Bentornati amici lettori di Zona Wrestling al nuovo report di Monday Night RAW! Ci avviciniamo a Crown Jewel e la puntata di questa notte offrirà alcuni spunti in vista dello show in Arabia Saudita: Ric Flair e Hulk Hogan avranno nuovamente la possibilità di confrontarsi l’ultima volta prima che i loro team collideranno nella notte di Riad, mentre Seth Rollins potrà prendere confidenza con il Falls Count Anywhere match contro Rowan, visto che giovedì sera affronterà Bray Wyatt per il titolo universale in un incontro con la stessa stipulazione. Inoltre, Ricochet avrà la possibilità di riscattarsi contro Drew McIntyre, dopo la sconfitta e il brutale attacco subito sette giorni fa. In fine, la King’s Court di Jerry Lawler sarà teatro del confronto tra Lana e Rusev, dopo le vicende hot che hanno coinvolto la bella russa e Bobby Lashley.

Come sempre, a raccontarvi la serata dell’ Enterprise Center di St. Louis, Missouri c’è Jasper. Si parte con l’ingresso di Paige, che introduce il tag team al quale ha fatto da manager per qualche tempo: le Kabuki Warriors. La ragazza di Norwich dice che sei mesi fa ha creato una forza incontrastabile e che ora è orgogliosa che le sue ragazze portino attorno alla vita i titoli di coppia. Asuka non sembra però altrettanto felice e strappa il microfono dalle mani di Paige per iniziare la sua solita litania in giapponese. L’inglese si riprende il microfono, ma le viene subito rubato da Kairi Sane, che più che parlare sembra fare un’imitazione di Pikachu. Paige prova a riprendersi il gelato, ma Asuka la sorprende sputazzandole in faccia il Green Mist. Eviterò di fare battute sui liquidi in faccia a Paige (anche se l’ho già fatto). Passiamo all’azione, perché alla bersagliera arriva Becky Lynch, avversaria annunciata della principessa pirata, che da pirata ormai le è rimasta soltanto la musica d’entrata.

1) Single match: Kairi Sane vs Becky Lynch 3 out of 5 stars (3 / 5)
Becky è una furia e prima ancora del suono della campana aggredisce entrambe le giapponesi. Viene ristabilito l’ordine durante la pubblicità e The Man ricomincia da dove aveva lasciato, mettendo sotto Kairi. La giapponese però è un osso duro e ha quella cattiveria che le mancava quando giocava con il timone in miniatura. Asuka distrae l’irlandese e regala un vantaggio alla sua compagna, che ne approfitta per qualche minuto provando alcune manovre di sottomissione e va vicina alla vittoria con il suo Back Fist. Frustrata prova a colpire di nuovo, ma viene atterrata da Becky e intrappolata nella Dis-Arm-Her che mette fine all’incontro.
Winner: Becky Lynch via submission

Mentre la campionessa di Raw festeggia, il team di commento ci ricorda la card di stasera e le immagini ci riportano alla rissa furibonda avvenuta la scorsa settimana all’interno di un ristorante fra Rusev e Bobby Lashley. Ma è il momento di dire “WHAT’S UP?” perché arriva R-Truth. Charlie Caruso gli chiede se ha ancora in mente il titolo 24/7 sottrattogli sette giorni fa dai fratelli Singh, anche se non sembra essergli ancora molto chiaro che i due sono effettivamente due persone diverse. Il suo avversario di stasera non ha tanta voglia di scherzare e interrompe il divertente siparietto.

2) Single match: R-Truth vs Buddy Murphy 1 out of 5 stars (1 / 5)
Il match parte a ritmi forsennati e i due dimostrano che la midcard della WWE è in grado di regalare momenti di grandissimo spettacolo. Ma mentre i due sono sul ring arrivano di corsa i Singh Brothers, inseguiti da mezzo roster. Truth prova a buttarsi nella mischia per riprendersi la sua amata cintura e una volta risalito sul ring viene colpito dalla ginocchiata a corto raggio di Buddy Murphy. 1,2,3 e quello che poteva essere un ottimo match si chiude nel più classico spreco di talento che solo Vince riesce a pensare.
Winner: Buddy Murphy via pin fall

Dopo il video che preannuncia l’imminente ritorno degli AOP fanno il loro ingresso nell’arena gli Street Profits, che hanno qualcosa da dire. Montez Ford catalizza l’attenzione con la sua straordinaria parlantina e dice che la scorsa settimana le hanno suonate di santa ragione all’OC, con la complicità di Kevin Owens. Ma non si vogliono fermare e loro “vogliono il fumo”. Da come se ne vanno ballonzolando fra il pubblico sembra che lo abbiano già trovato. Dopo la pubblicità si torna sul ring, con Hulk Hogan e Ric Flair che battibeccano. Due dei loro assi si affronteranno nel prossimo match.

3) Single match: Ricochet vs Drew McIntyre 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Ricochet ha ancora il dente avvelenato e si fionda fuori dal ring prima che lo scozzese possa salire. McIntyre fa valere ben presto la sua aggressività e colpisce duro il supereroe all’esterno e all’interno del quadrato. Ricochet subisce come settimana scorsa, forse anche di più, e Drew ha anche il tempo di perculare Hulk Hogan. Ma dopo moltissima sofferenza, Ricochet riesce a rallentare l’avversario con le sue manovre rapide e va vicino alla vittoria con un Lionsault magistrale. McIntyre riprende però il controllo del match con la forza bruta e prova la Claymore, ma stavolta viene respinto con un Calf Kick. Ricochet sale sul paletto, prova la 630 Splash ma Drew si scansa e…RKO Outta Nowhere!!! Randy Orton interrompe il match e fa scattare la squalifica.
Winner: Ricochet via DQ

I due farabutti non sembrano troppo preoccupati della sconfitta e festeggiano insieme a Ric Flair. Nel backstage l’OC osserva Humberto Carrillo e si complimenta con lui per la bella prestazione contro Seth Rollins di settimana scorsa. Ma AJ Styles gli dice che, se vuole provare veramente di essere pronto per il main roster, dovrà confrontarsi con lui questa sera. Intanto è l’ora di cena per i Viking Raiders e il menù prevede tali Rizzo e Bryant, due ragazzi che oltre a non sapere ciò che stanno facendo, si presentano in uniforme da baseball.

4) Tag Team match: The Viking Raiders vs The Chicago Cubs (s.v.)
Stesso discorso fatto nel match di Murphy e R-Truth. Con l’aggravante che ora si sta parlando dei campioni di coppia.
Winner: The Viking Raiders via pin fall

Mentre nel backstage Bobby Lashley prova a tranquillizzare Lana, è il momento di un altro rematch. Andrade affronterà di nuovo Sin Cara, che questa volta arriva accompagnato da un’atleta mascherata di nome Carolina, per scongiurare una nuova interferenza da parte di Zelina Vega.

5) Single match: Andrade vs Sin Cara 1 out of 5 stars (1 / 5)
El Idolo prova a mantenere il match a terra e a ritmi bassi, Sin Cara tira fuori dal cilindro una Canadian Destroyer. Ma Zelina distrae l’arbitro che non conta e, come prevedibile, Carolina va a interrompere la manager di Andrade e la schianta sulla barricata. Sin Cara assiste dal ring, ma volta le spalle all’avversario che lo chiude in un Rollup e porta a casa una vittoria di rapina.
Winner: Andrade via pin fall

Non nascondo che la voglia di spegnere la TV è tanta dopo l’ennesimo match senza senso, ma andiamo avanti. Charlotte e Natalya sembrano essere di nuovo amiche e si avviano verso il ring.

6) Tag Team match: Charlotte Flair & Natalya vs The IIconics 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)
Charlotte parte in quinta e gioca con Peyton Royce, mettendo in mostra anche una buona chimica di squadra con la sua compagna. Natalya però non riesce a gestire il vantaggio e finisce vittima delle due australiane, che la chiudono nel loro angolo per diversi minuti. Con la complicità di Charlotte, la canadese riesce però a intrappolare Billie Kay nella Sharpshooter e farla cedere.
Winner: Charlotte Flair & Natalya via submission

Nella zona mista dell’arena, Charlie Caruso intervista Seth Rollins, che nervosissimo interrompe la giornalista e dice che solo un pazzo avrebbe accettato un incontro come quello di stasera a tre giorni da Crown Jewel. Ma lui è il campione e questo è ciò che fa: lotta ancora, ancora e ancora. E lo fa per prepararsi al meglio all’incontro con The Fiend, che dopo l’incendio appiccato nella sua Fun House sarà più pericoloso che mai. Magari non ci sarà un turn heel vero e proprio, ma Rollins miè piaciuto più in questi due minuti di incazzatura che durante tutto il suo regno da campione.

7) Falls Count Anywhere match: Seth Rollins vs Rowan 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Il campione universale prova a partire forte, ma Rowan smorza subito l’entusiasmo e porta lo scontro fra il pubblico e poi nei corridoi dell’arena, dove schianta Rollins attraverso il tavolo del merchandising. Dopo la pubblicità i due sono tornati sul ring e Rollins prende il controllo della contesa con la classica serie di Suicide Dive, per poi schiantare il gigante barbuto su entrambi i gradoni di acciaio. Rowan però incassa alla grande e utilizza gli stessi gradoni per colpire Rollins, che fuori dal ring subisce la potenza del suo avversario. Rowan porta in spalla il Beast Slayer sullo stage e prova a buttarlo sul tavolo di commento, ma la sua manovra viene vanificata e viene schiantato con la Stomp. Solo conto di due e gli atleti si spostano di nuovo del backstage, dove Rollins connette con un’altra Stomp, stavolta una scala scala, e sposta Rowan sotto i bracci di un muletto lì vicino, li abbassa e blocca Rowan a terra con l’astuzia, per il conto di tre vincente.
Winner: Seth Rollins via pin fall

Nel loro angolo di paradiso, Lashley dice a Lana che se vuole la può accompagnare sul ring per il confronto con Rusev, ma la Ravishing Russian dice che è tutto ok e deve farlo da sola. Dalla sua Bat-caverna si collega Aleister Black, che non vede l’ora che qualcuno bussi di nuovo alla sua porta, perché non si stanca mai di come vanno a finire le cose ogni volta che succede, ovvero con lui che stacca la testa al malcapitato. Dopo aver ricapitolato l’intera card di Crown Jewel, è arrivato il momento del main event della serata. Speriamo in bene.

8) Single match: AJ Styles vs Humberto Carrillo 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Il giovane messicano prova a mettersi in mostra e ci riesce bene nei primi minuti, con splendide manovre di rimbalzo sulle corde. A parte in rari casi è sempre Carrillo a condurre il match, deliziandoci con voli e pezzi di coordinazione eccellenti. Ma proprio mentre prova l’ennesima manovra aerea viene intercettato da Styles alla gamba, che viene chiusa poi nella Calf Crusher. Humberto non può far altro che cedere.
Winner: AJ Styles via submission

AJ Styles sembra voler dimostrare rispetto al suo coraggioso avversario, ma ritrae la mano all’ultimo. Carrillo capisce che tira brutta aria e attacca per primo, ma Styles lo colpisce nuovamente alla gamba e lo livella con la Styles Clash. Anche i Good Brothers vogliono partecipare alla festa, ma vengono interrotti dagli Street Profits che li costringono alla fuga.

Dopo un video riassuntivo della storia d’amore fra Lana e Lashley, Jerry Lawler è pronto per la King’s Court, praticamente il Pomeriggio 5 della WWE. Rusev regala inspiegabilmente sorrisi, anche al momento dell’arrivo dell’ex moglie, la quale dice che è stanca di tutte le cattiverie che il WWE Universe dice su di lei, che a Rusev è sempre interessato solo del sesso con lei e che la voleva solo per avere un bambino. Ma lui dice di non aver mai insistito e che ovviamente avrebbe voluto dei figli con la donna che ama. Lana risponde dicendo che è solo egoismo e che la gravidanza avrebbe compromesso la sua carriera da modella. Anche The King sembra spiazzato e chiede se è solo questo il motivo del tradimento. Lana risponde che Lashley le ha detto anche che Rusev l’ha tradita. Questa bugia manda su tutte le furie il bulgaro e Tartufone arriva in tenuta da combattimento. Rusev lo blocca sull’apron e sembra avere la meglio sul suo rivale in amore e gli caccia in bocca la fede nuziale. Lana sale sul ring con la mazza da kendo e colpisce l’ex marito senza però scalfirlo, ma quando questo riesce a bloccare l’ennesima bastonata, viene colpito alle spalle da due colpi bassi di Lashley. La puntata si chiude con Lana e Bobby che limonano durissimo sopra il povero Rusev, cornuto e mazziato. Forse era meglio guardare Pomeriggio 5.


PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Sviluppo delle storyline
4
Qualità dei promo
4.5
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Newsboarder e reporter di Raw, NXT e occasionalmente SmackDown. Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.