata!

Alla prossima 🙂

Desil

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5,5
Evoluzione delle storyline
7,5
Qualità dei promo
7,5
Desil
Ho 25 anni e seguo il wrestling da tanti anni. Mi divido tra gli studi universitari, la WWE e le mie amate serie TV cercando nel frattempo di svolgere anche un lavoro semi serio come consulente Chogan; scrivere report di 205 Live e di NXT UK ha acceso in me una vera e propria passione per la scrittura, della quale non so più farne a meno. Attualmente seguo poco il wrestling ma rimango fedele sin dal 2014 al mio 'credo' per il King Slayer Seth Rollins e il fu Dean Ambrose, motivo quest'ultimo per il quale ho aperto i miei orizzonti verso i lidi giapponesi e l'AEW