Monday Night Raw vi da il benvenuto dalla O2 Arena di Londra! Per l’annuale puntata transoceanica. Alla tastiera, Ysmsc

La puntata british viene aperta da Ricamino Ambrose, il quale ci presenta una nuova puntata dell’Ambrose Asylum, Dean ci chiede cosa c’è di nuovo, a quanto pare hanno trovato un mostro abnorme nel fiume, cosa strana perché non credeva che Braun Strowman sapesse nuotare, ad ogni modo Dean dice che presentare non è facile e adesso capisce come si sentono Jimmy Fallon o James Corman, ma non indugiamo oltre e presentiamo l’ospite di questa sera, colui che, per la terza settimana consecutiva, è al comando di Raw: Shane McMahon!

Shane O’Mac raggiunge il ring tra gli applausi scroscianti della folla, abbigliamento molto alla “bad guy” quest’oggi per Shane, Ricamino fa partire il filmato del suo volo dall’Hell in a Cell e gli dice che è stato l’unica persona a fargli chiedere cosa gli passasse per la testa in quel momento, Shane risponde che è il miglior complimento che gli abbiano mai fatto, Dean gli domanda che cos’abbia in programma adesso e Shane risponde che il WWE Universe è il suo programma, è tempo di una rivoluzione, una nuova era in cui coloro che non hanno mai ricevuto opportunità potranno finalmente averne, tutto grazie al pubblico

A questo punto i due vengono interrotti da Kevin Owens, il quale pensa che non siamo di fronte ad una nuova era ma alla stessa merda di sempre, un McMahon al potere contro la miglior superstar WWE, ovvero lui stesso, Shane prova a fargli capire che non ha niente contro di lui e l’averlo scortato fuori dal palazzetto la scorsa settimana era solo una misura precauzionale per non farlo interferire nel match di Sami Zayn, per Owens dunque Shane l’ha punito per aver detto la verità, perché ciò che ha detto è vero, Zayn non si merita di orbitare attorno al WWE World Heavyweight Championship (anche se Owens si impappina e missa una E), Zayn non la prende affatto bene e si palesa anch’egli sul ring, ricordandogli che è arrivato in WWE prima di lui e Owens l’ha attaccato ad NXT ponendo fine ad un’amicizia che durava da anni, perché in cuor suo sapeva che se era arrivato anche lui in WWE era solo merito suo

Interruzione numero tre: Chris Jericho interrompe il promo di Zayn dicendo che ci sono cosa più importanti della sua storiellina da orgoglio ferito, poi si rivolge a Shane definendolo un ubriaco di potere che si rifiuta di riconoscere che lui sia il migliore, Shane O’Mac risponde che ha cancellato il suo programma per dare un’opportunità a gente nuova, il quintetto comincia a litigare e Dean prega a tutti di fare attenzione alla sua piantina, Shane a questo punto ci mette una pezza e indice Chris Jericho vs Dean Ambrose e Sami Zayn vs Kevin Owens, entrambi per PayBack poi, capendo l’antifona, se ne va lasciando i quattro a menarsi sul ring, sono i face a prevalere spedendo gli avversari fuori dal quadrato.

Colpo di scena! Al termine della pubblicità scopriamo che è stato indetto un match

Chris Jericho vs Sami Zayn (3 / 5)

Ricordiamo che il precedente match tra i due è terminato a causa di un’interferenza di Kevin Owens. Zayn la butta sulla tecnica e prova qualche schienamento sull’avversario, Jericho prova uno Springboard dropkick ma Zayn lo evita e va di Springboard moonsault fuori ring, il pubblico apprezza non poco, la contesa si fa sempre più agguerrita ed entrambi riescono a neutralizzare alcune manovre dell’avversario, Jericho sembra guadagnare terreno, prima facendo inciampare Zayn sulle corde e poi spedendolo fuori ring con un Dropkick, qui connette un Suplex mettendo Zayn in seria difficoltà, ma l’amante della musica Ska non si perde d’animo, ribalta il Lionsault di Jericho e connette la Blue thunder bomb, tuttavia è solo due, prova allora una mossa dal paletto che viene intercettata da un Dropkick di Y2J, l’azione si sposta fuori dal ring e il nostro Sami connette la Tornado DDT attraverso l’angolo, parrebbe fatta ma poi, un po’ anticlimaticamente, Jericho si racchiude su se stesso per evitare un Helluva kick, colpisce Sami agli occhi ed esegue la Code Breaker

Vincitore: Chris Jericho

La grafica ci informa che entrambe le semifinali del torneo Tag team andranno in onda stasera

Nel backstage Mauro Aplombe Ranallo intervista AJ Styles il quale . . . viene raggiunto da Karl Anderson e Luke Gallows, partono una serie di abbracci fraterni, dopo dei quali i due affermano che faranno il meglio con le opportunità che la WWE gli darà e sono sicuri che AJ farà lo stesso, Anderson conclude dicendo che quando crescerà vuole essere come Styles, e adesso via tutti a ubriacarsi di sakè al bar

Torniamo sul ring dove l’ingresso di Enzo Amore e Big Cass viene accolto da una totale ovazione dal pubblico londinese, promo iniziale di Enzo Amore che afferma che la parola “hell” è contenuta in “hello”, che “good” sta in “goodbye” e che “end” sta in “friend”, come “lie” in “believe” e “dud” in “dudley boyz”, i quali sono solo due haters ecco perché sono “dud” invece di “stud”, dopodiché segue una sequela di slang dei quali non so abbastanza per tradurre degnamente, ma sta di fatto che i Dudlyez sono SAWFT e poco altro importa

N°1 contenders Tag team tournament semi-final Dudley Boyz vs Enzo&Big Cass (2,5 / 5)

I Dudleyz se la prendono con Enzo facendo arrabbiare rapidamente Cassidy, Enzo provoca Bubba Ray restituendogli un ceffone e invitandolo a farsi avanti, Bubba risponde mandandolo al tappeto con una semplice spallata, “come on Skywalker!”, lo provoca Bubba Ray, non lasciandogli un attimo di respiro, dal paletto Bubba fallisce una Senton ed Enzo ne approfitta per il cambio a Big Cass, che subito connette un Elbow drop su D-Von, tuttavia i Dudleyz sono ossi duri e sembrano avere la vittoria in pugno dopo un Suplex neckbreaker, peccato che Bubba Ray colpisca involontariamente D-Von, beccandosi un Big boot e successivamente la finisher di Enzo&Cassidy

Winners and 1st finalists: Enzo&Big Cass

NB: durante il tour fiorentino ho potuto assistere a un litigio dei Dudleyz in seguito ad un finale simile che poi si è concluso in un fraterno abbraccio, peccato che a Raw non abbiano bissato la cosa

Dopo la pubblicità a fare il suo ingresso è Roman Reigns, il quale viene accolto da un plebiscito di fischi da parte del pubblico, indovinate cosa fa Roman? Ripete per la terza volta la sua catchphrase, non è un good guy, non è un bad guy, è “the” guy, mentre AJ Styles? AJ Styles è tosto, è un campione che ha vinto ovunque e questo lo rende fenomenale, ma ciò non basterà a batterlo a PayBack, questa non è una nuova era, è l’era del Roman Empire e così rimarrà anche dopo PayBack

Parli del diavolo e questo spunta come si suol dire, AJ Styles raggiunge il campione sul ring, incredibilmente AJ dice che lo ritiene un gran campione, dicendogli che è un tipo tosto, forte e determinato e probabilmente dovrà dare tutto se stesso nel loro match, ma fare il match della vita è quello che fa ed è ciò che l’ha reso campione ovunque sia stato e a PayBack ciò lo renderà campione, Roman risponde che per lui è lo stesso, ha avuto il match della vita a WrestleMania ed è ciò che l’ha reso campione, AJ piace a tutti e al pubblico non piacerà quando lo batterà a PayBack, ma lo rispetteranno e preferisce essere rispettato ed essere campione che amato senza esserlo, AJ risponde che vuole sia essere rispettato che amato ed è ciò che lo renderà campione a PayBack, dopodiché se ne va e . . .

Anderson e Gallows attaccano Roman Reigns che si becca un Big boot + Samoan drop (Boot of Doom?), Styles sembra osservare il tutto con sguardo a metà tra il perplesso e il rassegnato.

Dopo la pausa nel backstage AJ prova ad assicurare a Roman che non aveva niente a che vedere con l’attacco dei due, Roman ovviamente non gli crede ma AJ gli giura che è così, anche se sono amici non vuole che i suoi amici lo aiutino a vincere il titolo, Roman continua a non credergli

Sul ring, incredibilmente, troviamo Fandango, che sembra essere ancora apprezzato dal pubblico europeo, il match del ballerino è contro Baron Corbin e Dolph Ziggler si trova al tavolo di commento

Baron Corbin vs Fandango (s.v.)

Nel match la cosa che più mi sorprende è che Fandango sia alto quasi più di Corbin e più muscoloso di lui, il bimbo deve metter su qualche muscolo se vuole essere preso sul serio; ad ogni modo, Corbin lancia Fandango contro Ziggler, poi lo riporta sul ring e lo schiena dopo la End of days

Vincitore: Baron Corbin

Ziggler prova ad attaccare Corbin per vendicarsi, ma viene messo KO e si becca anch’egli la End of days, questa volta sul pavimento fuori dal ring

Un eight women tag team match ci viene annunciato fra poco, che Dio ci aiuti, ma prima di ciò avtremo il Miz TV, Maryse e Miz stanno camminando nel backstage e obbligano un poveretto a posare la sua giacca su una tazza di caffè rovesciata sul pavimento

Dopo una campagna anti-fumo di Natalya e Titus O’Neil ed un promo sui Fiori del Portorico, diamo dunque il benvenuto a MizTV, Miz definisce lui e Maryse la coppia più famosa e potente del mondo, poi fa un confronto tra il principe George e il “loro” bambino, il titolo Intercontinentale

Dalla regia mi segnalano che AJ Lee sta telefonando per chiedere il copyright su questa frase

Parte una limonata della coppietta che viene interrotta da Cesaro, che definisce una reale spina nel coolo, Miz ribatte che lui è il protagonista e Cesaro solo un attore di supporto, poi dice di aver preparato un monologo tratto da “Taken” con Liam Neeson, Miz s’impappina un po’ nella parte iniziale del discorso, ma promette di batterlo a PayBack, tuttavia non è soddisfatto di com’è venuta e ripete il ciack, Cesaro risponde con un “when my hand goes up your mouth goes shut”, dopodiché cita l’Immortale Roddy Piper, dicendo che è qui per masticare gomme e spaccare cooli (ptù!) e ha finito le gomme; peccato che Miz rispolveri il trucco usato a SmackDown contro Zack Ryder dicendo che Cesaro ha già un match in programma, contro Rusev, peccato che Cesaro si sia preparato in anticipo parlando con Shane McMahon che ha cambiato i piani, non sarà più Rusev contro Cesaro, ma la LON&Miz contro Cesaro e . . . lo svizzero si strappa la giacca rivelando la maglietta del New Day, Booty’Os!

League Of Nations&Th Miz (with Maryse) vs New Day&Cesaro (3 / 5)

Miz e Woods hanno un bel confronto iniziale, anche Kofi e Big E si divertono ad eseguire le loro mosse su Miz, che già sembra privo di forze, il Magnifico si trascina all’angolo e contro Del Rio Kofi incontra qualche difficoltà in più (bel doppio stomp in corsa di Kofi), Del Rio riesce a colpire Woods con una Backbreaker e da qui la LON si accanisce a lungo sul trombettista, impedendo a Woods di dare il cambio facendo cadere tutti i suoi compagni dall’apron, Woods non si perde d’animo e assesta una DDT su Rusev, Cesaro riesce a tirarsi su e a dare il cambio a Woods, lo svizzero parte in quarta con una serie di Uppercut su Miz e Sheamus, il quale risulta l’uomo legale, Del Rio interviene per bloccare la Cesaro swing e tutti gli altri membri dei due team intervengono a rotazione, Big E stende sia Del Rio che Miz e distrae Sheamus permettendo a Cesaro di eseguire la Neutralizer vincente

Vincitori: New Swiss Day

Nel backstage Ranallo intervista Charlotte e il padre riguardo al suo match contro Natalya, perso dalla campionessa per squalifica grazie a Ric Flair. Charlotte dice che essendo la campionessa non deve battere nessuno (?) mentre Natalya rimane un fallimento, Natalya dunque raggiunge i tre dicendo che Shane gli ha concesso un rematch a PayBack e che al suo angolo avrà anche lei qualcuno: Bret Hart; detto ciò Nattie se ne va lasciando i due a fissarsi perplessi.

La grafica ci informa che Total Divas avrà uno spinoff chiamato Total Bellas . . .

Andiamo avanti

Natalya, Becky Lynch, Paige&Sasha Banks vs Naomi, Tamina, Summer Rae&Charlotte (with Ric Flair) (2,5 / 5)

Nonostante nella preview ci avessero venduto un Emma vs Becky Lynch, questo è ciò che oggi offre la casa, siamo tornati ai match a squadre femminili e ciò mi riporta alla mente molti dolorosi ricordi, da notare i capelli rossi e blu di Naomi, alquanto disturbanti. Charlotte sembra volersela vedere con Nattie, ma poi da prevedibilmente il cambio ad una compagna, Summer Rae, Sasha Banks e Paige si prendono il tag dimostrandosi molto combattive, Paige spedisce Naomi fuori ring ed esegue una Senton sul Team BAD, mentre Becky Lynch attacca Charlotte, è proprio Becky a subire l’offensiva delle avversarie quando Tamina la colpisce con un Superkick, offensiva costante e tutto sommato gradevole delle heel, che termina quando Becky riesce a dare il cambio a Natalya, che esegue le sue trademark su Summer Rae e poi una Clothesline su Charlotte, solito caos al centro del ring, al termine del quale Natalya ribalta la finisher di Charlotte e la fa cedere alla Sharpshooter

Vincitrici: Team Natalya

Nonostante il match sia stato sufficiente, queste stipulazioni difficilmente funzionano quando si tratta di Divas, abbiamo avuto un 4 vs 4 precedente ed è stato gestito decisamente meglio, o forse è solo un mio limite personale.

Nel backstage vediamo AJ Styles che parla con Anderson e Gallows e Shane che discute con gli Usos, poi la pubblicità ci restituisce i Vaudevillains già sul ring per la seconda semifinale

N°1 contenders Tag team tournament semi-final Vaudevillains vs Usos (2 / 5)

Vantaggio dei VV con mosse semplici ma efficaci e ben eseguite, Jey Uso prova a rifarsi con una serie di Clothesline (bene) e un samoan drop (male) e evita un’interferenza di Simon Gotch, rissa tra Jimmy e Gotch fuori ring e Jey (stupidamente), esegue un Suicide dive su Gotch infortunandosi la spalla già compromessa, finisher dei Vaudevillains e tutti a casa!

Winners and 2nd finalists: Vaudevillains

Sia lodato Iddio onnipotente.

Così come c’è stato Sami Zayn vs Chris Jericho, più avanti avremo Dean Ambrose vs Kevin Owens

Il prossimo match vede protagonista Apollo Crews e indovinate contro chi sarà?

Apollo Crews vs Heath Slater (with Curtis Axel&Bo Dallas) (2 / 5)

I SO cercano di motivare Slater come possono ed in effetti Heath qualche colpo a segno riesce a metterlo, Crews sembra penare più fatica del solito, ma appena riesce a connettere le sue trademark la partita è chiusa, nonostante un intervento dei SO neutralizzato con un Moonsault ed un roll up quasi andato a segno di Slater

Vincitore: Apollo Crews

E con questo si spera che la “presentazione” di Crews sia finalmente conclusa, i festeggiamenti di Apollo vengono interrotti da Kevin Owens, pronto per il main event odierno . . . e vedere Owens ed Ambrose nel main event non può che essere un piacere

Dean Ambrose vs Kevin Owens (4,5 / 5)

Ottimo lavoro iniziale di Ricamino, Owens risponde a suon di gomitate e ginocchiate portando Ambrose alle corde, poi esegue una DDT e recupera fiato chiudendo Dean in un lucchetto alla testa, tuttavia Ricamino reagisce ed Owens fugge fuori ring, dove lancia l’avversario sul tavolo di commento, inizia dunque una scazzottata ed anche Kevin finisce lanciato contro il tavolo, una piccola pausa e si torna sul ring con la contesa ancora molto incerta, Owens prova a chiudere i giochi con una Frog splash dall’apron che quasi fa contare fuori Ambrose, “did you see that Cole?!”, domanda Owens, Dean Ambrose pare aver accusato il colpo, ma prova comunque una mossa dal paletto eseguendo il suo Flying elbow drop, anche lui fuori dal quadrato, segue un’altra scazzottata non appena i due tornano sul ring, vinta da Ambrose grazie alla sua Clothesline a rimbalzo, Superplex dal paletto per Ambrose, ma incredibilmente è solo due, entrambi evitano le rispettive finisher, Kevin Owens va di Fireman’s carry slam (la chiamerò così perché tanto non ricorderò mai come si chiama) ma quando non riesce a schienare Ambrose perde le staffe e fallisce sia la Frog splash che la Cannon ball, dopo le quali si becca la Dirty Deeds

Vincitore: Dean Ambrose

Dean Ambrose non può tuttavia festeggiare perché alle sue spalle arriva Chris Jericho che lo stende con la CodeBreaker, chiudendo la puntata.

Tabella di valutazione dei match:

* = da evitare
** = mediocre/appena sufficiente
*** = sufficiente o di più per il tipo di evento in questione (se è un PPV o uno show settimanale)
**** = match da vedere
***** = match da ricordare

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
6.5
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname