Monday Night Raw vi da il benvenuto da Brooklyn per l’ultima puntata del 2015. Alla tastiera, Ysmsc

Pyros a non finire ci danno il benvenuto per l’ultimo Raw del 2015, dopodiché è il Grande Capo in persona a presentarsi nell’arena, con il suo solito passo baldanzoso; Vince non perde tempo in troppe chiacchiere e ordina a Roman Reigns di raggiungerlo sul ring, il campione WWE appare venendo accolto da grandi applausi, mentre sul titanton scorrono le immagini dei fatti dell’ultima puntata di Raw. Vince McMahon dice che Triple H un giorno gliela farà pagare, ma evidentemente parla troppo piano perché il pubblico intona un “we can’t hear you”, Roman gli suggerisce di parlare a voce più alta, evidentemente il pubblico riesce a sentire Reigns ma non lui, “orecchio selettivo, commenta il samoano, mentre Vince dice di essersi dimenticato di essere a Brooklyn; il discorso prosegue, Roman ha mancato di rispetto a Stephanie e nessuno manca di rispetto a un McMahon, poi ha colpito Vince e l’ha calciato fuori dal “suo” ring, perché sia chiaro, questo è il “suo” ring e quello che Roman porta è il “suo” titolo WWE e un giorno Reigns capirà che Vince possiede anche lui, Roman risponde che i ricchi snob come lui pensano sempre di possedere tutto ma Vince lo gela dicendo che non è un ricco snob ma un fottuto miliardario, Roman continua e afferma che il titolo appartiene a lui e a tutti i suoi sostenitori, Vince domanda per quanto Roman crede che rimarrà campione e a questo punto il pubblico intona un coro per “Daniel Bryan” che fa alterare Vince e parte anche un coretto per CM Punk che viene ignorato da Vince, il Grande Capo gioca pesante e parla dei Wild Samoans, una sola generazione separa Reigns dall’avere un osso attraverso il naso, Vince ha spremuto Afa fino alla fine, mentre Sika veniva pagato in noccioline, Roman a questo punto da una spintarella a Vince che inizia a vendere un dolore al collo, subito Stephanie accorre in suo soccorso, seguita da un gruppo di agenti di sicurezza, Stephanie impone agli agenti di arrestare Roman ma l’agente si rifiuta dicendo che non sono alle dipendenze dirette di Stephanie ma sono qui solo per far rispettare l’ordine, Stephanie urla che la cosa non ha senso dal momento che Vince è stato chiaramente colpito, ma l’agente risponde che deve calmarsi o finirà lei in galera al posto suo, Vince prova a far rigionare gli agenti ma quando il capoccia dice che non gl’interessa di chi lui sia Vince perde le staffe e lo spintona, a questo punto gli agenti vengono sguinzagliati e Vince McMahon viene arrestato, con tanto di Roman che avvicina il microfono al capoccia per far sentire meglio la lettura dei diritti e la faccia di Vince che viene portato via in manette risulta fonte di gioia per il pubblico (anche se non una vera e propria ovazione).

Il primo match della serata è un Kevin Owens vs Neville, c’è un conto in sospeso da saldare, quel maldetto Slammy pretende vendetta

Kevin Owens vs Neville (s.v.)

I due si evitano le finisher a vicenda, poi Neville vince di roll up

Vincitore: Neville

Dopo questa barzelletta Owens inizia a pestare Neville in lungo e in largo senza pietà nonostante l’intervento di alcuni arbitri, finalmente il pestaggio finisce e Neville viene aiutato a lasciare l’arena, ma in quel momento Owens riparte con un devastante Lariat e la mattanza prosegue, ma a salvare l’inglese arriva Dean Ambrose e qui Owens ha la peggio venendo costretto alla fuga tra il pubblico, Ricamino sale soddisfatto sul ring e osserva Owens battere in ritirata.

Al tavolo di commento ci annunciano che John Cena vs Alberto Del Rio sarà il main event della serata, quand’ecco che sul titantron parte un promo preso dall’account instagram di The Rock, pare proprio che il People’s Champ sarà presente a WrestleMania 32, non si sa in quale veste, ma ci sarà.

Ci viene mostrato un recap dell’ultima puntata di SmackDown, ove Charlotte non ha aiutato Becky Lynch che stava venendo attaccata dal Team BAD, dopo questo JoJo intervista Becky, la quale ci ricorda che non ha mai avuto paura di essere quella svantaggiata, è stato così da tutta una vita

Becky ci prova ad attirarsi le simpatie del pubblico, intanto Sasha, sullo stage, prova ad attirarsi le antipatie del suddetto pubblico indossando un cappellino di Boston, mentre Naomi dice peste e corna sulla città e Tamina si attira abbastanza odio con il cappello che sta indossando

Becky Lynch vs Sasha Banks (3 / 5)

Si parte con un bel confronto tra le due, Becky mette subito a segno i suoi Armdrag e liberandosi da uno schienamento costringe Sasha a fuggire fuori ring, Becky continua a puntare al braccio dell’avversaria ma viene più volte mandata al tappeto, mette a segno qualche colpo ma viene chiusa in un lucchetto alla gamba che costringe il Team BAD ad intervenire, Becky le colpisce tutte e tre con un Crossbody fuori ring, Becky sembra non lasciare scampo alla Banks, tuttavia quando l’irlandese prova a salire sul paletto Sasha la colpisce e connette una variante della sua doppia ginocchiata, comincia così il vantaggio della Banks e, non si sa perché, il pubblico canta “boring”, Sasha si diverte ad imitare le movenze e i Legdrop di Becky, che ha un moto d’orgoglio e reagisce a suon di Clothesline, la Banks prova una Headscissor Armbar che non le riesce proprio benissimo ma comunque riesce a spingere Becky alle corde, qui vorrebbe colpirla con un Suicide dive ma l’irlandese si sposta e Sasha vola dritta sulle sue compagne, nonostante ciò quando torna sul ring è Sasha Banks a chiudere la Bank’statement, anche se non nella sua versione più letale, Becky può così liberarsi ed eseguire il suo Suplex, il Team BAD interviene per la seconda volta e per la seconda volta Sasha connette la Bank’statement, Becky la ribalta in un roll up e poi nella Disarmer ma a sua volta Sasha ribalta la mossa in un roll up vincente

Vincitrice: Sasha Banks

Dopo il festeggiamenti di Sasha Banks vediamo un’infreddolita Renee Young assieme a qualche comparsa pagata a noccioline per impersonarsi giornalisti, tutti riuniti attorno alla centrale di polizia ove è stato arrestato Vince McMahon.

Il prossimo match vede come partecipante in singolo Kofi Kingston, accompagnato ovviamente dai suoi sculettanti compagni, l’ovazione per i tre pare alta, Xavier Woods ricorda che in estate qui a Brooklyn hanno conquistato i titoli di coppia e vi è stato il debutto ufficiale del sacro trombone, eppure la gente non li ha votati come il tag team dell’anno (il pubblico fischia e Woods gli fa notare che si stanno fischiando da soli), poi hanno votato Kalisto come OMG moment of the year nonostante loro distribuiscano OMG moments ogni volta che aprono bocca, ad esempio Kofi propone di aprire un servizio per aiutare le persone ad aiutare i loro figli scomparsi, perché il New Day Rocks!

Kalisto (with Sin Cara) vs Kofi Kingston (with New Day) (2 / 5)

Iniziale scambio di prese e movenze acrobatiche di tutto rispetto tra i due (che il pubblico a mio avviso non apprezza quanto dovrebbe), Kalisto continua nei suoi volteggi e costringe Kofi a cercare rifugio alle corde, dove colpisce Kalisto con un calcio, il messicano restituisce il favore poco dopo e va a segno con un Corkscrew, Woods prova ad intervenire ma lui e Big E vengono atterrati da Sin Cara, mentre Kalisto schiena Kofi di roll up

Vincitore Kalisto

Xavier Woods chiede a Sin Cara che razza di uomo sia per permettere che il suo compagno vinca in modo così scorretto, se vuole una vera lotta dovrà farsi avanti adesso . . . contro Big E

Big E (with New Day) vs Sin Cara (with Kalisto) (2 / 5)

Big E sembrerebbe neutralizzare gli attacchi di Sin Cara, il messicano riesce a colpirlo ma poi (giuro, non ho capito perché), si blocca sull’apron e così Big E lo fa cadere al suolo, intervengono a sincerarsi delle sue condizioni un medico e l’arbitro, ma poi Sin Cara ritorna sul ring nonostante sembri essersi infortunato alla spalla sinistra, difficile stabilire la vera entità del danno, anche se la botta al suolo è sembrata effettivamente scomposta, ad ogni modo il match prosegue, Sin Cara viene portato all’angolo, ma riesce ad eseguire un Moonsault su Big E e poi ancora un altro con l’ausilio delle corde, ci si sposta nuovamente all’angolo e qui Sin Cara riesce incredibilmente a caricarsi E sulle spalle per una Rolling senton, tuttavia la distrazione del New Day è decisiva e Big E connette la Big ending, nonostante Kalisto avesse provato ad intervenire

Vincitore: Big E

Il New Day esce dunque vittorioso dalla contesa, nonostante alla fine il tutto si sia concluso in un 1 a 1.

Ci viene annunciato che The Miz condurrà una puntata speciale del MizTV dedicata al meglio del 2015, Miz è evidentemente deluso per non aver vinto il premio “Ma come ti vesti?!” del 2015 e tenta un colpo di coda con un attire di tutto rispetto, talmente meraviglioso nella sua obrobriosietà che Ryback interviene a guastargli la festa, ma a sorprendere entrambi è l’ingresso di Goldust, dopodiché arriva persino Zack Ryder, ringalluzzito dalle sue recenti conquiste amorose, non si capisce perché siano tutti lì anche se sembra che il proposito comune sia impedire a Miz di condurre il suo programma, arriva anche R-Truth, perché qui non ci facciamo mancare nulla, che ci invita a votarlo come Superstar dell’anno, prima che Miz gli comunichi che gli Slammy erano la scorsa settimana e lui avrebbe pure vinto lo Slammy per il LOL moment of the year, Truth scoppia di gioia ma le cose possono solo migliorare, dato che nell’arena si presente nientemeno che Heath “ottava superstar più votata” Slater, seguito poi da Big Show, Slater viene messo KO e scoppia poi una rissa, con Truth che prova anche a mettersi KO da solo per sfuggire al confronto, sul ring rimangono Ryback e Show ma anche il Big guy viene gettato fuori dal ring, il pubblico intona “please retire” e Show chiede come la vedrebbero se entrasse nella Rumble con il numero 1, vincesse la Rumble, vincesse il titolo a WrestleMania e lo sbattesse in faccia a tutti noi, dopodiché se ne va.

Tutto questo siparietto per annunciarci che Big Show è il primo partecipante ufficiale alla Rumble

Ryback vs Big Show

A quanto pare Show non ha fatto in tempo ad andarsene dato che è stato inserito in un match con Ryback; il Big hungry subisce ma riesce a colpire Show con il suo Dropkick dall’angolo, mossa talmente improbabile che stupisce sempre, Show scende dunque dal ring e decide di andarsene, perdendo per count out senza che Ryback perda tempo a rincorrerlo

Vincitore: Ryback via count out

Il prossimo è un Six men tag team match precedentemente annunciato, i partecipanti sono Dean “Ricamino” Ambrose e gli U-limortaccivostrachicatzov’havotatocometeamdell’anno-Sos, che se la vedranno con tre membri della League Of Nations, anche Barrett, il cui infortunio a quanto pare, fortunatamente, non era così grave; al loro ingresso Sheamus annuncia che dedicheranno il loro match a Vince McMahon, in nome dei momenti bui che sta passando

Six men tag team match League Of Nation (Sheamus, Rusev&Barrett) vs Roman’s Best Friends (Ambrose&Usos) (2 / 5)

Si comincia con un po’ di confusione causata dalle interferenze di alcuni membri non legali dei team, Sheamus viene portato all’angolo dei face ma riesce ad avere la meglio su Jey Uso e dare il cambio a Rusev, il bulgaro, orfano di Lana, si difende bene dagli attacchi dei Samoani e inizia a colpire Jimmy alla gamba, Jimmy, zoppicante, non riesce a dare il tag ai compagni (il pubblico canta “this is boring”) almeno finché non colpisce Sheamus con un calcio alla testa, doppio tag per Rusev ed Ambrose, Ricamino esegue un Suicide dive sul bulgaro e un tentativo di intromissione di Sheamus viene bloccato da un volo di Jey, interviene allora Barrett a distrarre Ricamino e Rusev riporta in vantaggio il suo team con un calcio alto (rettifico, Barrett non deve star proprio benissimo dal momento che non entra mai nel match); tag per Jey Uso il cui tentativo di schienamento su Sheamus viene interrotto da Rusev, buttato poi fuori ring da Ambrose, rimangono i due uomini legali, Jey tenta lo Splash dal paletto ma Sheamus alza le ginocchia, anche grazie a una distrazione di Barrett, e va di Brogue kick

Vincitori: League Of Nations

Tentativo di restituire un po’ di credibilità a questa stable. Intanto alle spalle di Dean Ambrose arriva Kevin Owens che lo colpisce, libera il tavolo di commento e vi schianta sopra Dean con una Powerbomb. Owens se ne va, mentre Ambrose appare come paralizzato, gli arbitri ed i medici lo soccorrono e lo aiutano a lasciare l’arena.

Torniamo a parlare del caso McMahon, dal momento che il Grande Capo è stato appena rilasciato e, in compagnia di Stephanie, sta lasciando la centrale, rifiutandosi di rispondere alle domande dei giornalisti o comparse presunte tali.

Ma adesso è il momento di tornare nell’arena dal momento che Mr John “dov’eri finito” Cena è finalmente qui!

John Cena arriva sul ring accolto da un’ovazione mista e inizia subito a parlare di Alberto Del Rioe della LON, a cui a quanto pare interessa ogni Paese eccetto quello dove si trovano, ovvero gli USA (cheap pop, cheap pop everywhere), Del Rio ha mai difeso il titolo a Raw? Hell no! Prima il titolo era divertente, una nuova superstar ogni settimana, ogni volta una nuova sfida, John l’ha fatto perché sapeva che noi del pubblico meritavamo un simile spettacolo, ma Del Rio non è dello stesso avviso, Del Rio è una disgrazia per il titolo ed è una disgrazia per tutti noi

Punto sul vivo, Alberto si presenta accompagnato dalla LON e dice che Cena è solo geloso e quella che lui chiama disgrazia non è altro che astuzia e comunque il pubblico di stasera non si merita un match per il titolo, John risponde semplicemente che Alberto è un idiota se non si rende conto della cornice perfetta che l’arena sarebbe per un match titolato, ma ovviamente Berty ha solo paura di lui, Del Fiume gli fa dunque notare che l’avrebbe battuto con un calcio alla testa in otto minuti scarsi, John evita di rispondere e continua a chiedere che questo diventi un match titolato ma Alberto rifiuta ancora, Cena continua a pungere dicendo che sa bene che la LON lo attaccherà perché Alberto non ha le palle di affrontarlo da uomo a uomo, Del Rio digrigna i denti mentre il pubblico fa sempre più casino, Alberto urla che sarà sempre più uomo di Cena, lui è Alberto Del Rio ed è l’uomo che lo spedirà ancora una volta a casa, vuole un match titolato? Lo avrà!

(Sei un cojone)

Prima del main event il trio di commento ci informa della scomparsa di Lemmy Kilmister, leader dei Motorhead, venuto a mancare a causa di un tumore. Segue un video tributo alle musiche dei

Motorhead che hanno accompagnato la WWE in tutti questi anni.

United States Championship match Alberto Del Rio(c.) vs John Cena (3 / 5)

Parte duramente il messicano, che ha un orgoglio da difendere, manda Cena al tappeto ed evita più volte che si rialzi, Cena riesce poi ad evitare un calcio e Alberto finisce fuori ring, reazione di John che connette un Suplex ma Del Rio ribatte con un Enzeguri kick, mossa dal paletto di Alberto che viene bloccata da un Dropkick, reazione del bostoniano ma Alberto connette dal nulla una Backstabber, Cena tenta allora la STF ma Alberto è troppo vicino alle corde, ancora scambio di colpi, ancora Cena che esegue una Tornado DDT, cerca di continuare con la AA ma Del Rio la ribalta nella Cross armbreaker, Cena si rialza di peso e va di Powerbomb, secondo tentativo di AA ma nella colluttazione l’arbitro viene colpito e non vede che Alberto cederà poi successivamente alla STF, la LON ne approfitta e interviene, Rusev colpisce Cena con un Superkick ma quando l’arbitro rinviene Cena alza la spalla, scopriamo che l’arbitro aveva avuto solo un risveglio momentaneo, dato che ricade svenuto e non si avvede dell’azione nel ring, Sheamus tenta di colpire Cena ma stende inavvertitamente Rusev, viene messo KO dalla AA ma Del Rio connette a questo punto il suo temibile Superkick, l’arbitro si riprende ma . . . no! Cena alza la spalla! Del Rio non riesce a credersi, tenta la Rio Grande ma Cena la ribalta in una AA al volo, la LON ci mette una pezza e attacca Cena facendo terminare il tutto in squalifica, Surprise!

Vincitore: John Cena via DQ, Still US Champion: Alberto Del Rio

La LON continua a pestare Cena finché non intervengono gli Usos, tuttavia Sheamus e Rusev mettono anche loro fuori combattimento,Sheamus afferra una sedia ed è pronto ad usarla, ma arriva Roman Reigns che stende sia Rusev che Del Rio e si ritrova faccia a faccia con Sheamus, l’irlandese attacca con la sedia ma viene colpito dal Superman punch

Il confronto viene interrotto da Vince McMahon, ex galeotto, che minaccia denunce a chiunque sia presente nell’arena, Vince afferma che la prossima settimana Roman difenderà il titolo contro Sheamus . . . con Vince in qualità di arbitro speciale, buon anno!

Tabella di valutazione dei match:

* = da evitare
** = mediocre/appena sufficiente
*** = sufficiente o di più per il tipo di evento in questione (se è un PPV o uno show settimanale)
**** = match da vedere
***** = match da ricordare

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6+
Qualità promo
6
Evoluzione delle storyline
6.5
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname