Amici di Zona Wrestling, ben ritrovati all’appuntamento del lunedì notte con Monday Night Raw. Jasper vi racconterà questa serata, nella quale verranno messi in palio ben quattro titoli. R-Truth difenderà il 24/7 Championship contro Akira Tozawa, mentre Sasha Banks e Bayley se la vedranno con le IIconics per i titoli Tag Team femminili. Dopo le numerose sfide extra ring, finalmente avremo la resa dei conti fra gli Street Profits e i Viking Raiders per i titoli di coppia di Raw e assisteremo all’ennesimo scontro fra Asuka e Charlotte Flair per il titolo femminile. Inoltre, torneranno i protagonisti del “Greatest Wrestling Match Ever”, con Edge che darà un importante aggiornamento sulle sue condizioni e Ric Flair che presenterà Randy Orton come il “Greatest Wrestler Ever”.

Apriamo però la serata con l’arrivo di Drew McIntyre che da il benvenuto a tutti allo show. Questo è il lunedì dei titoli in palio e ricorda che lui ha dovuto difendere il suo settimana scorsa a causa della frettolosità di R-Truth. Ad interrompere il discorso arriva a sorpresa Dolph Ziggler…uno che con il futuro ha ben poco a che fare. Drew è sorpreso e felice di rivedere il suo vecchio alleato, che è passato da SmackDown a Raw insieme a Robert Roode in cambio di AJ Styles. Dolph dice che Drew gli deve parecchio e ricorda la storia dello scozzese, il suo licenziamento e la sua rinascita grazie alla loro alleanza. E’ solo grazie a lui se è diventato campione di coppia ed è solo grazie a lui se ora ha quella cintura sulla sulla spalla. L’unica cosa che chiede come ricompensa è un match per il titolo WWE. Drew si chiede quale favore dovrebbe ritornare a Ziggler. La carriera di Dolph è stata tutt’altro che esaltante dal loro split. E cos’è questa storia dello scambio fra Raw e SmackDown? Un’offerta 2×1? A Dolph non manca il talento, ma ora è diventato quello che una volta disprezzavano. Un idiota senza titolo. In effetti, dice Drew, lui però ha bisogno di uno sfidante per Extreme Rules. Dolph gli aveva dato un soprannome, lo Scottish Psycopath, e gli chiede se è sicuro di voler vedere cosa combina uno psicopatico con il titolo in palio. Ziggler è convinto e allora Drew rende ufficiale il match per il titolo a Extreme Rules.

Nia Jax arriva al Performance Center, chiede prepotentemente una sedia e si piazza al centro del ring. Dice che ancora una volta Charlotte ha ottenuto quello che voleva, che se lo sia meritato oppure no. Nia ricorda i match contro Asuka della scorsa settimana e di come sia stata ingiustamente sconfitta. E ha anche un po’ ragione. Arriva però R-Truth e dopo la sua grande entrata si scusa per l’interruzione. Ma lui ora ha un match per il titolo 24/7 contro Akira Tozawa. A pensarci bene Nia potrebbe essere Tozawa travestito…I ninja sono maestri del camuffamento. Tozawa però è dietro al trio di commento che se la ride e Truth si lancia al suo inseguimento. Finalmente arriva Charlotte Flair, che si chiede cosa ci sia di strano. Nia ha perso due match e non ha sfruttato la sua occasione. La Jax risponde che Charlotte ha ottenuto tutto quello che ha solo grazie a suo padre, ma la Flair dice che non è stato suo padre a interrompere la streak di Asuka e a batterla due volte nell’ultimo mese. Nia dice che lei non è mai stata battuta da Charlotte e l’unica volta che si sono scontrate, non solo l’ha stata sconfitta, ma l’ha dominata. Tutti sanno che l’unica donna fatta per togliere la corona dalla testa di Charlotte è proprio lei. Le due si azzuffano e ci vogliono quattro arbitri per placare la rissa. Charlotte sembra però aver risentito di un colpo al braccio.

Gli Street Profits sono pronti per difendere i titoli di coppia e ricordano la serie di battaglie su campi di golf, basket e altri angle che non voglio nemmeno ricordare. Arrivano i Raiders e dicono che nonostante le differenze ora sono grandi amici e sono Viking Profits 4 Life. Anche se sono amici, però, quando suona la campana sono rivali e stasera non falliranno. Gli amici/nemici si avviano verso ring e nell’inquadratura entra Zelina Vega, che sembra avere una splendida idea.

1) Tag Team match for the Raw Tag Team Championship: The Viking Raiders vs The Street Profits (c) 3.2 out of 5 stars (3,2 / 5)
I vichinghi partono fortissimo, ma Angelo Dawkins incassa bene e da’ il tag a Montez Ford, che dopo una sfuriata si lancia oltre la terza corda all’esterno del ring, ma Ivar lo prende al volo e lo scaglia addosso a Dawks. Dopo la pausa gli sfidanti sono ancora in controllo, ma Ford ha il guizzo per dare il cambio a Angelo, che recupera e insieme al suo compagno sfida apertamente i Raiders “rubando” la loro mossa combinata, la Viking Experience. Il match rimane in equilibrio e, dopo essersi esibiti in un giro di ruote, i Raiders vanno vicini alla vittoria con Erik che schianta al suolo entrambi gli avversari in simultanea con una Powerbomb/Falling Powerslam. Ivar prova la lo Splash dal paletto, ma Dawkins lo evita e lo abbatte con la Spinebuster. Tag a Montez che sale sulla terza corda e chiude il match con una Frog Splash capolavoro.
Winner and still: The Street Profits via pinfall

Dopo il match, i quattro sfidanti dimostrano reciproco rispetto e si abbracciano. I Profits tornano nel backstage e alle spalle dei Raiders arrivano Angel Garza e Andrade. I due messicani trascinano le loro vittime fuori dal ring, ma se la danno a gambe quando tornano gli Street Profits in soccorso dei loro amici.

Nel backstage c’è Seth Rollins in estasi mistica. I suoi discepoli arrivano e vorrebbero presentare il loro piano, ma il Messiah li interrompe e dice che stasera ha un messaggio per Rey Misterio. Dopo la pausa Rollins è nella stessa posizione e con lo stesso sguardo di prima. Dice che a volte nella vita veniamo scelti per qualcosa a prescindere dal nostro volere. Lui non ha scelto di essere il Messia, così come Rey non ha scelto di essere sacrificato. La differenza è che Seth ha accettato il suo destino, mentre Rey lo ha rifiutato e ora ne sta pagando le conseguenze. La cosa triste è che non ha saputo evitare il coinvolgimento di Dominick. Qualunque cosa dovesse accadere a lui o a suo figlio, Rey dovrà ritenersi l’unico responsabile e non c’è niente che potrà fare per evitare l’arrivo del Bene Superiore.

Andiamo nel backstage e Charlotte esce dall’infermeria con una fasciatura alla spalla. Charly le chiede delle sue condizione e la Flair dice che il suo braccio starà meglio quando alzerà il titolo. Li vicino ci sono Zelina Vega e i suoi ragazzi e Charly chiede del loro assalto ai Viking Raiders. Garza dice che quando sai ciò che vuoi devi essere pronto a prendere dei rischi, un po’ come quando sei con una bella donna, e comincia come sempre a flirtare con Charly. Zelina si intromette e chiarisce che nella sua squadra non ci sono incomprensioni. I suoi assistiti hanno trasformato le loro differenze in punti di forza e presto faranno una conquista in comune: i titoli di coppia di Raw.

2) Singles match for the Raw Women’s Championship: Asuka (c) vs Charlotte Flair 3.7 out of 5 stars (3,7 / 5)
Charlotte non sembra risentire particolarmente del braccio acciaccato, fino a quando Asuka non lo prende di mira e comincia a lavorarci pesantemente con la sua tecnica e i suoi colpi micidiali. Charlotte non sta a guardare e risponde con un gancio destro, ma la giapponese torna a colpire il braccio infortunato. La Flair evita l’ennesimo attacco dall’apron e torna in controllo sul ring bloccando la testa dell’avversaria con le sue lunghe leve e, nonostante il Moonsault a vuoto, continua a mettere in difficoltà Asuka. Dopo la pausa è sempre The Queen a controllare, anche se Asuka trova la reazione con un German Suplex e una serie di calci. Charlotte comincia a soffrire e risponde a fatica con un Big Boot, ma Asuka la fa impattare di spalla contro l’angolo e la chiude in una Armbar. Charlotte si rifugia alle corde e comincia a puntare alle gambe di Asuka, per poi colpirla con la Spear che però non basta. Asuka si riprende e tenta di nuovo una Triangle al braccio, ma Charlotte risponde di potenza con una Powerbomb. La campionessa non molla la presa e chiude la Asuka Lock che costringe Charlotte alla resa dopo una eroica resistenza.
Winner and still: Asuka via submission

Nia Jax assiste alla vittoria di Asuka dal backstage e Charly le chiede se il suo attacco ha influito sul risultato finale. Nia risponde che sarebbe un vero peccato se qualcuno colpisse la Regina mentre è ancora a terra.

Edge è immerso nel buio seduto all’angolo di un ring. Dice che Orton lo ha infortunato al tricipite, ma lui ha continuato a combattere e ha visto il panico negli occhi di Randy durante il match. Era quasi riuscito a chiuderlo nella Anti-Venom, ma Randy lo ha colpito “accidentalmente” con un colpo basso. Ha visto Raw settimana scorsa e ha visto Orton proclamarsi il miglior wrestler di sempre. Può anche urlarlo dalla cima di una montagna, scriverlo sulle magliette, fare portachiavi, chi se ne frega, ma questo dimostra quanto sia importante nel mondo di Orton battere Edge. Ma nel mondo di Edge battere Orton è quello che si aspetta, anzi gli dispiace non aver visto quel colpo basso arrivare o non averlo utilizzato lui per primo. Ma non accadrà più. Orton sostiene che si sia risvegliato in lui il Legend Killer? Beh, questo match e questo infortunio non hanno permesso a Edge di prendere in braccio le sue figlie nel giorno della festa del papà e hanno risvegliato in lui un istinto che si era assopito da troppo tempo. Orton ha avuto il coraggio di sfidare Christian e colpirlo con il Punt Kick quando sapeva benissimo che non era idoneo per combattere. Quello è stato il suo migliore amico per 36 anni e ha attraversato con lui ogni difficoltà. Quando Orton ha fatto quello che ha fatto, ha mandato a dormire la Superstar adatta ai bambini che andava in giro felice di fare ciò che ama. Orton ha risvegliato in Edge quel lato che si spingerà oltre il limite per ottenere ciò che vuole. Ora non gli interessa cosa dovrà affrontare per tornare al top, non gli interessa vincere un match. Ora gli interessa solo umiliare Randy, lo vuole evirare e vuole fargli desiderare che Cowboy Bob Orton avesse sparato a salve la notte in cui è stato concepito. Quando Randy tornerà a casa i suoi bambini dovranno correre verso di lui, ma si dovranno fermare per chiedergli se è tutto ok, ma niente sarà ok. Quando Orton abbraccerà la moglie Kim non riusciranno più a guardarsi negli occhi, perché entrambi sapranno cosa è in arrivo. Orton dice di avere delle voci nella testa e al loro coro si unirà la voce di Edge, che urlerà più forte di tutte. Orton non ha idea di cosa ha fatto e del male che ha risvegliato. Ha risvegliato la Rated R Superstar. Dormi Randy, finchè puoi.

Momento Super Quark, con Randy Orton che chiede a Charly Caruso se sa cosa fa un serpente quando si sente minacciato. Un serpente morde e colpisce selvaggiamente, a volte anche alla cieca. Madre Natura ha voluto così e il serpente farà ciò che serve per sopravvivere. Edge e Christian hanno provato a tornare alle sue spese, quindi lui ha morso e ha colpito. A volte selvaggiamente e alla cieca, ma tutto per difendere la sua famiglia e la sua sopravvivenza. Si augura che Edge e Christian possano rimettersi in fretta, tornare dalle loro famiglie ed essere felici, finché staranno molto, molto lontani da lui. Ora però deve discutere con Ric Flair.

Charlotte è con del ghiaccio sulla spalla e Charlie la intervista di nuovo. The Queen non è contenta di ciò che è successo e Asuka ha vinto solo prendendo di mira il suo braccio. Alle sue spalle arriva Nia Jax che la colpisce e la fionda con il braccio sul paletto di un ring li vicino, per poi andarsene gongolante.

Torniamo all’arena, perché è il momento del match per il titolo 24/7. I due sfidanti fanno il loro ingresso, ma suona la musica di Bobby Lashley che arriva e fa strage di Ninja. Tozawa si eclissa in una frazione di secondo, ma Truth viene chiuso nella Full Nelson e lasciato senza sensi sul ring. Lashley e MVP se ne vanno soddisfatti, Tozawa sbuca da sotto al ring e si piomba su R-Truth per schienarlo. 1,2,3 e abbiamo un nuovo campione 24/7!!!

Natalya è davanti all’infermeria e dice a Sarah Schreiber di essere molto dispiaciuta per il braccio di Charlotte. Dice che, ora che Becky Lynch non c’è, lo spogliatoio femminile ha bisogno di una leader e Asuka non lo è. Natalya si lamenta anche del tempismo dell’intervistatrice, perchè aveva un grande annuncio da fare ma che non farà in tempo per via del suo prossimo match.

3) Singles match: Liv Morgan vs Natalya (w/ Lana) (s.v.)
La canadese ha una nuova alleata e mette subito in difficoltà la Morgan con la sua superiorità fisica e tecnica. Natalya prova una Backbreaker Rack, ma Liv riesce a raggiungere le corde e si libera dall’assalto con una bella Headscissor dall’apron. Lana si avvicina e distrae Liv, permettendo a Natalya di colpire l’avversaria alla gamba e a chiuderla nella Sharpshooter che mette fine alla contesa.
Winner: Natalya via submission

Big Show si aggira nei corridoi e Charlie gli chiede se si sarebbe mai immaginato di affrontare un gruppo di Ninja come è successo settimana scorsa. Show se la ride e dice che era venuto solo per salutare, ma poi gli si è presentata l’occasione. Quando gli ricapita di menare un Ninja? Ma ora non è qui per divertirsi. La gente si dimentica troppo facilmente e si è dimenticata che dentro di lui c’è ancora un gigante incazzato e senza cuore che fa quello che vuole, a chi vuole, quando vuole.

Ric Flair fa il suo ingresso nell’arena e prima di tutto vuole parlare a Nia Jax. Le promette che una volta che Charlotte tornerà desidererà di vivere e lavorare in un altro ambiente. Per quanto riguarda Randy Orton…Tutti vogliono essere i migliori, ma solo uno può esserlo. E al momento quella persona è Randy Orton. Nel giro di 24 ore ha annichilito due leggende come Edge e Christian e ora vuole congratularsi di persona. Randy arriva e Ric continua ad incensarlo dicendo che il miglior performer della storia WWE. Randy ringrazia per le parole e ammette di essere nostalgico per essere insieme sul ring. A volte la nostalgia, però, può essere confusa con la memoria. Per esempio, Ric Flair che è tornato e si è dimostrato ancora il giocatore più sporco è nostalgia. Prendere a calci Christian con tutta la forza che aveva per averlo sfidato è nostalgia. Anche il ritroììorno di Edge è stato nostalgico. Ma la voglia che ha Orton di tornare ad essere il Legend Killer non è nostalgia… è voler rafforzare la sua memoria e cementare il suo retaggio. Nel giro di due giorni è diventato il più grande wrestler di sempre è sta godendo dall’essere chiamato l’ammazza leggende ancora una volta. Arriva Big Show che ne ha abbastanza di sentire Ric Flair elogiare Orton per le sue azioni. Edge e Christian sono suoi amici e Randy la pagherà. Orton è un parassita, che ha bisogno di attaccarsi a persone come Edge per la sua mancanza di autodisciplina e di motivazioni. Edge non è finito, non ancora, ma non si prenderà la gioia di mettere le mani addosso a Orton da solo, perchè quel gigante incazzato non vede l’ora di spaccargli tutte le ossa che ha in corpo. Orton dice a Big Show di calmarsi e gli dice che non toccherà Flair e nemmeno lui. 20 anni fa Big Show ha preso Orton sotto la sua ala protettrice e se ripensa alla lista di successi di show può dire tranquillamente che è un futuro Hall of Famer. Alcuni direbbero addirittura che Big Show è…una leggenda. Sarebbe un peccato se lui facesse la stessa fine di Edge e Christian. Big Show si infuria e invita Orton a farsi avanti, ma questo esce in fretta dal ring. Dalla rampa dice che ha dato a Show una possibilità e ora non sono più amici. Orton dice di essere concentrato e motivato e quello che succederà d’ora in avanti dipenderà solo da lui. E se ne va insieme a Ric Flair.

4) Tag Team match for the Women’s Tag Team Championship: Sasha Banks & Bayley vs The IIconics 3 out of 5 stars (3 / 5)
Sasha e Bayley non sembrano molto in sintonia e Billie Kay va subito vicina alla vittoria con un Big Boot. Le campionesse ritrovano subito il controllo grazie ad una scorrettezza di Bayley e le sfidanti rendono pan per focaccia con una collaborazione al limite del regolamento. Dopo la pausa le IIconics collaborano con un bel Northern Light Suplex, ma Peyton Royce non riesce a rispondere alle manovre combinate delle avversarie. Sasha prova i Three Amigos, ma fallisce il terzo. La Royce prova un Roll Up, Sasha lo ribalta E respinge il tentativo di interferenza della Kay, per poi andare a chiudere la Bank Statement con una magia. Peyton Royce può solo cedere.
Winner and still: Sasha Banks & Bayley via submission

Bayley prende il microfono per vantarsi della loro nuova conquista. Sasha però è pensierosa e ammette di essere un pochino gelosa di vederla con due cinture. E’ felice per Bayley, ma è il momento di confessarle che vuole un match per il titolo e provare la stessa esperienza. Quello che intende dire è che vuole un match a Extreme Rules contro…Asuka!!! La risposta arriva immediata, Asuka si presenta sul ring e in poche parole accetta la sfida. Bayley attacca Asuka e diventa subito un due contro uno, con Sasha che chiude Asuka nella Bank Statement e festeggia con la cintura di coppia e quella di Raw.

MVP e Bobby Lashley vengono raggiunti da Sarah Schreiber. Il manager dice di essere stato orgoglioso di vedere Apollo Crews conquistare una vittoria sporca settimana scorsa. Stasera Apollo ha accettato una rivincita contro Shelton Benjamin e MVP ha capito che Crews ha ancora molto da imparare e si augura che faccia la scelta giusta.

Liv Morgan è nel backstage dolorante e viene raggiunta da Ruby Riott, che stavolta non sembra essere ostile e insiste per parlare con la sua ex amica. Liv, però, si rifiuta dicendole che non ha bisogno di lei a farla sentire peggio.

MVP è su ring nella sua VIP Lounge e, dopo aver insultato il pubblico, presenta il suo potenziale nuovo cliente. Apollo Crews si presenta nell’arena e MVP dice di aver molto rispetto per lui, ma che deve anche imparare a prendere le decisioni giuste. Ora però ha il titolo US e può permettere a sua figlia di avere la vita che…Apollo interrompe e dice che quello che ha raggiunto fino ad oggi lo ha raggiunto da solo e, come ha già detto, apprezza l’offerta, ma la risposta è no. MVP dice ad Apollo che potrebbe diventare il miglior campione della storia, ma che non lo sarà a lungo senza di lui al suo fianco. Apollo non si fa impressionare e chiede cosa si inventerà MVP. Gli scatenerà addosso Shelton Bejamin? O Bobby Lashley? O ci proverà lui stesso a strappargli il titolo? I due vanno a muso duro, ma arriva Shelton Benjamin. MVP distrae Crews, permettendo a Benjamin di attaccarlo alle spalle e spedirlo contro il paletto. MVP dice che questa volta è stato un semplice avviso, la prossima farà più male.

5) Non-Title Singles match: Apollo Crews vs Shelton Benjamin (s.v.)
Benjamin parte bene, ma Apollo ha una buona reazione anche se rischia quando viene chiuso in una Armbar. Lo scontro si sposta fuori dal ring, dove Shelton manca l’attacco e schianta sul paletto. Questo apre la strada a Crews per colpire con lo Step Up Enziguri e connettere con la Spin Out Powerbomb che chiude il match.
Winner: Apollo Crews via pinfall

MVP è sullo stage che applaude e prova a sollevare il braccio di Apollo Crews in segno di vittoria. Il campione US si rifiuta e minaccia MVP di non toccarlo, ma arriva Lashley che lo chiude nella Full Nelson e lo atterra sotto gli occhi del suo manager.

Rey Mysterio è nel backstage insieme a Dominick e dice al figlio di non preoccuparsi. Stasera mostreranno al Monday Night Messiah che con la famiglia Mysterio non si scherza. Padre e figlio si presentano sul ring e Rey dice che una delle cose più terribili che possa a accadere ad un genitore è quella di non poter frenare un figlio. Settimana scorsa ha provato a chiamare Dom decine di volte e quando ha scoperto dov’era non si è affatto sentito meglio. Nemmeno il padre più fiducioso poteva pensare che suo figlio sarebbe uscito da una situazione di 3 contro 1. E’ orgoglioso di lui ma è anche molto arrabbiato. Dovrebbe conoscere bene i rischi che si corrono a salire su un ring, ne hanno parlato tante volte. Sa che Dom è arrabbiato perché Rollins ha cercato di accecarlo, ma anche se ora Dom è grande e grosso, sarà sempre il suo bambino. Settimana scorsa Dominick ha lottato per Rey, ora è Rey che deve lottare per lui e prendersi la sua rivincita su Rollins, ma dovrà farlo da solo. Dominick prende il microfono e dice di capire cosa intende Rey, ma è troppo tardi per tirarsi indietro e sfida Seth Rollins. Il Messia si presenta sullo stage e dice che lo stanno mettendo davvero in una posizione difficile. E’ difficile salire sul ring e brutalizzare un padre sotto gli occhi del figlio. O forse sarebbe meglio brutalizzare Dominick? La decisione non dipende da lui. Il fato ha voluto che siano entrambi li e verranno sacrificati nello stesso momento. Due occhi sono meglio di uno. Seth si inginocchia sulla rampa e viene raggiunto da Austin Theory e Murphy. Alle loro spalle arrivano di corsa Humberto Carrillo e Aleister Black, che mettono i discepoli fuori gioco e puntano Rollins. Seth è circondato e i suoi quattro nemici provano ad applicare la legge del taglione portandolo verso i gradoni di acciaio per accecarlo, ma viene salvato da Theory e Murphy che riescono a prendere il sopravvento. Rollins prende Dominick e tenta di accecarlo mentre Rey viene costretto a guardare. Per fortuna tornano Black e Carrillo armati di sedia e costringono Rollins e compagni ad abbandonare il bordo ring e darsi alla fuga.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6.5
Evoluzione delle storyline
8
Qualità dei promo
8
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Jasper
Newsboarder e reporter di Raw, NXT e occasionalmente SmackDown. Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.