Ben ritrovati cari lettori di Zona Wrestling a questo nuovo report di Monday Night RAW. Io sono Jasper e sono ancora pieno dalla scorpacciata di wrestling che ci ha offerto il fine settimana. Il roster di RAW, invece, si è dovuto accontentare delle briciole la scorsa notte a Survivor Series, dal quale è uscito con le ossa rotte e con una sola vittoria sulle sette disponibili. La WWE non ha dato grandissimi indizi riguardo alla puntata che andremo a seguire: dopo essersi beccata una sputazzata verde durante il match a squadre, Charlotte Flair potrà vendicarsi di Asuka, mentre AJ Styles dovrà difendere il titolo degli Stati Uniti controoo…rullo di tamburi…Humberto Carillo!!! Vedremo se questa sarà la volta buona per il giovane messicano per conquistare la sua prima cintura in WWE. La puntata viene trasmessa dalla Allstate Arena di Chicago, ma le porte del palazzetto sono rimaste chiuse per il povero Rusev, che al momento del suo arrivo si è visto schiaffare in faccia l’ordine restrittivo che gli impone di stare lontano “90 miles…ehm 90 days…I mean 90 feet” (cit.) da Lana. Dopo questa chicca di gossip siamo pronti a partire.

La puntata si apre con tutto lo spogliatoio di RAW intorno al ring e Seth Rollins è pronto a parlare ai suoi compagni. Il pubblico canta per l’idolo di casa CM Punk e Seth decide di farsi fischiare dicendo che ha provato a farlo uscire ma lui preferisce stare dietro a una scrivania a Los Angeles. Il capitano di RAW ammette che NXT gli ha dato una bella lezione ma ha lo stesso carisma di Bonucci al Milan e smonta tutti. Randy Orton viene accusato di essere stato l’anello debole. Charlotte avrebbe dovuto guidare le sue compagne invece non è nemmeno rimasta fino alla fine. E lei sarebbe una Flair? Gli AOP avrebbero potuto far parte del team invece di parlare di violenza per mesi. Rey Mysterio non è riuscito a vincere manco con una mazza e con il suo figlio scemo. Uno a uno se ne vanno tutti nel backstage. Seth continua a blaterare e l’unico rimasto è Kevin Owens. Seth gli rinfaccia di aver fatto poco o niente a Survivor Series e che non sarà mai come lui. Rollins forse si rende conto di aver esagerato e finalmente, finalmente KO gli rifila una Stunner e se ne va senza proferire parola. Grazie Kevin. Nel backstage Charly Caruso fa notare candidamente a Seth Rollins come il suo discorso sia stato un fiasco e in tutta risposta dice che darà una bella lezione a Kevin Owens e lo sfida per un match stasera.

1) Single match: Bobby Lashley vs Titus O’Neil (s.v)
La buona notizia è che Titus è ancora vivo. Quella cattiva è che non ci delizia con il suo latrato in stile pitbull. Il match dura pochi secondi perché Rusev sbuca dal pubblico e attacca Lashley.
Winner: Bobby Lashley via DQ

Rusev è riuscito a infrangere l’ordinanza e fa a pezzi Lashley a bordo ring, con Lana che starnazza nei paraggi. La rissa si sposta sullo stage ma il bulgaro viene bloccato da due agenti e messo in manette. Questo non è sufficiente a contenere la sua furia; prende la rincorsa e scaraventa Lashley giù dallo stage con una spallata e gli fa cadere addosso un’impalcatura d’acciaio urlando “I’M BACK” con gli occhi spiritati. Durante la pubblicità Tartufone viene portato via in barella con Lana in lacrime.

2) Tag Team match: Authors of Pain vs Curt Hawkins & Zack Ryder (s.v.)
Dopo tanti mesi di assenza finalmente sono tornati gli AOP, ancora più incazzati. Il match è ovviamente un dominio totale di pochi minuti, ma che bello vederli ancora a RAW. I Viking Raiders sono avvisati.
Winner: Authors of Pain via pin fall

3) Single match: Akira Tozawa vs Andrade (s.v.)
Andrade tiene in mano il match per buona parte, fatta eccezione per qualche timida reazione del giapponese. La Hammerlock DDT arriva puntuale, regalando al messicano una vittoria pulita, per una volta.
Winner: Andrade via pin fall

Aleister Black parla con il suo amico immaginario ma in relatà si sta rivolgendo a Buddy Murphy, che ha osato sfidarlo la scorsa settimana. In un futuro non troppo lontano si renderà conto di aver fatto un grosso errore. Serata di ritorni a RAW perchè il prossimo match è quello di Matt Hardy (per un attimo la musica mi aveva fatto sperare in Jeff).

4) Single match: Matt Hardy vs Buddy Murphy (s.v.)
Sono felice di vedere Matt in buona forma e che riesce a mettere in difficoltà un avversario decisamente più fresco di lui. La reazione di Murphy non si fa attendere e gli bastano tre ginocchiate per portare a casa il match.
Winner: Buddy Murphy via pin fall

Buddy Murphy prende il microfono e rilancia nuovamente la sfida a Aleister Black. Le luci si spengono e l’olandese esce dalla sua cripta di gran carriera, sale sul ring e attacca il suo avversario. Buddy vorrebbe risalire sul quadrato ma pensandoci bene, per ora, non è una grande idea. Il match fra questi due sarà oro colato. Charly Caruso intervista Charlotte e le chiede se sente di essersi comportata da capitano. La Queen risponde di non essere mai stata una giocatrice di squadra ma di essere comunque la più qualificata a guidare il suo team. Inoltre stasera ricorderà ad Asuka chi è la regina, con schifezze verdi o senza.

Sarebbe il momento del match per il titolo degli Stati Uniti, ma Luke Gallows e Karl Anderson attaccano pesantemente Humberto Carrillo durante la sua entrata. Ricochet accorre per accertarsi delle condizioni del messicano e AJ Styles lo prende in giro per il suo fare da supereroe. Ricohet si propone quindi come sfidante della serata ma viene seguito a ruota da Randy Orton, Drew McIntyre e Rey Mysterio, tutti desiderosi di una title shot. AJ Styles accampa scuse di ogni genere e Ricochet propone un match a 4 per stabilire il primo sfidante. AJ cerca sostegno dai suoi due amici che però pensano sia una gran bella idea. Styles si rassegna e accetta.

5) Fatal 4 Way match for the N.1 Contender to the US Championship: Ricochet vs Randy Orton vs Drew McIntyre vs Rey Mysterio 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
I due piccoletti provano a tenere i colossi fuori dal ring, collaborando bene anche in coppia. Stessa cosa fanno poi Orton e McIntyre, affliggendo ovviamente danni maggiori. Il match rimane comunque molto equilibrato, ognuno dei quattro atleti ha dei buoni momenti con l’OC che arriva per assistere a bordo ring. Orton va vicino alla vittoria con una RKO sullo scozzese, ma i Good Brothers lo trascinano fuori dal ring e nei momenti successivi Rey Mysterio riesce con una magia a chiudere Ricochet in una culla, guadagnandosi la title shot.
Winner: Rey Mysterio via pin fall

6) Single match for the US Championship: Rey Mysterio vs AJ Styles (c) 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Mysterio ha sulle spalle due match pesanti in meno di 24 ore e AJ ne approfitta per larghi tratti, più con l’aggressività che con la tecnica. Il luchador ha una reazione d’orgoglio e riesce a posizionare AJ per la 619 ma Anderson interrompe la sua rincorsa; l’arbitro lo sgama in pieno e caccia i due pelati. Seguono fasi molto concitate con scambi alla pari, nella quale Rey mette a segno la 619 ma Styles travolge l’arbitro cadendo. Un invito a nozze per i Good Brothers, che tornano per attaccare Rey. Ma a sorpresa arriva Orton in suo aiuto. Altra 619 seguita da una RKO e per Rey Mysterio è un gioco da ragazzi diventare il nuovo campione degli Stati Uniti.
Winner and new: Rey Mysterio via pin fall

Dopo i festeggiamenti della famiglia Mysterio, Charly intervista Kevin Owens che prende il microfono e si rivolge direttamente a Seth Rollins, dicendogli che la principale differenza fra loro due è che lui ha sempre saputo chi fosse senza mai scendere a compromessi, mentre Rollins ha sempre cercato di essere ciò che la compagnia voleva, fino a diventare un piagnucoloso e insopportabile cazzone. Per lui c’è in serbo un’altra Stunner e stasera sarà il Kevin Owens Show.

7) Single match: Charlotte Flair vs Asuka 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Probabilmente il miglior match femminile al quale potremmo assistere nel main roster, se non in tutta la WWE. Le fasi iniziali sono però un po’ confuse ma col passare dei minuti ne esce un match decisamente piacevole, anche se nemmeno paragonabile a quello di WrestleMania 34. Charlotte costringe Kairi Sane alla fuga e riesce a portare il match nella sua direzione, ma Asuka risponde colpo su colpo cercando la sottomissione in diverse occasioni. Kairi ritorna a bordo ring e distrae Charlotte e soprattutto l’arbitro, consentendo ad Asuka di colpire di nuovo col Green Mist e vincere il match.
Winner: Asuka via pin fall

8) Single match: Erick Rowan vs Kyle Roberts (s.v)
Questo aitante giovanotto fa la cosa più stupida che potesse fare, ovvero uscire dal ring e sbirciare nella gabbia di Rowan, che non la prende benissimo e lo massacra.
Winner: Erick Rowan via pin fall

Mentre Kevin Owens e Seth Rollins si preparano per il loro match, AJ Styles è disperato. Al microfono di Sarah Schreiber sembra sull’orlo delle lacrime e riesce a dire solo “Randy Orton”. Le immagini ci riportano a inizio puntata con Rusev e Bobby Lashley; Charly Caruso chiede a Lana come ha reagito a ciò che è accaduto e la russa risponde che Rusev è un pericolo per sé stesso e per lo società ed è per questo che ha richiesto un ordine restrittivo. Quello che abbiamo visto è la prova che la WWE dovrebbe licenziarlo e rimandarlo dritto in Bulgaria. Lana dice che nonostante questa esperienza shoccante starà bene.

9) Single match: Seth Rollins vs Kevin Owens 3 out of 5 stars (3 / 5)
Il match parte con il freno a mano un po’ tirato e in Seth cominciano a vedersi i primi segnali di quello che, secondo me, è un turn imminente. E’ nervoso, esce dal ring e prende anche una sedia per un momento. Sul ring subisce l’impeto di Kevin Owens, sostenuto da un pubblico che non è però del tutto presente, a parte qualche coro per CM Punk. Rollins riesce a reagire ma per lui ci sono solo bordate di fischi; subisce anche una Stunner ma KO non ha la lucidità di andarlo a schienare. Arrivano sul ring gli Authors of Pain che studiano la situazione, Owens fiuta il pericolo e colpisce per primo ma i due colossi, ovviamente, reagiscono e il match termina per squalifica.
Winner: Kevin Owens via DQ

Gli AOP proseguono nella loro opera di demolizione di Kevin Owens e poi puntano gli occhi su Seth Rollins. L’ex campione universale li sfida a farsi avanti ma il team si allontana e si avvia nel backstage, lasciando tutti spiazzati. Cosa avranno in mente? Intanto Kevin Owens si sta riprendendo ma viene affossato di nuovo con due Curb Stomp di Rollins, che gli vomita addosso tutta la sua rabbia dicendogli che dovevano rendere migliore questo posto insieme. La puntata si chiude così e a me non resta che darvi appuntamento alla prossima settimana sempre quì, su Zona Wrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Sviluppo delle storyline
7
Qualità dei promo
7.5
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Newsboarder e reporter di Raw, NXT e occasionalmente SmackDown. Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.