Ric Flair, intervistato per conto del sito WrestlingNews.co, ha speso qualche parola sulla UFC, della quale si è dichiarato spettatore occasionale:

 

"Seguo la UFC quando combattono Brock Lesnar o Ronda Rousey, diversamente non la guardo. A dir la verità, mi piace Jon Jones. Sì, lui mi piace. E' formidabile. Ora, Brock non lotta più, ma sono un convinto sostenitore di Ronda. Penso che sia fantastica."

 

Subito dopo, Grack Beckno, il giornalista che ha realizzato l'intervista, ha posto dinanzi al 16 volte Campione del Mondo l'ipotesi di uno scontro a Wrestlemania 33 tra Ronda Rousey e sua figlia Charlotte, ex NXT Women's Champion:

 

"Facciamolo, dai, ecco qualcosa che vorrei vedere. Charlotte non avrebbe nulla da temere. A dirla tutta, se Ashley (il vero nome di Charlotte, ndr) avesse un anno intero per allenarsi, non dico che potrebbe vincere a priori ma, di sicuro, l'incontro non si concluderebbe al primo round…potrei scommetterci. Il match non terminerebbe per sottomissione dopo 14 secondi. Ashley dovrebbe apprendere il submission wrestling, ma lei è più forte di quanto non si creda. Allo stato attuale, vi posso assicurare che lei sappia fare 30 trazioni alla sbarra e 100 flessioni, può correre sul tapis roulant al livello 9 per un'ora e pesa 155 libbre (circa 70 kg, ndr) con una pecentuale di massa grassa del 3%."

 

Fonte: WrestlingNew.co & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.