Monday Night Raw vi da il benvenuto da Greenbay (Wisconsin). Alla tastiera, Ysmsc

E, ancora una volta, i miei più sinceri ringraziamenti a Christian, che non manca mai di rispondere alle mie richieste d’aiuto.

Essendo il Memorial Day, viene osservato un minuto di silenzio, con tutte le Superstar schierate in fila sullo stage. Segue un lungo filmato che commemora i militari americani caduti.

Dopodiché, il nostro Shane O’Mac apre la puntata accolto dagli applausi scroscianti del pubblico, mentre la reazione per l’ingresso della sorella Stephanie è decisamente più ostile; Stephanie prova a darci il benvenuto, anche se il pubblico preferisce che sia Shane a parlare, i due ci informano che dal 19 luglio SmackDown verrà trasmesso live al martedì sera e questo significherà migliori match, migliori storie e miglior intrattenimento per tutti noi, ma quello è SmackDown, stasera siamo a Raw, dove farà il suo ritorno nientemeno che John Cena!

Dopo di ciò, i due co-gestori di Raw vengono raggiunti dal New Day, i tre si dicono entusiasti per quel che riguarda SmackDown, ma presto l’entusiasmo si è trasformato in paranoia quando hanno pensato alla brand extension, Shane conferma che ci saranno differenti roster per Raw e SmackDown, il trio scherza un po’ su quanto Kofi sia vecchio (ok, divertente) e poi chiedono dove diavolo finirà il New Day, Stephanie risponde che lo scopriranno a tempo debito, il trio allora inscena una rappresentazione figurata di Stephanie e il suo talento per schivare le domande, Shane conferma che nessuna opzione è stata scartata, Big E cita Game Of Thrones (non fatemi piangere, vi prego, non è il momento), poi i tre scoppiano a piangere al pensiero che potrebbero essere separati e Francesca2 potrebbe ritrovarsi a vivere senza i suoi tre papà, i co-gestori sono costretti a scoprire le carte e ammettere che non hanno ancora deciso nulla, poi (giuro, non ho capito come), Shane McMahon viene coinvolto in una gara di ballo in cui gli viene insegnata la New Day Dance, Steph prova a ridere al microfono ma si rende conto dell’orribile suono che emette e preferisce tacere, il New Day riesce incredibilmente a coinvolgere anche lei, ma quando arriva il momento di ballare vengono interrotti dall’arrivo dei VaudeVillains, che hanno un match da disputare e si sono stufati di attendere dietro le quinte

VaudeVillains vs New Day(Kofi Kingston&Big E with Xavier Woods) (2 / 5)

Il New Day prima offre al pubblico il suo collaudato pestaggio musicale all’angolo su English, così Gotch è costretto ad intervenire colpendo Big E alle spalle e poi facendo inciampare Kofi, sono così i VV a lavorare gli avversari, in una parte più lenta ma godibile, specialmente per chi, come me, apprezza lo stile dei VV, Kofi prova a dare il tag ma viene lanciato fuori dal ring, la pubblicità non cambia le cose, dato che una manovra di Kofi saltando dai gradoni viene intercettata da un calcio al’addome di English, Kofi deve subire ancora qualche minuto, finché non riesce faticosamente a dare il cambio a Big E, la vittima designata è English, che si becca una serie di Suplex seguita dal suo Splash, peccato che fuori dal ring i suoi compagni vengano attaccati da . . . Anderson&Gallows, che fanno scattare la squalifica colpendo non solo Woods ma anche Kofi

Vincitori: New Day via DQ

English e Gotch si prendono la soddisfazione di pestare Big E, prima di lasciare il ring quando il Club (possiamo chiamarli così?) vi sale sopra, somministrando la loro finisher su E (Magic killer, dice Michael Cole, oppure sono sorda io come al solito).

Nel backstage Renee Young pretende delle giuste spiegazioni, il Club risponde semplicemente che loro ed AJ Styles hanno preso strade diverse e la loro strada è la divisione tag team e non hanno intenzione di andare da nessun’altra parte, anzi, hanno appena iniziato.

Recap del “feud” tra Apollo Crews e Sheamus, che è entrato in modalità “vecchio rattuso”(cit.). Negli spogliatoi Crews si sta scaldando quando viene raggiunto da Big Show, che dice di non aver problemi con la “new era” dato che mette la gente KO più o meno dal giurassico (testuali parole, non è una mia battuta), Crews si dice contento di non dover litigare anche con lui perché non gli sarebbe piaciuto batterlo, Show gli da una pacca sulla spalla, pensando “povero fesso, quante ne devi prendere ancora”, gli dice che gli sta simpatico e che ha un gran potenziale, adesso il suo unico pensiero deve essere Sheamus, l’irlandese ha scelto lui perché pensa che Apollo finirà col cadere, succederà? Con quest’amletica domanda, Show lascia Crews ai suoi dubbi.

Ingresso sul ring dei Golden Truth, pubblicità del film “Warcraft” con Kane in sottofondo (why? Why??) e ingresso delle Carogne samoane, che con mia gioia ottengono anche una certa dose di fischi, scopriamo dunque che i Golden Truth si troveranno al tavolo di commento mentre gli Usos affronteranno i Breezango . . .

Breezango vs Usos (1 / 5)

I Breezango incontrano subito difficoltà, poi una scorrettezza di Fandango fa schiantare Jey Uso all’angolo, Jey si becca qualche pugno, poi reagisce con un calcio alto, mentre Jimmy non solo colpisce Breeze al volto, ma distrae anche Fandango che viene così schienato da Jey di roll up

Vincitori: Le Carogne

(Continuando così non vi toglierete quel nome tanto facilmente)

Oltre al danno, la beffa, i Breezango provano ad attaccare i Golden Truth ma finiscono con il coolo per terra, letteralmente.

Recap del finale di Extreme Rules e dell’annuncio di Roman Reigns vs Seth Rollins per Money In The Bank, dopodiché l’ingresso del campione WWE viene accolto da una leggerissima dose di fischi, roba che si fa fatica a sentire la musica d’ingresso, per capirci; Roman, che deve aver visto un promo di John Cena, li lascia sfogare per un paio di minuti, poi prende il microfono e dice che Seth Rollins non può chiamarsi “The Man” se continua a scappare dal “The Guy”, dunque se Rollins pensa di essere “The Man” salga sul ring e lo provi

Rollins lo accontenta, presentandosi sullo stage ma bandando bene di restare a distanza di sicurezza, fa un paio di finte, qualche passo avanti, poi ci ripensa e torna indietro alla ricerca di un microfono, anche lui lascia il pubblico libero di rumoreggiare, mentre finge più volte di iniziare un discorso, fa muso duro, ci riflette sopra, butta via il microfono, fa un altro paio di fint run-in verso il ring, corre a riprendersi il microfono, ci pensa un’ultima volta, poi lo getta a terra, allarga le braccia e se ne va . . . parte la musica di Roman Reigns, questi festeggia con la cintura in mano ed ecco che Rollins prova a coglierlo di sorpresa arrivando quasi sull’apron, ma poi fa marcia indietro, lasciando Roman a sollevare la cintura sul ring . . .

Signore e signori, abbiamo appena visto come sia possibile trasformare il Nulla in intrattenimento.

Dopo la pubblicità, Lana in Blu ci invita a dare il benvenuto ad un vero eroe americano, “il” vero eroe americano, il campione USA Rusev, il quale ogni volta viene caricato a molla prima di presentarsi sullo stage, la sua vittima sacrificale è . . .

Rusev(with Lana) vs Zack Ryder (1,5 / 5)

Rusev parte leggero, giusto con un paio di Suplex, Ryder prova a reagire ma viene steso da una Clothesline, il pubblico è con lui e Zack trova la forza di colpire Rusev con alcuni pugni e riesce a connettere anche il Missile dropkick dal paletto, a furia di pugni riesce a portare Rusev all’angolo dove connette il Brosky boot, ma poi Rusev riesce ad evitare forse la Rough Rider e lo chiude velocemente nella sua Accolade modificata

Vincitore: Rusev

Rusev prende il microfono e, ansimando, dice che Ryder rappresenta perfettamente gli americani, che credono di poter pretendere tutto quando in realtà hanno perso tutto, lui è il vero americano che tutti noi dovremmo essere

Dal nulla, ad interrompere il comizio, compare Titus O’Neil, che viene tifato giusto perché dice “America” un numero sufficiente di volte, sale sul ring e senza troppi complimenti rifila una gomitata atomica (forse tanto letale quando la Gomitata of Doom di Nikki Bella) che fa volare Rusev fuori ring, O’Neil sfida il bulgaro a tornare sul quadrato, ma questi preferisce battere in ritirata, alzando la cintura come manovra difensiva.

Promo dei Fiori del Portorico, che a quanto pare la WWE ritiene sia meglio usare in questi promo registrati piuttosto che vederli lottare ancora.

Assistiamo poi ad un lungo recap della storia di Charlotte e Ric Flair, del percorso di Charlotte fino alla rottura con il padre, con tanto di interviste alle Superstar WWE che cercano di analizzare il comportamento di Charlotte, il che fa molto “Amore Criminale” o programmi simili, quando gli intervistati ricostruiscono i comportamenti del killer prima del sangiunoso omicidio. Scopriamo che Stephanie McMahon detesta il fatto che uno scarto umano come lei rappresenti la categoria femminile, dopodiché le rivolge qualche alto insulto, per l’archivio, e se ne va.

Dopo una pubblicità del Network assistiamo all’arrivo di Enzo(Amore)&Big Cass, che continuano a ricevere l’ovazione da stadio modello “arena che viene giù”, i due hanno ancora un conto in sospeso con i Dudley Boyz, si mettono a parlare di sandiwich e di tipi di formaggi, il senso è che i Dudley verranno mangiati e digeriti come una pizza ai quattro formaggi? Non ne ho idea, ma la musicalità del promo mi piace, SAWFT di rito e ingresso dei Dudleyz

Enzo Amore&Big Cass vs Dudley Boyz (2 / 5)

Ritorno sul ring dunque per Enzo, Bubba Ray e Big Cass aprono le ostilità, Bubba contrasta efficacemente Cass sul piano fisico e riesce a portarlo all’angolo, ma Cassady riesce a stendere sia lui che D-Von, divertendosi poi a lanciare Enzo contro gli avversari (letteralmente, come sempre), i Dudley decidono di sfruttare per primi il subdolo trucco della pubblicità e passano in vantaggio (facendo cadere Enzo dal paletto), intanto tra il pubblico c’è un tipo che si esalta per ogni singola mossa dei Dudleyz, i quali si divertono a fare carne da macello di Enzo, nonostante questi non accenni a cedere, evita una coolata in faccia di Bubba Ray ma D-Von gli impedisce il tag, Bubba Ray si diverte a fare il verso ad Enzo mentre lo riempie di pugni e alla fine il Buon Enzo riesce a connettere un Dropkick che porta ad un doppio tag, mazzate come se non ci fosse un domani ai danni di D-Von, Bubba Ray ci mette una pezza e assieme al compagno di tag team connettono la Neckbreaker combinata, tuttavia Enzo poco dopo restituisce il torto subito facendo inciampare Bubba, che viene lanciato giù dal paletto da Big Cass, i due completano il tutto con il Rocket launcher su D-Von

Vincitori: Enzo&Big Cass

Sarà terminato una volta per tutte il feud?

Negli spogliatoi, Zayn, Ambrose e Cesaro stanno discutendo i piani di guerra per il Six men tag team match di stasera (ovviamente), stupendo Ambrose che inizia facendo i complimenti a Zayn per essere canadese e termina il tutto, parlando di Alberto Del Rio, dicendo che almeno questi non è canadese, genius.

Ma ciancio alle bande!(cit.) perché finalmente è arrivato il momento che tutti(?) stavamo aspettando, il ritorno di GION SINA!

Il buon John arriva con un’espressione piuttosto seria in volto, prendendosi un minuto per rendere omaggio ancora una volta ai caduti di tutta l’America, spiegandoci quanto il Memorial Day sia importante, lui è grato di essere tornato a casa e vuole dedicare questo giorno alle famiglie di chi si è sacrificato per proteggere la nostra libertà, la libertà che ci permette di essere tutto ciò che vogliamo essere, compresa la sua libertà di essere sul ring stasera dicendo che è finalmente tornato. E adesso passiamo ad altre questioni, in sua assenza a quanto pare è cominciata una nuova era, tuttavia John non è disposto a cedere il testimone così facilmente, John sa che i nuovi volti devono provare di meritarsi di stare dove sono, il futuro deve prima passare attraverso di lui

Detto fatto, AJ Styles decide che è il momento giusto di presentarsi sul ring

(Nota: da notare come John Cena si stia atteggiando né più né meno che come Sheamus, ma lui è pheego e Sheamus no e quindi può fare comunque la parte del buono)

Il pubblico sembra parteggiare per AJ Styles, anche se i fan irriducibili di Cena non esitano a farsi sentire, debbo dire che l’atmosfera ha un che di surreale, pur non conoscendo io AJ Styles così bene come dovrei, i due lasciano sfogare il pubblico (atteggiamento ricorrente stasera), poi finalmente AJ parla, dicendo che aspettava questo momento da tanto tempo, AJ sa chi è John Cena, sa che è il primo ad arrivare e l’ultimo ad andarsene, sa quanto sacrifichi ogni giorno per questo business, vengono da due mondi diversi ma adesso si trovano sullo stesso ring, AJ ha il massimo rispetto per John, dunque voleva essere il primo a dargli il bentornato, dopodiché gli offre la mano, Cena ci pensa un po’ e infine gliela stringe

Wild Anderson&Gallows appears

I due fanno notare ad AJ che si sta prostituendo a Cena, ma loro non sono qua per baciare culi, sono qui per prenderli a calci e questo comprende anche AJ, Styles si toglie la maglia ed anche Cena è pronto a combattere quando . . . AJ attacca Cena alle spalle, i tre colpiscono più volte John, poi sollevano le braccia al cielo formando il simbolo del Club e se ne vanno . . . anzi no! Styles torna indietro e lo colpisce un’altra dozzina di volte, così, giusto per essere sicuri, i tre se ne vanno di nuovo e di nuovo AJ torna indietro per un’altra dose di pugni, stavolta se ne vanno davvero? Pare di sì, dato che il nugolo di arbitri arriva a soccorrere John, invece è l’ennesima finta, dato che AJ va per il pestaggio numero 4, che i pugni non sono mai abbastanza a quanto pare.

Pausa per permettere al pubblico di metabolizzare il tutto, dopodiché passiamo al match femminile della serata

Natalya vs Dana Brooke(with Charlotte) (1 / 5)

Natalya attacca Dana violentemente per vendicarsi dei torti subiti, ma il vantaggio della canadese dura poco, Dana la spinge alle corde e Charlotte ne approfitta per colpirla con un ceffone, Nattie si riprende, connette una Clothesline ma viene distratta ancora da Charlotte, Dana così se la carica sulle spalle e va per la sua finisher

Vincitrice: Dana Brooke

Il pestaggio pare destinato a durare a lungo, quand’ecco che Becky Lynch sopraggiunge in soccorso di Natalya, mettendo in fuga Charlotte e Dana che a quanto pare non ci tengono a combattere in parità numerica

Passiamo nel backstage, dove JoJo chiede a Ziggler di commentare il suo feud con Baron Corbin, ricordiamo che Dolph ha sfidato Corbin ad un “tecnichal wrestling” match, Dolph dice che ha tante frecce al suo arco e conosce un’infinità di manovre, cosa che Corbin palesemente non possiede, stasera ruberà lo show

E infatti il loro match è il prossimo, luci rosse per Corbin, pantaloni più morigerati e foto di repertorio di old school wrestling per Dolph

Tecnichal wrestling match Dolph Ziggler vs Baron Corbin

Ziggler si mette protezioni alla testa e paradenti, Corbin lo studia, Dolph si muove rapidamente e . . . calcio nelle balls per Ziggler

Vincitore: Baron Corbin via DQ (s.v.)

Ziggler prende il microfono, dice di esser stato squalificato, ma il perdente resta sempre e comunque Baron Corbin . . .

Promo di Maryse che mi dona qualche secondo per riprendermi da ciò che ho appena visto, a proposito, Miz reciterà in The Marine 5, buon per lui, sarà sempre un film migliore dell’ennesimo Fast&Furios

BOOOOOOM BIATCH!

Negli spogliatoi, Owens, Jericho e Del Rio hanno più difficoltà a fare fronte comune, Alberto prova a far ragionare i due canadesi ma Jericho viene colto da allucinazioni competitive, i suoi deliri d’onnipotenza causano la fuga degli altri due, “idiots”, commenta Y2J

Prima del main event scopriamo che a SmackDown vedremo Becky Lynch vs Charlotte in un match non titolato, vedremo se Natalya sarà al fianco dell’irlandese, veniamo anche informati che il Club sarà presente nella prossima puntata dello show blu

Nota: la grafica mostra il MITB match con i soli sei partecipanti attuali senza alcuna sagoma nera da riempire, saranno dunque solo questi sette a competersi la valigetta dorata?

Ingresso singolo per tutti i partecipanti e si parte

MITB face vs MITB heel (3,5 / 5)

Si parte con Cesaro che somministra Uppercut a chiunque gli si pari davanti, non solo a Del Rio che è l’uomo legale, già che c’è mette a segno anche qualche manovra fuori ring contro i due canadesi e sarebbe già pronto per la Cesaro swing, tuttavia Del Rio si aggrappa alle corde, colpisce Cesaro mentre questi discute con l’arbitro e lo lancia fuori ring alla mercè degli avversari, lavoro di cheerleader per Jericho ed Ambrose ai rispettivi angoli, Cesaro subisce, ma è chiaro come non sia realmente in pericolo, ribalta agilmente un Suplex di Del Rio e da il cambio a Zayn, che sorprende il messicano con una serie di rapide manovre, costringendolo alla fuga fuori ring, qui Del Rio ed Owens cominciano a litigare, mentre Ambrose blocca un intervento scorretto di Jericho, il tutto termina con un volo di Zayn addosso ai tre avversari. La pubblicità ci restituisce però uno Zayn decisamente in difficoltà, il quale viene prima lanciato sulle corde da Owens, poi viene incastrato a testa in giù all’angolo da Del Rio (qualcuno con un udito migliore del mio mi informi su che cosa il pubblico canti a Jericho ogni volta che entra sul ring), Zayn arriva vicino al tag quando evita un colpo alle corde di Y2J, ma questi riesce a bloccarlo mentre prova a strisciare al suo angolo, segue un bello e combattuto scambio tra i due, Blue thunder bomb di Zayn e tag ad Ambrose, che esegue alcune classiche trademark su Jericho, questi evita la Dirty deeds ma fallisce il Lionsault, a questo punto il caos comincia a farla da padrone, intervengono sia Owens sia Del Rio e alla fine Jericho riesce a connettere la Codebreaker, ma Owens si prende il tag per avere lui l’onore del pin, Ricamino alza la spalla e mentre i due canadesi litigano spunta Cesaro, segue un giro di finisher al termine del quale Ricamino la spunta con la Dirty deeds su Owens

Vincitori: MITB face

Festeggiamenti e saluti frettolosi, che a quanto pare abbiamo sforato e bisogna chiudere in fretta.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5.5
Qualità dei promo
6+
Evoluzione delle storyline
6
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname