Amici lettori di Zona Wrestling, ben ritrovati al nuovo report di Monday Night Raw. La scorsa settimana sono stati annunciati due match per questa notte: la rivalità per il titolo degli Stati Uniti fra Andrade e Rey Mysterio continua e la cintura sarà messa in palio in un Ladder match. Il tasso tecnico si alzerà ulteriormente nel match di coppia misto fra il tag team composto da Rusev e Liv Morgan contro quello di Bobby Lashley e Lana. Inoltre, Brock Lesnar sarà presenta anche questa notte alla Intrust Bank Arena di Wichita e nelle ultime ore sono stati annunciati altri due match; Randy Orton se la vedrà con Drew McIntyre, mentre Becky Lynch affronterà Kairi Sane, appena rientrata dopo l’infortunio di TLC. Jasper è alla tastiera per raccontarvi l’ultimo capitolo dello show rosso prima della Royal Rumble.

La puntata si apre con il Monday Night Messiah, Seth Rollins (e il pensiero va subito al WWE Shop e alla sua nuova t-shirt). Oltre agli AOP, si presenta con la sua nuova recluta Buddy Murphy e vuole far sapere al pubblico che ognuno di noi ha contribuito a renderlo ciò che è ora e ringrazia tutti sarcasticamente. Ma vuole ringraziare in particolare Murphy, che settimana scorsa ha aperto gli occhi ed è ufficialmente dalla parte giusta. Dopo aver mostrato cosa è successo sette giorni fa, Seth presenta il suo nuovo discepolo, che lo ha aiutato a distruggere il piano di Kevin Owens e Samoa Joe. Ora è arrivato il momento per tutti di scegliere da che parte stare, ma arrivano proprio Owens e Joe. KO a Seth dice che Big Show sarebbe felice di tornare a fargli il culo, ma ci sono comunque lui e Joe che hanno una gran voglia di menare. Seth non vuole però combattere ora e vista l’insistenza di Joe, propone di affrontarli in un 4 contro 2. Joe e Owens, però, non sono soli perché si sono portati con loro i Viking Raiders. Ha inizio il delirio sul ring e il Messia viene spazzato via insieme ai suoi seguaci. Nel backstage, Charlie Caruso intercetta Rollins, il quale sfida i Viking Raiders per i titoli di coppia insieme a Buddy Murphy. E gli AOP che ci stanno a fare allora?

1) Ladder match for the United States Championship: Rey Mysterio vs Andrade (c) (w/ Zelina Vega) 3 out of 5 stars (3 / 5)
Andrade parte bene ma si intestardisce nel cercare la manovra dal paletto e viene scaraventato su una scala, atterrando sul collo. Il campione prova a recuperare, ma Mysterio lo lancia fuori dal ring e lo domina per diversi minuti, anche grazie ad un ottimo uso delle scale. Andrade risponde però con i Three Amigos e una Powerbomb dal paletto su una scala piazzata a ponte sul ring. Nonostante il duro colpo, Rey reagisce e prova la scalata, ma viene bloccato da Andrade che si becca prima una Sunset Bomb su una scala, poi la 619. Sembra fatta per Rey, ma Zelina si piazza in cima alla scala, bloccandogli la strada. Andrade ne approfitta e connette con la Hammerlock DDT ad alta quota, che mette KO l’avversario e gli permette di raggiungere la cintura.
Winner and still: Andrade

Non contento, Andrade vuole schiantare di nuovo Rey a bordo ring con la sua finisher, ma arriva un uomo mascherato che interrompe l’aggressione. E’ Humberto Carrillo, che ritorna e costringe El Idolo e Zelina Vega alla fuga.

2) Single match: Aleister Black vs Baby Yoda (s.v.)
Ricomincia la serie di squash con un match di 4 secondi. A prescindere da questo, Black sarà uno degli ultimi quattro a rimanere nella Rumble, ne sono certo.
Winner: Aleister Black via pin fall

Drew McIntyre si prepara negli spogliatoi e viene ufficializzato il match valido per i titoli di coppia. E’ arrivato il momento di scoprire cosa avrà da dire Brock Lesnar, o meglio, Paul Heyman per conto di Brock Lesnar. L’avvocato prende il microfono e, dopo le classiche presentazioni, accusa il pubblico di dare per scontato ciò che fa Lesnar, solo perché è Brock Lesnar. Lui vincerà la Rumble, ovviamente, proprio perché è Brock Lesnar. Ma il motivo reale per cui parteciperà è che nessuno si merita di affrontarlo nel main event di WrestleMania. Il pubblico protesta e Heyman li invita a fare un nome che se lo meriterebbe. Forse non se lo merita, ma ad interrompe Heyman ci pensa Ricochet, che dice di averne abbastanza delle sue parole e stasera non ha voglia di discutere. Heyman lo invita a tornare negli spogliatoi, ma Ricochet dice che rimarrà proprio qui e che non ha paura di Brock Lesnar. Sale dunque sul ring e sfida Lesnar a un match, ma il campione se ne va. Ricochet gli chiede se abbia paura e allora Lesnar torna sul ring, fa ciò che è giusto e lo stende con un low blow. Ci sta prendendo anche gusto a sprecarsi al microfono e risponde: “Non ho paura”.

Charlie intervista Randy Orton e gli chiede cosa ne pensa di McIntyre, dato come uno dei favoriti insieme a lui per la vittoria della Rumble. Randy dice che Drew è un ottimo avversario, ma non può essere paragonato a lui.

3) Single match: Randy Orton vs Drew McIntyre 3 out of 5 stars (3 / 5)
Drew parte meglio con la sua maggior forza bruta, ma Randy prova a reagire anche grazie alla spinta del pubblico. McIntyre, però, sembra più in palla stasera e ci prova addirittura dalla terza corda, ma fallisce. Orton tenta allora un’offensiva e trova la Rope Hung DDT (andatevi a vedere le smorfie prima che sono da Oscar). Prova anche la RKO, ma Drew è ancora lucido e ribalta nuovamente l’incontro, fallendo però il tentativo di Claymore. L’incontro viene interrotto dall’OC che si scaglia su McIntyre, ma Orton arriva in suo aiuto con una sedia e scongiura la minaccia. In tutto questo la campana non suona mai.
Winner: Drew McIntyre via DQ? No Contest? Chi lo sa

Orton e McIntyre rimangono sul ring e si dicono qualcosa (ho capito solo “son of a bitch”). Randy sembra volersene andare, salvo poi colpire con la RKO. Drew prende un microfono (a detta sua che non funziona) e si augura di trovarsi insieme sul ring durante la Rumble per staccargli la testa con una Claymore. E ovviamente mette le mani avanti proclamandosi vincitore a WrestleMania.

Charlie Caruso chiede a Charlotte Flair come si sente per la Rumble e Charlotte dice che sarà pronta ad affrontare chiunque. Becky Lynch arriva beffarda alle sue spalle e la Flair ricorda di come l’anno scorso sia stata eliminata proprio da Becky, che non doveva nemmeno partecipare. Quest’anno, però, nessuna sarà pronta per affrontare The Queen. Becky sale sul ring e dice che Asuka le ha fatto un favore sputandole il Green Mist negli occhi. Ora vede chiaramente e ha il fuoco dentro. L’anno scorsa può anche aver perso il loro match singolo, ma alla fine ha vinto la Rumble e ha fatto la storia, mentre Asuka faceva vedere come preparare zuppe su YouTube. Lol.

4) Non Title Single match: Becky Lynch vs Kairi Sane (w/ Asuka) 3 out of 5 stars (3 / 5)
Becky è incazzata nera, ma Asuka approfitta di un arbitro non troppo attento per intervenire ad ogni occasione utile. Kairi tenta allora di rallentare il match a terra con prese statiche, ma la Lynch incassa bene e risponde colpo su colpo, andando vicina alla vittoria con un Leg Drop dalla terza corda. Asuka, che ha seguito tutto il match da in cima a un paletto, si becca un gancio sul muso da Becky, che subito dopo chiude Kairi nella Dis Arm Her che fa cedere la giapponese.
Winner: Becky Lynch via submission

Subito dopo il suo della campana Asuka risale sul ring e attacca Becky con la Asuka Lock e poi con la Shining Wizard. Bella clip in memoria di Rocky Johnson, scomparso la scorsa settimana. Kairi Sane e Asuka si provano a consolare nel backstage e rilasciano la classica intervista rivolta al pubblico giapponese. L’unica cosa comprensibile è che Becky non sarà pronta per Asuka.

5) Tag Team match for the Raw Tag Team Championship: Seth Rollins & Buddy Murphy (w/ AOP) vs The Viking Raiders (c) (w/ Samoa Joe & Kevin Owens) 3 out of 5 stars (3 / 5)
Murphy si prende subito l’abbraccio di Seth Rollins e una scarica di mazzate dai Raiders. La situazione degenera in un batter d’occhio a bordo ring, con gli AOP, Joe e KO che si azzuffano in mezzo al pubblico. Sul ring, intanto, Rollins riporta ordine e va vicino alla vittoria con una Frog Splash dopo una bella sequenza di Murphy. Erik è in difficoltà ma riesce a dare il tag a Ivar che, come di consueto, riporta equilibrio. Rollins salva Murphy per due volte dalla Viking Experience e sfiora ancora il bersaglio grosso dopo una combinazione con il compagno. Ivar però si riprende e da spettacolo, salvo poi essere scagliato giù dal paletto da Rollins, che gioca d’astuzia e poi colpisce Erik con la Stomp mentre l’arbitro era distratto. Murphy va allo schienamento e abbiamo dei nuovi, inattesi campioni di coppia.
Winner and new: Seth Rollins & Buddy Murphy

Sarah Schreiber si complimenta con i nuovi campioni di coppia e Seth Rollins dice che è un nuovo inizio per tutti. E non è finita qui, perché domenica lui vincerà la Rumble per il secondo anno consecutivo. Gli Street Profits conducono il loro notiziario: Montez Ford sbeffeggia Paul Heyman, mentre Angelo Dawkins prende in giro la reunion di The Miz e John Morrison, paragonandola ad uno dei reboot che vanno tanto di moda ora. L’inviato speciale di questi due fattoni non poteva essere altro che R-Truth, in collegamento da Houston, dove si terrà la Royal Rumble. Il momento migliore è un video dedicato a Otis con la musica di Val Venis in sottofondo. Poesia.

6) Single match: Matt Hardy vs Erick Rowan (s.v.)
Matt fa la triste fine di qualunque altro jobber. Rowan prova a infilare la mano nella gabbia, ma viene morso anche questa settimana. Il gigante barbuto sbatte ripetutamente la gabbia sui gradoni, poi va sul ring a chiudere il match.
Winner: Erick Rowan via pin fall

Sentivamo il bisogno di una clip che ricapitolasse le vicende di Lana, Lashley e co. E io che speravo di non vedere più ste cose nel main event. Prima però, Sarah Schreiber chiede a Kevin Owens e Samoa Joe come vedono la situazione con i nuovi campioni di coppia e Rollins che ha annunciato la partecipazione alla Royal Rumble. KO non ha voglia di rispondere sui campioni, ma alla Rumble si assicurerà di non far arrivare Seth in fondo. Joe dice che finché ci sarà da contrastare Rollins sarà al fianco di Kevin, ma alla Rumble non guarderà in faccia a nessuno. Intanto i Singh Brothers provano a strappare il titolo 24/7 a Mojo Rawley, ma si guadagnano invece un sacco di botte. Prima del main event, Lana non può fare a meno di parlare per dire le sue solite cose: che il Rusev Day è morto, che tutti sono invidiosi, che tutti sono ossessionati da lei e che sta vivendo la più bella storia d’amore di sempre. Ora che ci penso il promo è una buona cosa, almeno ruba qualche minuto al match.

7) Mixed Tag Team match: Bobby Lashley & Lana vs Rusev & Liv Morgan 2 out of 5 stars (2 / 5)
Come ci si poteva aspettare, il match regala ben poco. L’unica gioia è vedere Liv Morgan che è tornata in gran forma. Per il resto pochi scambi fra le ragazze, con i due big men che quando entrano fanno poco. Rusev sembra andare vicino alla vittoria con il Machka Kick, ma Lana lo afferra per una caviglia e permette a Lashley di colpire con la Spear e chiudere l’incontro.
Winner: Bobby Lashley & Lana via pin fall

E con questo triste epilogo si chiude anche questa puntata di Monday Night Raw. Domenica notte alla Royal Rumble ne vedremo delle belle. Non come stasera.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Qualità dei promo
7
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Jasper
Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.