Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Monday Night Raw. A darci il benvenuto è la nuova sigla dello show, con tutti i nuovi arrivati dopo il Draft conclusosi la scorsa settimana. Per questa Season Premiere abbiamo in programma il titanico match tra Keith Lee e Braun Strwoman, un Message From Hell di Randy Orton per Drew McIntyre in vista del loro match in ppv di domenica e la presentazione di tutti coloro passati da SmackDown. Sicuramente vedremo tantissimo altro e non ci resta che cominciare.

Luci rosse e nel ring vediamo Alexa Bliss, che con uno sguardo poco simpatico introduce The Fiend. Dopo circa due lustri il demone arriva nel ring, ma la posa con Alexa dura poco, perché le luci hanno delle interferenze e spuntano i loghi dei Retribution. I 5, capitanati da Ali, salgono sul ring e accerchiano Fiend ed Alexa, le luci vanno via e questi ultimi due spariscono, nello sguardo confuso generale. 

Arrivano gli Hurt Business e parte il rissone e dopo un video promo di Matt Riddle siamo pronti per il primo match.

1) Retribution vs. Hurt Business 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Probabilmente questo è un chiaro messaggio che indica le intenzioni della federazione per i Retribution, il nulla più totale. Da stable distruttrice e capace di qualsiasi cosa, ricevono una scrittura che li fa incassare per quasi tutto il match che si conclude poi ancora peggio, infatti sono gli Hurt Business a vincere grazie alla Full Nelson di Lashley su T-Bar. Che tristezza.

Winners: Hurt Business

Le luci si spengono e torna The Fiend. Prima Ali e poi Male ricevono le carezze del demone. T-Bar prova a fare qualcosa, ma riceve prima una Mandible Claw e poi una Sister Abigail. Gli Hurt Business ammirano dallo stage e poi scelgono la strada del backstage, mentre Alexa compare sugli schermi.

AJ Styles arriva per il suo match accompagnato dall’ormone che faceva da guardia alla porta di Raw Underground. Le sue prime parole sono riferite al suo passaggio a Raw e a quello di Seth Rollins a Smackdown insieme ai suoi complessi da messia e del Greater God. Ricorda di aver battuto sia lui che Jeff Hardy nel Triple Threat della scorsa settimana e questo show non sarà più il Monday Night Rollins. Lui batterà anche Matt Riddle stasera dimostrando a tutti di cosa è capace e porterà Raw nel futuro in questa nuova era che sta per cominciare. Arriva anche Riddle che a suon di Bro risponde a Styles. 

Il match sta per cominciare, ma l’omone non se ne va, portando l’arbitro a contarlo dentro il ring, costando quasi la squalifica a Styles. Dopo pochi istanti si decide e lascia il quadrato.

2) AJ Styles vs. Matt Riddle 3.2 out of 5 stars (3,2 / 5)

Questo piccolo antipasto tra i due è positivo, anche se non ho ancora capito il motivo per il quale Styles debba avere un bodyguard che fa il bullo con i suoi avversari e con l’arbitro dall’altro dei suoi oltre due metri di altezza. Sicuramente se i due si fossero espressi in un match senza altri ad interferire avremmo assistito ad una contesa migliore. La vittoria va ad AJ dopo oltre 11 minuti grazie alla Styles Clash arrivata anche grazie alla distrazione dell’omone a Matt.

Winner: AJ Styles

Backstage: Charly è con Drew McIntyre e gli chiede come si sente in merito a questa prima volta in un Hell In A Cell Match. Il campione ripropone il solito copione su Randy Orton utilizzato negli ultimi mesi e ci dice infine che non ci sarà nè onore e nè rispetto per lui e Hell In A Cella diventerà il funerale di Randy.

3) Raw Women’s Championship: Asuka vs. Lana sv

Winner and still Champion: Asuka

Arrivano le campionesse di coppia che prima si occupano di Asuka e poi preparano il tavolo di commento per il solito trattamento verso Lana. Nia la carica e Samoan Drop.

Nel ring invece Shayna prova nuovamente ad attaccare Asuka ma la campionessa trova il modo di rispondere e di uscire dal ring assieme alla sua cintura. 

Le due campionesse prendono parola e ci dicono che loro sono a capo delle divisioni femminili di entrambi i roster e se qualcuno non la pensa così, può farsi avanti. Arrivano praticamente tutte le superstar femminili e tra poco assisteremo ad un 4-Way Tag Team Match. Evviva.

4) Nia Jax & Shayna Baszler vs Mandy Rose & Dana Brooke vs Peyton Royce & Lacey Evans vs The Riott Squad 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Ovviamente il tutto è un casino e di wrestling non vediamo quasi nulla. Il minutaggio è intorno agli 8 minuti e mezzo e per fortuna passano abbastanza veloci. La vittoria va alle campionesse che giustamente si dimostrano dominanti anche in questo caso.


Winners: Shayna Baszler & Nia Jax

‘’Hello I am Elias’’. Dopo tantissimo tempo torniamo ad assistere ad un suo concerto. C’è una band al completo e con fare molto concertesco se la canta e se la suona, deliziandoci con un medley di alcune tracce che comporranno il suo nuovo album, previsto per lunedì. Dopo averci ringraziato, sente qualcun’altra suonare la chitarra e si arrabbia parecchio. Questa persona si rivela essere Jeff Hardy che ancor una volta gli dice di non essere stato lui il responsabile dell’incidente di mesi fa.

Backstage: Miz e Morrison parlano di cosa è successo nell’ultimo Miz TV prendendo anche in giro Otis. Arriva Tucker e gli dice che nonostante gli Heavy Machinery non siano più nello stesso roster, lui troverà un partner e gli darà una lezione stasera.

Arrivano i New Day, pronti per il prossimo match.

Backstage: Charly è con Elias e quest’ultimo è davvero furioso per l’interruzione di Jeff. In vista di Hell in a Cell gli lancia una sfida per un match.

Kofi prende parola e dice che dopo 4 anni i New Day sono nuovamente i campioni di coppia. Xavier è ancora scosso per l’infortunio che lo ha tenuto fuori per quasi un anno. Arriva anche Sheamus che gli dice che il loro potere della positività non esiste e che questa cosa ha ormai stufato. Gli dice infine di guardare la realtà, perché ora che sono divisi da Big E, probabilmente non dureranno ancora a lungo. I due campioni non ci stanno e fanno partire il solito coro, prima di andare al match.

5) Kofi Kingston vs. Sheamus 3 out of 5 stars (3 / 5)

Fortunatamente assistiamo anche qui ad un match godibile. Tra gli schermi del Thunderdome c’è anche Big E che osserva il suo amico arrivare poi alla vittoria finale dopo oltre 13 minuti. Peccato non ci sia stato con il team dei commentatori, visto il minestrone che si è visto anche stasera con superstar di Smackdown qui.

Winner: Kofi Kingston

Backstage: Ali e la sua cricca dicono che The Fiend e gli Hurt Business hanno commesso un grosso sbaglio ad attaccarli. La loro specialità è creare il caos e gli basta un cellulare o un computer per far crollare il mondo addosso a qualcuno. In tutto il tempo che è rimasto a casa, ha osservato attentamente tutti i wrestler di questa compagnia corrotta e ne ha appreso i segreti e i punti deboli e confessa che era lui l’hacker che avevamo visto mesi fa. Continua dicendo che lo ha fatto perché vuole far sapere al mondo di come questo posto sia diventato un cumulo di avarizia e corruzione. Quelli che vediamo con lui sono stati abbandonati proprio come i loro sogni e lui li ha uniti per un obbiettivo comune. Conclude dicendo che se Fiend o gli Hurt Business proveranno nuovamente a fargli qualcosa, loro riveleranno al mondo intero i segreti più nascosti di ognuno di loro. Ma una roba del genere non poteva essere fatta qualche settimana fa prima che diventassero ridicoli?

Backstage: MVP si congratula con i suoi per la vittoria e viene raggiunto da Titus O’Neil, il quale si offre di entrare nella stable per renderla ‘’World Wide’’. Dopo qualche sguardo leggermente stranito di tutti, MVP gli dice che hanno un accordo e i suoi mazzuolano il povero Titus per bene. 

Miz & Morrison sono a centro ring e chiamano a gran voce Tucker. Il membro degli Heavy Machinery arriva e dice che dopo aver girato il mondo ha trovato il compagno per stasera, un luchador. Arriva El Gran Gordo, che non è altro che Otis vestito di rosa e con una maschera. Miz glielo fa notare, ma Otis dice che lui è El Gran Gordo. 

Miz si fa serio e insulta Otis dicendo che non sta portando rispetto al contratto che c’è dentro quella valigetta, visto che potrebbe dare la possibilità a qualcuno di poter cambiare la propria carriera. Lui pensa che tutto sia un gioco, mentre c’è gente che si fa il mazzo ed è qui da oltre 15 anni a vincere, a battere Hall of Famers e rappresentare la compagnia in ogni modo. Miz conclude che separerà Otis da quella valigetta proprio come ha fatto con Tucker e Mandy e lo insulta dicendogli ‘’puoi mettere una maschera ad un maiale, ma sempre un maiale rimane’’. Gli Heavy Machinery fanno piazza pulita sul ring e siamo pronti per il match.

6) Tucker & El Grand Gordo vs. Miz & Morrison 3 out of 5 stars (3 / 5)

Scegliere di dividere i HM e poi proporli così è davvero una scelta senza senso. Se la storyline prevede Miz intento a portare via la valigetta ad Otis, per quale motivo li metti in due roster separati? Il match in sè non è da buttare e qualche manovra simpatica viene fuori. Peccato per il finale. La vittoria va al team di Tucker e di El Gran Gordo grazie alla distrazione di R-Truth intento a scappare dai suoi rivali per il 24/7 Championship.

Winners: Tucker & El Gran Gordo

Backstage: I New Day festeggiano con Tucker e Gordo e arriva anche Mandy Rose che porta in dono un prosciutto. 

Fire Fly Funhouse: Veniamo introdotti da una strana sigla rappata. Bray da buon youtuber, fa un unboxing dei suoi oggetti di Hell In A Cell dello scorso anno e dice che è dispiaciuto di non essere più a SmackDown, qui però farà un sacco di nuovi amici. Sister Abigail gli dice di parlare a bassa voce perché vuole dormire, Rambing invece dice che questa occasione sarà importante per ricominciare da capo ed essere un buon padre e un buon marito e Bray dice che non sapeva avesse una moglie.  Un video recap ci fa vedere tutte le vittime che ci sono state fino ad ora e ci viene detto che tra poco ce ne sarà un altra. Apre la porta ed entra Alex Bliss e conclude dicendo che il divertimento è appena cominciato.

7) Braun Strowman vs. Keith Lee 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

I modi per proteggere i lottatori stanno diventando veramente patetici. Match di pochi minuti e vittoria di Braun che connette un big boot dopo aver colpito “forse’’ involontariamente Keith con un low blow con la testa.

Winner: Braun Strowman

Dopo il match Keith si rialza e colpisce Braun con un calcione lì dove non batte il sole riservandogli anche qualche insulto. 

La gabbia viene calata e con la solita flemma arriva Randy Orton, che ci allieterà il sonno con uno dei suoi soliti promo. Si chiude all’interno della struttura e con una sedia in mando ci ricorda dei suoi trascorsi negli Hell In A Cell Match. Fa gli esempi di Mark Henry, John Cena, Daniel Bryan e altri, ma il più importante di tutti è Undertaker, quando qui dentro si guadagnò il suo rispetto. Parte la musica di Drew e il campione fa il suo ingresso. I due si incontrano sulla porta chiusa con il lucchetto e si scambiano gesti poco amorosi. Randy lo istiga e gli dice cosa gli farà domenica. Drew ha l’asso nella manica, prende da dietro le barriere una tenaglia e taglia la catena ed entra nella struttura. 

Probabilmente si è andati lunghi con i tempi e la puntata si conclude in questo modo, a me non resta che darvi appuntamento alla prossima settimana per il Fallout di Hell In A Cell, sempre qui, su Zona Wrestling.



PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Evoluzione delle storyline
5
Qualità dei promo
7
Dorian
Metallaro appassionato di Musica Classica, deve la scoperta di uno dei suoi gruppi preferiti a Edge e sogna di poter rivedere Kurt Angle con una bottiglia di latte