Meno 1 al WWE Draft signore e signori! Ma non lasciamoci prendere dall’impazienza e quest’oggi concentriamoci ancora su Monday Night Raw!

La puntata viene aperta dalla neo-eletta Raw Commissioner Stephanie McMahon, peccato che il neo-eletto SmackDown Commissioner, il fratello Shane, la raggiunga subito sul ring, Steph gli dice che non gli mancherà affatto, ma lui ci teneva ad essere a Raw un’ultima volta prima del Draft, Shane parte con una battuta sul fatto che Stephanie ogni mattina si svegli desiderando di essere nata con gli attributi (ah…ah…ah), lei ribatte che le lady balls sono decisamente più grandi dei testicoli

Prima che la situazione degeneri, cerchiamo di ricomporci, Stephanie piazza la bomba dicendo che Raw avrà l’esclusiva di una “Divisione Cruiserweight”, esclusiva data dal fatto che Raw durerà sempre un’ora in più di SmackDown, ecco anche il motivo per cui, ogni due atleti che SD avrà in esclusiva, Raw ne avrà tre, ma non c’è tempo di riprendersi, perché Stephanie fa l’annuncio più atteso della serata, introducendo il nuovo GM di Raw che si rivela essere . . . Mick Foley!

Il buon vecchio Mick riceve una grande ovazione e, doverosamente, ringrazia Stephanie per l’opportunità, perché l’atmosfera della New Era gli ricorda l’Attitude Era e questa divisione dei roster gli ricorda la Monday Night War, non poteva perdere l’occasione di prendervi parte, Foley promette che userà la stessa passione che aveva durante l’Attitude Era per traghettare Raw in una nuova era di prosperità

Dopo di ciò, Shane trova giusto annunciare il “suo” GM, qualcuno che rappresenti davvero il cambiamento che la WWE ha bisogno, il nuovo GM di SmackDown è . . . Daniel Bryan!

Il pubblico rischia seriamente di rimanere senza corde vocali nei primi dieci minuti di show, Daniel raggiunge il ring e la felicità sul suo viso è qualcosa di commovente, il tifo del pubblico che non accenna a diminuire pure, Steph chiede a Bryan se voglia inchinarsi al pubblico come fa Shane e Daniel risponde che lei non è mai stata tifata quindi non può capire cosa si prova, Bryan dice poi che il wrestling gli mancava troppo e Shane gli ha proposto di trasformare SmackDown da show underdog a show di punta della WWE, cosa che gli ha permesso, finalmente, di tornare, SD è l’underdog che lo era lui e come lo era tutto il pubblico, non è stato Daniel a battere Triple H e vincere il titolo massimo, sono stati lui e il pubblico a farlo e loro, assieme, ce la faranno ancora una volta rendendo SmackDown lo show più importante; Stephanie calma i bollenti spiriti definendo Daniel un B+ player per un B+ Show, Shane le risponde che ha dovuto sposare una superstar WWE per continuare ad avere una qualche rilevanza, poi domanda a Daniel se crede che loro assieme ce la faranno a batterla, ovviamente la risposta è YES!

Il primo match della serata, dopo . . . i Superstar Facts? Ad ogni modo, il primo match quest’oggi è un Tag team match tra tre canadesi e uno svizzero

Sami Zayn&Cesaro vs Chris Jericho&Kevin Owens (3 / 5)

Cesaro comincia mettendo in difficoltà Jericho, tenendolo a terra, eseguendo un Gutwrench suplex e buttando lì due Uppercut come aperitivo, Jericho prova a reagire quando sul ring entra Zayn, ma viene atterrato dalla combo di Armdrag dell’avversario, Y2J finisce fuori ring ma Owens impedisce a Sami di colpirlo con un volo oltre le corde, Jericho lo attacca alle spalle e Owens si prende il tag, mettendo subito a segno la sua Neckstabber, Zayn subisce per qualche minuto, poi fuori dal ring riesce ad atterrare sia Owens sia Jericho e a dare il cambio a Cesaro, che tempesta entrambi gli avversari di Uppercut, l’uomo legale è Y2J, che si becca lo Springboard uppercut dello svizzero, ma è solo conto di due, doppio tag e confronto al centro del ring a suon di pugni per Owens e Zayn, Sami evita la Pop-up powerbomb, ci sono una serie di tag molto rapidi, Jericho è l’uomo legale ma Zayn non sembra accorgersene ed esegue una Tornado DDT su Owens, Y2J prova allora a schienarlo di roll up, ma Sami ribalta lo schienamento ottenendo il pin vincente

Vincitori: Sami Zayn&Cesaro

Incredulità da parte degli avversari, ma la decisione è insindacabile

Nel backstage, Daniel Bryan sta ricevendo complimenti da qualunque persona incontri, tranne da Stephanie, che lo paragona a Chucky la bambola assassina, ma Daniel risponde che Chucky è comunque meglio di “faccia da capra”, poi le dice che è contento di vederla in forma intenta a rovinare Raw, avanti così!

Tornati al tavolo di commento, scopriamo che The Miz e Maryse ci onorano della loro presenza

Alberto Del Rio vs Darren Young(with Bob Backlund) (s.v.)

Alberto comincia subito a lavorare il braccio di Darren, fallisce poi un Enzeguri all’angolo che permette a Darren di mettere a segno una serie di Clothesline e un Belly to belly, per poi rispolverare la Atomic drop, ossia la mossa più devastante del wrestling anni 80, Miz prova ad intervenire ma ottiene solo di distrarre l’arbitro mentre Del Rio sta schienando Darren di roll up, come se non bastasse il messicano viene poi schienato da un roll up con ponte del Great Again(?)

Vincitore: Darren Young

Del Rio guarda Miz incredulo e questi capisce che è meglio tagliare la corda assieme a Maryse.

Passiamo poi a un . . . 12 men tag team match, speriamo bene; John Cena è il capitano del team face e prima del match tiene un promo, in un’atmosfera prevalentemente ostile, ci ricorda che domenica ci sarà BattleGround, il che significa che il Club proverà a suonarle a John Cena, ma realizzeranno che è impossibile, perché accanto a lui ci saranno Enzo&Big Cass, segue ingresso dell’uber-over tag team, roba che Cena pagherebbe oro per ottenere questo tipo di tifo, Enzo dice che senza la bruttezza non potremmo apprezzare la bellezza, quindi, Gallows, grazie per il tuo sacrificio, poi dice che Karl Anderson è anonimo come il font di Times New Roman . . .

Che è il font che sto usando per scrivere questo report . . . ingrati, ingrati maledetti. Cena non ci capisce molto, specialmente quando Enzo&Cass cominciano ad elengare tanti trii entrati nella storia, John dice che forse dovrebbero prendere le cose più seriamente, ma loro rispondono che vogliono solo divertirsi e che il Club non è un problema, perché sono troppo SAWFT

Ogni volta mi perdo delle battute leggendarie, lo riconosco, ma sono ancora sconvolta per il Times New Roman

A questo punto il Club decide che ne ha avuto abbastanza e li raggiunge, il Club dice che loro hanno una vera alchimia, al contrario di Cena, Enzo&Cass, che si sono solo incontrati per caso, non sono un vero trio, quindi stasera le suoneranno a Cena, le suoneranno a Enzo, Cass e pure a tutti e tre i membri del New Day

Proprio i campioni di coppia fanno il loro ingresso, non sembrando particolarmente scossi dalla batosta di settimana scorsa, i campioni dicono che finalmente hanno capito di cosa è capace la Family, perciò adesso non ne hanno più paura e domenica gli dimostreranno come mai sono e sempre saranno i campioni di coppia, Woods poi si vanta di essere un livello 21 di Pokémon GO, Cena prova a riportare ordine ma è tempo sprecato, solo l’arrivo della Family permette a qusto match di iniziare

Twelve men tag team match John Cena, Enzo&Cass&New Day vs The Club&Wyatt Family (3 / 5)

Si inizia con uno scontro tra i più forzuti dei vari team, escalation che viene interrotta quando Enzo Amore prova a confrontarsi con Braun Strowman, tentativo che si interrompe alla prima spallata con il tag a Colin Cassa/idy, scatta poi una mega rissa che non cambia granché le cose dato che sempre Cass e Strowman si trovano sul ring, Kofi prova a prendersi un tag rapido per sorprendere Strowman, ma viene afferrato al volo e gettato a terra, i ranghi si ricompongono e Kofi, dopo qualche minuti, da il cambio a Cena, il quale tuttavia viene spaventato dal ponte di Bray Wyatt (?) e isolato all’angolo avversario, pare esserci qualche tensione tra AJ e Bray, ma tutto sommato i due team continuano a collaborare, Cena evita uno Splash di Gallows ma non riesce poi a dare il tag, ci riesce invece quando evita la Senton di Bray Wyatt, è Big Cass a prendersi il tag e il suo obiettivo è AJ Styles, ovviamente scattano interferenze su interferenze da parte di tutti i membri dei due team, con Woods che vola addosso a tutta la Wyatt Family, mentre sul ring Cassa/idy evita il Phenomenal forearm e prova a connettere la finisher di coppia assieme a Enzo, non ci riesce per l’ennesima interferenza del Club, che viene successivamente eliminato, fuori dal ring il New Day e la Family cominciano a menarsi scomparendo nel backstage, mentre sul ring Enzo colpisce erroneamente Cena con una gomitata ed AJ ne approfitta per chiudere con la Styles’clash

Vincitori: The Club&Wyatt Family

Che Cena e l’uber-over team non siano realmente in grado di collaborare?

Promo pre-match titolato, Seth Rollins parla in un’arena vuota ricordando i bei tempi dello Shield e come già a quei tempi pensasse solo a se stesso, quando i tempi sono stati maturi ha abbandonato lo Shield ed è diventato campione, a BattleGround Roman Reigns tornerà ma dopo quel che gli è successo non sarà più lo stesso, mentre Dean Ambrose è e rimarrà un codardo che l’ha attaccato alle spalle, ma stasera la favola finirà, Seth si riprenderà il suo titolo e poi a BattleGround proverà che lui è sempre stato il migliore dello Shield.

Nel backstage, Mick Foley sta venendo molestato dai Breezango, colpevoli di aver scuoiato una tigre per i loro nuovi costumi, Shane lo raggiunge e gli dice che Stephanie lo ha scelto sì per la sua connessione col pubblico ma anche perché pensa di poterlo controllare, Foley risponde che sa bene quanto Stephanie sia manipolativa, ma quando la guarda negli occhi vede una grande passione, un fuoco che non si può negare e lui vuole aiutarla, perciò adesso ha dei talenti da visionare.

E torniamo dunque sul ring

Baron Corbin vs Sin Cara (s.v.)

Lo split più non-sense degli ultimi anni quello dei Lucha Dragons, anche se lo dico ormai troppo spesso. Sin Cara subisce qualche colpo ma poi riesce a gettare l’avversario fuori ring con un paio di buone manovre, tuttavia fallisce una mossa in Springboard e viene atterrato dalla End of days

Vincitore: Baron Corbin

Corbin continua a pestare Sin Cara e ciò porta l’ex partner Kalisto ad intervenire, ma Corbin finge la ritirata e poi attacca anche Kalisto alle spalle . . . explain?

E niente, match femminile della serata, ma prima ci viene annunciato che a BattleGround Becky Lynch regolerà i conti con Natalya

Becky Lynch&Sasha Banks vs Charlotte&Dana Brooke (s.v.)

Charlotte ovviamente manda avanti Dana, Sasha allora colpisce la campionessa all’angolo, stando comunque attenta a non farsi sorprendere dalla Brooke, la quale viene poi lasciata in balia di Becky che la blocca in una presa al braccio, Becky mette anche a segno la sua combo di Legdrop, ma è solo conto di due, entra allora Sasha, che blocca un’attacco dall’apron di Charlotte e sembra avere il pieno controllo del match, ma ecco che arriva Natalya ad attaccare Becky, facendo così scattare la squalifica

Vincitrici: Becky Lynch&Sasha Banks via DQ

Charlotte riesce finalmente a colpire Sasha alle spalle e mentre Natalya si occupa di Becky la campionessa e Dana stendono Sasha con la Natural selection.

Piccolo segmento nel backstage con Demon Kane che prova a convincere Daniel a sceglierlo per SmackDown, peccato che non ci diano il piacere dell’audio.

Anche Dean Ambrose ricalca i bei tempi dello Shield, eseguendo un promo ripreso da una videocamera che raccoglie da terra, promo decisamente più breve di quello di Rollins, in cui dice che ha tagliato i ponti con il passato e che rimarrà campione ancora a lungo.

Sul ring troviamo una Lana che sembra particolarmente scazzata, ma io sospetto che sia per il completo a fantasia militare che l’hanno costretta ad indossare

Sheamus&Rusev(with Lana) vs Dolph Ziggler&Zack Ryder (2 / 5)

Ad iniziare le ostilità sono Ryder e Sheamus, la contesa pare tutto sommato equilibrata ma Ryder commette l’errore di voler attaccare Rusev all’angolo, non curandosi di Sheamus e finendo così vittima dell’attacco dei due heel, tuttavia sul ring Sheamus sembra restio a dare il cambio a Rusev, per la serie “tutti vogliono menare Zack Ryder”, l’eccessiva confidenza di Sheamus da modo a Ryder di raggiungere il suo angolo e dare il cambio a Ziggler, che arriva vicino a schienare Rusev, non ci riesce solo per un’interferenza di Sheamus, il campione connette il suo Spinning kick e chiude velocemente Ziggler nella Accolade prima che Ryder possa intervenire

Vincitori: Rusev&Sheamus

Nota: questo è un match che avrebbe meritato qualche minuto in più, ma oggi mi sento buona.

Promo su quanto sia pheego Randy Orton per farci salire l’hype del suo ritorno, che avverrà nell’Highlight reel di Chris Jericho in quel di BattleGround.

Nel backstage i molestatori di Mick Foley stavolta sono gli Ascension, Mick viene salvato da Daniel Bryan, il quale vorrebbe con Mick una sana collaborazione piuttosto che una lotta sanguinaria, dato che hanno così tanto in comune, ma Mick Foley gli risponde che Bryan adesso è sulla sua strada, sarà un confronto equo, ma pur sempre un confronto, finalmente potranno sfidarsi, anche se non alla maniera classica.

E siamo arrivati al main event signore e signori, il campione WWE fa il suo ingresso per primo, poi scopriamo che i Commissioner di Raw e SD hanno preso posto a bordo ring, con i loro GM al seguito, presentazioni di Lilian Garcia e il match può iniziare

WWE Championship match Dean Ambrose(c.) vs Seth Rollins (4,5 / 5)

Si parte con uno scambio di prese, giusto per scaldarsi, con il pubblico piacevolmente diviso tra i due contendenti, il confronto si fa più duro via via che passano i minuti, Ambrose arriva a lanciare Rollins contro le transenne, Rollins incassa e grazie al barbatrucco pubblicitario passa in vantaggio, provando a sfiancare il campione con alcune prese al tappeto, Dean tenta un paio di reazioni ma Rollins per il momento lo tiene a bada, connettendo anche una Slingblade, Ambrose tira allora fuori la combo di destri e sinistri e prova lo schienamento dopo un Suplex, ma è solo due, sequenza di roll up al termine del quale Ricamino va di Neckbreaker, ma è ancora due, adesso è Rollins in difficoltà, l’ex campione fallisce sia una Pedigree sia un tentativo di volo fuori dal ring, riesce però poi a lanciare il campione contro le transenne più volte, provando a chiudere i giochi con la Frog splash, ma Dean alza la spalla, riuscendo poi a ribaltare la Powerbomb all’angolo in una Hurracanrana, il ritmo si fa serrata, Rollins esegue una ginocchiata dal paletto ma fallisce poi una seconda Frog splash, Ambrose da parte sua fallisce la Clothesline dalle corde, Rollins riesce a sollevarlo per la Powerbomb ma dopo averla subita Dean esegue la Dirty deeds prima di cadere a terra, schienamento, ma il piede di Rollins raggiunge le corde, Ricamino comincia a liberare il tavolo di commento, ma Rollins fugge via, tentando poi una Pedigree sull’apron che tuttavia fallisce, non fallisce invece quando intercetta una mossa dal paletto di Ambrose, Pedigree a segno, ma anche per lui è solo due, l’azione si sposta sul paletto e Rollins, cadendo, finsce addosso all’arbitro, Rollins riesce a rialzarsi, connettere un Superplex e a schienare Rollins di roll up ma . . . all’ultimo momento Dean riesce ad artigliare le gambe di Rollins e schienarlo a sua volta

Vincitore: . . .

Attimi di incertezza, entrambi credono di aver vinto, l’arbitro viene preso d’assalto, Stephanie parteggia per Rollins, Shane per Dean Ambrose, Stephanie ruba il lavoro a Lilian Garcia e proclama Rollins nuovo campione WWE, donandogli la cintura, Shane ovviamente protesta mentre Daniel Bryan prova a far riprendere l’arbitro, Shane e Stephanie stanno ancora litigando quando la puntata sfuma . . . il titolo è effettivamente passato di mano?

Dal momento che Dean Ambrose risulta ancora campione sul WWE.Com, pare che la decisione di Stephanie non sia stata ufficialmente riconosciuta, tuttavia è stato Seth Rollins a lasciare l’arena con la cintura.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
7.5
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname