Intervistato di recente da ESPN, il leggendario Ric Flair ha parlato di un episodio accaduto negli anni 70, davvero drammatico quanto singolare.

“Ero appena uscito dal mio aereo e stavo camminando. Non sono però andato lontano perchè dopo qualche metro all’improvviso ho percepito un’esplosione ed il mio ombrello è stato sbalzato di 15-20 metri in aria”.

L’episodio apparrebbe alquanto trascurabile se non fosse per le tragiche conseguenze che ne sono seguite: “Ho pensato, che diavolo succede? Un fulmine aveva colpito la punta del mio ombrello, lanciandolo via e colpendo un uomo qualche passo dietro di me all’occhio, uccidendolo sul colpo. Sono rimasto pietrificato guardandolo, ero spaventato a morte. La gente intorno si mise a correre da tutte le parti cercando di aiutarlo”.

Non è stata l’ultima volta che il sedici volte campione del mondo ha avuto a che fare con le forze della natura, negli anni ottanta infatti un volo su cui si trovava fu colpito proprio da un fulmine. Uno bello spavento per uno che, come è noto, negli anni 70 è sopravvissuto ad un terribile incidente aereo.

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.