Monday Night Raw vi da il benvenuto dal Resch Center di Green Bay, Wisconsin. Alla tastiera, Ysmsc.

Da adesso in poi con il WWE Network sarà possibile seguire sia il pre che il post show di Raw. A voi un breve riassunto del pre-show:

Ric Flair, Booker T ed Alex Riley sono ospiti di Josh Mathews e discutono assieme di Elimination Chamber, delle faide in corso, del ritorno di Hulk Hogan e di un possibile avvistamento di Brock Lesnar. Il match del pre-show è un Kofi Kingston vs Damien Sandow. Renee “la perla dei pre-show” Young intervista Brad Maddox, che è ancora il GM di Raw, in merito a Brock Lesnar ma i due vengono interrotti da Sheamus e Christian, Maddox sancisce un match tra i due per stasera.

E la puntata incomincia con il ritorno di Hulk Hogan! Ebbene sì! È l'Hulkster in persona ad aprire la puntata! Il pubblico è in delirio. “Lasciatemi dire una cosa, Brothers! Sono ufficialmente a casa. Sapete, 30 anni fa sono stato parte di un evento storico, un evento che ha fatto la storia, ebbene anche quest'oggi sono qui per far parte di un evento altrettanto storico, il lancio del WWE Network. Hogan parla di ogni evento passato e presente che sarà visibile nel Network, ma soprattutto del futuro ed il futuro è WrestleMania XXX, che lo vedrà in veste di Presentatore Speciale. What's you gonna do when Hulk Hogan, WrestleMania and the WWE Network run wild on you?

Nota: dalla regia mi segnalano che “Arc” ha avuto qualche lapsus, dicendosi pronto a lanciare il “WWE Universe”

Al tavolo di commento, dopo altra pubblicità al Network, scopriamo che stasera ci sarà un confronto tra Daniel Bryan e Kane, arriverà Brock Lesnar e ci sarà un rematch tra Batista e Alberto Del Rio, nel primo match a Raw di Batista dal suo ritorno.

Di ritorno dalla pubblicità sono proprio Batista (anzi, Boo-tista, a giudicare dalla reazione del pubblico) e il messicano a salire sul ring

Batista vs Alberto Del Rio (2/5)

Batista parte subito all'attacco, Del Rio cerca di fuggire fuori dal ring ma l'Animale lo segue sballottandolo da ogni parte, tornati sul ring Alberto si riprende con un calcio e questa volta, dopo uno scontro sull'apron, riesce a gettare Batista fuori del quadrato, dopo la pubblicità Batista sembra neutralizzare l'offensiva del messicano, lo getta giù dal paletto e tenta lo schienamento dopo una Powerslam, Del Rio riesce a colpire il braccio di Batista ma fallisce il suo calcio alla testa finendo preda di una Spinebuster, Batista sembra pronto a finirlo quand'ecco che sullo stage appare Randy Orton, Batista si distrae e Del Rio lo schiena velocemente con un roll up

Vincitore: Alberto Del Rio

Randy schernisce Batista per la sua sconfitta e soprattutto per la reazione con la quale il pubblico ha accolto il suo patetico ritorno in WWE, i fan cominciano a inneggiare CM Punk e i due li lasciano sfogare un po', Batista risponde che ama questo business perché il pubblico ha una voce, ma ce l'ha anche lui e se il pubblico lo fischia lui li fischierà a sua volta, non importa, l'unica cosa che importa è che a WrestleMania lui batterà colui che una volta era suo amico e adesso non è altro che un patetico leccaculo, Randy sta guardando il futuro WWE World Heavyweight Champion, deal with it!

Il prossimo match vedrà contrapposti Big E e Cesaro i due esempi della filosofia “un nome corto fa più figo”, in un match non titolato, ricordiamo che ad Elimination Chamber Big E ha conservato il titolo sconfiggendo il tag team partner di Cesaro, Jack Swagger

Cesaro (with Zeb Colter&Jack Swagger) vs Big E (3/5)

Tanti bei cori “we the people” per iniziare ma è Big E a partire in vantaggio, Cesaro con fatica riesce a mandare Big E all'angolo ma questi si riprende e lo getta a terra con un Belly to belly (che a me sembrava più un German suplex, ma se lo dice Michael Cole . . .), Cesaro risponde bloccando una Clothesline e rifilando a Big E un Big boot, tenta una mossa dal paletto ma viene afferrato al volo, Big E esegue poi tre Backbreaker sullo svizzero, c'è poi una manovra eseguita in maniera un po' rocambolesca che porta a una Tilt whirl backbreaker di Cesaro, davvero bella, il match procede con un buon equilibrio da entrambe le parti mentre a bordo ring Colter e Swagger, soprattutto Swagger, fanno un casino bestiale, Cesaro tenta una Sleeper hold ma Big E la ribalta velocemente, esegue uno Splash ed è pronto per la Big Ending, Cesaro la evita e connette il Very european uppercut, vorrebbe tentare la Cesaro swing ma Big E si libera (con gran disappunto del pubblico), Swagger tenta di distrarre Big E ma subisce una Clothesline e tanto basta a Cesaro per connettere la Cesaro swing, peccato che poi Swagger salga sul ring e chiuda Big E nella Patriot lock facendo scattare la squalifica

Vincitore: Big E via DQ

Colter e Cesaro sono furiosi con Swagger, che cerca di spiegarsi, Big E attacca proprio Jack e a quel punto Cesaro interviene in soccorso del compagno di squadra effettuando la Neutralizer su E, il trio poi si allontana ma la tensione è piuttosto alta.

Dopo la pubblicità è il momento di John Cena, che ha un messaggio per la Wyatt Family, il trio l'ha infatti attaccato ad Elimination Chamber causando poi la sua eliminazione per mano di Orton, vuole dire prima di tutto che è bellissimo riavere Hulk Hogan a casa e come presentatore di WrestleMania, la gente ricorderà questa notte a Green Bay, perché è il giorno del lancio del WWE Network, Cena ripete il suo mantra, ovvero che se c'è qualcuno che pensa di essere in grado di portare il peso della compagnia sulle spalle dovrà passare su di lui per provarlo, ovviamente quando dici cose del genere ti disegni un bersaglio sulla schiena e chi l'ha visto? Bray Wyatt, Cena non si aspettava un suo intervento, sapete, lui e gli altri cinque avrebbero dovuto essere “chiusi dentro” un Elimination Chamber match, ad ogni modo Cena domanda a Bray se da adesso in poi si comporterà da codardo o gli dimostrerà quanto vale, in effetti la Wyatt Family non si fa attendere ed i tre compaiono nell'arena, Bray se ne sta sulla sua sedia e afferma che sulla Terra c'è un virus, un'infezione, ciò di cui la gente ha bisogno sono gli eroi, qualcuno che accorra a salvare la giornata, John Cena è una promessa vuota, ha promesso di salvare queste persone, di tenerle al sicuro, sei un bugiardo John, un tremendo bugiardo, permetti che mi presenti, il mio nome è Bray Wyatt e porterò la morte in quest'Era di bugie, John ovviamente risponde, Bray ha iniziato qualcosa ed ora è tenuto a finirla, sfida Bray a farsi avanti ed il trio infine attacca Cena, che sembra infortunarsi a una gamba, John prova a reagire ma i tre lo stendono di nuovo, follow the buzzards.

Dopo la pubblicità veniamo aggiornati sulla situazione della gamba di Cena, che sembra seriamente infortunata.

È tempo del match tra Christian e Sheamus, che prosegue la rivalità che sembra scoppiata tra i due

Sheamus vs Christian (2.5/5)

Sheamus resta in sostanziale vantaggio per tutta la prima parte del match, ricordiamo che è stato Christian a eliminare l'irlandese dall'Elimination Chamber match, Christian ha delle sporadiche reazioni che tuttavia non impensieriscono seriamente Sheamus, a lui le manovre migliori della prima parte di match, compreso una Shoulder block dall'apron ring, dopo la pubblicità la musica pare cambiare, Christian è sempre più frustrato e i suoi colpi si fanno più aggressivi, esegue un Bear hug e poi un'altra presa al corpo cercando di tenere al tappeto Sheamus, tenta poi un Crossbody che viene evitato dall'irlandese, che prevede poi una finta del canadese e lo blocca alle corde per i tamburi di guerra, Sheamus rispolvera poi anche la Cloverleaf (credo non la usasse dal 94), ma Christian raggiunge velocemente le corde, evita un tentativo di White noise e tenta di sorprendere Sheamus con un roll up che non gli regala tuttavia la vittoria, Sheamus tenta il Brogue kick ma parte troppo lento e Christian lo evita, il canadese tenta di approfittarne con una mossa dal paletto ed ecco che il canadese lo colpisce al volo con il suddetto Brogue kick

Vincitore: Sheamus

Nota: pubblico muto per tutto il match.

Ci vengono mostrare delle immagini dell'arrivo dell'Authority nel Resch Center, Triple H e consorte vengono intervistati da Renee “la dea delle interviste” Young ma vengono interrotti da Daniel Bryan, frustrato per essere stato fregato ancora una volta, ma i due danno la colpa a Kane e lo invitano a sfogare la sua rabbia su di lui, Daniel parla anche di come sia sempre stato pregato da SummerSlam in poi e domanda se sarà costretto ad affrontare Triple H a WrestleMania per provarlo, Triple H risponde alla provocazione in maniera sarcastica, ridendo sotto i baffi

Per il mese della celebrazione della storia afroamericana, vengono ricordate le carriere di Tony Atlas e Rocky Johnson.

Nella tana dello Shield Seth Rollins e Roman Reigns se la prendono con Dean Ambrose per essere scomparso nelle fasi finali del loro match, Ambrose sbotta e ne se va e a quel punto i due vengono raggiunti dalla Wyatt Family, Roman propone subito un match uno contro uno a Bray, che gli da della “creatura interessante” (inquietante) e accetta.

Torniamo al tavolo che ha ospitato il pre-show, con Booker T e Ric Flair (Riley l'han già mandato a quel paese), Josh Mathews intervista i due riguardo i loro momenti preferiti della puntata e quali attendono maggiormente. Dopo questo siparietto è tempo del confronto tra Daniel Bryan e Kane ed è infatti Daniel a presentarsi sul ring. A quanto pare il loro sarà un match vero e proprio

Daniel Bryan vs Kane (3.5/5)

Malmena Kane a più non posso a suon di calci e pugni e il Director of Operations si dimena come un pesce all'amo, Bryan è attento a non lasciare neanche un attimo di respiro all'ex tag team partner, prova una Half crab ma Kane raggiunge le corde, alla fine colpendolo dall'apron Kane riesce a riprendersi, Bryan è ancora infortunato al braccio e alla spalla sinistri ed è lì che Kane concentra i suoi attacchi, gettandolo anche contro i gradoni d'acciaio, Kane può sfruttare il vantaggio ma commette l'errore di tentare una mossa dal paletto, dove Bryan lo raggiunge e gli rifila una Hurracanrana, dopodiché lo fa cadere fuori dal ring e lo colpisce con un Suicide dive, dopo il Missile dropkick dal paletto Bryan prova il Flying headbutt ma Kane lo afferra al volo ed effettua la Chokeslam, ciò non basta tuttavia a schienare Bryan, Daniel tenta allora di chiudere la Yes lock, senza successo, ma all'improvviso riesce a tirar fuori dal cilindro la sua doppia ginocchiata (Fus ro knee!)

Vincitore: Daniel Bryan

Daniel festeggia e prende in mano un microfono, vuole mettere in chiaro una cosa: Triple H è un codardo, lo ripete ancora più forte, Triple H è un codardo, l'ha sfidato ad un match a WrestleMania e si è nascosto dietro sua moglie, ogni volta che indossa una giacca si dimentica di ascoltare ciò che il pubblico vuole, il pubblico canta “yes!” e Daniel lo ripete: Triple H vs Daniel Bryan per WrestleMania 30, stai ascoltando Triple H?

Dopo la pubblicità scopriamo che questa settimana avremo Batista a SmackDown. Dopodiché abbiamo un promo di Alexander Rusev.

E siamo giunti al debutto ufficiale di Emma su di un ring del main roster! Emma si sconterà infatti con Summer Rae, che l'ha preceduta di qualche mese nel debutto

Emma (with Santino Marella) vs Summer Rae (with Fandango) (2/5)

ovviamente non manca qualche passo di danza per scaldare gli animi, al termine dei quali le due si spintonano, Emma evita un attacco di Summer all'angolo ma viene poi colpita da uno Spinning kick, Summer tiene bloccata Emma e se la prende con Santino a bordo ring, dopo essere rimasta a lungo bloccata in una prese al collo Emma blocca un secondo Spinning kick di Summer e la chiude poi nella Emma lock

Vincitrice: Emma

Santino si complimenta con la sua protetta, che gli salta in braccio facendolo pure cadere a terra.

Il prossimo è un rematch, non titolato tuttavia, tra i campioni di coppia, i New Age Outlaws, e i gemelli Usos

The New Age Outlaws vs The Usos (s.v.)

Non appena suona la campana Jesse James tenta di convincere gli Usos ad avere rispetto per gli anziani e dargli il tempo necessario per le presentazioni, i fratelli sembrano accettare ma alla fine della solita tiritera i gemelli attaccano i campioni di coppia, Billy Gunn è scaraventato fuori dal ring e Road Dogg schienato dopo lo Splash dal paletto (con tanto di gesto alla DX)

Vincitori: The Usos

Il prossimo è il preannunciato match tra Bray Wyatt e Roman Reigns che, come promesso nel loro confronto nel backstage, si presenta da solo sul ring, anche Bray Wyatt mantiene la parola data e si presenta da solo

Roman Reigns vs Bray Wyatt (2.5/5)

C'è un lungo scambio di sguardi tra i due, uno scambio di colpi e Bray si prende immediatamente una pausa fuori dal ring, sul confronto fisico Bray sembra sovrastare Reigns, ci sono un paio di power moves da parte di entrambi, Short arm clothesline di Wyatt che tiene poi Roman al tappeto, Reigns riesce a gettare l'avversario all'angolo e poi fuori dal ring, stendendolo con una Clothesline, tuttavia tornati sul ring è di nuovo Bray Wyatt a passare in vantaggio ed i suoi attacchi sembrano surclassare quelli del membro dello Shield, i due si danno nuovamente battagli all'angolo e finalmente il samoano riesce a connettere una Flying clothesline, poi corre velocemente a bordo ring per il suo dropkick dall'apron, vorrebbe finirlo con la Spear ma le luci si spengono ed Harper e Rowan si trovano a bordo ring, quand'ecco che dall'altra parte arriva Seth Rollins che li colpisce con un Rolling suicide dive, Bray tenta di approfittarne con un roll up ma Reigns si riprende, intanto arriva anche Ambrose in soccorso di Rollins, Roman colpisce Bray con il Superman punch quand'ecco che Ambrose da bordo ring attacca Bray e, nonostante salgano tutti sul ring, la vittoria va a Bray Wyatt per squalifica

Vincitore: Bray Wyatt via DQ

Nel backstage, Brock Lesnar è pronto a fare il suo ingresso sul ring, Paul Heyman afferma che è importante comportarsi da gentiluomini perciò lo prega di non rompere niente . . . o nessuno.

Ed ecco che Lesnar ed Heyman giungono sul ring, sul quale si trova un tavolo, Heyman dice di essere qui in rappresentanza del legittimo n°1 contender al WWE World Heavyweight Championship, comprende che questa sia una serata speciale, tuttavia Lesnar non è affatto di buon umore stasera, Heyman afferma anche che Randy Orton e Batista dovrebbero semplicemente sfidarsi ed il vincitore dovrebbe affrontare poi Brock Lesnar WrestleMania, l'Authority, come premio di consolazione, sembra aver dato a Lesnar un contratto aperto, un open match a WrestleMania, contro chiunque volta, insomma Brock Lesnar può avere tutto, tranne quello che realmente vuole, fare la storia, fare la storia conquistando il WWE World Heavyweight Championship e la sola ragione per cui non può farlo è che Triple H e Stephanie non vogliono dargli quest'opportunità, è così che l'Authority gioca con la gente, bene, ma non giocheranno con Brock Lesnar, questo contratto non significa niente per Lesnar, Lesnar vuole solo fare la storia, quindi dicono, a Triple H e Stephanie, no grazie, non potranno avere Brock Lesnar a WrestleMania, o date a Brock Lesnar l'opportunità di fare la storia oppure non avrete Brock Lesnar a WrestleMania, grazie a tutti

I due non fanno in tempo a fare mezzo passo che nell'arena risuonano dodici rintocchi di campana, le luci si spengono e The Undertaker in persona compare sullo stage, il Deadman si avvicina al ring con Lesnar che lo fissa interdetto (il deadman sfoggia un pizzetto alla Ministry of Darkness), scavalca le corde ed entra nel ring, faccia a faccia con Lesnar, volge lo sguardo al simbolo di WrestleMania in maniera eloquente, Lesnar non si fa pregare e firma il contratto, porgendogli (si fa per dire) la penna, Heyman prende la parola e invita Taker a firmare, Lesnar si mostra troppo insistente ed in risposta Undertaker gli trapassa la mano con la penna, prima di stendere Brock sul tavolo con una Chokeslam, Heyman è sconcertato, Brock è al tappeto, Undertaker fissa il suo avversario esanime per qualche altro secondo, dopodiché se ne va, chiudendo la puntata.

smileyCosa mi è piaciuto: facciamo finta che per me il segmento finale darebbe un 10 alla puntata e facciamo i seri. Mi aspettavo qualcosa di molto più pomposo e trionfale per il ritorno di Hulk Hogan, ma in fondo è un bene che non si sia preso troppo spazio, interessante il segmento tra Orton e Batista, stanno affrontando il problema dell'Animale col pubblico, questo porterà forse a un turn heel? Ottima la gestione fin qui dei Real Americans. Buono il debutto di Emma. Daniel Bryan ha scongiurato il pericolo di un match contro Kane a WrestleMania? In ultimo . . . che ve lo dico a fare, finale col botto, anche se telefonato quanto vogliamo.

cryingCosa non mi è piaciuto: nessun match particolarmente esaltante o emozionante, il match tra i NAO e gli Usos è stata una farsa, peccato per il pubblico muto tra Sheamus e Christian, i due non han fatto nulla di malvagio, anzi

sadConsiderazioni generali: la gestione dello Shield mi ha lasciata un po' interdetta, con Ambrose che prima se ne va, poi torna, poi fa scattare la squalifica, sembra che vogliano tirare per le lunghe il più possibile la loro storyline, vedremo se questo sarà un bene o un male, anche per Bray vs Cena per il momento mi astengo da giudizi.

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta (felice come una Pasqua)

Voto alla puntata: 7

 

 

 

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname