Buongiorno amici e lettori di ZW, benvenuti a questa nuova puntata di Monday Night Raw! Cosa ha lasciato Survivor Series? Quali saranno le conseguenze del PPV? Ma soprattutto, chi ha rubato l’uovo d’oro di Vince McMahon? (facepalm) Tutte queste domande avranno risposta proprio qui sotto!

BACKSTAGE: La puntata si apre nell’ufficio di Vince McMahon, con la regia che ci mostra un Chairman molto arrabbiato nei confronti di Adam Pearce e Sonya Deville, incaricati di ritrovare l’uovo scomparso, ma non riusciti ancora nell’impresa. Vince li minaccia dicendo loro che se non riusciranno a trovare l’uovo, verranno licenziati. I due cercano di rassicurare il boss dicendogli di avere del materiale video, grazie all’utilizzo di videocamere di sorveglianza, ma rivelano poi che si tratta solamente di gambe e torso del “ladro”. Vince McMahon quindi promette un grosso premio oppure una title shot per il titolo WWE durante questa puntata di Raw.
Intanto la regia si sposta nella Gorilla Position, dove troviamo Randy Orton: la Vipera non riesce a trovare Riddle, affermando che quest’ultimo sarebbe capace di perdersi anche dentro casa sua. A questo punto Orton viene interrotto proprio dal suo compagno, che si presenta con un pizzetto finto e uno smanicato, proprio per imitare il suo mentore. Riddle in seguito si lancia anche in un’imitazione di Orton e quest’ultimo non la prende benissimo, visto che lui aveva consigliato al compagno di essere “come” lui e non di “essere lui”. Intanto i due vanno verso il ring, dove Riddle affronterà Dolph Ziggler nel primo match della serata.

Riddle vs. Dolph Ziggler 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Da sottolineare l’ingresso di Riddle e Orton, semplicemente esilarante. Quando vuole, la WWE sa tirare fuori segmenti comedy da paura. L’incontro è molto divertente, i due wrestler si divertono a lottare sul tappeto in stile greco-romano, ma l’azione si sposta fin da subito in favore di Riddle. Ziggler riesce a controbattere all’offensiva di Riddle, ma quest’ultimo sembra quasi sempre in controllo dell’incontro. Il match comunque è molto divertente e alla fine Riddle vince l’incontro con l’RKO, eseguita molto bene.

Vincitore: Riddle
Al termine del match, Roode attacca Riddle, ma Orton salva il compagno e attacca Roode con la Bro Derek: l’Original Bro ha visibilmente apprezzato il “tributo” del compagno.

BACKSTAGE: Le superstar mettono a soqquadro il backstage alla ricerca dell’uovo d’oro. R-Truth prima scambia un pallone da football per l’uovo, poi entra nel bagno delle donne e scappa via.

PROMO: Becky Lynch, dopo aver sconfitto Charlotte a Survivor Series, ora è pronta per la prossima sfida.
Nonostante lo status di heel, tutti sono dalla parte di The Man: Becky ha iniziato proprio a Brooklyn la sua risalita nelle gerarchie della WWE, a SummerSlam 2018. L’irlandese si lancia in un promo contro il pubblico, soprattutto contro coloro i quali allo scorso PPV hanno cantato e tifato durante il 5vs.5 femminile. Lynch dichiara che nessuno sarà in grado di strapparle il titolo, nemmeno Liv Morgan, che sarà proprio la sua prossima avversaria.

Bianca Belair vs. Tamina 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Prima del suo match, la EST della WWE prende il microfono e parla dell’impresa che ha compiuto a Survivor Series, vincendo il 5vs.5 femminile da sole survivor partendo dalla posizione sfavorevole di 4vs.1. Belair inoltre invita Doudrop a concentrare le sue energie su altro, invece di disturbare proprio Belair. Il match è molto prevedibile, nonostante un timido tentativo da parte di Tamina di ribaltare la situazione, Belair domina e vince agevolmente l’incontro.

Vincitrice: Bianca Belair.
Al termine dell’incontro prima Natalya e poi Doudrop attaccano Bianca Belair: l’ex complice di Eva Marie a questo punto solidifica il suo heel turn e sembra intenzionata a rovinare la carriera della EST della WWE.

PROMO: Seth Rollins è al settimo cielo dopo Survivor Series. Infatti, dopo aver abbandonato il suo team (all’epoca SmackDown) lo scorso anno, quest’anno ha vinto il match proprio contro il team SmackDown in qualità di sole survivor. (Gran bel weekend per i coniugi Rollins!). Il pubblico è dalla sua parte e canta la sua theme song: il Visionary si prende tutto il merito di quanto accaduto e distrugge tutti i membri del suo team per averlo lasciato da solo. Il suo avversario di questa notte, Finn Balor, lo interrompe e fa il suo ingresso sullo stage, pronto per il loro match.

Seth Rollins vs. Finn Balor 0 out of 5 stars (0 / 5)
Prima che il match possa anche solo iniziare, Rollins attacca brutalmente Balor e se quest’ultimo riesce inizialmente a rispondere all’avversario, The Visionary distrugge letteralmente il leader del Balor Club, arrivando anche all’utilizzo dei gradoni d’acciaio. Inizialmente Rollins sembra allontanarsi, ma poi torna sul ring e colpisce l’avversario con un secondo Stomp. A questo punto Rollins va via ma viene attaccato da un fan e la regia stacca sui replay, prima di andare nel backstage.

BACKSTAGE: Qui vi è il caos più totale, tutte le superstar corrono alla ricerca di quest’uovo d’oro scomparso, ingolositi soprattutto dal premio promesso dal chairman. Torniamo poi nell’ufficio di Vince McMahon, dove Zayn dice di sapere chi ha preso l’uovo del mistero, chiedendo dunque la possibilità titolata.

BACKSTAGE: A Kevin Owens viene chiesto il motivo del suo abbandono a Survivor Series. Owens si dichiara alla ricerca dell’uovo scomparso, in modo da ottenere una title shot. Nel caso in cui non dovesse essere lui a trovarlo, osserverà molto attentamente chi lo farà e soprattutto, presterà molta attenzione all’eventuale match titolato di questa sera.

The Street Profits vs. AJ Styles & Omos 3 out of 5 stars (3 / 5)
Si affrontano i due team, con Omos fresco di vittoria della Battle Royal in onore a The Rock svoltasi proprio durante lo scorso PPV. Il match è molto divertente e il momentum è dalla parte dei Profits finché Styles si trova sul ring. All’ingresso di Omos la situazione cambia: il colosso domina completamente l’avversario e Dawkins si trova costretto a rivelare il contenuto della borsa portata a bordo ring. Il membro degli Street Profits dunque rivela un estintore e lo utilizza per attaccare Omos, ma ciò comporterà la squalifica per i due wrestler.

Vincitori (per squalifica): AJ Styles & Omos.

BACKSTAGE: Nel backstage Queen Zelina e Carmella vengono intervistate a proposito del loro prossimo match per i titoli di coppia femminili contro Rhea Ripley e Nikki A.S.H. Le due non sono preoccupate di quest’ultima, perché non la reputano un’avversaria degna e si proclamano le prossime campionesse, sicure della loro vittoria contro le loro avversarie.

WWE Women’s Tag Team Championship Match: Nikki A.S.H. & Rhea Ripley (c) vs. Carmella & Queen Zelina 3 out of 5 stars (3 / 5)
Rhea Ripley inizia il match per il suo team e domina completamente entrambe le avversarie, ma Queen Zelina riesce a trovare il modo per ribaltare la situazione. Nikki A.S.H. cerca di ristabilire ordine, vendicando anche il fatto di non essere stata scelta per far parte del team femminile di RAW a Survivor Series. Il suo momentum viene interrotto da Carmella, che l’attacca alle spalle: a questo punto si scatena il putiferio sul ring e le due sfidanti riescono ad approfittarne. Queen Zelina ottiene il pinfall vincente e dunque abbiamo nuove campionesse femminili di coppia.

Vincitrici e nuove Campionesse di coppia femminili: Carmella & Queen Zelina.

BACKSTAGE: Torniamo (purtroppo) ancora una volta nell’ufficio di Vince McMahon, dove oltre a Sami Zayn, si trovano anche Pearce e Deville. Zayn quindi presenta a Vince il ladro, trattasi di Austin Theory. McMahon è molto adirato e chiede spiegazioni ad Austin Theory, giustificandosi dicendo che voleva solamente farsi un selfie con l’uovo. McMahon quindi chiede di vedere il selfie e dice di essere sorpreso dal comportamento di Theory, apprezzando il suo coraggio: il chairman decide dunque di assecondare la sua stessa follia (del tutto reale) e di garantire a Theory un match per il titolo WWE questa notte a Raw, tra lo stupore di Zayn.

24/7 Championship Match: Reggie (c) vs. Cedric Alexander 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Il match dura essenzialmente poco e si gioca principalmente sull’agilità di entrambi i wrestler. A vincere la contesa e il titolo sarà Cedric Alexander ma il suo regno dura poco.

Vincitore e nuovo campione: Cedric Alexander
Al termine del match vi è la solita bagarre per accaparrarsi il titolo e a spuntarla sarà sorprendentemente Dana Brooke. Nessuno dunque vorrà metterle le mani addosso, visto che si tratta di una donna, quindi la folla di wrestler inizia a interrogarsi su cosa fare.

BACKSTAGE: Dominik si scusa con suo padre per non aver fatto nulla la scorsa settimana quando Lashley ha imprigionato Mr.619 nella Hurt Lock. Rey dice al figlio di non preoccuparsi, non è la prima volta che affronta un mostro: non vede l’ora di combattere al fianco di suo figlio e di distruggere Lashley in onore di tutta la sua famiglia.

BACKSTAGE: Prima del match Dana Brooke si mostra orgogliosa di aver vinto il titolo 24/7 e dichiara che questo è il momento giusto per far vedere al mondo chi è davvero Dana Brooke.

2vs1 Handicap Match: Bobby Lashley vs. Rey & Dominik Mysterio 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
MVP, manager di Lashley, prende il microfono e parla direttamente a Rey Mysterio: il manager ha molto rispetto per Rey, definendolo un gigante come wrestler ma molto deludente come padre. MVP dichiara che l’ego di Rey Mysterio porterà suo figlio a farsi molto male, andando oltre dicendo che una vota che sua moglie sarà infuriata con lo stesso Rey per quanto accadrà a Dominik, potrà darle il suo numero per farsi consolare. Il match dunque inizia e gli unici momenti di speranza sono quelli dove entrambi i Mysterio attaccano contemporaneamente Lashley. Per il resto, The Almighty domina completamente il match, anche grazie a qualche piccolo aiuto di MVP. I Mysterio ritrovano coraggio, colpiscono Lashley con una doppia 619 e una doppia Frogh Splash, schienando insieme Lashley ma ottenendo solamente un 2. A questo punto l’ex campione WWE recupera terreno e attacca Dominik con l’Hurt Lock, vincendo l’incontro.

Vincitore: Bobby Lashley

BACKSTAGE: Big E parla del suo match molto duro con Roman Reigns, dicendo di aver deluso molte persone, assumendosi però le sue responsabilità per la sua sconfitta. Nonostante questo, nonostante Rollins e Owens, ora deve preoccuparsi di Austin Theory. Il ragazzo ha talento, ma Big E è sicuro di poter mantenere intatta la sua cintura.
Sempre nel backstage, Liv Morgan parla del suo prossimo match contro Becky Lynch. Nonostante la vittoria del team Raw, Morgan è amareggiata…non fa in tempo ha spiegare il perché, che The Man fa capolino e interrompe la sua prossima sfidante. Becky dice che la scorsa notte Morgan non è riuscita a fare nulla, deridendola in maniera molto forte. La sfidante è sul punto delle lacrime e reagisce alle vessazioni attaccando la campionessa e andando via.


PROMO: Commander Azeez introduce Apollo: quest’ultimo parla della doppia personalità di Priest, dicendo che quest’ultimo è imbarazzato da se stesso, mentre lui ha completamente abbracciato la sua provenienza nigeriana, andando fiero delle sue origini. Crews promette di diventare il prossimo campione degli Stati Uniti ma Priest lo interrompe, ricordandogli di trovarsi a New York, dove per dimostrare quanto si vale, bisogna combattere. E’ dunque il campione a lanciare la sfida, ma Apollo rifiuta: a questo punto Sami Zayn interrompe i due, dichiarandosi interessato alla Open Challenge e desideroso di lasciare New York con un titolo tra le mani.

US Open Challenge: Damian Priest (c) vs. Sami Zayn 3 out of 5 stars (3 / 5)
Zayn avrebbe voluto (e dovuto) ricevere il match per il titolo WWE, ma deve accontentarsi di un’opportunità per il titolo degli Stati Uniti. The Great Liberator inizia anche molto bene, rischia seriamente di portare a casa il risultato e il titolo, ma commette il grave errore di costringere Priest a tirar fuori la sua personalità più violenta. A questo punto il campione distrugge letteralmente l’avversario e vince il match, conservando il titolo.

Vincitore e ancora campione US: Damian Priest.

BACKSTAGE: Theory parla del suo primo match per il titolo WWE della carriera, promettendo di diventare il più giovane campione della storia. Theory non vuole mancare di rispetto a Big E, ma dice che quest’ultimo si è guadagnato il titolo di Big Loser dopo Survivor Series: dopo il selfie con Vince McMahon, Theory promette di portare a casa il titolo WWE.

WWE Championship Match: Big E (c) vs. Austin Theory 3 out of 5 stars (3 / 5)
Prima del match compare sullo stage anche un altro uomo con una title shot assicurata: Seth Rollins. Theory cerca di innervosire il campione e quest’ultimo parte subito forte, attaccando violentemente lo sfidante e cercando di chiudere velocemente la pratica. Durante il match appare sullo stage anche Kevin Owens: Big E, distratto, subisce l’offensiva dell’avversario. La situazione inizia a diventare caotica e nel frattempo Austin Theory cerca di approfittarne a suo vantaggio. Nonostante riesca a recuperare il pallino del gioco, Big E viene più volte distratto da Owens e Rollins, con quest’ultimo che lo colpisce alle spalle dell’arbitro. Proprio questi ultimi iniziano a litigare fuori dal ring, distraendo fatalmente Austin Theory e permettendo Big E di colpire quest’ultimo con il Big Ending e di vincere l’incontro.

Vincitore e ancora campione WWE: Big E.

La puntata si chiude con il vano tentativo di Owens e Rollins di attaccare il campione alle spalle: entrambi sono costretti alla ritirata e Rollins subisce addirittura un Big Ending. Termina qui la puntata di questa settimana, una puntata ricca di spettacolo ed emozioni. Cosa ci riserverà il futuro? Rimanete sintonizzati sul nostro sito per scoprirlo!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Evoluzione delle storyline
7
Qualità dei promo
6
Sono un aspirante giornalista innamorato di wrestling, calcio e musica. I miei wrestler preferiti sono Edge, CM Punk, Jeff Hardy, The Undertaker, Batista, Chris Jericho e Seth Rollins. Sono principalmente un WWE guy, ma nell'ultimo periodo ho iniziato a seguire anche la AEW.