Lettori di ZW, bentornati a un nuovo appuntamento con Monday Night Raw, siamo alla sera successiva a Survivor Series. Il brand rosso per quanto riguarda la categoria tradizionale a squadre, ha stravinto su Smackdown. Ottima prova del team maschile che si è dimostrato superiore vincendo senza eliminazioni, ma anche della squadra femminile che ha fatto una bella figura. Anche il New Day ha perso contro gli Street Profits, dopo un buon match di coppia. Non si può dire lo stesso della parte individuale dove i campioni McIntyre e Asuka hanno perso rispettivamente senza però sfigurare. Solo Bobby Lashley ha portato alla vittoria lo show rosso, lottando, comunque, con un atleta inferiore. Detto ciò addentriamoci nella puntata odierna.

Video: Le immagini ci mostrano la vittoria del titolo WWE da parte di Drew McIntyre su Randy Orton avvenuta sette giorni fa.

Si apre lo show e sul ring troviamo Adam Pearce con il Team maschile di RAW (capace di vincere 5-0 sullo show blu), formato da AJ Styles, Sheamus, Keth Lee, Braun Strowman e Riddle. Uno di loro avrà l’opportunità di sfidare McIntyre per il titolo. Proprio questa possibilità sarà motivo di diatribe tra i wrestler sul ring, ingolositi dal fatto di poter mettere le mani, potenzialmente, sulla cintura.

Pearce si rivolge a Styles definendolo “Capitano” e questo basta per far ripartire la discussione sul fatto che non venga considerato leader da nessuno. Interviene Sheamus che non lo riconosce come “condottiero” ma si congratula con McIntyre per poi definirsi MVP della serata. Keith Lee allora fa notare di aver salvato Styles ed aver concluso il match schienando il loro capitano, Riddle prende in giro Sheamus affermando che quando vincerà il titolo gli farà tenere la corona, visto che alle SS ha schienato King Corbin “diventando re”. L’irlandese non la prende bene e incomincia a chiamare i suoi compagni con dei soprannomi, facendoli innervosire.

Adam Pearce si rivolge a Strowman definendolo “Last but not least” (Ultimo ma non per importanza) e questo fa infuriare il gigante, che rifila una testata al proprio dirigente che resta a terra dolorante. Poi intima ai propri compagni di lasciarlo stare.

È stato sancito per questa puntata un match per i titoli di coppia. L’Hurt Business, prima dello show, ha provocato il New Day riguardo alla sconfitta patita contro gli Street Profits. MVP ha rimproverato i campioni di coppia di aver perso il loro match alle SS, mentre il New Day ha ricordato che, la scorsa settimana, hanno perso proprio contro di loro. A finale di tutto, Shelton Benjamin e Cedric Alexander (membri del team di MVP), sono riusciti ad ottenere un match titolato facendo pressione e irridendo il New Day.

Raw Tag Team Championship: Hurt Business (Cedric Alexander & Shelton Benjamin) with MVP vs The New Day (c) 2.7 out of 5 stars (2,7 / 5)

Il New Day riesce, dopo pochi minuti, a mentenere il titolo per via di un pareggio per Count Out. MVP cerca di fare pressione sull’orgoglio dei campioni, chiamandoli codardi per il modo nel quale hanno mantenuto le cinture. Xavier e Kofi non ci stanno ed accettano di far ripartire il match. Lo scontro ricomincia e l’Hurt Business riesce ad incidere molto di più. Kingston subisce dei duri colpi alla testa ma con un guizzo allontana la minaccia e si difende. Al momento del tag Alexander trascina giù Woods. L’ex campione WWE Kingston se la cava comunque bene anche da solo connettendo una SOS su Benjamin, solo due però. Entra di nuovo Alexander, ancora prese al ginocchio e alla gamba, Kofi è intrappolato. Finalmente riesce a dare il cambio a Woods che fa la differenza entrando e ribaltando prima la situazione e poi strappando la vittoria schienando Benjamin.

Winners and still Champions: New Day

Backstage: Pearce esce dall’infermieria e viene intervistato. Afferma di aver fatto allontanare Strowman e mentre lo dice interviene Bobby Lashley che fa notare di essere stato l’unico campione di RAW a trionfare alle SS e per questo si propone di dare una lezione a Braun, strizzando allo stesso tempo l’occhio ad una chance per il titolo WWE. Dello stesso avviso è anche Randy Orton, che poco dopo si dirige da Pearce ma si limita a guardarlo solo negli occhi.

Backstage: Lana si dimostra ancora sorpresa ed eccitata per la vittoria avvenuta ieri per merito suo nel match a squadre femminile.

Adam Pearce intanto annuncia tre Single Match dai quali usciranno i tre partecipanti che si giocheranno una chance titolata per il titolo WWE, la prossima settimana.

Single Match: Riddle vs Sheamus 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Match molto combattutto dall’inizio, Riddle mette a sego una ginocchiata fuori dal ring ma Sheamus si riprende facilmente. Dopo una Running Senton del Bro King Arriva un’Alabama Slam di Sheamus seguita da una ginocchiata in salto. Il match è molto logorante e pieno di cambi di fronte. Riddle torna in vantaggio con un Crossbody dal ring dopo aver subito i classici dieci pugni di Sheamus. Una volta tornati sopra al quadrato i due ripartono con le serie di colpi ma Sheamus mette un grosso punto esclamativo con la White Noise eseguita dal paletto. L’irlandese tenta prima un Brogue Kick ma non lo mette a segno perchè lo sfidante non si regge in piedi. Sheamus lo alza, perde tempo a parlare e subisce un calcio al volto. Serie di prese al terreno, fin quando Riddle riesce a chiudere Sheamus con un guizzo in un roll up vincendo l’incontro.

Winner: Riddle

Backstage: Lana viene raggiunta da Asuka, che dopo aver sentito vociferare di una possibile sfida tra lei e Lana per la cintura, le dice che accetta ogni sfida e le dà appuntamento a tra poco sul ring.

Firefly Funhouse: Bray e Alexa ci danno il benvenuto, definendo il tema dell’episodio di oggi, come squallido e spaventoso:l’amicizia. A questo punto appare un nuovo personaggio della casa, Friendship Frog. L’animaletto cerca di parlare dell’importanza dell’amicizia ma ben presto viene ucciso a colpi di martello da Alex. La Bliss e Bray dopo questo “omicidio”, dedicano un tributo strappalacrime al povero ranocchio e ci salutano con Alexa che da appuntamento a Nikki Cross per dopo.

Raw Women’s Championship: Asuka (c) vs Lana

Lana ed Asuka appena suona la campanella cominciano il loro match titolato ma vengono subito disturbate dalla presenza di Nia Jax e Shayna Baszler. Inizia l’incontro e Lana mette in difficoltà la giapponese. Dopo aver sbeffeggiato la campionessa dicendole di non poter fare questa figuraccia con Lana, la giapponese prende dell’acqua e la lancia contro la coppia che si trova fuori dal ring. Questo fa scattare il duo, che si scaglia contro la nipponica, facendo suonare la squalifica. Due contro uno, Shayna libera il tavolo dei commentatori e Nia carica Asuka. Per fortuna, arriva Lana che trae in salvo la campionessa. Ben presto le detentrici del titolo di coppia, si intromettono nella disputa portando le due avversare ad allearsi per l’occasione, e quindi per il match successivo.

Winner: Lana—-Still Champion: Asuka

Tag Team Match: Lana & Asuka vs Shayna Baszler & Nia Jax 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Il match parte con Lana che viene tenuta imprigionata all’angolo per diversi minuti. Nia Jax deride la nemica e poi l’attacca nel proprio angolo. Entra Shayna Baszler che applica delle tecniche di sottomissione a Lana. Quest’ultima, però, riesce a sgusciare via e lascia entrare Asuka. La giapponese connette un German suplex e poi una Shining Wizard sulla Baszler ma la Regina di spade reagisce. Nia Jax cerca di attaccare Lana, fuori dal ring, ma la moglie di Miro si ribella ed evita di finire per distruggere il tavolo di commento. La Jax si lancia contro Lana, che però si sposta all’ultimo. In tutto questo, sul ring il match si sta per concludere grazie ad Asuka che trova la vittoria con un Roll Up di rapina sulla Baszler.

Winners: Lana & Asuka

Backstage: Riddle incontra MVP, vorrebbe parlare a Lashley e dirgli buona fortuna. Poi inizia un discorso insensato sul business e su un’improbabile pizza allo yogurt. MVP dice che Lashley non ha tempo per queste idiozie ma lo ringrazia per il pensiero.

Single Match: Bobby Lashley with MVP vs Keith Lee 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match inedito tra i due che parte con Lee che schianta l’avversario contro l’angolo e lo colpisce ripetutamente. Lashley cerca di resistere come può e grazie all’aiuto di MVP fa partire la reazione. Il campione degli Stati Uniti cerca di eseguire la Full Nelson ma non serve perché Lee non fa concludere la presa. L’ennesimo contrattacco di Keith pare essere quello decisivo e per evitare il peggio MVP entra in scena, incomprensibilmente, colpendo l’avversario del proprio assistito ma venendo notato dall’arbito che fa scattare la squalifica.

Winner: Keith Lee

Backstage: Vediamo Nikki Cross, ex amica di Alexa, dichiarare durante l’intervista che ha un solo obiettivo per questa sera: togliere The Fiend dalla testa della Bliss.

Single Match: Nikki Cross vs Alexa Bliss 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Il match inizia con Nikki Cross accecata dalla rabbia che cerca di inseguire l’avversaria per colpirla. L’amica di Wyatt scappa e colpisce sfruttando le distrazioni dell’avversaria. La scozzese però perde del tutto la pazienza e riesce a prendere il controllo della contesa, atterrando più volte la Bliss. L’ex campionessa di SmackDown, sembra essere pentita, iniziando a piangere e a scusarsi facendo smettere Nikki, che abbraccia Alexa. È tutta una finta, dato che, una volta in piedi, la Bliss schianta Nikki al suolo con una specie di sister Abigail e porta a casa l’incontro.

Winner: Alexa Bliss

Video: Le immagini ci mostrano un video tributo per il ritiro di The Undertaker dopo trenta anni di carriera. Molte icone del ring WWE parlano del Phenom, fino ad arrivare alla sua ultima apparizione alle Survivor Series 2020.

Single Match: Randy Orton vs AJ Styles with Olmos 2.7 out of 5 stars (2,7 / 5)

Il match inizia con Orton che parte meglio rispetto ad AJ Styles ma si ritrova di fronte a Jordan Omogbehin (Olmos), che mette di peso l’amico sull’apron servendo proprio a Styles una ginocchiata da scagliare contro The Viper. Dopo la pausa pubblicitaria il match si fa più bello ed equilibrato. AJ tenta la Calf Crusher ma l’Apex Predator rovescia la situazione ancora e poi rifiata fuori dal ring. A questo punto si percepisce la presenza di The Fiend, che torna a perseguitare Randy Orton. The Viper è distratto ma riesce comunque a mantenere il controllo della contesa, almeno fin quando non si spengono le luci ed il maligno gli appare alle spalle. Si spengono di nuovo le luci, The Fiend è scomparso ma Orton è distratto ed AJ Styles ne approfitta per connettere il Phenomenal Forearm che gli fa vincere il match!

Winner: AJ Styles

La settimana prossima, Keith Lee, Riddle ed AJ Styles si affronteranno per decretare il #1 Contender al titolo di Drew McIntyre.

Sulle risate di The Fiend che riecheggiano per tutto il Thunderdome, mentre Orton si alza visibilmente arrabbiato, si conclude questa puntata di Monday Night Raw e io vi do appuntamento alla prossima settimana, sempre qui, su Zona Wrestling.


PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Evoluzione delle storyline
5
Qualità dei promo
6
Angelo Martino
Studente di giurisprudenza, segue ed è attratto dal mondo del wrestling da 16 anni, ricordando con nostalgia l'epoca d'oro di SmackDown su Italia 1. Appassionato di ciclismo e calcio, nel tempo libero si concede alla sua bici da corsa per staccare da tutto e salire in sella.