Bentornati al report di un nuovo episodio di ROH Tv. Io sono Irish Tommy e vi racconterò ciò che è successo nella puntata di questa settimana.

Flip Gordon VS Karl Fredericks 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Lock Up tra i due con l’allievo del NJPW Dojo che cerca di portare la contesa al tappeto cercando una Arm Bar. Una Shoulder Tackle a testa e Gordon connette una Headscissors seguita da una Suicide Dive. Dopo il breve break pubblicitario vediamo un Pelè Kick di Gordon che poi cerca la Star Spangles Stunner ma trova una violenta Spinebuster da parte dell’avversario. Body Slam di Fredericks che prova il pin ma l’arbitro si ferma all’uno. Poco dopo sarà sempre Fredericks a provare a portare a casa il match dopo aver eseguito uno Splash all’angolo ed un Elbow Dro. Conto di due. Gordon reagisce con un Enziguiri ed uno Springboard Dropkick. Una Springboard Neckbreaker sancisce la fine di Fredericks che cede una volta imprigionato nella STF.

WINNERFlip Gordon

Ci viene mostrato un video che mostra cosa è successo recentemente a War Of The Worlds: Toronto. PCO ha perso contro Taven in un match titolato, mentre Shane Taylor ha battuto Jeff Cobb strappandogli il titolo Tv. Un video ci sintetizza anche la storyline di Kenny King, acceccato durante il G1 Supercard e ora pronto a colpire Jay Lethal.

Arriva sul ring Jeff Cobb. Dice che a Toronto ha perso il suo titolo Television ma Shane Taylor non lo ha sottomesso o schienato. Così come tutti in ROH. Tranquillizza il neo campione dicendogli che non gli importa di avere un rematch con lui, ma preferisce avere un match titolato contro Matt Taven. Risuona la theme song del Kingdom e appare il campione ROH. Taven si congratula con Cobb per i suoi risultati e lo chiama ”adorabile piccolo Buddha”. Il campione dice di aver già difeso il titolo contro diversi nomi e quindi chiede a Cobb cosa crede di avere di tanto speciale da avere un risultato migliore degli altri. Accetta la sfida lanciata afferma di essere pronto ad affrontare Cobb in qualsiasi posto ed in un qualsiasi giorno, anche questa sera qui a Chicago. Taven sale sull’apron ma dice a Cobb che stasera non gli va proprio e gli lancia il microfono addosso andandosene nel backstage. I due si affronteranno a Best In The World.

Vediamo Kenny King nel backstage. Canticchia ‘I Can See Clearly Now’ di Jimmy Cliff. Ammette di aver utilizzato la storia della cecità per poter attaccare Lethal di sorpresa e promette che vincerà la serie di tre match in programma tra lui e l’ex campione.

Passiamo appunto a Lethal che afferma che questa serie da tre match servirà a King per capire se può o meno stare al livello del ‘migliore del mondo’. Dice però che questa sera il primo match della serie finirà come tutti gli altri, con Lethal vincitore.

Highlights del match valido per i titoli di coppia ROH tra Briscoes e Guerrilas Of Destiny.

Vediamo arrivare sul ring Silas Young. In sua compagnia c’è un ‘ugly young fella‘ (mentre lo dice la regia fa un ingeneroso zoom sulla brizzolatura non troppo giovane del tizio) e si chiama Baxter Belafonte. Viene dalla zona di Milwaukee e Silas annuncia che mostreranno al pubblico una sorta di training. Invita Bobby Cruise a salire sul ring con lui e Baxter per fargli da reggi-microfono. Inizia a mostrare la prima mossa, una semplice Wrist Lock. Poi inizia a tener fermo Baxter con una Fish Hook e dice che questa mossa se non viene prolungata per più di 4 secondi è totalmente valida. Mostra poi come delle dita negli occhi lo potrebbero portare alla squalifica e applica la mossa sul povero Baxter. Silas parla poi di una mossa per cui si viene sempre squalificati, ossia il Low Blow. Baxter, capito l’andazzo, si mette una mano davanti ai gioielli di famiglia. Dice all’allievo di non preoccuparsi perchè non mostrerà questa mossa al pubblico. Dopo due secondi, ovviamente, colpisce Baxter proprio lì e il malcapitato finisce fuori dal quadrato. Silas conclude ringraziando il pubblico che pare aver apprezzato lo show.

Best Of The Three Series Match: Kenny King (w/ Amy Rose) VS Jay Lethal 3 out of 5 stars (3 / 5)

Stretta di mano fra i due che partono con alcuni scambi veloci che si concludono con un tentato pin da parte di King. Dopo il primo break pubblicitario vediamo King prendere il controllo del match riuscendo ad evitare parecchie delle offensive avversarie; tra cui un Suicide Dive che si trasforma in una specie di Spinebuster contro un angolo. Lancia Lethal verso le transenne e contro l’apron e arrivando anche a due conti di due. Prova a sottomettere l’ex campione che riesce però ad arrivare alle corde.

Dopo il secondo break vediamo Lethal che inizia a reagire alle offensive avversarie costringendo King a colpirlo negli occhi. King finge una Suicide Dive per prendere in giro il pubblico e poi scende dal ring ma Lethal connette un DDT a sorpresa. UnDropkick fa cadere dal ring King che viene poi raggiunto da un Suicide Dive e infine dal solito Elbow Drop. Conto di due!

Tenta quindi una Lethal Injection ma viene fermato da King che risponde con una Powerbomb. Conto di due. Lethal riprova altre tre volte la Lethal Injection ma senza successo. A connettere la mossa è invece Kenny King che va al pin e 1,2,3!

WINNER: Kenny King

 

RECAP

  • Flip Gordon batte Karl Fredericks in 7:05 [**1/2]
  • Kenny King batte Jay Lethal in 15:45 [***]

COMING SOON

  • EVIL & SANADA VS Satoshi Kojima & Yuji Nagata
PANORAMICA RECENSIONE
Qualità del Lottato
6.5
Qualità dei Promo
6.5
Evoluzione delle Storylines
5.5
VIAZW
FONTEZW
Irish Tommy
Classe 1991, newsboarder, reporter di MLW. Appassionato di libri (Ellroy, Orwell, Kerouac, Hornby e Bunker i miei preferiti), di criminologia e di musica scritta da gente ormai morta. Promotion seguite: RoH, MLW, NJPW. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.