Bentornati lettori di Zona Wrestling ad un nuovo episodio dello show televisivo della Ring of Honor! Quinn McKay ci dà il benvenuto e ci espone quelli che saranno i match di stasera: Shane Taylor e gli SOS affronteranno Jonathan Gresham, Jay Lethal e Tracy Williams, ed un Pure Match tra Dalton Castle e Josh Woods. Ci viene comunicato che i titoli Six-Man-Tag sarebbero dovuti a passare agli Shane Taylor Promotion visto che i Mexisquad hanno dovuto dare forfait, ma Taylor ha rifiutato non volendo vincere in maniera così meschina i titoli.

Dopo averci fatto rivedere la vittoria di Dragon Lee la scorsa settimana, Quinn McKay cerca di intervistare il TV Champion, ma Lee va diretto faccia a faccia con la telecamera e chiede a tutti chi sia il prossimo. Alle sue spalle una figura si palesa: Brodie King lancia un avvertimento a tutta la Faccion Ignobernable. Sempre nella scorsa puntata abbiamo assistito alla sospensione di Flip Gordon e la sua estromissione dal ranking per il PURE Championship. Stasera Dalton Castle avrà una possibilità per rientrare nella top five con una vittoria su Woods.

Intervista pre-match per Woods. Ricapitola il suo cammino negli ultimi mesi: una vittoria importante contro Jay Lethal seguita da due sconfitte dovute da errori sciocchi sia a Final Battle che contro Flip Gordon. Stasera si dovrà rifare contro un altro ex campione mondiale: Dalton Castle. Sarà una bella sfida contro un avversario che rispetta e che ha un background simile al suo. Da oggi partirà il suo cammino verso l’oro.

Dalton Castle arriva davanti le telecamere ma sembra avere la testa altrove. Da subito si distrae, prima risponde ad una chiamata, poi una serie di messaggi. Mette il silenzioso al telefono e dice che nell’ultimo periodo è un po’ fuori fase nel ring, degli affari esterni lo stanno distraendo molto. Prima ha battuto Brian Johnson, poi a Final Battle ha perso, e continua a dire che in questo periodo non ci sta proprio con la testa, ma non è una scusa per le sue scarse prestazioni. Che piani ha dopo il match con Woods? Sa solo quello che ha da fare a casa, ma spera che una vittoria stasera sia la giusta terapia per superare questo momento no.

PURE SINGLE MATCH: JOSH WOODS VS DALTON CASTLE 3 out of 5 stars (3 / 5)

Castle sembra fuori fuoco, e Woods riesce a mantenere il controllo sull’avversario per tutti i primi 5 minuti del match. Qualcosa cambia dopo la pubblicità, Castle riesce a sua volta a mettere in difficoltà Woods costringendolo ad utilizzare il primo rope-break a disposizione. Quando l’azione si muove fuori dal ring Castle lancia Woods da una parte all’altra, e a pochi minuti dalla fine del match l’equilibrio regna supremo. Quando Castle prova la Bangarang, Woods lo chiude nella Cloverleaf portandolo a cedere.

WINNER: DALTON CASTLE

Woods viene intervistato dopo la sua vittoria e gli viene chiesto cosa prova ad aver vinto contro un altro ex campione mondiale nel giro di poco tempo. Ma Woods non è soddisfatto, è stata quasi più una rissa che un match della Pure Division. È qui per dimostrare quanto valga come wrestler, non per match come questo.

La Foundation al completo è negli spogliatoi e parla della Shane Taylor Promotion e di come abbiano rifiutato i titoli 6-Man. È stata un’azione valorosa la loro, piena di onore, ma stasera dovranno provare di essere materiale per il giro titolato battendo dei campioni. Stasera proveranno se davvero l’onore scorre nelle loro vene.

Shane Taylor si chiede cosa accada se si costruisce una casa su delle fondamenta marce. Questa cadrà. La Foundation vorrebbe essere quello che è la Shane Taylor Promotion, vorrebbe poter fare quello che fanno loro, vorrebbe poter parlare di tutto come loro fanno. Stasera la Shane Taylor Promotion gli darà una lezione su cosa voglia dire essere al top della compagnia.

SIX MAN TAG TEAM MATCH: THE FOUNDATION (JONATHAN GRESHAM, JAY LETHAL & TRACY WILLIAMS) VS SHANE TAYLOR PROMOTION (SHANE TAYLOR, MOSES & KAUN) 3 out of 5 stars (3 / 5)

Scontro che vede contrapposte la forza bruta alla tecnica. La Foundation riesce a rimanere nel match e combattere la differenza di peso cambiando spesso l’uomo legale e cercando di focalizzarsi su un avversario mantenendolo nel ring il più a lungo possibile e sfiancandolo. Non appena entra nel ring Shane Taylor, rimasto per gran parte del match fuori, riesce in poco tempo a chiudere il match schienando Jay Lethal.

WINNERS: SHANE TAYLOR PROMOTION

Dopo una stretta di mano tra tutti i lottatori, Taylor si avvicina alla telecamera e dice a RUSH che sta per venire a prendersi il suo titolo. Con queste parole si chiude questa puntata dello show televisivo della Ring of Honor e io vi do appuntamento alla prossima settimana.