In un’intervista con Talksport, Matt Riddle ha rivelato di aver parlato con Bill Goldberg mentre i due atleti si trovavano in Arabia Saudita per il pay-per-view della WWE Crown Jewel, e che i due ora si sono riappacificati. I due hanno avuto una famigerata lite nel backstage di SummerSlam 2019, dopo svariati tweet di sfida da parte di Riddle in cui rimproverava Goldberg per la scarsa affidabilità dimostrata sul ring al tempo.

L’indole di Riddle

Quando gli è stato chiesto che opinione abbiano di lui i veterani del business ora che è in coppia con Randy Orton, Riddle ha risposto: “Credo che la gente mi detesti ancora di più ora che sto con Randy. ‘Questo figlio di p***ana pensa di essere intoccabile adesso’. Cerco sempre di spiegarlo a Vince e ad altre persone, fa tutto parte del mio personaggio. È ciò che mi rende popolare. Io faccio sul serio, ho combattuto nella UFC. Chiunque voglia mi può mettere alla prova. Tutti qui sanno che sono capace di fare a pugni, e che non sono un tipo educato. È una di quelle cose che non posso cambiare. Io sfotto la gente. Non è forse il mio lavoro? Attirare l’attenzione delle persone riguardo a ciò che facciamo, cosicché pensino ‘Voglio vedere quell’incontro! Sarà vero o no?’. È il mio lavoro, è quello che faccio. E alcuni ci rimangono male, ma in fin dei conti anche Bill ha capito le mie intenzioni, spero che un giorno lo faccia anche una certa ‘Bestia'”.

La conversazione con Goldberg

Riddle ha spiegato: “Bill ed io abbiamo parlato. Gli ho detto ‘Bill, ti chiedo scusa per averti dato fastidio’ mentre tornavamo dall’Arabia Saudita. Eravamo sull’aereo e ci siamo fatti un paio di cocktail. Non voglio dire che siamo diventati migliori amici, ma le cose vanno molto meglio rispetto a qualche anno fa. Avendo parlato, e avendolo visto lavorare quest’anno, hai la possibilità di conoscere una persona e di capirla. Lui è come me, se leggi soltanto articoli su di me o guardi soltanto le mie interviste, ti capisco se mi odi [ride]. Nella vita di tutti i giorni, sono un tipo abbastanza a posto. Quando insulto qualcuno, è solo per generare interesse. Credo che lui lo capisca, secondo me siamo a posto”.