Benvenuti al report settimanale della Ring of Honor, qui è Irish Tommy alla tastiera, pronto a raccontarvi ciò che è successo nell’ultimo episodio.

Prima della sigla vediamo un promo dei SoCal Uncensored, senza Kazarian, che sfidano Hangman Page e gli Young Bucks. I campioni 6-Man Tag Team rispondono a loro volta con un promo e ci annunciano che questa sera che il main event di questa sera sarà un 3 vs 3 tra le due fazioni.

Flip Gordon VS Jay Lethal (3 / 5) 

Stretta di mano fra i due e suona la campanella. Scambi veloci con Gordon che riesce a sfuggire ad una Cutter (Rko) in un modo mai pensato dagli avversari di Orton, ossia mettendo le mani avanti. Gordon connette due fantastici Dropkick mentre Lethal è all’angolo. Reazione di Lethal che arriva anche al conto di due dopo aver eseguito una Backbreaker. Scambio di Suicide Dive e di Chop tra i due, con l’incontro che rimane equilibrato. Kinder Surprise di Gordon su un affaticato Lethal che risponde poco dopo con una Figure 4-Leg Lock. Ginocchiata di Gordon che poi prova a lanciarsi sulla seconda corda ma purtroppo scivola con il piede sinistro e subisce prima una Full Nelson Suplex e poi la Lethal Injection. 1,2,3!

WINNER: Jay Lethal

Mentre Jay Lethal va verso lo stage incontra Colt Cabana e la sua immancabile camicia di flanella. Cabana dice che ha delle interessanti news per Lethal. Annuncia che allo show anniversario della Ring Of Honor, Jay Lethal affronterà Dalton Castle per il titolo massimo. Mentre Lethal afferma che sarà presto un due volte campione arriva Marty Scurll a lamentarsi con Cabana. Lethal lo ferma subito e gli ricorda che lui ha più diritto ad avere una title shot perchè ha battuto tutti, compreso Scurll a Final Battle. Allora Scurll fa la stessa proposta che fece a Punishment Martinez, ossia chiedere una title shot non al campione in carica ma al #1 Contender di turno. Lethal accetta la sfida e Scurll torna nel backstage.

 

Women on Honor Title Tournament Match: Brandi Rhodes VS Karen Q (1,5 / 5)

Secondo match televisivo per il torneo che decretarà la prima campionessa Women Of Honor. Prima del match vengono trasmessi i promo delle due sfidanti. La vincitrice andrà contro chi uscirà vittoriosa dallo scontro tra Stacy Shadows e l’ex WWE Tenille ‘Emma’ Dashwood. Karen parte forte attaccando subito Brandi. E dopo aver visto il Dropkick di Brandi il mio interesse, già minimo, per questo match va a farsi benedire. Qualche buono spunto tecnico di Karen con un Suplex e uno Standing Moonsault. L?asiatica tenta una Frog Splash ma Brandi si sposta. La moglie di Cody sembra atterrare male con un piede dopo aver evitato Karen all’angolo, l’arbitro cerca di sincerarsi delle su condizioni mentre Karen invece vuole infliggere dolore proprio su quella gamba, ma Brandi ne approfitta per un Roll Up. 1,2,3!

WINNER: Brandi Rhodes

Questo match protegge in qualche modo una più dotata tecnicamente Karen Q dalla figuraccia di essere battuta da Brandi. Le ‘abilità’ della compagna di Cody mi hanno fatto tornare alla mente il lottato medio femminile WWE di inizio anni 2000. Però almeno li si spogliavano.

 

Dalton Castle è con i suoi Boys nel backstage e viene interrotto da Marty Scurll. L’inglese si scusa per il disturbo e domanda a Castle se si ricorda contro chi Scurll ha avuto il suo primo match in ROH. Marty gli propone quindi di ripetere quel match, nel caso in cui il campione dovesse mantenere il titolo contro Lethal. Castle sembra accettare.

 

ROH 6-Man Tag Team Title: SoCal Uncensored VS Young Bucks & Hangman Page (3 / 5)

Partono Kazarian e Page ma come in molti 3 vs 3 basta aspettar poco per far si che tutto si trasformi in una caciara non ben definita. Prima parte dominata dai membri del Bullet CLub che fanno piazza pulita mentre i SCU chiedono un timeout mentre sono fuori dal ring. Triplo Suicide Dive da parte del BC che esulta. Clothesline di Page su Daniels una volta tornati sul ring. Entra Scorpio Sky ma Page sembra inarrestabile,ma con fatica si trascina a dare il tag tra mille scorrettezze degli avversari. Entrano i Bucks e fanno letteralmente quello che vogliono ai SCU. Si preparano alla Meltzer Driver ma vengono fermati e si finisce con tutti i partecipanti fuori dal ring dopo un Moonsault di Page. Daniels subisce poi una Sharpshooter da uno dei Bucks e sta per cedere ma l’arbitro viene trascinato fuori dal ring da Kazarian e non vede quindi la mano di Daniels sbattere al tappeto. Kazarian viene attaccato da Matt, ma mentre l’arbitro si sta ancora riprendendo prima di risalire sul ring, Scorpio Sky usa una delle cinture per colpire in faccia Nick e un Daniels esausto si stende sopra per lo schienamento. Conto di tre!

L’incontro sembra chiudersi così, ma dopo essere annunciati come vincitori e nuovi campioni, arriva Bully Ray e dice che è stanco di vedere tutti commettere scorrettezze e che si definisce ”Tutore del Code Of Honor” per conto del proprietario Joe Koff. Quindi fa ripartire il match dall’inizio dopo aver avuto l’approvazione plateale del pubblico. La campanella suona e i SoCal subiscono tre Super Kick. Meltzer Driver dei Bucks e schienamento su Daniels!

WINNERS and still ROH 6-Man Tag Team ChampionsYoung Bucks & Hangman Page

 

Bully Ray come tutore del Code Of Honor può suonar strano, dato che i match che ha avuto in ROH non hanno mai seguito molto le linee guida della promotion, ma è anche vero che Joe Koff non avrebbe funzionato come autorità on-screen quindi ben venga che ci sia un suo portavoce. Come ben sappiamo Bully Ray al microfono può essere oro colato.

 

HIGHLIGHTS OF THE WEEK
https://www.youtube.com/watch?v=9lAk3C8dN8A

RECAP

  • Jay Lethal batte Flip Gordon in 10:10
  • Brandi Rhodes batte Karen Q in 5:13
  • Young Bucks & Hangman Page battono SoCal Uncensored in 10:41

COMING SOON

  • Coast 2 Coast VS The Dawgs
  • Kelly Klein VS Jessie ‘Bonesaw’ Brooks
PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.25
Qualità dei promo
6.0
Evoluzione delle storyline
7.25
Irish Tommy
Ho 27 anni, seguo il wrestling dal 2001, newsboarder, reporter di ROH e di Lucha Underground. Appassionato di libri, criminologia e musica.Promotion seguite: RoH, Lucha Underground, NJPW e WWE. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.