Un saluto a tutti i lettori di ZW, è tempo di Monday Night Raw, dopo una puntata post-WrestleMania decisamente al di sotto delle attese vediamo cosa ha preparato la WWE per questa settimana. Il programma prevede un match tra Braun Strowman e Randy Orton, i due grandi sconfitti della scorsa settimana quando Drew McIntyre si è assicurato la vittoria ed è diventato #1 contender per il titolo WWE, in più nel main event è previsto un match tra Asuka e la rientrante Charlotte che dopo il gran promo della scorsa settimana è pronta a passare dalle parole ai fatti per farsi rispettare, il team di commento ci dà il benvenuto e siamo pronti a cominciare!

Apre la puntata Drew McIntyre, ci vengono mostrate le immagini della sua vittoria della scorsa settimana e lo scozzese si appresta a prendere la parola. Drew parla di opportunità e di quella che si è guadagnato per WrestleMania Backlash, e fa una sintesi di ciò che è accaduto la scorsa settimana con gli scontri verbali con Strowman e Orton e la vittoria sul ring. È arrivato anche il momento di parlare dell’attacco di Mace e T-Bar, sa che l’ideatore è MVP e ha diverse domande, ciò che è sicuro è che vuole mettere le mani addosso ai due uomini mascherati per dargli la giusta “Retribution”. Arriva MVP sullo stage, nel congratularsi anche a nome di Bobby Lashley per la vittoria del triple threat, consiglia a Drew di aspettarsi sempre l’inaspettabile, MVP nega che lui e Lashley abbiano qualcosa a che fare con l’attacco di Mace e T-Bar, non c’è alcuna affiliazione con l’Hurt Business. McIntyre ovviamente dubbioso comincia ad avvicinarsi ad MVP fuori dal ring quando ecco che arrivano proprio i due ex Retribution ad attaccarlo ancora una volta, lo scottish warrior viene portato sul ring e per la seconda settimana di fila subisce una doppia chokeslam sotto lo sguardo soddisfatto di MVP.

Gorilla position: Kevin Patrick intervista Mace e T-Bar e chiede loro una spiegazione alle loro azioni e se sono affiliati con Lashley e MVP, i due buttano un po’ di parole a caso nominando diversi animali tra cui la tigre dai denti a sciabola (per intenderci Diego dell’Era Glaciale), T-Bar dice che è una specie estinta ed è ciò che faranno a Drew McIntyre, lo cancelleranno per sempre, parole dure, parole dure di un uomo davvero strano!

Backstage: Drew Mcintyre è furioso e incontra Adam Pearce che lo anticipa capendo le intenzioni e gli dice che ha bisogno di un tag team partner se vuole un incontro con i due ex Retribution, mentre per lo scozzese basterebbe una mazza da baseball e intima Pearce a dargli il match 1vs2 o se ne pentirà.

Viking Raiders vs Cedric Alexander & Shelton Benjamin 2 out of 5 stars (2 / 5)

Il primo match di serata è un rematch della scorsa settimana quando i rientranti Viking Raiders hanno sconfitto Cedric Alexander e Shelton Benjamin, questi ultimi partono forte e cercano di tenere il controllo del match mettendo in difficoltà sia Erik che Ivar dopo il tag. Dopo una tornado DDT Alexander va ad un passo dalla vittoria ma interviene Ivar ad interrompere lo schienamento, poi fuori dal ring mette fuori combattimento Benjamin con uno splash contro le barricate, Cedric rimane da solo sul ring, ginocchiata da Erik, tag e Viking Express, a meno di errori del tavolo di commento la Viking Experience è stata rinominata così, che si abbatte su di lui, 1..2…3 altra vittoria per i Viking Raiders

Vincitori: Viking Raiders

Backstage: Randy Orton è intervistato da Kevin Patrick che gli chiede se la questione con il Fiend è conclusa dopo WrestleMania, Randy risponde che non vedremo mai più The Fiend in WWE fino a quando ci sarà lui e adesso che è un capitolo chiuso per la vipera non resta che attendere l’esito del match di WrestleMania Backlash per poi puntare il suo mirino su chi uscirà con il titolo WWE alla vita. L’intervista viene interrotta da Riddle a bordo del suo monopattino elettrico, che si congratula per la vittoria di WrestleMania e gli propone, dal momento che nessuno dei due ha un titolo, di formare un team e di chiamarlo R-K-Bro (sempre geniale Riddle), Riddle non sta zitto un secondo mentre Randy non lo degna di una risposta e se ne va, “immagino sia un no, grazie” dice Riddle.

Rientriamo dalla pubblicità con Randy Orton nell’ufficio di Adam Pearce, la vipera afferma che è stufo delle mancanze di rispetto, non sa chi sia il biondo che va in giro sul monopattino elettrico ma vuole dargli una lezione sul ring, Pearce sancisce il match, quindi nonostante fosse annunciato Randy Orton vs Braun Strowman la WWE ha cambiato i piani e Orton affronterà Riddle.

Dopo un recap del promo di Charlotte Flair e del suo attacco ai danni di Asuka e Rhea Ripley della scorsa settimana, The Queen è sul ring per un altro promo, dice che è tornata la scorsa settimana chiedendo il rispetto che merita sia dal WWE Universe che dalla divisione femminile, non voleva offendere nessuno ma semplicemente dire come si sente. Se a nessuno dei ratti nello spogliatoio è piaciuto allora perchè il suo nome era sulla bocca di tutti a WrestleMania anche se non aveva un match? Charlotte continua dicendo che le ragazze sono tutte false, si disprezzano anche se fanno finta di volersi bene, non capisce perchè ce l’abbiano con lei, a loro non è stato tolto un match a WrestleMania come è successo a lei. Flair passa poi ad Asuka e Rhea Ripley dicendo che le può battere senza problemi, anche nella stessa serata ed è questo il motivo per cui la chiamano “The Opportunity”. E lei darà ad Asuka l’opportunità stasera dimostrando a Rhea perchè è lei il volto della divisione, rispetta Asuka, una delle migliori al mondo ma non le piace e stasera le ricorderà quanto non la apprezza.

Risuona la theme di Asuka, evidentemente stufa di ascoltare Charlotte, ma prima che la giapponese prenda la parola ecco anche Rhea Ripley che appare sullo stage, a parlare però è ancora The Queen che invita Rhea a prendere posto a bordo ring per il main event in modo da prendere appunti, Rhea risponde che accetta l’offerta ma conosce Asuka e sarà lei a vincere il match. Charlotte ricorda alla giapponese non facendola parlare che è stata lei ad interrompere la sua streak e che è la migliore tra le due, continuando a sovrapporsi fino a quando Asuka urlando dice che stasera la batterà dandole anche della pu….a.

Backstage: Randy Orton si avvia verso il ring e viene sorpassato da Riddle a bordo del suo monopattino giusto per farlo arrabbiare di più.

Riddle vs Randy Orton 4 out of 5 stars (4 / 5)

Finalmente un match inedito, un bell’incontro con un ottimo ritmo, Riddle parte bene insistendo con la Sleeper Hold ma Orton riesce a liberarsi per tre volte, il match si sposta fuori ring, terreno preferito di Orton che schianta il king of bros sul tavolo. Dopo il break pubblicitario la vipera è in controllo del match sul ring, diversi minuti di sofferenza per Riddle che riesce a reagire, Pelè kick e serie di gomitate all’angolo, Broton ma solo conto di 2. Orton connette con il superplex ma non basta, silver spoon DDT a segno e tavola apparecchiata per l’RKO ma Riddle riesce ad evitarla e sorprende Orton con un crucifix pin, 1..2…3, forse adesso Orton si ricorderà il suo nome. Il king of bros si gode la vittoria sullo stage mentre the apex predator è incredulo sul ring.

Vincitore: Riddle

Backstage: Siamo di nuovo nello studio di Adam Pearce, alla porta bussa il campione degli Stati Uniti Sheamus, Pearce si congratula per la vittoria del titolo e gli chiede di pensare alla storia del titolo, alle open challenge di John Cena, Sheamus dice che terrà una open challenge, ma non sarà per il titolo.

Nia Jax & Shayna Baszler vs Naomi & Lana 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Giungiamo al match più atteso della serata, per la pausa toilette, il tag team match femminile. Nia prova a dimostrare la sua “forza irresistibile” con un doppio suplex, rischiando di fare male a Naomi, entra Shayna che colpisce con uno stomp il braccio della povera Lana che urla dal dolore proprio mentre risuona la theme di Mandy Rose e Dana Brooke che si affacciano in tutto il loro splendore sullo stage mostrando in successione i video della scorsa settimana tra cui le immagini della scivolata di Nia Jax dall’apron. Nia infuriata non dà il tag a Shayna per inseguire nel backstage le rivali, mossa fatale perchè Naomi ottiene il tag da Lana e vince il match dopo un doppio facebuster.

Vincitrici: Naomi & Lana

Viene mostrata un’intervista in spagnolo a Bad Bunny e Damian Priest subito dopo WrestleMania, Bad Bunny era contento della vittoria e ha lodato Priest per l’aiuto che gli ha dato. Priest ha fatto i complimenti al rapper per il lavoro fatto e quanto dimostrato sul ring mentre Bad Bunny ha concluso raccontando le emozioni di questa esperienza in WWE ringraziando tutti quanti, compresa la comunità latina. A seguire pubblicità del tour di Bad Bunny che è già andato sold out.

Miz TV: Maryse e Miz sono sul ring per una puntata speciale di Miz TV in cui pubblicizzano la terza stagione di Miz e Mrs. Serie di complimenti tra marito e moglie e smancerie varie, celebrando la loro serata con un bacio e i fuochi d’artificio. Il brindisi per celebrare il nuovo documentario su The Miz disponibile da domenica sul Network viene però interrotto da Damian Priest, che lo attacca subito dicendo che è una delusione al pari di Jake Paul che pensa di essere un vero combattente (questo weekend si è tenuto “un match di boxe” vinto proprio dal fratello di Logan Paul). Rivediamo la vittoria “rubata” della scorsa settimana di The Miz rimasto in mutande e Priest ne approfitta per dirgli che tutti hanno visto che non ha le palle. Prende la parola Maryse in francese e poi dice a Priest che stasera avrà il suo rematch, il segmento si chiude con Miz che tira in faccia lo spumante all’ex Punishment Martinez.

Backstage: Il New Day passeggia chiacchierando quando arriva un euforico Riddle, Kofi e Xavier si congratulano per l’importante vittoria su Randy Orton, i tre fanno un po’ i matti mentre ci prepariamo al prossimo match.

Kofi Kingston (w/Xavier Woods) vs Elias (w/Jaxson Ricker) 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Elias è pronto a cantarci la sua solita canzoncina ma viene interrotto da Xavier Woods che strimpella con il suo nuovo basso. Match abbastanza breve, parte forte Kofi aiutato anche dalle distrazioni di Woods che ha suonato una parte della theme di Stone Cold Steve Austin, Kingston a segno con la SOS ma Elias resiste e riesce a vincere il match con un flying elbow. Una vittoria importante e pulita per Elias.

Vincitore: Elias

Alexa’s Playground: Alexa è con Lily, la sua nuova bambola, e ci racconta la sua storia dicendo che non è apparsa dal nulla dopo WrestleMania ma sono amiche da tanto tempo (vengono mostrate immagini photoshoppate di Alexa da bambina con in braccio la bambola Lily), ci racconta di una storia di quand’era piccola e si è vendicata di una bambina che la bullizzava spingendola giù dall’altalena su suggerimento di Lily. Se a Lily non piace qualcosa non si fa problemi a farlo sapere, quindi Alexa ha un messaggio per tutte le donne del roster, a Lily non piaceva “lui” e neanche loro. Il segmento si chiude con la risata demoniaca della bambola.

Backstage: Sara Schreiber intervista Mandy Rose e Dana Brooke chiedendo se il loro comportamento è stato appropriato, Mandy Rose si difende dicendo che le bulle non sono loro ma Shayna e Nia. Le due bionde vengono messe in fuga da Nia Jax che viene raggiunta dalla compagna di team, Shayna le dice che è troppo distratta e deve cominciare a fare attenzione oppure…oppure cosa si chiede Nia e ce lo chiediamo anche noi mentre dal nulla spunta Angel Garza e le chiede cosa vede di speciale in quel clown di Reginald e se ne va (giù le mani da Reggie!).

Handicap Match: Drew McIntyre vs Mace & T-Bar Sv

MVP osserva dal backstage, sul ring la superiorità numerica si fa sentire e i due ex Retribution controllano agevolmente il match fino a quando inspiegabilmente decidono di infischiarsene delle regole e attaccano all’angolo entrambi Drew McIntyre costringendo l’arbitro a chiamare la squalifica con conseguente vittoria dello scozzese.

Vincitore via DQ: Drew McIntyre

L’attacco continua ma ecco risuonare la musica di Braun Strowman che arriva in soccorso di McIntyre mettendo in fuga Mace e T-Bar.

Braun Strowman & Drew McIntyre vs Mace & T-Bar 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Al rientro dalla pubblicità scopriamo che è stato indetto un tag team match, senza troppe spiegazioni sul motivo del suo intervento Strowman parte sul ring contro Mace, scontro tra colossi questo match con Mace e T-Bar che hanno ben figurato e lavorato bene di coppia fino a quando la furia di Drew McIntyre si è abbattuta su Mace, il guerriero scozzese gli ha strappato la maschera dicendo di fargli un favore e ha poi cominciato a colpirlo proprio con la maschera costringendo l’arbitro a chiamare la squalifica. A fine match Braun ha colpito T-Bar e ha strappato anche a lui la maschera, finalmente via quelle maschere senza senso!

Vincitori via DQ: Mace & T-Bar

The Miz (w/Maryse) vs Damian Priest 2 out of 5 stars (2 / 5)

Non bastano i baci di Maryse a portare fortuna a The Miz, Priest prende subito il controllo del match e si avvia a chiuderlo in fretta ma una distrazione causata da Maryse riporta il match dalla parte di Mizanin. Priest ha però voglia di brillare e reagisce, per poco non si ripete la scena della scorsa settimana con pin alle corde con aiuto di Maryse ma Priest esce al conto di due e poi chiude il match con la sua Hit The Lights.

Vincitore: Damian Priest

Prima del main event è tempo della open challenge annunciata da Sheamus, l’irlandese dice che rimarrà campione molto a lungo e siccome è un fighting champions difenderà la cintura ogni settimana o quando gli andrà. Il coraggioso della settimana a rispondere alla sua open challenge è Humberto Carrillo, ma Sheamus non fa partire il match attaccando subito alle spalle il messicano e demolendolo fuori dal ring contro le barricate e il paletto d’acciaio per chiudere la faccenda con un brogue kick a centro ring ricordando a Carrillo che non è al suo stesso livello.

Asuka vs Charlotte Flair 3 out of 5 stars (3 / 5)

Rhea Ripley si accomoda a bordo ring come annunciato nel corso della serata, partono forte sul ring per poi spostarsi rapidamente sull’apron dove Asuka colpisce Charlotte con una neckbreaker. Si torna sul ring con le due che si scambiano diversi colpi ma è la giapponese a prendere un leggero vantaggio, german suplex e calcio al viso che valgono solo il conto di 2, Charlotte prova a reagire ma incassa anche una sorta di codebreaker non proprio riuscitissima. Spear di Charlotte che adesso lavora alle ginocchia di Asuka e riesce ad applicare la figure 8, ma Rhea Ripley interviene senza essere vista dall’arbitro, Flair si distrae e la distrazione è fatale perchè Asuka riesce ad ottenere il pin vincente con un crucifix pin.

Vincitrice: Asuka

A fine match Charlotte è imbufalita e attacca l’arbitro, reo di non essersi accorto dell’intervento di Rhea Ripley, un attacco con gomitate e calci prolungato che porterà sicuramente a delle sanzioni nei confronti di Charlotte e che chiude questo episodio di Raw, appuntamento alla prossima settimana, sempre qui, su Zona Wrestling, adios!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5,5
Evoluzione delle Storyline
6,5
Qaulità dei promo
5
Vincenzo Raffa Logiudice
Studente universitario, si spera ancora per poco, con la passione per la scrittura e praticamente tutti gli sport (si guarderei anche il curling, ma per fortuna non lo passano in tv). Seguo il wrestling dai tempi di "Unto e Bisunto" su Italia 1 con alcune colpevoli pause, rimango legato ai wrestler di quegli anni, Edge e Randy su tutti.