Da Long Island, New York, siamo qui per una nuova puntata di Raw che si apre con l’ingresso di Seth Rollins. Il nostro “visionario” preferito ci dice di volerci dare una notizia esclusiva: a Day 1 il primo di gennaio sarà Big E contro Seth Rollins per il titolo WWE. Non ne è molto felice Finn Balor, che la settimana scorsa è stato sconfitto un po’ a tradimento dall’ex membro dello Shield. Balor attacca brutalmente Rollins, picchiandolo persino con i gradoni del ring. Con la presenza dell’arbitro parte un vero match tra i due.

Seth Rollins vs Finn Balor 3 out of 5 stars (3 / 5)

Due tra i migliori wrestler del mondo che si affrontano in questo match abbastanza particolare. I due sembrano, infatti, voler chiudere subito il match, con tentativi di schienamento istantanei. Già nei primi secondi del match “ufficiali” assistiamo a due o tre tentativi di pin. Il match prosegue su questa falsariga finché Seth Rollins non trova un modo sporchissimo per chiuderlo. Mentre l’arbitro non può vedere colpisce agli occhi l’avversario, liberandosi dalla sua presa e infliggendogli la Stomp.

Vincitore: Seth Rollins

BACKSTAGE: Dopo un riepilogo di quanto visto la settimana scorsa con Becky Lynch e Liv Morgan vediamo Vince McMahon trafficare col cellulare finché alla sua porta non bussa Austin Theory. Austin gli chiede come sta ma Vince dice che odia quando glielo chiedono, quindi parlano del match per il titolo di Theory della settimana scorsa. Vince dice a Theory che guarderà lo show con lui stasera e che insieme vedranno se qualcuno si aspetta l’inaspettato. Quindi la minaccia: se ruberà di nuovo qualcosa che gli appartiene Vince lo ucciderà.

Torniamo sul ring ma non per combattere. Abbiamo infatti la firma del contratto tra Becky e Liv, con Sonya Deville a fare da officiante. Becky dice che essendo questa la prima firma di Liv dovrebbe ringraziarla. Sonya ci informa che il match sarà la settimana prossima a Raw e Becky sfotte il pubblico dicendo che loro non vedranno il big match, parlando male anche della loro squadra di hockey giusto per un po’ di heat aggiuntivo. Liv la invita a tacere per la gioia del pubblico, quindi viene mostrato un segmento post-Survivor Series in cui Becky parla del suo rapporto ormai cambiato con Charlotte, in lacrimen. Liv si prende la rivincita, facendogli capire come ci si sente ad essere derisi per un momento del genere. Dice che il motivo per cui i suoi amici l’hanno abbandonata è perché lei si comporta da stronza avida e da bullo.

Sonya propone un match 5 vs 5 tra le due, Team Liv vs Team Bex. Le squadre sono già formate, con tanto di grafica, ma vogliono farci credere fosse una cosa improvvisata e quindi Liv accetta la sfida.

BACKSTAGE: Riddle è con Randy Orton e suggerisce che dovrebbero vestirsi in modo simile o andare entrambi in monopattino per essere un vero tag team. Randy gli dice che non hanno bisogno di vestirsi allo stesso modo per essere i campioni. Riddle sembra acconsentire ma gli chiede di fargli un favore, di chiudere gli occhi per un secondo. Quando Orton li riapre si ritrova con una parrucca che lo dovrebbe far somigliare a Matt Riddle. The Viper non sembra affatto contento e da due secondi a Riddle per toglierla. Riddle non ne fa passare nemmeno uno e Orton sembra soddisfatto ma chiede a Riddle di non farlo mai più.

WWE RAW Tag Team Championship Match: Randy Orton & Matt Riddle vs Robert Roode & Dolph Ziggler 3 out of 5 stars (3 / 5)

Match abbastanza rapido con Randy Orton e Riddle che ad un certo punto provano entrambi l’RKO sugli avversari, venendo entrambi respinti. Il match però non dura molto oltre, dato che a chiuderlo ci pensa, sempre con un’RKO, Randy Orton, che schiena facilmente Ziggler anche grazie all’intervento di Riddle che trattiene Roode impedendogli di intervenire. Buon match, dura il giusto e vediamo diversi spot carini.

Vincitori e ancora campioni: RK-Bro

BACKSTAGE: Kevin Owens nel backstage intercetta Seth Rollins, gli dice di avere una notizia anche lui. Dice che se batterà Big E stasera sarà aggiunto al match titolato di Day 1 insieme a lui. Rollins pensa che stia scherzando ma Kevin gli dice di andare a chiedere ad Adam Pearce se non gli crede. Rollins dice che lo farà perché sa che Owens è un bugiardo.

EDGE is here! La Rated R Superstar fa il suo ingresso in scena ma prima di vedere cosa dirà torniamo nel backstage dove Rollins chiede di cosa stesse parlando Owens. Sembra che Pearce non ne sappia niente, dice che non è mai successo e che non è previsto che Owens venga aggiunto al match. Rollins se ne va via soddisfatto, intanto arriva Sonya e Adam gli spiega cosa è appena successo. Sonya dice che in effetti non è una cattiva idea e Adam Pearce non sembra essere in disaccordo con lei. Che genio Kevin Owens.

Edge dice di essere felice di essere tornato e di essere felice di fare il lavoro più bello del mondo. Quando ha lasciato era appena sopravvissuto ad una vera e propria guerra nell’Hell in a Cell con Seth Rollins e ora che torna lo ritrova #1 contender.  Dice che gli mancano ancora diversi match interessanti da quando è tornato, fa dei nomi molto stuzzicanti: AJ Styles, Finn Balor, Kevin Owens, Big E. Ma a presentarsi è The Miz, che per altro è accompagnato nuovamente dalla splendida moglie ed ex divas champion Maryse.

Vediamo qualche scena di Miz in Ballando con le stelle quindi Miz prende la parola e dice che la WWE ha dato ad Edge tutti gli onori per questo ritorno, con il comunicato stampa e tutto il resto e si era assentato appena un mese. Per lui invece nulla e non è tornato solo lui ma anche la più grande competitor donna della storia della WWE: Maryse. E lui non era nemmeno nella lista dei talenti nel radar di Edge. Edge dice che non lo ha nominato perché sembrava troppo impegnato a ballare pitturato come fosse il genio di Alladin. Maryse dice che mentre Edge era impegnato a tagliare legna nei boschi Miz era la star più importante di quel reality. Edge allora dice che è strano che si sia classificato solo nono a Dancing with the Stars se era così bravo. Miz risponde che si è piazzato solo nono non perché non era bravo a ballare, dato che la sua danza era rivoluzionaria, ma perché la supposta “fanbase più fedele al mondo” si è dimenticata di votare per lui! I due si stuzzicano ancora con Edge che dice che Miz lo ha interrotto perché pensa che così si posizionerà nel main event. Miz dice che lui era campione del mondo solo sei mesi fa, quando è stata l’ultima volta che Edge è stato campione di qualcosa? Miz si ricorda bene, era a WrestleMania di 10 anni fa, quando c’era anche lui nel main event di WrestleMania contro John Cena. Il sorpasso è ormai evidente e se Miz balla con le stelle, Edge balla con gli infurtuni. Vero. Dice Edge, il suo corpo non reggerà ancora a lungo.

Un promo bellissimo che dura ancora a lungo, con Edge che dice che Miz è passato da Tough Enough al main event di WrestleMania contro John Cena con The Rock come special enforcer, Miz è arrivato più in alto di quanto chiunque pensasse potesse arrivare, chiunque tranne lui. Ma la differenza è che se Edge combatte per poter avere una nuova possibilità di stare sul ring, Miz combatte per preparare la sua nuova avventura televisiva, nel suo ennesimo reality, lasciando che il suo partner rimanga da solo e venga licenziato. La differenza più grande tra loro è che Miz esige il rispetto, Edge se lo guadagna. Miz allora sembra voler attaccare l’avversario ma poi si ritira nel backstage dicendo di non volergli dare questa soddisfazione.

BACKSTAGE: AJ Styles ha dei vistosi occhiali scuri, dice che non può più vedere a causa delle sostanze chimiche che gli Street Profits hanno lanciato con l’estintore la settimana scorsa. Per fortuna il buon Omos lo accompagna.

The Street Profits vs The Alpha Academy 2 out of 5 stars (2 / 5)

Match rapidissimo in cui non si riesce a raccontare una storia appassionante. Quello che sembra importante in questo momento è portare avanti la rivalità tra Street Profits ed AJ/Omos, con Styles che con la sua pantomima della cecità si porta al tavolo di commento con Omos. Styles non rimane molto tempo tranquillo seduto, dato che quasi subito dimostra di vederci benissimo e cerca di impedire a Montez Ford di chiudere il match dal paletto. Non ci riesce e arriva un’altra vittoria per gli Street Profits. Match di pura storyline, non regala grandi emozioni e dura pochissimo.

Vincitori: Street Profits

BACKSTAGE: Vediamo Vince McMahon nel backstage con Austin Theory. Questi sembra gradire la “sorpresa” di AJ Styles ma Vince lo riprende dicendo che si capiva da un chilometro di distanza che AJ Stava mentendo e che se lo aspettavano anche gli Street Profits.

BACKSTAGE: Vediamo Dana Brooke con il titolo femminile

BACKSTAGE: Seth Rollins torna da Kevin Owens e lo chiama bugiardo, dice che Pearce gli ha confermato di non aver mai parlato con lui. Owens ribadisce di aver detto la verità. Rollins se la ride facendogli gli auguri per il match.

United States Championship Match: Apollo Crews vs Damian Priest 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match un po’ lento e poco spettacolare, malgrado i due interpreti abbiano nelle corde dei match ben più divertenti di questo. Il match è abbastanza dominato da Priest, con Apollo che viene salvato solo dall’incombente presenza del Comandante Aziz. Proprio l’intervento di quest’ultimo è il motivo scatenante dell’ormai consueta furia di Priest che impazzisce e colpisce con violenza Apollo Crews con un calcione sul petto. In poche mosse lo sfidante viene demolito e Damian Priest torna a sorridere.

Vincitore e ancora campione: Damian Priest

BACKSTAGE: Seth Rollins torna ad assicurarsi che Kevin Owens stesse mentendo e torna da Adam e Sonya. Questa volta i due dirigenti WWE sembrano aver cambiato idea, dicendo che in effetti era una bella idea e che quindi l’hanno resa ufficiale. Kevin Owens va su tutte le furie dicendo che Adam Pearce gli ha mentito.

Rey and Dominik Mysterio vs The Hurt Business 2 out of 5 stars (2 / 5)

Match super rapido, purtroppo anche nelle tempistiche. I compari di Bobby Lashley subiscono una sconfitta lampo dai due Mysterio, con l’ormai classica 619 combinata e il frog splash vincente di Dominik su Cedric Alexander. Per gli Hurt Business non c’è nessuna gloria.

Vincitori: Rey e Dominik Mysterio

Becky Lynch, Piper Nivens, Carmella, Zelina Vega & Tamina vs Liv Morgan, Nikki A.S.H., Rhea Ripley, Bianca Belair & Dana Brooke 2 out of 5 stars (2 / 5)

Match ammucchiata che sinceramente non capisco. Cosa c’entrano tutte queste altre ragazze nella sfida tra Liv e Becky? Non è nemmeno un match ad eliminazione, dunque varrà il primo schienamento per la vittoria. Non è facile raccontare questo match dato che per dare spazio a tutte ci sono cambi frenetici. Ben figura ovviamente Liv Morgan che prima stende Carmella con una Enziguri Kick, poi Zelina con una STO quindi Becky Lynch con una bella gomitata. Sempre lei chiude il match con l’Oblivion su Tamina.

Vincitrici: Team Liv

Dopo il match le sconfitte attaccano per una rivincita ma non va come previsto. Dopo un po’ di confusione rimangono Becky Lynch e Liv Morgan sul ring. Becky vorrebbe avere l’ultima parola ma Liv respinge il suo attacco e la spedisce fuori dal ring con la sua oblivion.

BACKSTAGE: Il povero Austin Theory è ancora bullizzato da Vince McMahon con le sue strambe teorie sulle sorprese. Theory viene rimproverato perché guarda altrove mentre parla con Vince. Al rientro della pubblicità sono ancora lì, si stanno per alzare dal tabolo e Vince all’improvviso da uno schiaffone ad Austin, dicendogli che deve imparare che le sorprese possono arrivare in qualsiasi momento.

Una delle cose più nonsense di sempre, però è sempre bello vedere Vince McMahon in gran forma.

Big E vs Kevin Owens 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Gran bel match, finalmente, arricchito dalla presenza di Seth Rollins al tavolo di commento che fa il tifo sfegatato per Big E. Go Big E! Go Big E! Canta al microfono. Kevin Owens lo schiaffeggia per zittirlo ma Rollins non cede alla provocazione ed il match continua, anche perché se KO vincesse per squalifica sarebbe sempre aggiunto al match. Fantastiche le espressioni di Rollins mentre Big E viene schiantato sui gradoni da Owens, con Seth che gli dice “Sto tifando per te!”. Torniamo dalla pausa con il match che è ancora accesissimo. Meraviglioso vedere Rollins soffrire per l’esito del match ma anche lo spettacolo sul ring è notevole con i due che combattono un match sul filo del rasoio con diverse near fall sul finale. Owens può chiudere con una mossa dal paletto ma decide all’improvviso di attaccare Seth Rollins. Una mossa vincente perché questo affronto fa andare su tutte le furie Seth Rollins che sale sul ring e comincia a pestare Kevin Owens, sancendo così la vittoria di Kevin Owens per squalifica.

Vincitore: Kevin Owens per squalifica

UFFICIALE: Kevin Owens viene aggiunto al match per il titolo WWE di Day 1 in cui sfiderà Big E e Seth Rollins

All’annuncio dello speaker Seth Rollins va su tutte le furie ma alla fine è tutta colpa sua.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
8.5
Evoluzione delle storyline
7
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.